Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

banca

Inserisci quello che vuoi cercare
banca - nei post
Montani su chiusura sportelli bancari nel Vco - 21 Maggio 2018 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Senatore Enrico Montani (Lega) su chiusura sportelli bancari nel Vco.
Incontri a Villa Bossi - 26 Aprile 2018 - 15:44
Incontri a Villa Bossi Orta San'Giulio.
Incontro su Veneto banca - 13 Aprile 2018 - 08:01
Incontro sabato 14 aprile, dalle 10.30, in Verbania, sala società operaia di mutuo soccorso, via De Bonis n. 36, sulla vicenda incontro su Veneto banca.
Nella VCO 923 abilitati DAE - 28 Marzo 2018 - 18:06
Anpas Comitato Regionale del Piemonte, in qualità di agenzia formativa accreditata dalla Regione Piemonte, si conferma il primo ente per numero di persone abilitate all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno in ambiente extraospedaliero, con oltre 15mila cittadini certificati in tutta la Regione.
"Pantani Day 2018" - 16 Marzo 2018 - 14:31
Kiwanis Club Verbania e Kiwanis Club Domodossola, con il patrocinio di Funtos Bike e Fondazione Marco Pantani Onlus, organizzano il “PANTANI DAY” 2018” per SABATO 17 MARZO a partire dalle ore 12.30 presso il “Trocadero Disco Club” di Domodossola.
"Ten years later - Dieci anni dopo" - 16 Marzo 2018 - 13:01
Sabato 17 marzo 2018, appuntamento alle ore 20.45 presso il Kantiere di Possaccio (ingresso libero) proiezione del documentario "Ten years later - Dieci anni dopo". A presentare il documentario ci saranno padre Kizito Sesana, missionario comboniano a Nairobi, e Gian Marco Elia, presidente dell'ONG Amani.
LegalNews: Contratto quadro di servizi di investimento senza firma del funzionario di banca - 29 Gennaio 2018 - 08:00
La Corte di Cassazione a Sezioni Unite con la recentissima sentenza n. 898 del 16 gennaio 2018 ha chiarito se il contratto quadro di investimento possa essere considerato valido nel caso in cui, pur essendo stato consegnato al cliente dalla banca, non sia stato firmato dal funzionario dell’istituto di credito.
La Vedova Allegra a Il Maggiore - 26 Gennaio 2018 - 09:33
Sabato 27 gennaio 2018 alle 21 Fuori Stagione La Vedova Allegra di Franz Lehàr, firmata da Renato Bonajuto e Andrea Merli, direzione Maestro Giovanni Di Stefano, Orchestra Talenti Musicali, produzione Fondazione Teatro Coccia. In allegato foto e breve programma di sala con interpreti e note del regista Andrea Merli.
Un anno di Museo del Paesaggio - 17 Gennaio 2018 - 15:03
Un anno molto importante il 2017 per il Museo del Paesaggio di Verbania. L’apertura del piano nobile di Palazzo Viani Dugnani ha restituito quasi integralmente l’edificio alla fruizione pubblica, con una riqualificazione funzionale adeguata al grande valore del settecentesco palazzo nel centro storico di Pallanza.
In campo con i ricercatori 2018 - 12 Gennaio 2018 - 11:27
Riportiamo il il primo appuntamento del calendario di iniziative che la Società di Scienze Naturali del VCO ha programmato per il 2018.
Piemonte: 1 miliardo da oggi al 2020 - 29 Dicembre 2017 - 08:01
“Superati gli ostacoli più impegnativi per la messa in sicurezza del bilancio e tornati ad essere credibili nei confronti del Governo e del sistema imprenditoriale, abbiamo avviato una politica di investimenti che porterà in Piemonte, di qui al 2020, oltre un miliardo di euro". Questo l'inizio della nota che riportiamo del Presidente Regione Piemonte.
“Tutti in Sella!” - 18 Dicembre 2017 - 13:01
“Tutti in Sella!” e il progetto presentato dal Comune di Gravellona Toce tramite il Bando 2017/4 Sport Dilettantistico che la Fondazione Comunitaria ha accettato di sostenere economicamente, dando la possibilità all’Istituto Comprensivo G.Galilei di proporre un percorso di avvicinamento all’equitazione a bambini ed ai ragazzi che hanno una condizione di fragilità legata ad handicap fisici, disturbi/ritardi psicomotori e cognitivi seri.
LegalNews: L’assicurazione professionale del commercialista e i danni causati dal collaboratore - 18 Dicembre 2017 - 08:00
La Corte di Cassazione con la recente ordinanza n. 22339/2017 ha esaminato il tema dell’ampiezza della copertura fornita al commercialista dall’assicurazione professionale, con specifico riferimento all’individuazione dell’eventuale collaboratore che abbia causato il danno.
Comunicazioni Istituzionali: l'Amministrazione risponde - 11 Dicembre 2017 - 17:32
Riceviamo e pubblichiamo, la risposta dell'Amministrazione Comunale all'Interpellanza del consigliere Brignone in merito all’invio di comunicazioni dall’ufficio di Presidenza.
Metti una sera al cinema - Insospettabili sospetti - 11 Dicembre 2017 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 12 dicembre 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:30 proiezione di "Insospettabili sospetti".
Giornata Nazionale della Colletta Alimentare - 24 Novembre 2017 - 09:16
Sono 61 i punti vendita del VCO che aderiscono all’edizione 2017 della Colletta Alimentare: 24 nel Verbano, 10 nel Cusio, 27 nell’Ossola. Come sempre, diverse centinaia di volontari di tutte le età contribuiranno al successo di questa manifestazione, che a livello locale si avvale della collaborazione di diverse realtà associative.
M5S: Comuni parte civile processo Veneto banca - 22 Novembre 2017 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato congiunto del Movimento 5 Stelle di Verbania e Domodossola, che annuncia di aver depositano una Mozione per chiedere che i Comuni si costituiscano parte civile nel processo Veneto banca.
Marchionini incontra i vertici di banca Intesa - 21 Novembre 2017 - 09:33
Incontro del sindaco Silvia Marchionini con i vertici di banca Intesa San Paolo per confrontarsi sulle prospettive per il territorio. Oggi, martedì 20 novembre, il sindaco di Verbania Silvia Marchionini incontrerà il dott. Stefano Barrese, responsabile della Divisione banca dei Territori di Intesa San Paolo. Di seguito la nota dell'Amministrazione Comunale.
Lakescapes: Straccioni - 17 Novembre 2017 - 18:11
Sabato 18 novembre appuntamento con Lakescapes, la rassegna culturale del Lago Maggiore, che propone Straccioni. Una storia recitata e cantata per tirare su due soldi messa in scena dall’Accademia dei Folli. Lo spettacolo è stato scritto da Tiziano Scarpa, romanziere e drammaturgo italiano vincitore del Premio Strega nel 2009, e ha debuttato al Teatro Litta di Milano nel 2014.
Successo per il Gran Gala del Cuore - 18 Ottobre 2017 - 17:04
Il 13 ottobre presso Hotel Majestic di Verbania, il tutto esaurito con molti di ospiti illustri per il Gran Gala del Cuore 2017
banca - nei commenti
Montani su chiusura sportelli bancari nel Vco - 23 Maggio 2018 - 08:19
Re: Re: Re: Quando?
Ciao Hans Axel Von Fersen mi fa piacere che tua mamma possa pagare una persona,ma ti avviso che è una fortunata eccezione... i rami secchi delle banche non sono questi,qui al massimo parliamo di foglie! i rami secchi sono la gestione finanziaria delle banche,non certo lo sportello. chiudere qualche sportello per risanare la banca è come curare una brutta malattia con due cerotti.
Montani su chiusura sportelli bancari nel Vco - 22 Maggio 2018 - 21:11
Re: Re: Quando?
Ciao paolino Le banche che hanno ciucciato i soldi sono quelle che avevano una gestione allegra tra cui anche mantenere alcune centinaia di sportelli infruttiferi che però si traducevano in voti soprattutto per la banca di Siena amministrata dal PD. In quel caso i bancari servivano solamente per alimentare il bacino elettorale. Se non vuoi tra poco rimettere mano al portafoglio è bene che quei rami secchi vengano tagliati velocemente. Il servizio non viene eliminato ma spostato. Il vecchietto può fare come mia madre che paga una persona per farsi accompagnare in banca. Lupus: i posti di lavoro devono essere in grado di autofinanziarsi con gli incassi dei servizi venduti, se non c’è produzione allora si crea un parassitismo che danneggia la parte sana. I tempi delle code agli sportelli bancari da mezz’ora sono finiti da 10 anni
Montani su chiusura sportelli bancari nel Vco - 22 Maggio 2018 - 21:03
Posta banca
Bene lamentarsi.presso gli istituti bancari......... ma la soluzione potrebbe essere di verificare se gli sportelli postali hanno in questi paesi montani gli strumenti finanziari cosi da usarli al posto delle banche per di più le poste sono per il 25% statali le banche no.
Montani su chiusura sportelli bancari nel Vco - 22 Maggio 2018 - 09:20
Quando?
Quando un comunicato per protestare contro la chiusura delle stazioni di posta dei cavalli? In banca non ci va più nessuno, mantenere uno sportello bancario per agevolare 4 persone del paese è semplicemente assurdo. A meno che il comune paghi interamente il servizio (2-3 impiegati, affitto, riscaldamento...)
Campari: interrogazione in Provincia - 9 Ottobre 2017 - 10:19
X Hans
Ciao Hans il tuo discorso fila ma basterebbe accontentarsi ,e cercare poi di spingere politiche che aiutino la collettività, e non solo il proprio portafoglio. Mancano dei veri capitani di industria che vedano al di là del loro conto in banca li abbiamo avuti (Olivetti)ma purtroppo non sono stati copiati.
Forza Italia Berlusconi su Fondazione Il Maggiore - 10 Settembre 2017 - 18:29
Re: ...ma il VIP...
Ciao Maurilio Era di una società privata ma c'era un vincolo a favore del comune il quale rendeva l'immobile vincolato ad essere teatro/cinema. Vincolo che poi è stato cancellato affinché diventasse banca
Ubriaco e armato: espulso - 21 Agosto 2017 - 01:28
Re: Re: Re: Re: Riproviamo..
Ciao robi Non è che uno "straccione" non possa essere pericoloso, ma quelli, o come quelli, di Barcellona mi mi spaventano come mi spaventa atteraversare la strada a Milano, Torino Roma! Non lo dico per posizione presa, ma analizzando i fatti letti sui principali quotidiani: 1. Hanno occupato abusivamente una villetta sul mare di proprietà di una banca, e nessuno si è preoccupato di verificare chi fossero (ecco perché, come ho detto in un precedente intervento, mi spaventa l'illegalità diffusa); 2. hanno comperato bombole da cucina senza saperle maneggiare, infatti in tre ci sono rimansti secchi; 3. hanno noleggiato un furgone piccolo perché non avevano i requisiti per prenderne uno più grande, quindi non erano in grado di procurarsi carte d'identità false o carte di credito clonate, ma che razza di terrorisri sono, come pensavano di farla franca? Se non avesse avuto un risvolto tragico, sembrerebbe una commedia all'italiana! Devo aver pura di gente così? L'occidente deve aver paura di gente cosi? Se la risposta è sì, allora si che hanno vinto loro, ma io non ci sto! Saluti Maurilio
SS34: Promesse disattese sui fondi messa in sicurezza - 15 Agosto 2017 - 19:06
Firenze, appunto
banca MPS, banca Etruria ecc. ecc. SINISTRO, personalmente sono ancora in attesa di vedere la ricostruzione delle zone terremotate dell'Emilia e Romagna, di Amatrice e dintorni nonostante le roboanti promesse ed il grido "non sarete lasciati soli" del "piazzista di Rignano" e della sua ciurma..... Non hanno nemmeno sgomberato le macerie!
Zacchera su Veneto Banca - 5 Luglio 2017 - 09:49
tirando le somme..
Direi che siamo tutti concordi con il fatto che la segnalazione di partenza, piena di scontati ragionamenti condivisibili a tutti, fa scalpore per il pulpito dal quale arriva, cioè un rappresentante di quel potere che ha consentito un furto legalizzato ai danni di migliaia di risparmiatori. Diciamo per par condicio, un rappresentante del 50% del potere in questione, l'altra parte è il centro sinistra. Smarcata l'invettiva contro la politica, per essere gentili, inefficiente, ribadisco che occorre utilizzare le nostre energie per capire come le circa cinquantamila famiglie, di cui molte residenti nel VCO, potranno rientrare di tutto o in parte il capitale estorto da questi Istituti, Veneto banca in particolare. Rimangono oggi praticabili poche strade ed è bene farsi consigliare da un legale. Lodevole anche l'iniziativa del M5S con il ricorso in Europa. Mi sbaglierò, sarò ingenuo, ma credo che, pur con tempi lunghi, non finirà in una bolla di sapone.
Zacchera su Veneto Banca - 4 Luglio 2017 - 17:52
ma guarda, guarda........
la banca Intesa detiene 51.o4o quote del capitale di Bankitalia......... Per chi vuole farsi un'opinione indipendente: digiti sul web "partecipanti al capitale della banca d'Italia" (sito ufficiale della banca).........c'è anche MPS, l'INPS............
Zacchera su Veneto Banca - 4 Luglio 2017 - 17:36
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Obiettività
Ciao Hans Axel Von Fersen caro utente, ti spiego perchè trattasi di regalo: 1- il decreto è stato scritto sotto dettatura di Intesa con minaccia esplicita di ritiro della proposta qualora il parlamento (poco) sovrano avesse l'ardire di modificarlo. 2 - che è un palese regalo è testimoniato dalla risalita del titolo in borsa dopo l'annucio dell'acquisizione. Da 2,50 a quasi 2,90 (+27%). 3- Per coloro che hanno avuto la pazienza di leggere almeno per sommi capi il decreto è possibile apprendere che, tra l'altro Intesa si fa pagare dallo Stato anche i costi per il cambio delle insegne (tra l'altro, sottolineo). In pratica questa operazione, dati alla mano costerà alla collettività circa 12 milardi così divisi: a- 5 miliardi per prepensionamento del personale con scivolo a 7 anni b - circa 3 miliardi per svalutare ulteriormente le sofferenze acquisite da VB e BPVI (oggi a bilancio a circa il 40% del nominale) c - circa 4 miliardi per contribuire all'accantonamento a riserve di Intesa per tutti quei crediti in bonis che la suddetta banca, diversamente, non avrebbe ritirato, creando uno sconquasso economico ai clienti affidati. Chiedo scusa se sono stato molto schematico ma la materia è complessa e occorrebbe molto spazio per descriverla meglio. Personalmente ritengo che se ci si fosse mossi per tempo, ad esempio solo 6 mesi fa, la manovra sarebbe stata più a buon mercato oltre ad avere la possibilità di trovare altri offerenti credibili. Detto questo rimane il problema di circa 50 mila famiglie (quelli che non hanno aderito all'umiliante offerta di ristoro) che perdono cifre da capogiro senza essere nè speculatori ma nemmeno investitori con particolare appetito di rischio, ma semplici soci della loro banca locale, vigilata da una (ipovedente) banca d'Italia. saluti
Zacchera su Veneto Banca - 4 Luglio 2017 - 09:24
Re: Re: Re: Re: Obiettività
Ciao privataemail mi pare un'ottima cosa. Invece di fare come Zaia (Lega - centro destra) e la Puppato (PD - centro sinistra) che per anni sono andati in assemblea Veneto banca a spellarsi le mani per gli applausi a Consoli, invece del nostro governo che si arrampica sugli specchi per giustificare l'odioso regalo a Intesa, finalmente una forza politica che cerca di attivarsi per i cittadini. Grazie per la segnalazione.
Zacchera su Veneto Banca - 3 Luglio 2017 - 14:54
Re: Re: Obiettività
Gentile utente, sarò franco, della carriera politica e della visibilità mediatica del sig. Zacchera mi importa poco in questo frangente. Quello che penso sia importante sia cercare di fare qualcosa per tutelare i diritti calpestati di migliaia di risparmiatori verbanesi che hanno subito perdite drammatiche non a causa di una speculazione, bensì per una truffa. Una truffa ordita grazie ad una vigilanza a dir poco miope degli organi preposti. Propongo di concentrare le nostre energie su questo, che è il punto vero della questione e non su altro. Ci sono evidenze documentali che mettono in evidenza il reato di agiotaggio e ostacolo alla vigilanza, ma ci sono anche Consob e banca D'Italia che hanno dormito e, con il loro atteggiamento condiscendente, ingannato i risparmiatori che hanno interpretato il loro silenzio come un'approvazione dell'operato dei vertici di Veneto banca. Ben venga quindi l'appello di Marco Zacchera, a cui mi auguro si uniscano tutte le forze politiche per tutelare, una volta tanto, anche gli interessi di noi poveri risparmiatori e non solo quelli delle potenti e intoccabili banche.
Zacchera su Veneto Banca - 3 Luglio 2017 - 13:46
Re: Obiettività
Ciao Guardiano del Faro l'obbiettività deve essere fino in fondo. Chi non avrebbe scritto ciò che ha scritto l'ex Onorevole? Chi non condivide ciò che ha detto? Questa è quindi una missiva del tutto banale che avrebbe potuto scrivere qualunque cittadino di VB informato dei fatti successi sin da quando prese il timone della BPI il sig. Terzoli. Da Zacchera, che per altro e non sbaglio è pure laureato alla Bocconi, mi aspettavo qualcosa in più e quindi, oltreché banale e scontata, è pure tecnicamente deludente. Dov'era quando si decideva il destino, prima di BPI, poi di Veneto banca? Perchè nessuno si ricorda di suoi interventi autorevoli presso le Istituzioni (CONSOB in primis) quando le cose ormai si capiva come sarebbero degenerate? La mia simpatia per Zacchera è finita dopo il congresso di Fiuggi ma la delusione è certamente cresciuta esponenzialmente negli anni successivi quando si sono perse le sue tracce nell'oblio romano. Che ora (ma è già successo in passato) si faccia vivo con queste missive rende ancora più triste. Deve rendersi conto che non più scrivere da semplice cittadino. E' stato deputato dal 1994 al 2008 stando anche nel governo e all'interno di commissioni importanti. Cosa pretende ora? Di farci lezione su come sarebbero dovute andare le cose? No. Grazie. Ormai tutti ci siamo fatti la nostra idea. Una cosa è certa. I padri fondatori della BPI non avrebbero certo immaginato tutto questo. Alegar
Zacchera su Veneto Banca - 3 Luglio 2017 - 10:02
Obiettività
La mail del dottor Zacchera non fa una piega. Mi spiace vedere che utenti di questo blog, accecati dall'avversione politica non siano obiettivi nel riconoscere che, talvolta, anche gli avversari politici dicono cose sensate. Piuttosto sarebbe opportuno, visto che il decreto, scritto sotto dettatura di Intesa San Paolo e, per definizione, sfacciatamente favorevole agli interessi di un soggetto privato a danno di quelli della collettività, non è ancora stato approvato in parlamento, che si definisse una strategia di pressione politica importante affinchè le migliaia di persone che non hanno aderito all'umiliante offerta di "ristoro", inferiore al 15% dell'investito, e che hanno invece adito a vie legali per un risarcimento, non vengano abbandonate a se' stesse. Tra l'altro qui siamo di fronte al reato di agiotaggio, cioè truffa. In pratica, indipendentemente dal profilo di rischio dell'investitore, il prezzo delle azioni era artefatto e, credo, lo Stato debba risarcire i risparmiatori che si sono fidati ad acquistare le azioni VB, soprattutto dopo le numerose ispezioni degli organi di controllo, banca d'Italia in primis. Gli organi di controllo, banca d'Italia, Consob, le società che hanno certificato i bilanci, con la loro superficiale disamina dei conti truccati di Veneto banca hanno posto un sigillo di garanzia ad una truffa. Davvero non può finire così...
Zacchera su Veneto Banca - 3 Luglio 2017 - 09:35
Re: Re: Re: Buon senso
Ciao robi ad onor del vero, non ricordo che qualcuno di destra o non rosso, politico o no, abbia fatto chissà quale trambusto. Ricordi quando nel 2004 l'ex cavaliere rifiuto l'offerta di Air France per Alitalia, facendo esattamente la stessa cosa? Cioè, ripulirla dai debiti, scaricandoli sulla collettività? Nel caso specifico, poi, il dissesto di BPI è iniziato nel lontano 2003, quando ci fu la corsa all'Eldorado dei fondi sud-americani, operazioni speculative ad altissimo rischio, salvo poi scoprire che una banca rurale ha bisogno di un jet privato... Io applicherei la normativa del secolo scorso, che prevedeva la liquidazione coatta amministrativa!
Zacchera su Veneto Banca - 2 Luglio 2017 - 19:44
Buon senso
A me pare un articolo di buon senso. Sarà perché Zacchera mi è sempre piaciuto ma onestamente non vedo che critiche porgli. Che cosa c'entra se ha fatto il Sindaco o se era azionista? Metà Verbania era azionista. Adesso è vietato esprimere opinioni perché si ha fatto questo o quello? Che consob e banca d'Italia abbiano messo la testa sotto la sabbia è un dato. Che il gruppo di banche rosse abbia rovinato il sistema bancario e che i parlamentari di sinistra abbiano taciuto, compresi i verbanesi è purtroppo vero. Che Intesa si sia fatta da sola il decreto prendendosi solo le good è un fatto. Che l'UE sia come minimo Inutile se non dannosa imponendo una normativa che va bene solo alla Germania aggiungo io è assodato. Il che non toglie che il nostro sistema non regge perché troppo parcellizzato e governato da signorotti del territorio. Il fatto di dire tu non puoi parlare perché sei stato questo o quello è francamente sgradevole e antidemocratico.
Veneto Banca e Intesa San Paolo - 30 Giugno 2017 - 15:27
Re: Atto concreto ?
Ciao privataemail Spettacolare! Gli azionisti truffati dalla banca di loro proprietà dovrebbero fare causa a loro stessi per riavere il grano indietro? Fan prima ad aprire il proprio portafoglio e prendere i soldi che ritengano gli spetti.
Veneto Banca e Intesa San Paolo - 29 Giugno 2017 - 23:36
Re: Re: X robi
Ciao robi Non ho ben capito il tuo commento, forse non mi sono espresso bene, sono solidale con chi come tuo padre è rimasto fregato, e critico nei confronti della politica che permette al sistema finanziario, di fare tranquillamente i propri porci comodi. Se poi ho urtato la tua sensibilità con il video me ne scuso, ma di certo non era mia intenzione. A Maurilio che ha corretamente descritto le differenze tra una banca SPA e Popolare, vorrei far notare che la regola una testa un voto serve proprio ad evitare speculazioni varie, se non viene garantito il bene comune della maggioranza dei soci, la decisione viene bocciata, e la finanza altamente speculativa e predatori ha vita difficile. Le popolari dovevano restare piccole e radicate sul territorio, perché la loro funzione era di supportare i piccoli imprenditori ed i piccoli risparmiatori, pena i dissesti di questi anni. Una piccola provocazione, lo sapete che dal punto di vista islamico i moderni finanziamenti bancari equivalgono invariabilmente a un (riba) usura, e che gli ebrei sembra siano diventati banchieri, perché la Chiesa cristiana considerava fosse peccato prestare ad interessi, poi nacque lo IOR https://it.m.wikipedia.org/wiki/Usura
Veneto Banca e Intesa San Paolo - 29 Giugno 2017 - 19:20
Re: Re: Re: Re: Risparmiatori
Ciao Hans Axel Von Fersen Da quanto dici ritieni ciascun azionista responsabile del dissesto e le Vittime i correntisti. Nel caso di mio padre egli è correntista da 50 anni e le azioni le ha prese perché gli è stato chiesto se voleva partecipare con 8000 euro e diventare socio. Lui non aveva bisogno di niente. Certo non sapeva che le azioni erano un rischio e non erano i soliti Bot. E lui avrebbe contribuito a dissestare la banca? Veramente ci ha smenato i soldi delle azioni. È stato fregato ma non per ingordigia. Si è fidato come comprare titoli di stato. Che sono rendita. Non speculazione. Quindi quello che affermi è falso e offensivo. Il dissesto lo hanno creato i finanzieri allegri e incompetenti. Non i poveracci con tre soldi in banca.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti