Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Canile: proposta di gestione dell'Associazione Amici degli Animali

Riceviamo e pubblichiamo, la lettera con la quale l'avv. Loredana Brizio, presidente della Associazione Amici degli Animali, propone di gestire nuovamente il canile eliminando ogni motivo di polemica o del contendere.
Verbania
Canile: proposta di gestione dell'Associazione Amici degli Animali
GESTIONE CANILE MUNICIPALE – RIFUGIO DEL CANE DI VERBANIA

La presente, nella mia qualità di Presidente dell’Associazione Amici degli Animali onlus con sede in Verbania, preso atto dei problemi sorti in relazione alla gestione del canile municipale/Rifugio del Cane di Verbania, ritengo auspicabile trovare una soluzione adeguata, che possa soddisfare gli interessi pubblici dei comuni convenzionati nonché garantire il benessere e la salute dei cani ospiti.

Come ben risaputo l’Associazione ha gestito il canile fin dagli anni 70 con soddisfazione, tanto è vero che qualche anno fa la Regione l’aveva anche insignito di 3 stelle, in considerazione di tutta una serie di elementi.

L’associazione, in tutti questi anni, ha curato centinaia e centinaia di adozioni di cani, con successo, avvalendosi anche della collaborazione di un noto veterinario comportamentista.

Senza contare che sono state sempre curate dai volontari le manutenzioni ordinarie della struttura, nonché l’acquisto delle pedane riscaldate, delle cucce confortevoli etc., al fine di garantire il massimo confort ai nostri ospiti, senza nulla chiedere al Comune, al di fuori del contributo fisso predeterminato dal Comune.

Non ultimo la gestione dell’Associazione ha garantito sempre lo stipendio ai tre dipendenti quindi sostenendo tre famiglie decorosamente poi dal luglio scorso anche questo ha generato, per le tre famiglie, una situazione di precariato diffusa.

Una particolare considerazione sull’operato dei tre dipendenti, i quali con dedizione si dedicano agli animali, senza risparmiarsi vista la notevole mole di lavoro, i quali hanno tutti i diritti di vedersi riconosciuta la loro professionalità.

Ultimamente, a far tempo dal giugno 2014, quando effettivamente non vi erano problemi di sorta nella gestione, ci siamo trovati di fronte a vertenze che avrebbero potuto essere tranquillamente evitate.

Probabilmente, da parte di tutti si è un po’ ecceduto nella vicenda, la quale, per alcuni aspetti, ha interessato e sta interessando la magistratura penale ed amministrativa.

Ora, nell’interesse di tutti, ritengo che si debba trovare un accordo per salvaguardare il benessere degli animali ed il buon nome delle parti interessate, tenuto conto che devono essere salvaguardati gli interessi di tutti, cittadini compresi.

Pertanto, con la presente, l’Associazione Amici degli Animali onlus, mio tramite, ribadisce formalmente la proposta avanzata per garantire la continuazione della gestione del Canile municipale di Verbania/rifugio del cane, alle seguenti condizioni:

Obblighi da parte Comune:
1) Versamento, tramite il Comune di Verbania, della somma a carico dei comuni, pari ad € 1.50 pro-abitante, in favore dell’Associazione.
2) Ovviamente la manutenzione straordinaria come solito.

Obblighi da parte Associazione;
a) Assunzione dei tre dipendenti, alle condizioni attuali.
b) garanzia in merito all’accalappiamento ed attività accessorie
c) manutenzione ordinaria del canile
d) fornitura di cibo e medicine
e) pagamento utenze
f) presenza di un veterinario comportamentista per coadiuvare i volontari nelle adozioni
il tutto senza alcun altro onere aggiuntivo per i comuni.

Inoltre, nel caso in cui una persona abbia difficoltà a tenere il cane, per ragioni umanitarie e sociali, l’associazione lo potrà ospitare a sue cure e spese, senza gravare minimamente sui comuni di provenienza.

In tal modo l’Associazione garantirà, oltre al benessere degli animali, anche un servizio di carattere pubblico, assolvendo ad una funzione di carattere sociale nei confronti di persone bisognose e/o in difficoltà per tutti i comuni convenzionati.

Si ribadisce che i volontari hanno come priorità quella di garantire il benessere e la salute dei cani, ma certamente non possono non avere un occhio di riguardo per l’interesse collettivo dei cittadini.

Quanto sopra viene anche formalizzato, tenuto conto che le Associazioni di volontariato hanno la priorità nella gestione dei canili comunali in virtù delle normative vigenti, così come è stato anche recentemente consacrato anche dal Comune di Omegna che ha stipulato una convenzione triennale con l’Associazione Amici del Cane di Omegna onlus. per la gestione del canile municipale di Omegna.

La presente viene inviata anche ai Sindaci dei comuni convenzionati nonché al Prefetto, in quanto trattasi di proposta formulata nell’interesse collettivo-sociale.
Certa che vorrete prendere in considerazione quanto sopra, resto a disposizione per qualsiasi chiarimento e porgo distinti saluti.

IL PRESIDENTE ASS. AMICI DEGLI ANIMALI ONLUS.
Avv. Loredana Brizio



14 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Tirelliross nuova proposta
Tirelliross
22 Febbraio 2015 - 12:59
 
Niente da dire, anzi bene come cittadino di Verbania se con un contributo di 1,5 € l'anno risolvo un problema e il sindaco con la sua corte se hanno ancora da ribadire, vuol dire che:
1° ne fa una questione personale con l'avvocato Brizio
2° ne fa una questione personale con l'associazione
3° ce l'ha con i cani
4° non capisce/interessa il vantaggio per i cittadini
Mi sembra vantaggioso per tutti e anzi complimenti all'avvocato Brizio per aver tirato fuori una proposta vantaggiosa e sensata per tutti, cani, dipendenti, volontari e cittadini Comune compreso.
Aspettiamo buone nuove.
Vedi il profilo di lupusinfabula In effetti
lupusinfabula
22 Febbraio 2015 - 13:54
 
In effetti mi sembra una proposta molto sensata e ragionevole; ma siccome in Italia le cose sensate e ragionevoli....
Vedi il profilo di roberto ricci perchè pagare?
roberto ricci
22 Febbraio 2015 - 17:25
 
In un mondo in cui mancano i denari, si tagliano le spese, vedi riduzioni DEA ecc io non capisco perché dare denaro alle associazioni amici degli animali e poi magari tagliare altri servizi al cittadino, oppure ancora ,inventarsi altre tasse per far fronte a spese come queste
Ritengo che queste associazioni siano senz'altro benemerite,ma non devono pesare sui bilanci pubblici
Vedi il profilo di Tirelliross perchè pagare
Tirelliross
22 Febbraio 2015 - 18:30
 
Vede signor Ricci io capisco quello che dice ma secondo lei, se al canile (mi pare) ci sono più di 50 cani che se fossero in libertà per le strade ha idea dei costi che tutti noi avremmo da sopportare per incidenti e azzannamenti vari? i cani randagi fanno branco e se affamati non credo sarebbe un bel vedere per strade. Guardi io ho lavorato molti anni in Romania dove le amministrazioni ragionavano come lei (parlo di 10 anni fa) e le assicuro che deve provare per rivedere la sua convinzione. Quindi poi dignità per i cani e comunque l'associazione ha sempre dato lavoro a 3 dipendenti, qualcuno lo dovrà pur fare.
Vedi il profilo di roberto ricci 1Priorità
roberto ricci
22 Febbraio 2015 - 19:40
 
Egregio sig Tirelliross
Negli ultimi 15 anni sono stato più volte per lavoro in Romania e ciò che più mi impressionava non erano certo i cani randagi ,ma una grande moltitudine di bambini abbandonati che vivevano nei cunicoli di Bucarest.Chi non ha visto non può neppure immaginare.
La nostra situazione non è confrontabile
Vedi il profilo di Tirelliross priorità
Tirelliross
22 Febbraio 2015 - 20:29
 
Egregio
stavamo parlando di cani, se vogliamo allora estendere perchè non allora farlo per i malati, gli anziani, i derelitti e già che ci siamo l'ebola, l'aids, gli stupratori di bambini, l'isis e perchè no il nostro sindaco...mi scuso per chi ho dimenticato!
Vedi il profilo di loredana brizio Chiarimenti
loredana brizio
22 Febbraio 2015 - 21:08
 
solo per puntualizzare preciso che i cani, fin da quando la prof. Zamana ha voluto creare il canile di verbania, sono sempre stati mantenuti dai volontari. Le somme che dovrebbero essere corrisposte dai comuni, pari ad 1,50 euro per abitante, serviranno per pagare stipendi, contributi INPS e INAIL ed oneri vari relativi al personale. Pertanto ogni polemica relativa al mantenimento dei cani mi pare fuori luogo. La proposta fatta dai volontari ha proprio la finalità di far risparmiare i comuni ed i cittadini, i quali non avranno altri costi. Ovviamente questi risparmi non si sarebbero potuto verificare nel caso in cui la gestione fosse stata affidata alla società privata, ipotesi questa fortunatamente scongiurata.
Vedi il profilo di lady oscar ottima proposta
lady oscar
22 Febbraio 2015 - 22:21
 
Penso che polemizzare su questa proposta sia pretestuoso. Gli animali dati in cura a chi li ama e a chi li ha sempre gestiti. Costo minimo per il comune. Tirare in ballo le tristezze dell umanità, in questo caso, e' fuori luogo. Secondo me.
Vedi il profilo di roberto ricci priorità
roberto ricci
22 Febbraio 2015 - 22:31
 
IO voglio solo dire che secondo me prima dei cani ci sono altre priorità
Vedi il profilo di roberto ricci priorità
roberto ricci
22 Febbraio 2015 - 22:35
 
Ovviamente poi in democrazia chi ha avuto mandato popolare decide ed io non potrò che adeguarmi,ma nonostante ciò esprimo il mio pensiero anche se so non essere politicamente corretto
Vedi il profilo di Tirelliross priorità
Tirelliross
22 Febbraio 2015 - 22:53
 
certo la priorità è un criterio così come l'importante o l'urgente, tuttavia e mi ripeto, qui non stiamo stilando una graduatoria tra varie priorità, l'argomento era canile e spese risparmiate, dal comune quindi dai cittadini, grazie a una proposta innovativa dell'associazione amici degli animali. Lei signor Ricci se ha altre priorità apra la sua relativa associazione e proponga una soluzione.
Vedi il profilo di lady oscar capiamoci
lady oscar
22 Febbraio 2015 - 23:01
 
Parliamo di priorità. Ma la gestione del canile, se data ai volontari, non costerà nulla. Quindi nulla toglierà in termini di fondi, a ciò che x lei e' più importante (che e'sempre opinabile..). A meno che non voglia dire che i volontari dovrebbero occuparsi di altro invece che dei cani. E questa e' un'altra storia in cui non mi infilo: Ognuno spende i suoi soldi, tempo, amore e passione come meglio crede. Buonasera
Vedi il profilo di Giovanni% Concordo con Lady
Giovanni%
22 Febbraio 2015 - 23:09
 
Ben detto Lady Oscar. Non sono animalista ma se affidiamo la gestione, con la corripondente erogazioni di risorse lavorative e finanziarie, a chi ha tali affinità ci sarebbe un bel risparmio.
Vedi il profilo di lady oscar %
lady oscar
23 Febbraio 2015 - 16:18
 
Oh Giovanni!, e' da un po' che concordiamo. O hai preso una botta in testa tu, o l ho presa io... Forse tu... 😊



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
23/10/2017 - Pallavolo Altiora vince 3-0
23/10/2017 - Occupazione: “Servizio di sgombero neve e spargisale”
23/10/2017 - Quattro alloggi a prezzo convenzionato
23/10/2017 - La martora nel Parco nazionale della Val Grande
23/10/2017 - Metti una sera al cinema - La tartaruga rossa
Verbania - Cronaca
22/10/2017 - Si tuffa nel lago per salvare cane
22/10/2017 - Industria: IV trimestre positivo
22/10/2017 - ASLVCO: conferito incarico Direttore Medicina Interna
21/10/2017 - Intensi controlli contro reati predatori
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti