Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Canile: Amici degli Animali risponde ad Adigest

Riceviamo e pubblichiamo, una mail da Dott.Ing. Mario Grippa Vice Presidente Associazione Amici degli Animali, che risponde al comunicato rilasciato da Adigest due giorni or sono.
Verbania
Canile: Amici degli Animali risponde ad Adigest
Adigest a firma del sig Marco Campili ha inviato al presidente della Commissione Ambiente del Comune e ai media una lunga serie di puntualizzazioni che alla pari di quelle fatte dal dirigente arch. Vittorio Brignardello in commissione ambiente dell’11 Agosto e tramite lettura di una sua relazione nel consiglio comunale del 25 Agosto da parte dell’Assessore all’Ambiente ing. Iraca’ sono smentite da documenti pubblici, email, testimonianze di Consiglieri e del Segretario..

Si invita il sig. Campili a leggere attentamente queste note e ove necessario chiedere riscontri all’arch. Brignardello onde evitare sue improprie affermazioni con le conseguenze del caso.

Seguono brevi note ma chiare.
L’arch. Brignardello con determina 1276 del 2013 apre la procedura del bando dell’ottobre 2013.

Nella determina si dice che per la gestione del canile municipale ( in realtà ha dimenticato che è un Rifugio entro al quale successivamente è stato creato il Sanitario)e’ previsto per il gestore solo 60.000€ annuo,il resto rischio di impresa: 55.000€ annui.

Cosa strana il dirigente nella determina per 5 anni non prevede una cifra di soli 60.000€ ( iva esclusa ) pari a 300.000€ ma bensì di 575.000 € ( quindi bando ad evidenza europea ) pechè ha aggiunto impropriamente i 55000 € per 5 cioè altri 275.000 pur essendo a rischio di impresa e quindi non a carico della amministrazione.

Il bando riporta invecechiaramente solo i 60.000€ annui ed esclude ogni altra cifra : comunque 300.000€ più iva in 5 anni quindi bando a evidenza europea.
Tuttavia a richiesta scritta di Adigest per sapere il costo di mantenimento dei cani senza padrone Brignardello ma solo a loro indica per iscritto 15€, pur non esistendo tale cifra nella convenzione.

All’Associazione che partecipa il 15 ottobre alla presa visione e che tramite mia relazione chiede una serie di delucidazioni non risponde: Adigest e Associazione non partecipano.

Brignardello dall’Aprile 2014 apre una trattativa solo con Adigest ,escludendo l’Associazione che è Onlus con diritto di prelazione per legge.
Adigest nell’offerta riporta.

“Dato che i due bandi precedenti sono andati deserti ma perché lo scrive?
Fa un ribasso d’asta del 2 % quindi richiama il bando ma Brignardello lo nega e parla di affidamento diretto.

Fa un ribasso d’asta del 50% sul costo di mantenimentonto giornaliero dei cani senza padrone sulla cifra richiesta al comune e indicata dal Comune che sono i 15€ indicati da Brignardello a suo tempo che col ribasso diventano 7,5€ quando a Tortona prende 2,93€ perché Brignardello tace e accetta l’offerta?

Brignardello emette una determina il 18 giugno a favore di Adigest ma non riceve né chiede direttamente né il Durc,né la Fidejussione, né l’antimafia e Adigest non ha i 2 anni di esperienza specifica da lui chiesta.Perchè non la esclude come vuole la legge rispettando quanto ha chiesto.

Ma Adigest senza contratto , non lo ha tutt’ora, entra con un grave atto dell’amministrazione che scavalca i principi di sicurezza imposti dallo Spresal per la gestione dei cani pur in presenza di un piano di sicurezza a suo tempo commissionato dalla amministrazione.

L’amministrazione con un ulteriore grave atto impone ai dipendenti di accettare un contratto capestro di Adigest in assenza di contratto.
Oggi Adigest e dipendenti grazie all’atto imposto dalla amministrazione sono ABUSIVAMENTE presenti con le implementazioni del caso.

Grazie alla convenzione sottoscritta con il Comune l’Associazione è presente come vuole la legge per controllare, segnalare problemi e inadempienze e gestire gli affidamenti. Non quindi critiche gratuite o altro: Campili legga la convenzione che sottoscritto.

Solleciti scritti per avere il cibo, per avere la derattizzazione che solo qualche giorno fa dopo due mesi è stata commissionata, la pulizia gli operatori ( abusivi ) la fanno come prima: acqua e candeggina con le attrezzature della Associazione. Da 50 giorni non viene fatto lo sfalcio dell’erba che con oggi viene fatto di nuovo dalla Associazione come fotografato dal consigliere Minore.

Il primo veicolo totalmente fuori norma è stato bloccato dall’Asl Dott.sa Monguzzi e Adigest lo ha ritirato sostituendolo con un doblò anche questo fuori norma fino alla modifica imposta dall’Asl per avere almeno le grate di aereazione.

Entrambi i veicoli sono presi a noleggio per solo cose proprie ma i cani non sono cose proprie..

Nonostante i nostri solleciti adigest alle 10.30 di giovedì 28 agosto non aveva ancora pagato i dipendenti per il mese di luglio.

Alle 15.30 sempre del 28 agosto, a seguito dell’ulteriore sollecito scritto delle 10.30, ha mandato un bonifico uguale per tutti e tre di 1162€ senza specificare né inviare i cedolini paga : L’affermazione che li avrebbe inviati al dirigente ma questi è in ferie e l’uguaglianza delle tre cifre dimostra che queste non sono cifre a libro paga e il dirigente non è un dipendente Adigest.

Gli educatori sono in realtà uno solo che ha conseguito un semplice corso trimestrale all’Istituto Biancospini di Voghera che indica una validità territoriale di 70 km ( da qui a Voghera o Alessandria i km sono di più ) , non risultano altri educatori a libro paga adigest.

Quanto agli affidamenti adigest è stata presente solo il martedì per mezza giornata e il mercoledì mentre canile e volontari sono presenti 7 giorni su 7.
Per una settimana Adigest è mancata completamente.

Le opere in offerta definite da Brignardello di qualità pur limitate a soli 70 mq di rete, 200 mq di ombreggiante e 50 mq di cls cioè cemento e pur assommando a non più di 300 €, montaggio escluso, non sono state fatte: PER FORTUNA PERCHE’ IL COMUNE DOVREBBE SANZIONARE ADIGEST PER AVERLE FATTE ABUSIVAMENTE SUL SUO TERRITORIO IN ASSENZA DI CONTRATTO.

Visto che non ha contratto a che titolo adigest srl incassa i proventi delle catture rilasciando per di più una semplice ricevuta scritta dai dipendenti senza iva in loro assenza?

Nella commissione ambiente del 11 Agosto alla presenza del Sindaco, del presidente del Consiglio Comunale Brignoli,del Brignardello, dei consiglieri Minore, Di Gregorio e Paracchini e del Presidente della Commissione, l’Avv. Brizio ha preannunciato richiesta di annullamento per autotutela, la consigliera Minore ha fatto una lunga relazione documentata sulle irregolarità fatte dal Dirigente, il Consigliere di Gregorio ha dichiarato illegittima la determina e illegittimo l’affidamento ad Adigest, il consigliere Paracchini ha sollecitato il dirigente a esprimere una sua decisione sull’annullamento ottenendo come risposta il suo ricorso all’avvocatura.

Il Sindaco non ha fatto osservazioni a sostegno delle tesi del dirigente.
Nel consiglio comunale del 25 Agosto all’ordine del giorno del Consigliere Minore pur essendo diretto al Sindaco questi ha lasciato la parole all’Assessore Iracà che ha dichiarato di limitarsi a leggere la relazione del dirigente essendo una determina dirigenziale.

Il sindaco forse all’oscuro delle delibere dei suoi predecessori Reschigna, Zanotti e Zacchera sta cercando di risalire ai cani consegnati dai proprietari al rifugio ,che avendo seguito le procedure previste sono regolari e comunque non sono mai stati a carico del canile ma della Associazione.

In questo consiglio è stato affermato dall’Assessore che adigest non aveva ancora consegnato i documenti richiesti .Visto che il Dirigente è in ferie si deve intendere che li ha portati con sé ?

Il Segretario Comunale ha negato di aver mai dato un parere di regolarità.tuttavia il Sindaco ha affermato in pubblico il contrario.
Tutto irregolare dunque ma perché l’amministrazione continua in questa grave e rischiosa situazione?

Ci si rende dei rischi penali e amministrativi che corrono non solo il dirigente ma anche gli amministratori?Se succede un incidente all’interno del canile chi risponderà?Il Comune certamente.

Dunque fatti, relazioni, testimonianze pubbliche, verbali di commissioni e consiglio.Non illazioni.
Se adigest ha documenti diversi li mostri datati ovviamente.

Dott.Ing. Mario Grippa
Ordine Ingegneri VCO 313°
Vice Presidente Associazione Amici degli Animali



7 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di annes carta canta!
annes
1 Settembre 2014 - 18:41
 
Un consiglio vice presidente. ....porti tutti i documenti in procura.
Vedi il profilo di annes ...poi ...
annes
1 Settembre 2014 - 18:51
 
...poi...se ci saranno questioni penalmente rilevanti......la giustizia farà il suo corso.
Vedi il profilo di paolino pochi dubbi
paolino
1 Settembre 2014 - 20:10
 
a parte l'italiano oltremodo traballante dell'ingegnere (dovuto forse alla comprensibile agitazione) emerge ormai sempre più delineata una posizione insostenibile del dirigente e della giunta.
se non si muove il sindaco,lo faccia la magistratura. subito.
Vedi il profilo di lupusinfabula a sto punto.....
lupusinfabula
1 Settembre 2014 - 21:18
 
A sto punto solo la Magistratura può chiarire la situazione: se ci sono fatti penalmente rilevanti procederà, altrimenti disporrà l'archiviazione del caso sotto l' aspetto penale. Rimarràomuqnue in piedi l'aspetto politco che non spetta alla magistratura ma all'organo politico/amministrativo.
Vedi il profilo di robi Ricorso
robi
1 Settembre 2014 - 21:33
 
Già, ma chi lo fa il ricorso? A chi? E su che basi normative? Ricorso penale o amministrativo? Mah, boh, forse, credo, faccio io, fai tu...... Credo proprio che sia un polverone mediatico e politico senza alcun fondamento, pura propaganda post elettorale. Voglio proprio vedere, come diceva Vasco, come va a finire......
Vedi il profilo di Batman palese
Batman
1 Settembre 2014 - 21:49
 
tutto evidente, sicuramente i nodi verranno al pettine, stia tranquillo vice presidente !
e poi che fortuna avere un Presidente avvocato, fosse capitato qualche anno fa forse sarebbe stato tutto taciuto!
Complimenti a Loredana Brizio una donna con le P---- quadrate ;-)
Vedi il profilo di Associazione amici animali Canile di Verbania
Associazione amici animali
1 Settembre 2014 - 23:35
 
Quest'ultimo commento mi ha infastidito non poco. Stia pure tranquillo Batman: se il sindaco ed il dirigente di qualche anno fa avesse commesso illegalità, avrebbe avuto lo stesso trattamento. Io non sopporto illegalità, arroganze e prese di posizioni immotivate, nonché difese ad oltranza, a danno dei cittadini, per cui le combatto con tutte le mie forze.
Quanto ripetutamente denunciato è corredato da idonea documentazione e, in difetto di revoca in autotutela, così come richiesto già da tempo, dovrà necessariamente intervenire la magistratura, peraltro già interessata.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
17/01/2017 - Hacker sul sito della provincia
17/01/2017 - Consiglio di Quartiere Verbania - Ovest
17/01/2017 - Nessuna vessazione per lo sfratto dalle case popolari
17/01/2017 - Carabinieri: controlli e fermi per stupefacenti
17/01/2017 - Appalti vinti ma fisco evaso
Verbania - Cronaca
17/01/2017 - Offerte di lavoro del 16/01/2017
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti