Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Sostegno materno-infantile

Sino al 30 settembre aperti i termini per iscriversi all’elenco delle associazioni operanti nel settore della tutela materno-infantile.
Verbania
Sostegno materno-infantile
In attuazione del “Protocollo per il miglioramento del percorso assistenziale per la donna che richiede l’interruzione volontaria di gravidanza” la Regione ha, di recente, approvato una delibera che indica come formare e aggiornare, presso ciascuna ASL piemontese, gli elenchi di organizzazioni di volontariato e associazioni operanti nel settore della tutela materno-infantile.

Essere inseriti in questo elenco è fondamentale per i gruppi che intendano prendere parte agli interventi per il sostegno alla maternità difficile per ragioni economiche e sociali. Il ricordato Protocollo regionale prevede infatti che ciascuna ASL istituisca l’elenco delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni con le quali attivare collaborazioni a fronte della possibilità, prevista dalla L. 194/78, “che i consultori, sulla base di appositi regolamenti o convenzioni si avvalgano, per i fini previsti dalla legge, della collaborazione volontaria di idonee formazioni sociali di base e di associazioni del volontariato, che possono anche aiutare la maternità difficile dopo la nascita”.

Possono presentare domanda per l’iscrizione organizzazioni e associazioni iscritte in uno degli appositi registri regionali o provinciali (es. registro regionale delle organizzazioni di volontariato, ai sensi dell’art. 3 LR 38/1994, o il registro regionale delle associazioni di promozione sociale, ai sensi dell’art. 6 LR 7/2006), che documentino di possedere determinati requisiti (ad es. essere operativi da almeno 2 anni, aver maturato esperienza nel settore della tutela materno infantile, disporre di personale qualificato, possedere una sede operativa adeguata, ecc.).

Le organizzazioni che intendono iscriversi all’istituendo elenco presso l’ASL del VCO devono presentare domanda al Direttore Generale, entro e non oltre il 30 settembre 2012, secondo lo schema di domanda reperibile allegato al presente comunicato sull’homepage dell’ASL VCO, oppure all’indirizzo www.regione.piemonte.it/polsoc/servizi/contrib_26072012.htm .

Le domande devono essere presentate dal legale rappresentante dell’organizzazione presso l’ASL di riferimento territoriale, individuata sulla base della sede operativa dell’organizzazione.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare telefonicamente gli uffici regionali competenti (011-4324886 o 011-4325893) oppure, via mail, il Direttore del Dipartimento Materno-Infantile dell’ASL VCO all’indirizzo andrea.guala@aslvco.it.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
24/03/2017 - "Spring Festival"
23/03/2017 - "La politica sia unita sulla SS34"
23/03/2017 - Incontri eco-logici 2017
23/03/2017 - Evento BNI al Teatro Maggiore
23/03/2017 - Forza Italia su ex Tam Tam
Verbania - Cronaca
23/03/2017 - Veneto Banca: prorogata adesione Offerta di Transazione
22/03/2017 - Utenti strada statale 34 del lago Maggiore: "Non accetteremo soluzioni provvisorie"
21/03/2017 - Fondazione Tonolli borse di studio per medicina
21/03/2017 - Più di 8mila alla giornata del ricordo vittime della mafia
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti