Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

libro

Inserisci quello che vuoi cercare
libro - nei post
Corridoio Culturale - 20 Marzo 2017 - 15:37
Venerdì 24 marzo 2017 ore 17.30 BIBLIOTECA CIVICA “Gianni Rodari” di Omegna.
I vincitori di Verbania for Women - 16 Marzo 2017 - 10:23
Sabato 11 settembre 2017 il sole ha voluto ringraziare Verbania per averlo scelto come tema della seconda edizione del Premio letterario Verbania for Women e ha accolto i premiati abbracciandoli calorosamente sulle rive del Lago Maggiore, nel Centro Eventi “Il Maggiore” illuminato dallo splendente riverbero sulle acque cristalline.
LibriNews: "Coltivare l’intelligenza emotiva. Come educare all’ecologia" - 10 Marzo 2017 - 08:01
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo "Coltivare l’intelligenza emotiva. Come educare all’ecologia", di Daniel Goleman, Lisa Bennett, Zenobia Barlow, Tlon Edizioni 2016
“Una webcam sul passato” - 7 Marzo 2017 - 13:01
Il Centro Italiano Femminile (CIF) di Omegna rivolge a tutte le donne un invito speciale per una serata speciale all'insegna della serenità, festosità e condivisione. Ma anche una serata di approfondimento, intrattenimento, allegria e beneficenza.
Incontro con la fumettista Takoua Ben Mohamed - 7 Marzo 2017 - 11:27
LetterAltura partecipa per il secondo anno consecutivo al programma del Comune di Verbania, Verbania si tinge di rosa, in occasione della seconda edizione del Premio letterario Verbania for Women e della ricorrenza della Giornata internazionale della donna, con un imperdibile appuntamento.
VerbaniaBau: Apprendimento socio-cognitivo: apprendere dall’Altro#2 - 7 Marzo 2017 - 08:01
L’esperienza con Tatone e Scila. Incontrai Tatone nel box del canile, per la verità nella cuccia del box : un biondo meticcio di taglia grande, ridotto pelle ed ossa, terrorizzato, rannicchiato sul fondo a nascondersi dal mondo. Si avventurava fuori da quella tana solo di notte, per bere e mangiare il minimo per la sopravvivenza.
Scritture al femminile: tre incontri - 4 Marzo 2017 - 11:28
All’interno del premio letterario Verbania For Women (organizzato dal Comune di Verbania, dall' Associazione 77 e dall'Associazione Giovan Pietro Vanni), con gli eventi previsti per Verbania si tinge di Rosa (dal 1 al 18 marzo con una nutrita serie di eventi per ricordare il ruolo delle donne) segnaliamo le iniziative di Scritture al femminile.
Mostra fotografica di Barbara Falletta - 3 Marzo 2017 - 15:03
Dopo il successo e l'interesse suscitato dall'opera "Zerodue", Barbara torna in Bottega con un nuovo progetto: "Leftover", presentato all'Affordable Art Fair di Milano quest'anno.
LibriNews: "La voce nascosta delle pietre" - 3 Marzo 2017 - 08:01
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo "La voce nascosta delle pietre", di Chiara Parenti, Garzanti 2016.
C.A.I. programma di marzo 2017 - 1 Marzo 2017 - 15:03
Appuntamenti del mese di marzo 2017 del Club Alpino Italiano sezione Verbano-Intra.
Io vado in Biblioteca - 28 Febbraio 2017 - 17:04
Io vado in Biblioteca. Dal 1 marzo al 1 aprile la decima edizione di Storie piccine: un mese dedicato ai più piccoli.
Un Te' in Biblioteca - 28 Febbraio 2017 - 11:37
SABATO 4 MARZO 2017 - ore 16,30 Palazzo Ferrari-Ardicini Sede Municipale Sala degli Stemmi Un tè in biblioteca con l’autore
Un libro nel Piatto - 24 Febbraio 2017 - 17:59
Sabato 25 febbraio ore 20,15 inizia il nuovo ciclo di “Un libro nel Piatto” presso il Ristorante Vecchia Trattoria di Verbania.
“Le stanze delle meraviglie- Wunderkammern” - 5^ settimana - 21 Febbraio 2017 - 13:01
Inaugurata il 25 gennaio si conclude con domenica 26 febbraio la quinta settimana del grande evento artistico “Le Stanze delle Meraviglie” allestite nella suggestiva location di Villa Giulia di Verbania.
Metti una sera al cinema - Fai bei sogni - 20 Febbraio 2017 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 21 febbraio 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso Il Maggiore doppia proiezione ore 17:30 e 20:30 di "Fai bei sogni".
libro - nei commenti
Utenti strada statale 34 del lago Maggiore: "Non accetteremo soluzioni provvisorie" - 23 Marzo 2017 - 13:35
Pur d'accordo...
Pur d'accordo con Lavecchia sul fatto che le bandiere blu siano solo scemenze nutili perchè nessuno va in vacanza qua o là solo perchè il luogo prescelto ha o meno una bandierina, faccio ossevare che le gallerie di Cannobio e Cannero non avrebbero risolto il problema del pericolo incombente da sempre sull'intera SS34; la soluzione sarebbe stata quella della famosa "strada a mezza costa" che sarebbe stata quasi tutta in galleria quindi con un impatto visivo minimo, che dal confine arrivava a Vb e si sarebbe dovuta raccordare con l' altra opera mai partita: la circonvallazione di VB. Se tali infrastrutture non sono state fatte negli anni d'oro, ora che ci dicono essere scarsa la grana, resterà tutto nel libro dei sogni e non solo per dei comitati del no, perchè dove vuole lo Stato centrale se ne frega dei comitati locali ( vedi TAV e, purtroppo per noi, Interconnector)
LibriNews: "La voce nascosta delle pietre" - 3 Marzo 2017 - 13:58
meglio la voce flebile della propria coscienza
Un giorno ho preso dei quarzi, li ho disposti in un determinato modo e collocati in determinato luogo, lasciate trascorrere tot ore è avvenuto qualcosa che non avrebbe dovuto verificarsi su altro oggetto. Ricordo che Primo Levi - forse in un suo libro - riferiva di esperimenti i cui esiti erano inesplicabili, campo alchemico. Già solo sapere che un elemento possa dare diversi risultati a seconda della disposizione del reticolo cristallino è stupefacente. Il carbonio:grafite e diamante. C'è un dato che ormai è assodato e che non riusciamo ancora a fare nostro, la fisica quantistica dimostra che sostanzialmente la materia non esiste (cosa che nei tempi che furono già sapevono), se si riuscisse a mantenere coscienza di questa sconvolgente verità io penso che - al di là di pietre o mica pietre - la vita, come comunemente la si concepisce, verrebbe archiviata. Parole di uno che prescinde da libro e autrice di cui nulla so, e di uno che solitamente si spazientisce quando vede maree di banalità new age che magari prendono spunto da cose molto interessanti rapinando da ambiti diversi. I supermercati spirituali non sono tutti da disprezzare ma vedo infinità di persone che si abbeverano da fonti inquinate.
Identificato piromane del canforo - 24 Febbraio 2017 - 07:05
Re: Canforo
Nadia, i magistrati applicano solo la legge. Ancora non lo hai capito. Leggiti un libro di educazione civica.
LibriNews: “Solo una decrescita felice potrà salvarci" l'intervista - 19 Febbraio 2017 - 18:19
Re: Re: Re: eppure non è difficile
Ciao paolino Mi hai convinto. Mi informerò meglio è forse leggerò il libro. Non è corretto esprimere giudizi senza approfondire. In quanto alla p.a. ti devo dare ancora ragione. Il problema software e sistemi operativi è notevole e i costi alti dovuti essenzialmente ad aggiornamenti di programmi obsoleti e che non si parlano tra di loro. Io sono per una profonda riforma della p.a. .non la tisanetta calda della Madia. ....Meritocrazia, organizzazione ma soprattutto servizi miglioria cittadini. Ma qui altro che decrescita felice ci vorrebbe! Non basterebbero tre generazioni...
LibriNews: “Solo una decrescita felice potrà salvarci" l'intervista - 19 Febbraio 2017 - 11:29
Re: Re: eppure non è difficile
Ciao robi i modi si trovano insieme,facendo proposte. gli autori del libro ne fanno parecchie,alcune in verità sono semplicemente regole di buonsenso che se applicate con costanza già portano a risultati sorprendenti. ...per la verità,visto che ci facciamo imporre dai governi ogni nefandezza,magari ci imponessero qualcosa di utile! p.s. un esempio che in parte ti riguarda: da qualche parte ho letto uno studio (non riesco a ritrovarlo,poi con calma cerco meglio) che dimostra che se nella P.A. si usasse Linux con tutto quel che segue (open source ecc) la produttività aumenterebbe,e i costi dimiuirebbero in modo esponenziale.
Spazio Bimbi: Denuncia di 600 professori universitari: gli studenti non sanno l'italiano - 18 Febbraio 2017 - 09:29
La scuola che non funziona
Ci sono tante cose nelle nostre scuole che fanno rimanere perplessi. Comincio con gli insegnanti di educazione fisica. Ma a cosa servono? Spesso le loro spazio è ridotto a ora di ricreazione. I maturandi italiani dopo anni e anni di studi di lingue straniere non riescono a intrattenere una conversazione in lingua. lo studio della lingua straniera è ridotto nel completare o rispondere a frasi scritte sul libro di testo. Noto anche che non vengono più assegnati riassunti, temi e composizioni ma schede alla fine di ogni brano di antologia. Serve per certi aspetti il ritorno a vecchi metodi ma alcune pratiche devono essere totalmente rinnovate.
Spazio Bimbi: Denuncia di 600 professori universitari: gli studenti non sanno l'italiano - 13 Febbraio 2017 - 11:11
non intendevo quello
No Blade, non intendevo quello. Intendo che e' cambiato il metodo. I tanto da noi ex studenti temi, che ci hanno però insegnato i congiuntivi, la punteggiatura e a mettere insieme un pensiero, sono spariti. Cosi come le interrogazioni orali... Colo dei prof ma anche se genitori che non vogliono compiti a casa per i loro figli. Leggere un libro e portare un riassunto non ha mai ucciso nessuno.
Spazio Bimbi: Denuncia di 600 professori universitari: gli studenti non sanno l'italiano - 13 Febbraio 2017 - 10:16
colpa dei ragazzi? sucuri?
Non si fanno piu i dettati alle elementari, i vecchi temi come compiti a casa, le interrogazioni scritte sono a crocette e le orali una al mese per materia... Se i professori danno un libro al mese (o per le vacanze estive) da leggere e relazionare per iscritto i genitori si lamentano (conoscenti miei). Alle medie facevamo un tema alla settimana per imparare a esprimerci..ora uno al mese come compito in classe. Quindi la scuola ha la colpa più grande.
Casa della Resistenza: 10 febbraio Giorno del Ricordo - 10 Febbraio 2017 - 21:26
Crimini di guerra sul fronte jugoslavo
Mentre scrivo, mi trovo a Villa Giulia, per seguire la presentazione del libro sul Battaglione Alpini Intra. L'autore, ha parlato del ruolo che il Battaglione Intra ha avuto sul fronte jugoslavo in attività di controguerriglia, "...commettendo anche dei crimini di guerra..."(il virgolettato è una citazione di uno degli autori) Questo, per dire di come certi fatti sono inevitabilmente legati a concause diverse. saluti Maurilio
Casa della Resistenza: 10 febbraio Giorno del Ricordo - 10 Febbraio 2017 - 09:40
Re: Re: Re: Re: Robi commette il solito errore...
Ciao robi se rileggi gli interventi con senso tritico, noterai che TU sei andato in una sola direzione, senza nessun senso critico, io ha fatto un discorso più generale. Qui non si tratta di avere idee diverse, ma di approcci diversi, non mi ci ritrovo e quindi evito di andare oltre! Io non ho mai avuto nulla a che fare con l'anpi, ma avendo letto qualche libro di storia ho molto chiaro che la resistenza non fu solo un fenomeno rosso, anzi, le formazioni partigiane, iniziando dal nostro concittadino, generale Cadorna comandante militare del Corpo Volontari della Libertà, cioè i partigiani, erano in prevalenza di altra estrazione politica. Forse, il partito comunista fu più abile degli altri a prendersi meriti non completamente suoi, ma continuare a rileggere fatti di più di 70 anni fa con le appartenenze di oggi, è da ignoranti, cioè da gente che ignora la storia, o parte di essa! Per questo non mi interessano queste discussioni! Saluti Maurilio
Fratelli d'Italia: qualità della vita e prospettive - 28 Novembre 2016 - 12:12
...due domande!
Cara Clelia, ho due domande da sottoporti La prima domanda è quale classifica fa riferimento il comunicato? Di recente sono state rese pubbliche due classifiche, quella di Lega ambiente (Ecosistema Urbano 2016), dove Verbania si è classificata seconda e quella di Italia Oggi, con Verbania classificata 17.a, ma comunque nella fascia dove il risultato della qualità della vita risulta eccellente (si veda questo link: http://tg24.sky.it/tg24/cronaca/infografica/2016/11/27/qualita-della-vita-italia-2016-classifica-province.html?social=facebook_skytg24) Nella prima si valuta, sostanzialmente la qualità del sistema ambientale, nella seconda si misurano diversi parametri, tra cui criminalità e disagio sociale. Scusa, ma dire " non sporcavano solo le loro mani e i loro volti, ma furono anche inquinanti, ahimè." la trovo una frase terribile!! Io mi ricordo perfettamente i cromatismi che le acque dei nostri torrenti sapevano regalare (verde, ramato, ciano da non confondere con l'azzurro,..), dei rifiuti industriali lasciati a cielo aperto (prova a dareun'occhiata a pag 142, 143 e 148 del libro di Enzo Azzoni "Verbania in Fotografie '70-'80-'90!), dei malati di tumore (fanno fede gli atti giudiziari e gli indennizzi dati a molti lavoratori ex Montedison) prima di lanciarti in certe affermazioni poetiche sull'inquinamento! In quanto a criminalità, basta ricordare certi quartieri cittadini negli anni '70, primi 80 (Renco, San Anna,...), e di colpo, ci sembra di vivere in un mondo idilliaco! La seconda è in quale città o paese europeo ci si puo permettersi di "potersi dimenticare di chiudere a chiave la porta, le finestre nelle afose notti estive, l’auto sotto casa."? Saluti Maurilio
Lega Nord sulla rivolta migranti - 24 Novembre 2016 - 08:43
Re: maurilio
Cara Nadia la storia che non abbiamo votato gli ultimi tre governi è una favoletta elettorale. Ti ricordo, che in Italia, è ancora il Presidente della Repubblica, sentiti i due rami del parlamento, che nomina un presidente del consiglio! Quindi, tutti i governi dal 1948 ad oggi sono espressione, più o meno diretta, di un voto popolare. Ti ricordo anche, che noi avevamo una "bellissima" legge elettorale, che meglio di altre sapeva esprimere un governo, dal voto popolare; ma poi, un ministro delle riforme istituzionali, tal Roberto Calderoli, propose una legge nota come "porcellum", da una affermazione del ministro stesso che disse "...abbiamo fatto una porcata...". Quindi, quello che succede, è sempre espressione di un voto popolare! Sulle tue affermazioni, da libro "Cuore" sugli italiani all'estero mi arrendo, visto che sai solo dire "italiani brava gente"! Saluti Maurilio
Tre arresti per furto macchinari agricoli - 20 Settembre 2016 - 08:39
Re: Re: Re: Qualcuno...
Ciao Hans Axel Von Fersen vedi io leggo che sono italiani di origine sinti... era evitabile scriverlo... o sottolinearlo... il popolo sinti è in Italia dal xv secolo ... ma forse questo ti sfugge... come probabilmente ti sfugge che molti italiani sono di origini sinti.. gli Orfei sono sinti per esempio ,i Togni sono di origine sinti.. Andrea Pirlo è di origine Sinti.. ...(solo per citare qualcuno famoso .. ti potrei citare quale professore universitario ,ma non non credo che tu lo conosca) . magari sei di origine sinti anche tu e non lo sai... questi sono puri delinquenti italiani... consiglio ... invece della solita frase banale e demagogica alla quale molti di voi ci avete abituato... un libro di storia in più non farebbe male
PsicoNews: Donne che amano troppo - 1 Settembre 2016 - 15:03
Re: Re: allora posso tentare di essere più chiaro
Tutto viene raffigurato nella nostra mente, ma proprio tutto. C'è chi non se ne accorge e vive solo ed esclusivamente secondo convenzioni stratificate, è totalmente inconsapevole di quanto agisca meccanicamente. Non si tratta solamente di persone semplici, chi vive in un sistema può averne compreso i meccanismi per utilizzarli per propri personali scopi (belli o brutti, gretti o generosi, ecc), quindi anche persone estremamente intelligenti, che però ignorano totalmente le strutture che sorreggono l'impalcatura e cosa c'è dietro l'impalcatura (anzi, magari nemmeno sognano che ci sia un dietro le quinte). Se immagino, creo, lucidamente; se fantastico o lascio che le correnti di pensieri generati da altri esseri mi trasportino lungo le loro rapide, sono nelle tenebre. Sull'amore, come per qualsiasi altra cosa, quasi nulla posso capire leggendo banali scempiaggini, con acume l'autrice del libro ha fiutato l'aria, notorietà e soldi lo scopo principale. Posso invece iniziare ad afferrarlo con la mia esperienza personale, meditando su di essa, e ponendo l'attenzione su persone che prima di me hanno indagato sull'argomento. Se agisco in questo modo le barriere iniziano a sgretolarsi, in tempi storici diversi e culture disparate sapevano cose che ora sono quasi perdute, posso anche d'altronde scoprire che branche della scienza stanno facendo scoperte fino a poco tempo fa ritenute illusorie. Sono diventato impermeabile allo scientismo come al pietoso stato della religione, anelano alla lobotomia del genere umano. Mi viene in mente ora un detto di Gesù - che mi piace molto - tratto dal vangelo di Tommaso: Chi cerca, non smetta di cercare finché non avrà trovato. Quando avrà trovato, si turberà. Quando sarà turbato, si meraviglierà e regnerà su tutte le cose. Dai Mara Rongo... anche se non tutti son stati d'accordo con quel che hai scritto, il risultato desiderato è raggiunto, un pò di sano movimento nel tuo spazio ;o)
PsicoNews: Donne che amano troppo - 31 Agosto 2016 - 22:31
allora posso tentare di essere più chiaro
Giovanni%, può darsi che tu sia un poco prevenuto nei miei confronti, ricordo che qualche tempo fa c'è stato uno scambio di idee ma ad una mia ultima considerazione non avevi risposto, comunque non ha molta importanza. Allora provo a semplificare quel che mi pareva già fosse piuttosto chiaro. Si sostiene che la causa di dissidi tra partner derivi da un eccesso di amore/innamoramento. Io dico: 1- l'amore/innamoramento è uno stato che non contempla discordie, altrimenti si chiamerebbe con altri nomi (volendo si può farne un lungo elenco); 2- e non solo non può contenere "malumori" e "indifferenza" come dice Mara Rongo, e addirittura "soffocamento" e "morte del rapporto" come dice Lady Oscar (per la ragione che dico al punto 1) tantomeno può esserne la causa, come invece loro affermano, perchè: 3- dall'amore non può discendere disamore (se ami, ami) e per far notare questa assurda teoria, nel precedente post asserivo che è come se - ad es. ragionando dell'odio - si affermasse che: a)- per il troppo odio si inizia a manifestare affettuosità, b) la causa di tali affettuosità proviene dal troppo odio. 4- Questi sono i motivi per cui ho asserito che stanno parlando di altro e non di amore. Lascio perdere il libro...
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti