Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Frana a Cannero: silenzio assordante

Un titolo che viene spontaneo contando il numero di e-mail al blog e messaggi sulla nostra pagina facebook da parte di cittadini del VCO che cercano informazioni.
Verbania
Frana a Cannero: silenzio assordante
Tra il rassegnato e l'arrabbiato riceviamo continui messaggi dai lettori, che chiedono informazioni sulla situazione della frana tra Cannero e Cannobio.

Negli ultimi giorni unica notizia è quella della sospensione dei lavori dopo l'intervento dello Spresal, che avrebbe rilevato irregolarità nel cantiere.

Ieri il sindaco di Verbania, Silvia Marchionini, in un intervista, lamenta anche nei confronti delle istituzioni locali "un difetto di comunicazione".

Prova ne siano le pagine social del sindaci locali spesso prodighe di informazioni e da giorni silenti.

Speriamo con la settimana entrante nella ripresa dei lavori e la risoluzione del problema, che sta creando grossi disagi organizzativi ed economici a tantissimi cittadini.

Intanto tutto tace e continua a piovere, sul bagnato...



26 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Renato FERRARI 1Frana di Cannero
Renato FERRARI
12 Novembre 2018 - 07:43
 
Non è una strada qualsiasi; ma è di valenza internazionale, oltre che ad essere la via del frontalieri che, tutto sommato,, portano il loro indotto fiscale all'Italia. vergogna !
Vedi il profilo di MALARA MARIA ANGELA 2ASFALTATURE
MALARA MARIA ANGELA
12 Novembre 2018 - 21:17
 
Buonasera, mi scuso essendo lo scritto non in attinenza con l'articolo correlato, ma sempre di strade si tratta!
Si richiede con urgenza l'asfaltatura in Pallanza della parte finale della strada di Via Mazzini che incrocia la Via Guglielmazzi, per intendercipiù o meno davanti al civico 23. Grazie. Sono ANNI che è ridotta un colabrodo. Lo chiedo perchè proprio oggi pomeriggio ho visto nelle vicinanze la macchina che asfalta,
Inoltre mi permetto segnalare che dovrebbe essere fatto il lavoro di copertura delle cerniere del ponte (trafficatissimo) San Giovanni a Intra; è uno sfascia macchine in tutte e 2 i sensi di marcia.
Grazie, grazie!
Vedi il profilo di Romeo 1Gestione movimenti alternativi
Romeo
15 Novembre 2018 - 08:49
 
Ci vorrebbe più socializzazione, un punto di raccolta per i frontalieri, con indicazioni di orari dell'uno e dell'altro, una parte lascia le auto prima della frana, una parte dopo, tutti solidali nella creazione di un servizio autogestito di autostop! gli enti, Anche con il concorso dello Stato, organizzare un servizio navetta A/R per es. da Slunga da Pallanza a dopo Cannero o dopo Cannero fino a Locarno, in modo che chi viaggia lascia l'auto da una parte e trova la navetta dall'altra !
Vedi il profilo di Alessandro 1.
Alessandro
15 Novembre 2018 - 09:59
 
Io lavoro a Cannobio quindi il disagio lo sento anche io non come quello dei frontalieri però secondo me potenziare il trasporto via lago con aliscafi(credo siano più veloci) e molte più corse snellirebbe il passaggio di macchine su quella strada e forse invoglierebbe anche ad usarli
Vedi il profilo di lupusinfabula 1Mi si dice
lupusinfabula
15 Novembre 2018 - 11:24
 
Mi si dice che il punto frana non è presidiato h24 nè che la stada sia fisicamente sbarrata e molti ne approfittano per passare a piedi.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Mi si dice
SINISTRO
15 Novembre 2018 - 12:40
 
Ciao lupusinfabula

a posto siamo.... Speriamo che quanto prima lo Spresal dia l'ok ad Anas per la prosecuzione dei lavori, visto che ha ricevuto le carte mancanti.
Vedi il profilo di lupusinfabula 1A posto siamo
lupusinfabula
15 Novembre 2018 - 16:56
 
A posto siamo, come sempre avviene in Italia nei confronti di ogni divieto, ogni norma, ogni legge, ogni disposizione e via cantando. e comunque se fossimo uno stato serio a qust' ora non ci sarbbero solo i rocciatori ma si starebbero già scavando le fondamenta per una galleria paramassi.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: A posto siamo
SINISTRO
16 Novembre 2018 - 09:30
 
Ciao lupusinfabula

appunto, basta guardare Austria e Svizzera: prima fanno finta di essere governi amici e poi si schierano contro di noi rispettivamente su manovra e frontalieri.... Questa sì che è serietà! Nella fattispecie, cosa stanno facendo Prefetto e Governo? Con buona pace dei Primi Cittadini che scrivono, a tutt'oggi senza ricevere alcuna risposta scritta, solo rassicurazioni verbali.
Vedi il profilo di lupusinfabula In Austria e Svizzera
lupusinfabula
16 Novembre 2018 - 13:36
 
In Austria e Svizzera la costruzione di una galleria paramassi sarebbe un fatto già da molto tempo, ma chi in Italia ha reso oltremodo complicate le procedure progettuali e quelle di assegnazione e realizzazione dei lavori non sono certo color che stanno al governo da poco più di 5 o 6 mesi. Capisco che il fatto che Lega e M5S, nonostante i loro attriti, stanno ancora lì e ci staranno a lungo posssa dare fastidio, ma è bene che chi non ha votato per loro si metta il cuore in pace e si rassegni: hanno perso e anche in malo modo.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: In Austria e Svizzera
SINISTRO
16 Novembre 2018 - 14:44
 
Ciao lupusinfabula

In verità la Lega è stata già altre volte al Governo nelle passate legislature, quindi dovrebbero rassegnarsi anche e soprattutto coloro che, pur avendoli votati, aspettano l'ambito reddito di cittadinanza, oppure chi, credendo nella quota 100, rischierebbe di perdere sulla pensione dal 5% al 30%, rispettivamente nel periodo che va da 1 a 4 anni di uscita anticipata. Sulla durata o meno, beh, mai dire mai....
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: In Austria e Svizzera
SINISTRO
16 Novembre 2018 - 15:09
 
Ciao lupusinfabula

http://www.affaritaliani.it/cronache/il-decreto-dignita-incostituzionale-come-il-jobs-act-572455.html "Il decreto dignità è incostituzionale come il Jobs Act. LA SENTENZA
La Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittima una norma molto importante del Jobs act e una sostanzialmente identica del Decreto Dignità". Questo alti magistrati catto-comunisti.....
Vedi il profilo di lupusinfabula 1Quota 100 e percentuali
lupusinfabula
16 Novembre 2018 - 17:02
 
Intanto è bene aspettare l'apposita normativa e solo allora potremo vedere se e di quanto le pensioni potrebbero subire una riduzione, ma è altrettanto vero che comunque con la norma Fornero non si sarebbe potuto andare in pensione sempre e comunque prima dei 67 anni e 7 mesi. Del resto quella di quota 100 è un'opportunità e non un obbligo chi vuole può restare a lavorare fino all'età massima prevista. E, parlo personalmente, avendo io 65 anni e oltre 40 di lavoro, poco mi importa di un taglio pensionistico fosse anche del 10 o 15%: bisogna cogliere al volo quest'occasione prima che torni qualcun altro in stile Monti/Fornero che ti obbligherebbero a limiti di età ancora più alti.
Vedi il profilo di Renato FERRARI 1Ma l'argomento non era la frana ?
Renato FERRARI
16 Novembre 2018 - 17:35
 
Ma non si parlava della frana ? Mi sembra che siete usciti dal seminato !
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Quota 100 e percentuali
SINISTRO
19 Novembre 2018 - 09:27
 
Ciao lupusinfabula

d'accordo, anche perché non tutti possono permettersi una decurtazione consistente della pensione. Inoltre non lo trovo nemmeno giusto, dopo aver lavorato una vita.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Ma l'argomento non era la frana ?
SINISTRO
19 Novembre 2018 - 09:27
 
Ciao Renato FERRARI

anche queste sono frane, sul portafoglio degli italiani........
Vedi il profilo di Renato FERRARI 1Re: Re: Ma l'argomento non era la frana ?
Renato FERRARI
19 Novembre 2018 - 11:08
 
Ciao SINISTRO

Simpatica risposta! ssaluti
Vedi il profilo di lupusinfabula Non giusto
lupusinfabula
19 Novembre 2018 - 17:22
 
Certo che non è giusto, ma il rischio che arrivi un' altra Fornero è troppo alto: meglio a malincuore e denti stretti prendere quei quattro, pochi, maledetti e subito che rischiare di dover lavorare altri anni. E questo vale per tutti, indipendentemente dal lavoro svolto.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Non giusto
SINISTRO
20 Novembre 2018 - 09:25
 
Ciao lupusinfabula

se, andando via 4 anni prima, ti tolgono il 30% (almeno stando alle previsioni dell'Ufficio Studi Legislativi della Camera), non credo sia un affare. Non puoi sapere quanto e come invecchi....
Vedi il profilo di lupusinfabula 130%
lupusinfabula
20 Novembre 2018 - 14:00
 
Il 30% è una delle previsioni, quella per l'ipotesi di massimo anticipio. Ma guardiamo le cose da un altro punto di vista: andare a lavorare ha un costo, benzina e deperimento auto se vai con mezzi tuoi o abbonamenti vari bus/treno, se poi devi mangiare fuori (anche a mò di mensa) e magari berti un caffè, tenuto conto che in casa puoi stare comodamente in tuta mentre andare al lavoro comporta indossare un vestito decente che pure lui ha un costo, nella migliore delle ipotesi si spendono mediamente 15 euro al giorno; per 20 giorni lavorativi sono300 euro ( chi però lavora a Milano, Varese o altrove spende anche di più). Un amico che recentemente se ne è andato in pensione sfruttando l'APE (con un certo costo) mi diceva quanto è bello poter andare a dormire quando si vuole, alzarsi quando si vuole, fare ciò che ti garba nei modi e tempi che vuoi, non dover più ripondere ai superiori e non aver più responsabilità di chi ti è sottoposto, non avere più alcuno stress, da lavoro, poterti dedicare ai tuoi hobby in tutta tranquillità, riscuotere prima l'importo della liquidazione di cui godere negli anni a venire: tutte cose che, mi dice, hanno una valore che trascende quello della moneta, e chi se ne frega dei 200 euro che mi hanno detratto, dice sempre lui. Come dargli torto? Unico neo quello che finisci col trascorrere maggior tempo con la moglie.....ma non si può avere tutto dalla vita!
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: 30%
SINISTRO
21 Novembre 2018 - 09:20
 
Ciao lupusinfabula

certamente, scelte personali. Io cerco di guardare anche nel lungo periodo.
Vedi il profilo di Giovanni% 1Re: 30%
Giovanni%
21 Novembre 2018 - 09:43
 
Ciao lupusinfabula,
inserisco poi un'altra questione che ci entra in maniera parallela.
Ma secondo voi, nel settore privato, le aziende manterranno nei propri ornanigrammi lavoratori con 67 e più anni d'età?
I contratti con le vecchie garanzie li stanno affossando. Ci troveremo nei prossimi lustri tante persona con un'età intorno ai 60 disoccupati e in zona povertà.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: 30%
SINISTRO
21 Novembre 2018 - 10:06
 
Ciao Giovanni%

tipo esodati?
Vedi il profilo di Giovanni% 1Re: Re: Re: 30%
Giovanni%
21 Novembre 2018 - 12:57
 
Ciao SINISTRO
gli esodati non c'entrano. Quelli si erano dimessi per andare in pensione e il giorno dopo si sono trovati una legge diversa.
La mia è una visione ben peggiore e molto più preoccupante.
Vedi il profilo di lupusinfabula Privato e pubblico
lupusinfabula
21 Novembre 2018 - 13:54
 
Concordo con Giovanni% e penso che non sia solo questione di privato/pubblico: in entrambe le situazioni oltre ad essere eticamente osceno, penso sia controproducente avere alle dipendenze che, per semplici ragioni anagrafiche, non sono più produttive come lo erano a35/40 anni. Se fossi un imprenditore ( o anche un pubblico amministatrore) dov endo scegliere se assumere una persona di 6o anni o una di 30 non avrei dubbi. ha ragione Giovanni% a precedere (se non cambiano le cose al più presto) che fra qualche anno,oltre ai giovani, avremo una marea di disoccupati in fascia 55/65 o più anni. Se un'attività, per qualsiasi motivo, chiude, chi ha oltrepassato una certa età ben difficilmente troverà chi lo riassume; se un'attività inizia una nuova vita, non andrà certo ad assumere un semi-anziano. Non mi sembra così difficile da capire.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: Re: 30%
SINISTRO
21 Novembre 2018 - 14:50
 
Ciao Giovanni% se non sbaglio i grillini vorrebbero scongiurare proprio questo fenomeno....
Vedi il profilo di Alessandro 1Oltre il danno la beffa
Alessandro
22 Novembre 2018 - 05:48
 
Forse gli unici contenti sono quelli della NLM che con queste entrate chiuderanno l anno in positivo e la società che gestisce il servizio bar visto che una birra costa più che in piazza San Marco (4 euro)



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti