Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

scuola

Inserisci quello che vuoi cercare
scuola - nei post
Fipav S3 Minivolley Cup più di 150 mini atleti - 22 Gennaio 2017 - 20:11
Primo evento del 2017 nel Verbano-Cusio-Ossola per la Fipav S3 Minivolley Cup: quasi 160 atleti a Verbania. Rosaltiora organizza perfettamente l’evento, presenti 8 società affiliate Fipav. La scuola di Pallavolo “Città di Verbania” schiera sottorete ben 66 minipallavolisti.
Cioccolat-art al Formont - 22 Gennaio 2017 - 19:06
La prossima settimana ,si inizia con un corso di lavorazione del cioccolato mentre a marzo in occasione dello scambio culturale con la scuola alberghiera belga “institut Saint-Marie” di Buillon si parlerà di piatti a base di pesce di lago, dalle varietà più conosciute alle relative ricette e nel frattempo ci si prepara alle selezioni per il concorso internazionale di cucina che si terrà a Rimini nei prossimi mesi.
Omegna in Scena - 22 Gennaio 2017 - 11:13
Mercoledi 25 Gennaio ore 21 Teatro Sociale con Andrea Baccan (Pucci) .
Incontro con i Carabinieri nucleo tutela patrimonio culturale - 22 Gennaio 2017 - 10:23
Nell’ambito delle iniziative finalizzate a promuovere la cultura della legalità tra i giovani, i carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale di Torino hanno tenuto una lezione presso il liceo artistico Gobetti di Omegna, illustrando attività ed iniziative che quotidianamente vengono svolte per salvaguardare le ricchezze nazionali.
Spazio Bimbi: scuola: Aperte le iscrizioni per l' A.S. 2017/2018 - 22 Gennaio 2017 - 08:00
Gli strumenti offerti dal ministero per l'orientamento e l'iscrizione al primo anno di scuola primaria, secondaria inferiore e secondaria superiore.
Minivolley Cup 2017 torna a Verbania - 20 Gennaio 2017 - 15:03
La Fipav S3 Minivolley Cup 2017 ritorna nella Provincia Azzurra dopo la tappa verbanese di dicembre. Sabato 21 gennaio ancora il capoluogo del VCO accoglierà i minipallavolisti sugli 8 mini campi allestiti nella palestra “Enzo Manzini” del Liceo Cavalieri con organizzazione Rosaltiora Verbania.
Giornata di orientamento universitario - 20 Gennaio 2017 - 13:01
L’I.I.S. “Marconi - Galletti - Einaudi” promuove una giornata di orientamento universitario e di conoscenza del mondo del lavoro per gli iscritti all’ultimo anno di tutte le Scuole Superiori del V.C.O., esteso agli studenti del 4^ anno.
Cannobio: Eventi e Manifestazioni 19 al 28 gennaio 2017 - 18 Gennaio 2017 - 14:33
Eventi, e manifestazioni in programma a Cannobio e dintorni dal 19 al 28 gennaio 2017.
"In dialèt l'è mej?" - 16 Gennaio 2017 - 19:06
Martedì 17 gennaio 2017, alle ore 21.00, presso la sede dell'Associazione Cori Piemontesi all'Ex scuola Elementare di Fondotoce, si terrà la serata "In dialèt l'è mej?".
Iscrizioni scolastiche: il via dal 16 gennaio - 15 Gennaio 2017 - 18:46
Al via le iscrizioni scolastiche 2017/2018 anche a Verbania. Dal 16 gennaio al 7 febbraio.
Agenda Digitale: le proposte del PD - 15 Gennaio 2017 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato/proposta del Partito Democratico Verbania riguardante le tematiche che interessano l 'agenda digitale.
Spazio Bimbi: Essere fratelli di bambini con disabilità - 15 Gennaio 2017 - 08:00
Quando in famiglia arriva un bambino con disabilità molto spesso tutti gli equilibri e le dinamiche famigliari vengono profondamente condizionate; è necessaria una rielaborazione di ruoli, equilibri ed emozioni, una riorganizzazione in vista di nuovi bisogni. Crescere con un fratello o una sorella affetti da disabilità non è semplice: il rischio per la famiglia è di vivere concentrata sul disturbo, lasciando poco spazio agli altri figli.
Open Day Danza Ludica - 13 Gennaio 2017 - 15:03
L’Ecole de Danse di Borgomanero e Verbania organizza L'Open Day Danza Ludica per bambini dai 3 ai 7 anni, sabato 14 gennaio 2017.
Waikiki Ensemble "la musica in testa" - 13 Gennaio 2017 - 13:01
Sabato 14 gennaio 2017, alle ore 21.00, presso l'Aula Magna della scuola Media Statale in via Terracini 25 a Domodossola, si terrà il concerto "la musica in testa".
Incontro pubblico "Bambini al Centro" - 13 Gennaio 2017 - 11:27
Sabato 14 gennaio alle ore 10.30 presso la biblioteca civica di Gravellona Toce si terrà un incontro pubblico sul progetto "Bambini al Centro”, relatore prof. Paolo Bianchini, Università di Torino.
scuola - nei commenti
M5S: dono alle scuole cittadine - 28 Dicembre 2016 - 19:03
Le piccole cose
Io sono di parte ed ho preferito non commentare. Personalmente se devo cercare a tutti i costi una critica, non avrei dato nulla alle private, a mio avviso servizi essenziali ed in particolare la fabbrica degli adulti e dei cervelli di domani, deve essere pubblica, e tutte le risorse dovrebbero essere destinate ad esse. Se il privato vuole fare business e concorrenza, ben venga ma con le proprie forze, a maggior ragione con una scuola pubblica sempre più penalizzata ed in grave declino. Posso intuire che nelle intenzioni non si volesse discriminare i bambini. Le piccole cose sono responsabili dei grandi cambiamenti. (Paulo Coelho)
Veneto Banca: risultato del processo SREP2016 - 21 Dicembre 2016 - 16:57
Re: Re: AAA Italia Vendesi
Ciao Maurilio A febbraio 2016 avevo già postato al riguardo, e parlavo anche del buco con la Banca intorno la grande Deutsche Bank. Io un piccolo ignorante provinciale, ero arrivato a questa conclusione, quando i Media Mainstream dei grandi professionisti competenti nelle materie finanziarie, capeggiati dal giornale patacca il sole 24 ore, sovvenzionato in vari modi, con soldi pubblic non vede la mucca nel corridoio, come dice Bersani. Il giornale che dovrebbe anche formare ed indirizzare il cittadino comune e sprovveduto, all'investimento? tralaltro non è neppure in grado di gestire se stesso, nonostante abbia ricevuto centinaia di milioni di soldi pubblici, infatti a settembre è in rosso di circa 50 milioni. Rendiamoci conto che il giornale è in mano a confindustria, dove i grandi im..Prenditori italiani sono gli azionisti, quelli che dettano anche le regole e leggi bancarie, attraverso il famigerato lobbismo in parlamento nazionale ed europeo. Quindi di che parliamo? Parliamo di volpi messe a curare i pollai, con tanto di palo come nelle classiche rapine. Se a qualcuno interessa segue un mio vecchio commento. .... Il Piazzista di Rignano lo ha fatto approvare in parlamento, ed il bail in e uno strumento per socializzare le perdite del sistema finanziario privato http://m.repubblica.it/mobile/r/sezioni/economia/2015/07/02/news/approvata_la_legge_ue_le_banche_saranno_salvate_da_azionisti_e_creditori-118157432/ La madre di tutta questa crisi è iniziata qui......A partire dagli anni Ottanta, l'industria bancaria ha cercato di convincere il Congresso ad abrogare il Glass-Steagall Act. Nel 1999 il Congresso a maggioranza repubblicana approvò una nuova legge bancaria promossa dal Rappresentante Jim Leach e dal Senatore Phil Gramm e promulgata il 12 novembre 1999 dal Presidente Bill Clinton, nota con il nome di Gramm-Leach-Bliley Act. La nuova legge abroga le disposizioni del Glass-Steagall Act del 1933 che prevedevano la separazione tra attività bancaria tradizionale e investment banking, senza alterare le disposizioni che riguardavano la Federal Deposit Insurance Corporation. L'abrogazione ha permesso la costituzione di gruppi bancari che al loro interno permettono, seppur con alcune limitazioni, di esercitare sia l'attività bancaria tradizionale sia l'attività di investment banking e assicurativa. Ad esempio, in previsione dell'approvazione del Gramm-Leach-Bliley Act il gruppo bancario Citicorp annunciò e portò a termine la fusione con il gruppo assicurativo Travelers. https://it.wikipedia.org/wiki/Glass-Steagall_Act Quella legge americana nacque proprio nella grande depressione, causata proprio dalla finanza malata ed ingorda, noi effettivamente avendo dei fenomeni di scuola americana In Italia riuscimmo addirittura ad anticipare tutti per responsabilità di Mario Draghi, il padre del Testo unico bancario del 1993 che ha, di fatto, rimesso in piedi una pericolosa commistione fra banche commerciali e banche d’affari, abolendo la Legge bancaria del 1936 con cui fu introdotto in Italia lo standard americano della Legge, chi non impara dalla storia e destinato a riviverla http://nicolaoliva.pressbooks.com/front-matter/introduction/ In conclusione tutto il sistema finanziario è in mano ai peggiori terroristi, e fanno più vittime e danni dei tanto temuti estremisti islamici. Il bazooka di Draghi dovrebbe essere vero ed usato contro questa manica di delinquenti. Altro che dare altri 20 miliardi ai banchieri per farsi fregare le Banche Popolari
Contributi regionali per il diritto allo studio - 21 Dicembre 2016 - 16:47
Re: la differenza
Ciao lupusinfabula brutta cosa l'ottusità! Di casi estremi ce ne saranno a centinaia, npn c'è dubbio, ma proprio perchè estremi, mi aspetto, che saranno seguiti in modo particolare. Il problema semmai è un'altro. Chi è indietro, rimane sempre più indietro! Il rischio non è che chi ne ha bisogno non può permettersi di accedere a internet per far domanda, modi ce ne sono, ma che chi ne ha bisogno, non ha accesso all'informazione, questa si sempre più digitale, il cosiddetto "digital divide", e non fa domanda. Anche in questo, dovrebbe intervenire scuola, servizi sociali,... Saluti Maurilio
Contributi regionali per il diritto allo studio - 21 Dicembre 2016 - 10:36
Re: Re: Re: Solita follia on line
Ciao paolino A parte che penso che il tutti si possa fare anche con uno smartphone da 50 euro ma volendo rimanere sul discorso PC ora non mi dite che non si può andare a fare la pratica da un amico "con discrezione" o usare un computer in un phone centre (esistono ancora) o quelli della scuola o della biblioteca (se li hanno). 25 anni fa non avevo un PC e andavo a casa di un mio amico a usarlo (aveva anche il monitor a colori!) e non mi facevo certi problemi. Non è solo il possesso dei computer che ti "classifica" economicamente in una società come questa ma sono tanti aspetti. Poi possiamo sempre trovare il caso estremo ma il futuro sono le pratiche telematiche che fanno risparmiare la PA
Lega Nord sulla rivolta migranti - 4 Dicembre 2016 - 18:59
Re: Re: razzismo...questo sconosciuto. ..
Ciao Maurilio, Se dovessi fare l'elenco dell'odio razziale o semplicemente odio da parte della sinistra nei confronti di ebrei, poliziotti, carabinieri, liberali, leghisti, berlusconiani, partite IVA, commercianti, imprenditori con qualche soldo, lettori del Giornale e di Libero, o più semplicemente chi non è di sinistra...lasciamo perdere. Ho sentito con le mie orecchie alle manifestazioni CIGL bambini dire Berl..devi morire o legh..al rogo.Lasciamo perdere da dove vengono l'odio ed il razzismo, perchè ci sarebbe da parlarne molto... L'odio razziale è ben altra cosa. Io non ho mai sentuto qualcuno di sinistra indignarsi per i bambini, ripeto bambini, che chiedono l'elemosina con dietro i genitori che li guardano e li guidano e li menano se non lo fanno...e sappiamo che sono bambini Rom. E sempre bambini ai quali a scuola non insegnano cosa sono le foibe, ma inculcano loro solo una lettura della storia parziale. Se avessi un figlio certamente non direi lui che l'immigrazione che abbiamo oggi in Italia è una buona cosa. Sarei un ipocrita. Lo potrebbe vedere da solo. .... Preferisco mille volte i SALVINI (il maiuscolo non è un errore) che quelli che ancora inneggiano a Castro come un liberatore, o più semplicemente a chi sparla di razzismo e xenofobia accusando gli altri del suo male... Che si guardi allo specchio la sinistra, e anche tu Maurilio, perchè di scheletri nell'armadio ne avete in quantità industriale. Guardati attorno. Guarda la violenza nelle città, durante le manifestazioni di piazza, gli attentati alle caserme dei Carabinieri. Sono i "razzisti leghisti" che le commettono? O sono quelli che inneggiano al comunismo? Chi vuole annientare lo stato di Israele? SALVINI o la sinistra radicale? Spregievoli, caro Giovanni, sono i buoi che danno del cornuto agli asini.....
Lega Nord sulla rivolta migranti - 4 Dicembre 2016 - 10:58
Re: memoria corta
Ciao robi, stati mettendo insieme aspetti palesemente diversi e non ci sarebbe neanche bisogno di spiegarli. Normalizzare e sdoganare atteggiamenti di razzismo e odio ai bambini (e adulti) è veramente spregevole. Tra i banchi di scuola magari il Marchetto, il Giovannino o la Silvietta di turno si sentirebbe moralmente legittimata a odiare il proprio compagno di classe più scuro, con gli occhi a mandorla o con un nome slavo. Tutto questo mi fa orrore.
La Camera conferma 8milioni per Verbania - 27 Novembre 2016 - 12:52
Re: Re: Re: C.V.D
Ciao Claudio Ramoni Non metta in bocca parole da me non dette o scritte a suo piacere, le opere sopracitate sono tutte più o meno condivisibili, il mio pensiero voleva far riflettere sul fatto che i soldi non piovono dal cielo, a fronte di soldi elargiti sono state fatte scelte di priorità od opportunità a livello governativo o adirittura internazionali. A livello governativo ad esempio si è deciso in commissione Bilancio di non dare 50 milioni a Taranto per l'emergenza sanitaria, perché la misura veniva ritenuta troppo specifica e locale,quei soldi servivano per rispondere a quel +26% di ricoveri di bambini e ragazzi fino a 14 anni nei quartieri più vicini all’impianto siderurgico dell'Ilva, vogliamo parlare dello smantellamento della sanità pubblica in favore del privato ? Così come la scuola la previdenza ?potrei dilungarmi in dettagli ma tutti li conosciamo e purtroppo molti di noi non li interpretano con lucidità e lungimiranza. Quindi il punto è come si spendono i soldi pubblici, somme sempre più ingenti e raccolte spesso in modo vessatorio, e quali sono le priorità? Apprezzerei molto da questa amministrazione,far uso della stessa determinazione che ha nel costruire parcheggi, con i soldi direttamente versati dai Verbanesi, anche nello sfruttare i fondi europei per il sociale cosiddetti FSE ad esempio, ed in generale andare incontro al disagio sociale, causa anche degli strascichi di Arizzano, con soluzioni importanti, certo non si avrebbe la visibilità del Maggiore o dei parcheggi, o del giro d'Italia ed a breve percorrendo quella strada si perde consenso, si troverebbe anche contro la rabbia cieca di alcune opposizioni a darle dell incapace, le quali non comprendono che alcune scelte coraggiose sono per molto tempo impercettibili, e richiedono, tanto per chi governa, di non continuare a cercare consenso con opere di una certa visibilita, come per chi è all'opposizione, continuare a cavalcare l'intolleranza verso lo straniero, o a vedere il marcio in ogni singola azione di chi governa la città, dimostrazione di una scarsa cecapacità di discernimento di tutti, ma sè tutte le forze politiche , al pari di genitori, per il bene dei propri figli decidono di trovare un equilibrio, pensando finalmente a lungo termine, e pianificando il futuro con il contributo di tutti, concordando in generale con il pensiero del consigliere Tigano di pochi giorni addietro, forse i nostri figli o nipoti o pronipoti riusciranno a vivere in un paese civile solidake ed evoluto, ed il richiamo turistico sarebbe una naturale conseguenza, e non un obbiettivo da raggiungere con azioni specifiche. Tutti trarrebbero piacere a soggiornarvi ed ancor di più a viverci
Nasce la costituente cittadina di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale - 15 Novembre 2016 - 06:12
mondi contrapposti
La diversità di opinioni è positiva e arricchisce dal punto di vista morale e culturale. Ben venga. Poi si cerca di argomentare il meglio possibile. E qui nascono spesso divergenze insanabili. Se prendiamo la scuola di Friedman che mi sono studiato come altri di scuole differenti la trovo attinente al mio modo di pensare. Certamente non mi ritengo un sempliciotto solo perché simpatizzo Lega o destra. I miei studi universitari li ho fatti e qualcosa di economia o scienza politica mastico. L'importante è valutare e decidere con la propria testa su basi solide. Ad esempio, le classi medio basse e anche povere e non solo bianche hanno votato in massa per Trump. Hanno perso lavoro e casa con le politiche di Obama. Si sono fidati delle sinistre e hanno perso tutto. Sempliciotti forse, fessi no...
Nasce la costituente cittadina di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale - 15 Novembre 2016 - 00:03
Re: sig percentuale e maurilio
ha ha ha ha ha Mi viene proprio da ridere e le ragioni le spiegherò tra poche righe. Mi citate quel Friedman che mi fa solo ORRORE. E' un membro della famigerata scuola di Chicago con le sue idee ultraliberiste. Salvini e i suoi discepoli prima accusano l'Euro, l'Europa e la globalizzazioni di tutti i mali e poi fanno RIENTRARE IL TUTTO DALLA FINESTRA con le idee neoliberiste e monetariste di Friedman. Prima solleticano la pancia del loro elettorato un po' più sempliciotto e poi dal cilindro fanno rientrare la polpetta avvelenata. Mi viene da ridere. Questa tipologia di aliquote non fa altro che aumentare che aumentare il divario sociale portando a una grande massa di indigenti privi anche di servizi sociali (sanità, protezione sociale ecc.). Non ci vuole tanto per capirlo. Vatti a fidare delle destre!
"Veneto banca: non serve allarmismo" - 14 Novembre 2016 - 20:42
Fantasilandi
Ma veramente il Sindaco pensa di poter incidere minimamente sulla questione Venetobanca? lo trovo di una ingenuità disarmante pensare che il presidente Chiamparino e l'onorevole Borghi, possano in qualche modo cambiare il disegno già tracciato a livelli Internazionali, qui si sogna di chiudere la stalla quando i buoi sono scappati da un bel pezzo. Siamo arrivati al punto in cui l'unica banca che potrebbe sopravvivere alla macelleria in atto é Intesa San Paolo, e pensano di incidere sulle decisioni di Venetobanca. Ecco le dimensioni di chi decide le sorti del nostro sistema bancario Questo è del 2015 http://www.senzasoste.it/nazionale/blackrock-la-societa-di-investimento-che-in-italia-conta-pi-di-mattarella Questo del 2014 http://it.ibtimes.com/banche-italiane-svendita-chi-ha-paura-di-blackrock-focus-sul-colosso-americano-da-4mila-miliardi Aggiungo un mio commento di febbraio 2016 Il Piazzista di Rignano lo ha fatto approvare in parlamento, ed il bail in e uno strumento per socializzare le perdite del sistema finanziario privato http://m.repubblica.it/mobile/r/sezioni/economia/2015/07/02/news/approvata_la_legge_ue_le_banche_saranno_salvate_da_azionisti_e_creditori-118157432/ La madre di tutta questa crisi è iniziata qui......A partire dagli anni Ottanta, l'industria bancaria ha cercato di convincere il Congresso ad abrogare il Glass-Steagall Act. Nel 1999 il Congresso a maggioranza repubblicana approvò una nuova legge bancaria promossa dal Rappresentante Jim Leach e dal Senatore Phil Gramm e promulgata il 12 novembre 1999 dal Presidente Bill Clinton, nota con il nome di Gramm-Leach-Bliley Act. La nuova legge abroga le disposizioni del Glass-Steagall Act del 1933 che prevedevano la separazione tra attività bancaria tradizionale e investment banking, senza alterare le disposizioni che riguardavano la Federal Deposit Insurance Corporation. L'abrogazione ha permesso la costituzione di gruppi bancari che al loro interno permettono, seppur con alcune limitazioni, di esercitare sia l'attività bancaria tradizionale sia l'attività di investment banking e assicurativa. Ad esempio, in previsione dell'approvazione del Gramm-Leach-Bliley Act il gruppo bancario Citicorp annunciò e portò a termine la fusione con il gruppo assicurativo Travelers. https://it.wikipedia.org/wiki/Glass-Steagall_Act Quella legge americana nacque proprio nella grande depressione, causata proprio dalla finanza malata ed ingorda, noi effettivamente avendo dei fenomeni di scuola americana In Italia riuscimmo addirittura ad anticipare tutti per responsabilità di Mario Draghi, il padre del Testo unico bancario del 1993 che ha, di fatto, rimesso in piedi una pericolosa commistione fra banche commerciali e banche d’affari, abolendo la Legge bancaria del 1936 con cui fu introdotto in Italia lo standard americano della Legge, chi non impara dalla storia e destinato a riviverla http://nicolaoliva.pressbooks.com/front-matter/introduction/
"Sì" al casellario d'obbligo per lavorare in Svizzera - 13 Novembre 2016 - 09:45
Lupus e i santi
No, Lady nessun santo a casa mia: ma anche nessun pregiudicato. E poi mi pare che stiamo parlando di uno stato estero che chiede il certificato penale a stranieri che colà vogliono andare a lavorare e non di aziende italiane che lo chiedono agli italiani (anche se sarebbe opportunol). Ritengo opportuno che chi in Svizzer aspira d un posto di addetto alle pulizia in una scuola non abbia sul certificato penale condanna per abusi sessuali, così come se voglio andare a pulire i cessi in una banca svizzera è opportuno che sul certificato penale non abbia condanne per furto o rapina. Tutto qui.
Spettacolo per Emma Morano la donna di Verbania più longeva al mondo - 12 Novembre 2016 - 12:27
Auguri!
TANTISSIMI AUGURI NONNA EMMA CHE TU NONNA DEL MONDO POSSA PASSARE ANCORA TANTI COMPLEANNI, PERCHÉ TUTTI TI VOGLIAMO BENE PER LA TUA SEMPLICITÀ SINCERITÀ PUREZZA SIMPATIA E scuola DI VITA CHE CI DAI QUANDO GUARDIAMO LE TUE INTERVISTE. UN ABBRACCIO CARLO FRANCESCO.
La lapide del battello "Genova" - 7 Novembre 2016 - 12:30
Re: realtà storiche
Caro Marco Zacchera continui a fare esempi assolutamente corretti, ma che non partono dal presupposto giusto! Chiaramente, la storia non si fa con “se” e con i “ma”, così come la guerra non è mai ne bella e ne nobile. Chissà quanti civili sono morti nelle recenti partecipazioni italiane il Libia, Afghanistan, Iraq,…senza che se ne parli, o semplicemente, se ne sappia qualche cosa. Ma questa è la guerra, se decidi di mandare aerei, navi e uomini armati, in un territorio ostile, qualcuno muore! Per questo, non dobbiamo limitarci a discutere dei singoli eventi, troveremo sempre angolature diverse, che potrebbero o meno, giustificare i fatti. Ma proviamo a rispondere, in modo assolutamente “onesto” e libero da qualsiasi preconcetto, alla domanda chiave: “anche se non approviamo come si sono sviluppati gli eventi (15 luglio, 8 settembre, fuga del re,…) era legittima la scelta di firmare la resa incondizionata?” Ribadisco, resa incondizionata e non armistizio come si tende a farlo passare ancora oggi sui libri di scuola, perché, per la guerra, voluta da chi poi ha voluto continuare l’avventura nella RSI, per l’Italia non avrebbe potuto avere altri sbocchi, noi eravamo il “ventre molle” dell’asse; non a caso, i primi sbarchi alleati avvennero in Italia (10 luglio 1943 in Sicilia, 9 settembre 1943 a Salerno, 22 gennaio 1944 ad Anzio mentre solo il 6 giugno 1944 sbarcarono in Normandia e il 15 agosto 1944 in Costa Azzurra!). Se si ritiene che questa scelta fosse legittima, e non vedo su quali basi si possa pensare che non lo fosse, visto che, banalmente, era il re e non il capo del governo a firmare leggi, dichiarazioni di guerra,… la Repubblica Sociale non avrebbe avuto modo di esistere! Tutto quello che è successo dopo il 23 settembre 1943 (data ufficiale di nascita della RSI) è diretta responsabilità di chi ha voluto questa “avventura”. In questo, c’è un’oggettività evidente di parte “giusta” e parte “sbagliata” (le virgolette sono d’obbligo). Qualcuno potrà obiettare che la RSI è nata per volontà dei tedeschi! Verissimo, ma quanto aiuto ha avuto da parte degli italiani? Quanti italiani, come Mussolini, Borghese, Graziani solo per citare i primi che mi vengono in mente, non hanno “obbedito” al loro legittimo governo e con le loro decisioni hanno fatto si che iniziasse una vera e propria guerra civile? È chiaro che se continuiamo ad inquadrare quegli anni secondo uno schema partigiani “buoni”, nazisti “cattivi” e fascisti “cattivi, ma…” non se ne esce. Se poi cerchiamo di “leggere” e “giustificare” gli eventi in funzione dell’appartenenza attuale (MSI prima, AN poi e ora boh, ma anche PCI prima e boh dopo) si farà ancor più fatica ad uscirne! Ovvio, che in tutto questo, le colpe non sono di quei poveracci che si sono trovati da una parte o dall’altra dello schieramento, senza capire bene il perché o che si sono trovati in mezzo a fatti di guerra, ma di chi li ha portati a questi eventi! In questo contesto, è corretto pensare di ricordare i morti del battello Genova, ma anche del battello Milano affondato in analoghe circostanze a Pallanza e di tutte le altre vittime di questa guerra assurda; ma non come morti per “mano di… in contrapposizione a…”, come si sta cercando di fare, ma perché queste persone, sono vittime di una guerra assurda che si poteva evitare o quantomeno limitare! Saluti Maurilio
Educazione Ambientale a Torchiedo: il Piedibus e l’Orgoglio Piedone - 18 Ottobre 2016 - 14:49
complimenti
Super idea e super collaborazione 😊! Bravissimi. A Torchiedo e' un delirio davanti alla scuola. Speriamo che l entusiasmo non scemi col passare del tempo.
Giordano Andrea Ferrari - Lascia la Maggioranza - 14 Ottobre 2016 - 17:22
Re: attaccato alla poltrona
Ciao lupusinfabula,tutto vero cio' che dici,consiglier regionale etc etc.......ma ci sono dei ''signor nessuno'' nella vita,che ,attaccati ad uno straccio di incarico,tipo il consigliere,si atteggiano alla ''renzi'',per intenderci.....hanno cmnque in mano il potere di influire su decisioni tipo''sposta il pollaio del vicino'',questo li fa sentire superiori.Probably ,a casa loro,nemmeno sui figli/moglie hanno carisma.Non credere,ho visto compagni di scuola che nella vita da ragazzi ,erano tagliati fuori,che hanno fatto i politicanti spiccioli,rivalendosi su chi in gioventu' li aveva snobbati.......''il potere logora chi nn ce l'ha''..........noi........
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti