Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : LegalNews

LegalNews: Violazione del dovere di precedenza: è sempre sanzionabile?

Il codice della strada, come noto, sancisce la regola della precedenza: la sua violazione da parte del comune automobilista è sempre sanzionabile oppure, in casi particolari, esiste un modo per evitare la sanzione?
Verbania
LegalNews: Violazione del dovere di precedenza: è sempre sanzionabile?
Nella circolazione stradale di tutti i giorni spesso accade che, soprattutto quando è necessario attraversare con l’auto strade molto trafficate, l’automobilista, in presenza di segnale di dare la precedenza, non aspetti che la strada sia completamente libera – in entrambi i sensi di marcia – per attraversarla e proseguire nella sua direzione, bensì operi un attraversamento in due tempi: a causa della fretta, infatti, spesso l’automobilista – dopo aver verificato che la propria sinistra sia libera – occupa la corsia relativa, attendendo che i veicoli provenienti da destra liberino anche l’altra corsia per poi completare l’attraversamento. Stessa condotta si verifica quando l’automobilista, ad esempio, debba dare la precedenza ai veicoli provenienti da sinistra per immettersi nell’altra corsia.

Tale condotta sicuramente è idonea a violare l’art. 145 del codice della strada il quale, appunto, regola il dovere di precedenza. D’altra parte, è evidente che tale comportamento dell’automobilista spesso è reso necessario dalle condizioni di traffico intenso di molte strade italiane e, inoltre, in concreto è meno lesivo per la sicurezza della circolazione stradale di quello di chi semplicemente si butta nel traffico tagliando la strada agli altri utenti. I giudici, perciò, hanno coniato la c.d. “precedenza di fatto”.

In alcune sentenze, infatti, si legge che le regole in materia di precedenza possano essere derogate di fatto quando, in concreto, l’automobilista abbia violato tali regole senza provocare pericolo per la circolazione: la giurisprudenza, dunque, in mancanza di una norma apposita ha cercato di venire incontro agli utenti della strada che – pur violando astrattamente le regole sulla precedenza – in realtà non causino un pericolo per la circolazione, con una condotta come quella sopra descritta.

D’altra parte, è necessario sottolineare che la giurisprudenza dominante in caso di sinistro esclude l’applicabilità della precedenza di fatto, addebitando comunque la responsabilità del sinistro – in toto oppure solo parzialmente - all’utente che ha violato le norme sulla precedenza: anche quando si sarebbe potuta applicare la precedenza di fatto e l’incidente possa dirsi causato dall’alta velocità del veicolo dotato della precedenza, generalmente una quota di responsabilità viene addebitata a chi ha violato le norme sulla precedenza, anche se astrattamente sarebbe applicabile la c.d. precedenza di fatto.

In conclusione, si può affermare che il ricorso alla c.d. precedenza di fatto (oltre ad essere rischioso, perché riconosciuto solo a livello giurisprudenziale e non costantemente) deve essere limitato a quei casi in cui si sia assolutamente certi di avere margine per un attraversamento/immissione in totale sicurezza: in caso di incidente, infatti, anche se la propria sinistra era completamente libera e solo l’alta velocità di chi ha la precedenza ha causato il sinistro, una quota (anche consistente) di responsabilità viene generalmente addebitata a chi aveva il dovere di rispettare l’altrui precedenza.

Avv. Mattia Tacchini



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
28/03/2017 - Offerte di lavoro del 27/03/2017
28/03/2017 - PD su situazione Provincia del VCO
28/03/2017 - Cristina sul verde in città
28/03/2017 - The pic of the week - Riflessi
28/03/2017 - Altea Altiora sconfitta aTorino
Verbania - LegalNews
27/03/2017 - LegalNews: Locazioni commerciali e indennità di avviamento
20/03/2017 - LegalNews: Condominio minimo e validità delle delibere assembleari
13/03/2017 - LegalNews: Agenzia delle Entrate: notifiche via PEC a professionisti e imprese
06/03/2017 - LegalNews: Immobile privo di certificato di abitabilità e provvigione al mediatore
27/02/2017 - LegalNews: Reintegra del lavoratore illegittimamente licenziato nell’azienda dichiarata fallita
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti