Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Celebrata la Virgo Fidelis

Ieri mattina nella Collegiata di San Leonardo a Pallanza è stata celebrata la messa per la commemorazione della "Virgo Fidelis", patrona dell'Anna dei Carabinieri.
Verbania
Celebrata la Virgo Fidelis
Nell'occasione è stato commemorato il 77° anniversario della "Battaglia di Culqualber", quando il 21 Novembre del 1941 gli uomini di un intero Battaglione di Carabinieri sacrificarono la loro vita in una delle ultime cruente battaglie in terra d'Africa. Per quel fatto d'arme la Bandiera dell'Arma dei Carabinieri fu decorata, per la seconda volta, con la Medaglia d'Oro al Valor Militare. E' stata anche celebrata la "Giornata dell'Orfano" che, per l'Anna e per l'Opera Nazionale di Assistenza per gli orfani dei Militari dei Carabinieri (O.N.A.O.M.A.C.), rappresenta una concreta occasione di vicinanza alle vedove ed ai figli dei militari caduti.

Alla cerimonia religiosa, officiata dai tre concelebranti, don Massimiliano, don Antonio e don Roberto, hanno partecipato il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Verbania Ten. Col. Fabio Bellitto, il Vicario del Prefetto del V.C.O. dott.ssa Roberta Carpanese, il Procuratore Capo della Repubblica dott.ssa Olimpia Bossi, Autorità civili e militari provinciali e locali, i Comandanti di Stazione dell'Anna dei Carabinieri della Provincia, un folto numero di militari, i rappresentanti dei Carabinieri Forestali e delle Associazioni in congedo con i rispettivi labari nonché i familiari.

Immagine 1
Immagine 2



10 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giovanni% 1Ancora!
Giovanni%
22 Novembre 2018 - 15:50
 
C'era già la notiza che annunciava questo evento che già interessava veramente a pochi. Che senso ha diramare un'atro comunicato stampa a posteriori che descrive lo svolgimento di una normale funzione religiosa?
Vedi il profilo di robi Re: Ancora!
robi
22 Novembre 2018 - 18:34
 
Ciao Giovanni% Interessava a pochi? Guarda che non è una commemorazione dell'ANPI! Ringrazia che ci siano i Carabinieri in questo paese zozzo!
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Ancora!
SINISTRO
23 Novembre 2018 - 09:18
 
Ciao robi

appunto, la Benemerita è della gente, cerchiamo di non politicizzarla, come al solito..... Mele marce a parte!
Vedi il profilo di Giovanni% 1No, no!
Giovanni%
23 Novembre 2018 - 14:02
 
Non c'entrano nulla i partigiani e il valore della Benemerita è incontestabilmente altissimo. Volevo solo porre un po' di ironia su notizie molto puntiglioso che non interessano a nessuno.
Vedi il profilo di lupusinfabula 1Una domanda
lupusinfabula
23 Novembre 2018 - 16:33
 
Una domanda alla quale non avrò mai risposta: ma quanti dei Carabinieri ( e lo scrivo maiuscolo perchè ho immensa stima oltre che amici tra loro) sono veramente praticanti in fatto di religione? Dei tanti che conosco molto pochi sono i praticanti. ma forse , per un caso, conosco solo quelli. Però, parere del tutto personale, non mi piace che si mischi (....è il caso di dirlo) il sacro col profano.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Una domanda
SINISTRO
23 Novembre 2018 - 16:50
 
Ciao lupusinfabula

tutte le Forze di Polizia e le Forze Armate hanno il loro Santo Patrono. Si fanno celebrazioni nelle strutture militari, all'interno delle apposite Cappelle, oppure anche al di fuori. Poi ognuno è libero di parteciparvi o meno. Un po' come per l'eterna discussione se mettere oppure no il crocifisso nei pubblici uffici: per me è indifferente, visto che siamo uno Stato laico e non confessionale. Ad ogni modo, non disdegno queste manifestazioni, che sono pur sempre un momento di pacifico ritrovo ed aggregazione.
Vedi il profilo di lupusinfabula 1Concordo
lupusinfabula
24 Novembre 2018 - 17:52
 
Concordo con Sinistro per quanto concerne il crocifisso nelle aule scolasticche ed uffici pubblici, siamo una nazione laica e tale dovremmo rimanere; ma se si toglie il crocifisso solo per compiacere o non dispiacere ad altri credo religiosi provenienti da altri paesi allora la cosa mi infastidisce e di crocifissi ne metterei 4 in ogni aula, Così tanto per riaffermare che noi italiani siamo a casa nostra ed a casa nostra comandiamo noi. Ricordo i miei anni di ginnasio e liceo durante i quali avevo compagni di scuola cristiani ma di altre confessioni (protestanti) e qualcuno ateo: durante le ore di religione costoro semplicemente si allontanavano dall'aula con un altro insegnante e si dedicavano ad altre attività. Nessuno li ha mai esclusi e nessuno si è mai sentito escluso ed ancora a distanza di ormai tanti anni siamo rimasti amici.
Vedi il profilo di robi Re: Concordo
robi
24 Novembre 2018 - 18:08
 
Ciao lupusinfabula Il crocifisso va messo in tutti i luoghi pubblici perché deve far capire a qualcuno che l'occidente è laico ma con radici cristiane.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Concordo
SINISTRO
26 Novembre 2018 - 09:40
 
Ciao robi

io a casa e in ufficio l'ho messo volentieri, senza imporre nulla a nessuno. Pertanto allo stesso modo non mi faccio imporre nulla. Riguardo le radici cristiane, basta vedere la maggioranza degli immobili sacri che ci sono in giro, per capire facilmente quale sia la nostra religione. Rispetto tutti e di conseguenza esigo rispetto.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Concordo
SINISTRO
26 Novembre 2018 - 09:42
 
Ciao robi

Io l'ho messo volentieri a casa ed in ufficio, perché ognuno deve esser lasciato libero di credere in ciò che vuole, senza subire o fare imposizioni. Riguardo alle nostre radici, basta vedere la maggioranza degli immobili sacri a quale religione appartengano, per rendersene conto.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti