Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Cristina: profughi "Uscire il prima possibile dall'emergenza"

Uscire il prima possibile dalla fase dell'emergenza. È quello che chiede la candidata a sindaco di Verbania Mirella Cristina dopo la visita compiuta questo pomeriggio all'ex Istituto Maria Ausiliatrice di Antoliva, dove sono ospitati i 50 profughi.
Verbania
Cristina: profughi "Uscire il prima possibile dall'emergenza"
«Grazie allo straordinario impegno del Consorzio Servizi Sociali e con l’ausilio di tante persone si è evitato che l'arrivo di questi giovani diventasse una potenziale fonte di tensione in Città, e per questo ringrazio moltissimo chi si è prodigato per dare degna accoglienza ai profughi - dichiara Mirella Cristina -. Ora però ci vuole lo stesso impegno per far sì che la fase di emergenza finisca al più presto: è evidente che la maggior parte di questi giovani non abbia alcuna intenzione di restare a Verbania, per loro questa è solo una tappa di viaggio. Per tal ragione mi appello a tutte le Autorità competenti affinché il loro status sia chiarito il prima possibile e si proceda di conseguenza».

Mirella Cristina sottolinea poi che la sua visita è avvenuta di concerto con la candidata di centrosinistra Silvia Marchionini : «Come ho già detto in passato quando proposi un "programma minimo comune" a tutti i candidati non avevo alcun desiderio di larghe intese, ma la consapevolezza che per affrontare certi problemi c'è bisogno dell'impegno di tutti, al di là degli steccati della politica: Silvia ed io in questo ci siamo trovate pienamente d’accordo. Ognuno con le proprie idee e le proprie sensibilità ma disponibili ad ascoltarsi per il bene della comunità».



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Alberto Furlan Profughi
Alberto Furlan
19 Aprile 2014 - 09:59
 
La cosa migliore per uscire NOI dalla crisi (anche se con sta gente legata ai vecchi partiti ci credo molto poco), è mandare tutti sti immigrati irregolari a casa loro e, se è il caso, aiutarli lì; qui siamo già noi nell'emergenza e per questa povera gente non ci potrà mai essere un futuro, tranne che chiedere la carità o lavare i vetri ai semafori. Secondo voi è aiutarli così? Secondo il mio modestissimo parere è calpestare la loro dignità. Purtroppo però siamo in Italia e ai politici tutto questo impasto di buonismo fa marketing per prendere voti, sopratutto da quella fascia di popolazione bigotta che, da una parte misticamente prega e dall'altra cerca di inchiapettare il suo prossimo, possibilmente italiano doc. Fidatevi, di questi ipocriti c'è ne a camionate!



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
27/05/2017 - BellaZia: La Calamarata con Crema di Patate e Pecorino
27/05/2017 - Consiglio di Stato accoglie ricorso su porto Palatucci
26/05/2017 - Presentazione biografia "Arturo Martini, la vita in figure"
26/05/2017 - Un drone per il Soccorso
26/05/2017 - Giochi antichi e musica a Suna
Verbania - Politica
25/05/2017 - Palio Remiero, patrimonio di tutti
22/05/2017 - Interpellanza su Villa Giulia
18/05/2017 - Forza Italia Berlusconi su Acqua Novara VCO
17/05/2017 - Con Silvia per Verbania diserterà il Consiglio
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti