Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Eventi

Un CD di Natale registrato a Cavandone

Dopo 5 anni di attività musicale esce in questi giorni “Siamo qui a cantar la Stéla”, primo CD della Piccola Banda di Cornamuse, in gran parte registrato lo scorso mese di giugno presso la Chiesa della Natività della frazione verbanese su iniziativa di uno dei suoi componenti, Ermanno Pinna, residente a Intra e appassionato di cornamuse da oltre vent’anni.
Verbania
Un CD di Natale registrato a Cavandone
Impreziosito dalla voce di Caterina Sangineto, dall’organo da chiesa e Hammond di Marc Novara e dall’utilizzo di altri strumenti, l’album raccoglie arie e canti natalizi di varia provenienza europea: noëls francesi legati alla questua dell’Avvento, melodie tradizionali italiane, carols inglesi e un brano di composizione. Il tutto con gli arrangiamenti originali di Gabriele Coltri, musicista di riferimento in Italia da oltre trent'anni per quanto riguarda le cornamuse francesi utilizzate nel disco.

Il suono avvolgente delle cornamuse evoca immediatamente lo spirito e l’atmosfera del Natale. I repertori tradizionali legati a questo periodo dell’anno hanno ampia diffusione in tutta Europa e vengono ben esemplificati in questo album che prende il titolo da una canzone di questua natalizia del Veneto e dallo spettacolo che il gruppo propone nel periodo natalizio.

Siamo qui a cantar la Stéla si apre con una suite strumentale del Bourbonnais francese, brani raccolti a fine ‘800 che facevano parte del repertorio dei ragazzi che giravano di casa in casa per la questua nel periodo dell’Avvento, tematica che li accomuna ai due brani italiani presenti nel cd : Siamo qui a cantar la Stéla , un canto del rito della Stella in provincia di Vicenza, e Piva, piva che veniva suonato in Lombardia dai suonatori di “baghet”, la cornamusa delle valli bergamasche.

Anche gli altri noël del cd sono legati alla questua natalizia, i loro testi si trovavano nelle Bibles des Noëls, pubblicazioni diffuse in Francia a partire dal XV secolo con testi da cantare su arie popolari e utilizzate dai cantori per raccogliere cibo, legna per il camino e qualche moneta. Le due carol inglesi presenti nel cd sono See amid the winter’s snow, inno sacro composto alla fine dell’800, e Halsway Carol, dedicata al solstizio d’inverno, composta nel 2011 da Nigel Eaton, famoso ghirondista già componente di Blowzabella e collaboratore di Jimmy Page & Robert Plant e Peter Gabriel. Chiude il cd Zapovedi Blazenstv (The Beatitudes), del compositore russo Vladimir Martynov, (sono le nove Beatitudini del Vangelo secondo Matteo), all’origine scritto per coro ma che si adatta benissimo ad essere eseguito con le cornamuse del centro Francia.

Il CD, prodotto dall'importante etichetta discografica di world music Felmay, è già reperibile presso la libreria Libraccio e il negozio Bioè di Intra, oppure direttamente telefonando al 338 38 37 418, mentre lo si potrà trovare in formato digitale su iTunes a partire dal 15 novembre e poi dal 21 sulle altre piattaforme di vendita online, oltre che nei negozi di musica di tutta Italia.

La banda sarà di nuovo a Cavandone, a Casa Mondino, il 25 e 26 novembre per le ultime prove prima dei concerti di dicembre. Se qualcuno desiderasse farle visita può contattarla via Facebook o scrivere a info@piccolabandadicornamuse.it. Per maggiori informazioni la banda ha anche un sito web, www.piccolabandadicornamuse.it
Immagine 1
Immagine 2
Immagine 3



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti