Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

"Ciclabile Suna-Fondotoce è la priorità di Verbania"

E' questo il titolo del comunicato che riceviamo e pubblichiamo da comunità.vb, che affronta la questione della pista ciclabile Suna - Fondotoce, e il bando della Fondazione Cariplo per le cosiddette “donazioni emblematiche”.
Verbania
"Ciclabile Suna-Fondotoce è la priorità di Verbania"
Fra 3 giorni, il 25 luglio, scade il bando della Fondazione Cariplo per le cosiddette “donazioni emblematiche”. Le “emblematiche” sono stanziamenti extra che ogni anno, a rotazione, vanno ai territori in cui opera la Fondazione. Nel 2014 tocca a Verbania e Brescia. Sul piatto ci sono 7 milioni per progetti del Vco che la Fondazione stessa definisce «in grado di attivare politiche innovative in campo sociale, culturale, ambientale, scientifico ed economico» e che devono essere di «esemplarità per il territorio».

Domodossola ha già annunciato il suo progetto, che riguarda l’area sportiva comunale.

Verbania non s’è espressa e non ha avviato nemmeno un dibattito pubblico. Si sa solo, a grandi linee, che il progetto riguarderà Villa San Remigio.

Un po’ rammaricati che non ci sia stata discussione – anche sul progetto di Villa San Remigio – cogliamo l’occasione per dare la nostra priorità.

Noi pensiamo che non ci sia niente di più emblematico per Verbania e per la provincia del completamento della ciclabile Fondotoce-Suna, progetto già avanzato, progettato e in parte finanziato grazie all’Amministrazione uscente e alla Provincia all’interno del Piano Territoriale Integrato.

Proprio in questi giorni si chiuderà la partita del Pti con la Provincia e la Regione. La giunta Marchionini ha già fatto la sua parte ratificando il progetto della ciclabile e il contributo già stanziato.

Non c’è forza politica che in campagna elettorale non abbia puntato su questo intervento. Noi l’abbiamo posto al centro del programma ritenendolo fondamentale per il turismo – locale e provinciale, quindi di esemplarità per il territorio – con lo scopo di collegare la città ai campeggi e all’asta del Toce già infrastrutturata.

Unanimi commenti positivi, apprezzamenti e buone intenzioni sono ora alla prova dei fatti. E se il bando “emblematico” è già destinato a Villa San Remigio, chiediamo almeno al sindaco di dare la massima priorità a questo progetto, che d’ora in avanti dovrà essere il primo tra quelli per cui si chiederanno finanziamenti a enti o fondazioni.
Avendo già tutti i progetti in mano, un eventuale contributo permetterebbe di veder realizzata l’intera pista ciclabile entro un anno e mezzo, due al massimo.



15 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Ramoni l. ?
Ramoni l.
23 Luglio 2014 - 09:31
 
negli ultimi comunicati riportati dall stampa locale i progettisti avevano chiesto due anni di tempo per la realizzazione dello studio di fattibilità, in effetti scherzando l'ho denominata Salerno Reggio Calabria credo. Dalla dichiarazione sopra riportata adesso sembra che i progetti siano già pronti !!. procedendo così domenica vado in bici sulla nuova ciclabile !! o qualcuno .......
Vedi il profilo di Kiryienka 1ma e' una priorita'?
Kiryienka
23 Luglio 2014 - 17:58
 
ma e' una priorita'?Gli alloggi a chi non se li puo' permettere,il lavoro x chi non riesce ad entrare o rientrare nel circuito.....queste sono priorita'....o no?Potete mettere on-line il progetto?Non capisco dove trovate lo spazio per farla........le priorita' sono altre...certo che anche per me ,se avessi uno stipendio da casta,la priorita' sarebbe andare all'Isola Bella su un ponte ......mah....Pista ciclabile come quella da Fondotoce alla Stazione ,dove per andarci devi avere un 4x4....o come quella dell'EDEN,con buchi,rami,etc,,,???mah.........Scaldatevi x cose piu' utili al momento attuale....grazie
Vedi il profilo di Emanuele Pedretti 1X Kiryienka
Emanuele Pedretti
23 Luglio 2014 - 22:21
 
Moltissimi turisti, soprattutto tedeschi e olandese (il target del Lago Maggiore) verificano la presenza di piste ciclabile per scegliere una metà. La presenza di una pista ciclabile sul lago di alcuni chilometri, intercetterà una parte di clientela che, all'attualità, non considera il lago maggiore quale meta a causa della penuria di piste ciclabili.
Vedi il profilo di Lamorte Carmine piste ciclabili
Lamorte Carmine
23 Luglio 2014 - 23:28
 
il futuro è la pista ciclabile del lago maggiore, che unisca in un unico grande progetto tutti i comuni che si affacciano sul bacino del maggiore dalla italia piemonte, alla svizzera all italia lombardia. Utopia? sarebbe la piu bella del mondo...gli ostacoli si superano...
Vedi il profilo di lady oscar l utilità del blog
lady oscar
24 Luglio 2014 - 09:23
 
Questo è il senso del confronto costruttivo. Anch io pensavo che la ciclabile non fosse una priorità. Letti i post di Emanuele e Carmine ho cambiato idea. Grazie Dell Opportunità 😊
Vedi il profilo di Alex Tanto…
Alex
24 Luglio 2014 - 12:50
 
…poi ti ritrovi i ciclisti rompiscatole a gruppi di 30 in mezzo alla strada e le ciclabili deserte (a parte qualche turista e geniori coi bimbi)
Vedi il profilo di Alex Tanto…
Alex
24 Luglio 2014 - 12:50
 
…poi ti ritrovi i ciclisti rompiscatole a gruppi di 30 in mezzo alla strada e le ciclabili deserte (a parte qualche turista e geniori coi bimbi)
Vedi il profilo di Alex Tanto…
Alex
24 Luglio 2014 - 12:50
 
…poi ti ritrovi i ciclisti rompiscatole a gruppi di 30 in mezzo alla strada e le ciclabili deserte (a parte qualche turista e geniori coi bimbi)
Vedi il profilo di nadia piste
nadia
24 Luglio 2014 - 14:17
 
Forse non sono completamente informata e me ne scuso! Ma quando sono a Intra non vorrei usare la macchina! Ma se voglio andare all'esselunga (parto dalla caserma Simonetta) oppure al cimitero di Fondotoce senza rischiare la vita come faccio? Forse non sarà una priorità mah....per il turismo..
Quando andavo al liceo o alle medie da intra a pallanza sono sempre andata in bici senza nessun problema...mi sembra un bel progresso...
Vedi il profilo di Ramoni 2 X Kiryienka
Ramoni
24 Luglio 2014 - 14:21
 
Sono assiduo frequentatore anche delle ciclabili xkè così si risparmia benzina,
ma le ciclabili citate con buche, rami, disponibilità di una 4x4 per farle ecc., mi sembra eccessiva, ma non accapigliamoci tra frequentatori del WEB.
Grave è di sicuro che ci siano alberi protesi sulle statali e comunali, dove auto ma soprattutto i motorini dei ragazzini che vanno a scuola rischiano di frantumarsi su di loro al passaggio.
Non si può lanciare una petizione per il taglio obbligatorio degli arbusti pericolosi sulle strade !,
visto che si abbattono sulla ns. zona trombe d'aria ?!!?
Vedi il profilo di Giovanni Verita!
Giovanni
24 Luglio 2014 - 15:35
 
"…poi ti ritrovi i ciclisti rompiscatole a gruppi di 30 in mezzo alla strada e le ciclabili deserte (a parte qualche turista e geniori coi bimbi)..."

Alex hai perfettamente ragione. Tanti poi appaiati strafottenti e a sprezzo della loro vita.
Vedi il profilo di Kiryienka x giovanni e alex
Kiryienka
24 Luglio 2014 - 19:12
 
il codice della strada permettela circolazione di 2(due)ciclisti affiancati,ART 182 Codice della Strada''...possono procedere affiancati e comunque mai in numero superiore a due...'',vuole dire due si',tre no.Per quanto riguarda i gruppi di trenta,suonare finche' si spostano,in caso di controversia non esitate a chiamare le forze dell'ordine.Quelli mettono in cattiva luce anche i ''ciclisti'' veri che si allenano o lo fanno per professione.
Vedi il profilo di lady oscar eden
lady oscar
24 Luglio 2014 - 19:31
 
Quando passo dall eden resto sempre a bocca aperta dalla gente che c'è: mamme col passeggino, ragazzi che corrono, anziani che chiacchierano. Bello. A tutte le ore.
Vedi il profilo di sibilla cumana Kyryenka, non proprio - cds art.182
sibilla cumana
24 Luglio 2014 - 21:52
 
dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture - dgl n.285 del 30.04.92 - pubblicato sulla G.U. 114 del 18.05.92
comma 1) i ciclisti devono procedere su di una unica fila in tutti i casi in cui le condizioni della circolazione lo richiedono e comunque mai affiancati in numero superiore a due; quando circolano fuori dai centri abitati, devono sempre procedere su unica fila, salvo che uno di essi sia minore di anni dieci e proceda sulla destra dell'altro.
Prudenza, prudenza, prudenza......
Vedi il profilo di Kiryienka x sibilla
Kiryienka
25 Luglio 2014 - 00:54
 
..appunto...non superiori a due(quindi due si puo')......in fila indiana ''fuori dai centri ABITATI.....per esempio tra Fondotoce e Gravellona....ma tra Tre ponti e canottieri,per intenderci,in DUE e' possibile.....a Ghiffa idem con patate...etc etc



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
13/12/2017 - Emporio dei Legami e Cineforum
13/12/2017 - Consiglio di Quartiere Verbania - Nord
13/12/2017 - Continua l'impegno della Squadra Nautica
13/12/2017 - Primo impianto di neovasc reducer nel VCO
12/12/2017 - 3° torneo weekend Città di Verbania – vince Medici
Verbania - Politica
11/12/2017 - Comunicazioni Istituzionali: l'Amministrazione risponde
10/12/2017 - Incontro su legge regionale gioco d’azzardo patologico
08/12/2017 - Chifu e Immovilli su asta stabile ex caserma
08/12/2017 - Interpellanza riqualificazione piazza F.lli Bandiera
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti