Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

PD su "dissesto Provincia Vco"

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Partito Democratico Vco, dal titolo "dissesto provincia del vco: come mai solo ora nobili ha chiesto conto alla regione dei fonti dei canoni idrici?".
Verbania
PD su "dissesto Provincia Vco"
Domenica prossima i consiglieri comunali voteranno per eleggere il nuovo Presidente della provincia del Vco e il relativo consiglio.

Si chiuderà così l’esperienza di Massimo Nobili al quale non abbiamo mai risparmiato critiche in questi anni e che anche le ultime mosse e dichiarazioni ci lasciano molto perplessi.

Il Presidente uscente ha affermato in questi giorni che lui sta ripetendo da tre anni qual è la situazione delle finanze provinciali, ma pochi lo hanno capito.

Quest’affermazione ci sembra letteralmente una presa in giro perché, in realtà, le cose sono un po’ differenti.

Ancora qualche settimana fa, durante la presentazione della lista provinciale, abbiamo chiesto di chiare quali fossero i veri conti della Provincia e ancora una volta, il 23 settembre, Il Presidente uscente dichiarava: “Ho sempre detto e ribadito, a chiarissime lettere, che la Provincia è in sofferenza, come tutti gli enti pubblici”. (fonte Azzurra Tv)

E’ utile, però fare qualche passo indietro perché già il 3 aprile 2013, nel corso di una conferenza stampa (vedere il link) alla presenza dell’allora capogruppo del Pd in Regione, Aldo Reschigna, dell’On. Enrico Borghi e del consigliere provinciale Giuseppe Greco, denunciavamo come il bilancio della provincia fosse ormai fuori controllo e che nel quadro generale di crisi dei rapporti tra Regione e Province proprio il Vco vivesse la situazione più drammatica e pesante per le numerose deleghe assegnate che non si potevano più gestire per mancanza di fondi e per promesse non mantenute a livello politico a cominciare dagli oltre 4 milioni di canoni idrici inseriti a bilancio e che la Regione a guida Cota non avrebbe pagato.

Il 16 novembre del 2013, Aldo Reschigna ricordava come la situazione fosse molto più grave di quanto la Provincia volesse dipingere, ricordando, ancora una volta, che non c’era nessun atto di giunta o del Consiglio regionale che destinasse 8 milioni di euro al Vco.

Lo scorso 19 novembre, l’On. Borghi in comunicato stampa sottolineava puntualmente la gravità della situazione.
Infine, il 29 novembre sempre in un comunicato stampa, denunciavo il disastro politico e amministrativo dell’amministrazione Nobili sottolineando ancora una volta come non ci fossero traccia degli otto milioni dei canoni idrici, ragione per la quale il gruppo del Pd in Provincia non avrebbe votato il bilancio e il relativo piano di rientro perché, secondo noi, non rispecchiava la reale situazione.

Quindi, non è vero che la situazione dell’ente provincia non sia stata capita, anzi, probabilmente è stato il Presidente uscente a non dare il giusto peso alla situazione e alle nostre dichiarazioni.

Ora, tuttavia, saremo interessati a sapere i veri motivi per i quali il Presidente uscente non ha provveduto a fare le dovute verifiche per conoscere, quanto meno, se le denunce fatte da parte nostra fossero pretestuose, false e volte solo ad attaccarlo.
Vorremo sapere come mai ha atteso solo gli ultimi giorni di settembre di quest’anno per chiedere formalmente alla Regione Piemonte il pagamento dei 4 milioni di euro per il 2012 e per il 2013. Come mai tanta leggerezza? Saremo anche curiosi di sapere se quei quattro milioni promessi dall’Assessore Quaglia siano stati inseriti anche nel bilancio 2014.

Infine, crediamo che prima di dare mandato ai legali della provincia di ricorrere contro la Regione sarebbe utile chiedere spiegazioni all’allora Assessore Quaglia delle ragioni di quella lettera e dei motivi per i quali negli ultimi tre anni non ci sia traccia di quei fondi nel bilancio regionale.

Antonella Trapani
Segretario Provinciale



2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Don sbloccaitalia
Don
11 Ottobre 2014 - 14:52
 
No preoccupiamoci ora ci pensaranno lo sblocca italia e la riforma del titolo V, a toglierci ogni pretesa su tutte le risorse del territorio, compreso il diritto all'acqua pubblica, e poi non erano state abolite le province ? Hahaha purtroppo non ci resta che piangere, se mai i cittadini si riprenderanno il paese lo avranno in macerie
Vedi il profilo di nadia province?!
nadia
12 Ottobre 2014 - 04:05
 
non hanno abolito le province, ma il diritto di voto su chi c'è dentro (solita robaccia firmata pd)



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
17/12/2017 - Paffoni Fulgor Basket campione d'inverno
17/12/2017 - Giro d'Italia femminile 2018 partirà da Verbania
16/12/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora ultima 2017 in casa
16/12/2017 - Festa di Natale 2017 a Mergozzo
16/12/2017 - BellaZia: Sbriciolata di Ricotta e Nocciole
Verbania - Politica
14/12/2017 - Network informativo per disabili: progetto pilota nel VCO
14/12/2017 - Lettera del Comitato difesa torrente San Bernardino
13/12/2017 - Consiglio di Quartiere Verbania - Nord
11/12/2017 - Comunicazioni Istituzionali: l'Amministrazione risponde
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti