Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : TimeMachine

TimeMachine: La base lunare si stampa in 3D

ESA sperimenta la realizzazione di un complesso abitativo per la Luna con il contributo di uno studio di architetti e un inventore italiano "fissato" con la stampa 3D di costruzioni solide.
Fuori Provincia
TimeMachine: La base lunare si stampa in 3D
Sembra assurdo ma costruire una base lunare potrebbe essere molto semplice utilizzando i materiali presenti sul satellite ed una stampante 3D.
I patner industriali, compreso lo studio di architettura Foster + Partners, stanno collaborando con ESA (European Space Agency) per verificare la fattibilità del progetto sul suolo lunare.

Laurent Pambaguian, responsabile del progetto per ESA, riferisce “ La tecnologia di stampa 3D ha già prodotto, sulla Terra, delle strutture”.
“Il nostro team industriale ha studiato la possibilità di utilizzarla allo stesso modo per realizzare un habitat lunare ”

Foster + Partners ha progettato una cupola, con una struttura di tipo a celle cave, per proteggere gli astronauti dai micro meteoriti e dalle radiazioni spaziali.
La struttura così ricavata permette di ottenere una buona combinazione tra resistenza e peso.



“La stampa 3D offre un mezzo per facilitare l’insediamento lunare e riduce le difficoltà logistiche,” ha aggiunto Scott Hovland del team di volo spazione dell’ESA.

"Le nuove possibilità che questo lavoro offre possono essere considerate dalle agenzie spaziali internazionali, come parte dello sviluppo di una strategia di esplorazione comune."

Ma come funziona il processo di stampa 3D?

L’azienda inglese Monolite ha fornito D-Shape. Questo strumento è fornito di una struttura della lunghezza di 6 m, su questa scorre un carrello in cui sono alloggiati degli ugelli che spruzzano una soluzione indurente sulla sabbia. utilizzata come materiale di costruzione.



Con questa metodologia si ottiene una struttura solida come la roccia e costruita strato dopo strato.
Al momento la velocità di costruzione è di circa 2 metri l’ora ma la prossima generazione arriverà fino a 3,5 metri l’ora, consentendo di costruire un’intera struttura in una settimana.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
27/03/2017 - Giovane verbanese diplomata Scuola Internazionale di cucina
27/03/2017 - Insubika Nuoto al Trofeo Senago Nuoto
26/03/2017 - Gelato World Tour: dal VCO alla Finale Mondiale
26/03/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora sconfitta 3-1
26/03/2017 - Fondi europei: Il GAL Laghi e Monti a Bruxelles
Fuori Provincia - TimeMachine
07/10/2013 - TimeMachine: italiana l'auto che guida da sola
23/09/2013 - TimeMachine: traduttore istantaneo Google ci lavora
09/09/2013 - TimeMachine: Google i palloni contro il digital divide
24/06/2013 - TimeMachine: Micro batterie realizzate con la stampa 3D
10/06/2013 - TimeMachine: Inquinamento delle acque ridotto grazie alle spugne
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti