Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Forza Nuova su "Settimana contro il razzismo"

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Forza Nuova, riguardante le dichiarazioni del vice sindaco di Verbania Marinella Franzetti, sulla campagna "Settimana di Azione contro il Razzismo".
Verbania
Forza Nuova su "Settimana contro il razzismo"
In merito alle dichiarazioni del vicesindaco di Verbania Marinella Franzetti riguardanti la settimana contro il razzismo Forza Nuova suggerisce che per favorire l'integrazione e debellare ogni discriminazione si dovrebbe prima di tutto garantire alle famiglie Italiane i diritti primari di cui necessitano, come casa e lavoro.

Privilegiando l'immigrato con la priorità per le case popolari, centri d'accoglienza su cui si è costruito un vero e proprio business e sussidi immotivati i veri discriminati sono i nostri concittadini che vedono lesa la propria dignità.

Un'integrazione basata sull'agevolazione totale e gratuita di una minoranza, le cui condizioni si trovano ad essere migliori di molte famiglie nate in questo stato, il tutto senza alcuno sforzo ma anzi garantito dalle istituzioni, porta esclusivamente ad alimentare le differenze e di conseguenza l'odio.



42 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di cesare Parole chiare.
cesare
16 Marzo 2015 - 17:51
 
Condivido le vostre puntualizzazioni al 100% .
Vedi il profilo di paolino parafrasando..
paolino
16 Marzo 2015 - 19:12
 
..mi suona un po' di "comunicato non petito,accusatio manifesta"!
Vedi il profilo di Maurilio 1Poche idee e ben confuse
Maurilio
16 Marzo 2015 - 19:35
 
Poche idee e ben confuse, cosa c'entra, tanto per fare un esempio, le case popolari con i centri di accoglienza?
Le case popolari sono assegnate ai residenti, e qui è pura demagogia voler fare distinzione tra cittadini italiani e stranieri, se uno è residente significa che lavora, paga le tasse,...Tanto per ricordare, basta andare a questa pagina di wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Emigrazione_italiana) per leggere quello che hanno passato tanti nostri concittadini.
E non si dica "italiani brava gente", gli italiani andavano all'estero per lavorare, nomi come Al Capone, Lucky Luciano, e compagnia cantando, dovrebbero anche ricordarci che siamo stati "esportatori" di mano d'opera, ma anche di delinquenza e violenza.
I centri di accoglienza servono per accogliere "disperati" che scappano dai loro paesi, tormentati da guerre, carestie, etc. Per ridurre questa massa di disperati, "basterebbe" fare qualche cosa per migliorare le condizioni di vita nei loro paesi...
Quindi, siamo alle solite, aumentiamo le paure e l'angoscia ai cittadini per cercare di avere voce in capitolo e provare, magari, a vincere le elezioni, o quantomeno provare ad avere voce in capitolo e un po' di potere!
Saluti

Maurilio
Vedi il profilo di lady oscar italiani brava gente
lady oscar
16 Marzo 2015 - 19:53
 
Voglio ricordare a Maurilio che, nell indifferenza dell Europa , la sola Italia si e' fatta carico dell emergenza profughi. Che gli abitanti di Lampedusa meritavano il Nobel x la pace e che noi italiani, borbottiamo, ma accogliamo tutti e spesso a discapito dei nostri connazionali. Ribadisco: Italiani brava gente. Nonostante al capone. Di questa stregua, avendo avuto Hitler, i tedeschi sono tutti fascisti. E non mi sembra che lo siano. Saluti.
Vedi il profilo di cesare Case popolari , Maurilio .
cesare
16 Marzo 2015 - 20:30
 
Case popolari costruite con i soldi di noi italiani e assegnate anche a stranieri ,
Vedi il profilo di Andrè Maurillio
Andrè
16 Marzo 2015 - 20:52
 
lasci stare... è inutile... è come se lei cercasse di far capire ai suoi gatti il teorema di Fermat
Vedi il profilo di Andrè dati 2011
Andrè
16 Marzo 2015 - 20:55
 
Gli stranieri esborsano di Irpef quasi 6 miliardi di €, versando al fisco 2.810 € a testa,. Sono 2,1 milioni e contribuiscono per il 4,1% del gettito complessivo nazionale.
Vedi il profilo di Maurilio Nazisti, non fascisti...
Maurilio
16 Marzo 2015 - 21:23
 
Cara Lady Oscar, Hitler era nazista, anzi nazionalsocialista, e non fascista, le differenze possono anche sembrare minime, ma ci sono!
Nessuno discute "Lampedusa" e le altre cose che dici, ma ritorna la domanda da cui sono partito, cosa c'entrano le case popolari con i centri di accoglienza? Se si continua a fare di ogni erba un fascio, non andiamo da nessuna parte, dobbiamo essere noi cittadini ad avere chiaro questo principio, altrimenti ci facciamo solo manovrare e prendere per il c**o!
Gli italiani sono brava gente, ma in Canton Ticino, alcune forze politiche, li vorrebbero, stupidamente, cacciare, e questa è storia attuale. Ma sono brava gente come lo sono gli albanesi, rumeni, marocchini, tunisini, e via dicendo, svizzeri compresi. Ma anche tra gli italiani, così come tra albanesi, rumeni, marocchini, tunisini, e via dicendo, svizzeri compresi, ci sono delinquenti e malfattori, se ne facciamo una questione di etnie, siamo fuori strada!
Cesare e Robi, le case popolari non sono pagate con i soldi di noi italiani, sono pagate con i soldi di chi lavora, vive e paga le tasse in italia, così come le case popolari svizzere, sempre che ce ne siano, sono costruite con i soldi di chi vive, lavora e paga le tasse in Svizzera. Poi ci saranno sicuramente un sacco di stranieri che lavorano in nero, ma anche tanti italiani, quindi il problema, ancora una volta, non sono gli stranieri, ma l'italica incapacità di far rispettare le leggi, ma questo è un'altro discorso!
Saluti
Maurilio
Vedi il profilo di robi Altri dati
robi
16 Marzo 2015 - 21:24
 
Da Il Tempo del 17 novembre 2014: "Gli stranieri nelle carceri italiane erano 17.578, un terzo del totale. Nella classifica dei «più arrestati d’Italia» la medaglia d’oro viene conquistata dai detenuti marocchini che sono quasi 3.000 (2.979). Seguono romeni (2.859), albanesi (2.419) e tunisini (1.983). Un quartetto che sembra confermare i pregiudizi che spesso scatenano la rabbia dei cittadini italiani".
Stare a spiegare queste statistiche ai kompagni è come spazzare l'oceano con la scopetta.
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen x Maurilio - confusione
Hans Axel Von Fersen
16 Marzo 2015 - 21:36
 
Se han diritto ad una casa popolare mi sa che reddito non ne hanno...
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen X André - dati parziali
Hans Axel Von Fersen
16 Marzo 2015 - 21:39
 
Ci fornisci anche i dati relativi alle spese che lo stato sostiene x gli stranieri? O preferisci darci solamente i dati che fan comodo al tuo ragionamento approssimativo?
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Maurilio e il Canton Ticino
Hans Axel Von Fersen
16 Marzo 2015 - 21:41
 
Maurilio ignora che il 60% dei reati commessi in Canton Ticino è commesso da stranieri. Qualche motivo forse l'hanno...
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Maurilio - Lucky Luciano e Al Capone
Hans Axel Von Fersen
16 Marzo 2015 - 21:44
 
Mi sa che però a Lucky Luciano e ad Al Capone non hanno dato la casa popolare...
Vedi il profilo di Maurilio La matematica e l'educazione civica
Maurilio
16 Marzo 2015 - 21:49
 
Premesso, caro Robi, che non sono mai stati iscritto a nessun partito, non ho mai fatto propaganda per nessun partito e quando voto decido, spesso sbagliando, solo ed esclusivamente con la mia testa.
Però ho studiato tanto la matematica, e so che le statistiche hanno sempre diverse chiavi di lettura, e sopratutto i numeri che Lei da, devono essere spiegati, altrimenti non hanno senso.
Per prima cosa, se non mi dice quanti cittadini italiani sono detenuti, questi numeri non hanno nessun significato. Inoltre, dovrebbere anche dire quanti di questi sono in attesa di giudizio, quanti con pene definitive. Ultimo dato non secondario, è quanti sono residenti con regolare permesso e quanto sono irregolari, cioè senza permesso. Non conosco questi dati, ma sono quasi pronto a scommettere che la % della popolazione carceraria di stranieri "regolari" sia in linea con la popolazione carceraria di nazionalità italiana.

Detto questo, ribadisco il punto di partenza, non capisco la relazione tra case popolari e centri di accoglienza, non capisco la frase "Un'integrazione basata sull'agevolazione totale e gratuita di una minoranza, le cui condizioni si trovano ad essere migliori di molte famiglie nate in questo stato...", ma forse, scusatemi, sono io che sono duro di comprendonio!
Saluti
Maurilio
Vedi il profilo di Maurilio Case Popolari
Maurilio
16 Marzo 2015 - 22:04
 
Le case popolari sono assegnati in base a precisi requisiti, tra cui redditto e residenza, tipicamente gli stranieri guadagnano meno, principio su cui si basa il frontalierato con il Canton Ticino, quindi non mi stupisce che ci sia un elevati numero di assegnazioni di case popolari a cittadini stranieri.
Al Capone non aveva la casa popolare, però è stato arrestato e condannato per evasione fiscale, mettendo definitivamente fine alla sua carriera, anche questo dovrebbe farci riflettere!
Non ho e non ho voglia di cercare questi dati, ma se è vero che in Svizzera il 60% dei reati è commesso da cittadini stranieri, è anche vero che una parte importante del PIL svizzero è generato da cittadini stranieri, ogni medaglia ha il suo rovescio.
Poi vorrei ricordare a chi ha più di 50 anni, quanto astio c'era nei confronti dei meridionali fino agli anni settanta/ottanta, vi chiedo se vi ricordate cosa fosse Renco, ma potri citare Quart'Oggiaro a Milano o Falchera a Torino, fino a tutti gli anni ottanta; per chi non se lo ricorda, Renco era un posto dove potevi trovare di tutti, ovviamente rubato, dove era meglio non andare con una bicicletta nuova, eppure erano tutti italiani!
Saluti

Maurilio
Vedi il profilo di Don Opportunismo
Don
16 Marzo 2015 - 23:12
 
I nostri onesti politici promuovono questi eventi, a protezione del business immigrazione, essendo uno dei tanti tangentifici della premiata ditta Bassotti, e dato che dovranno fare cura dimagrante con il finanziamento ai partiti, ne hanno bisogno come l'aria, se fossero sinceri non tratterebbero i propri concittadini come da definizione di razzismo "fondato sull’arbitrario presupposto dell’esistenza di razze umane biologicamente e storicamente «superiori»(loro con i loro privilegi ed immunità varie), destinate al comando, e di altre (noi comuni cittadini)«inferiori», destinate alla sottomissione
Vedi il profilo di Alberto Furlan Razzismo
Alberto Furlan
17 Marzo 2015 - 06:27
 
Tutte queste grandi parolone, tutte queste manifestazioni di piazza servono solo a nascondere il vero razzismo, quello verso il popolo italiano.
Vedi il profilo di Andrè don
Andrè
17 Marzo 2015 - 06:30
 
Per l onor di cronaca l evento è promosso dall ONU in occasione dell anniversario della fine dell appartheid in Sudafrica
Vedi il profilo di Don appunto
Don
17 Marzo 2015 - 07:53
 
In Italia mi risulta sia promossa da ANCI e MIUR e per quanto riguarda l' ONU s'intende quell'organizzazione che esporta democrazia con i caschi militari di colore azzurro per renderli più accettabili ? http://www.orizzontescuola.it/saranno-processati-tre-dirigenti-del-miur-coinvolti-nello-scandalo-delle-pillole-del-sapere
Vedi il profilo di robi Non baratto un pezzo di PIL con la sicurezza
robi
17 Marzo 2015 - 16:25
 
Sinceramente contrapporre il fatto che gi stranieri producano PIL da una parte mentre dall'altra provochino disastri in tema di sicurezza mi pare argomento non trattabile. Non baratto un po' di ricchezza, se non vogliamo poi tirare in ballo il nero e i soldi spediti direttamente all'estero da società di comodo, con la quantità industruale di reati di cui si stanno macchiando da 25 anni molti stranieri in Italia, tra cui omicidi, stupri, furti.
La situazione ideale sarebbe tornare a prima del muro di Berlino, con le frontiere blindate e controlli ferrei, ma solo per non far entrare i delinquenti e i clandestini. Chi ha un lavoro e dimostra di essere un cittadino modello per me è il benvenuto. Gli altri a casetta loro.
Vedi il profilo di Maurilio La statistica non un opinione, ma un dato di fatto
Maurilio
17 Marzo 2015 - 17:17
 
Caro Robi, puoi tenerti tutte le tue paure nei confronti dell'"uomo nero", mi scusino i lettori di colore, ma la distribuzione di reati è proporzionale alla distribuzione della popolazione.
Se a Verbania, facciamo solo un esempio, avessimo il 40% di residenti con chiare origini verbanesi (una sorta di razza "ariana") e il 60% di residenti con origini extraverbanesi, è molto probabile che, più o meno, il 60% dei reati sarà commesso da cittadini di origine extraverbanese, quindi non "ariani", magari nati a Baveno, che, notoriamente sta a sud di Verbania!!!
Saluti
Maurilio
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Maurilio ma che dati hai?
Hans Axel Von Fersen
17 Marzo 2015 - 20:11
 
E' stranoto che la stragrande maggioranza della popolazione carceraria è formata da non-italiani mentre nella vita di tutti i giorni i non-italiani sono circa il 10%
Vedi il profilo di robi Oh mamma!
robi
17 Marzo 2015 - 20:36
 
Ooooh, mi scusino i lettori di colore se ho detto nero??!! Tra un po' ti dovrai mettere il velo assieme a tua mogle se vuoi tenerti la testa sul collo, caro mio, altro che mi scuso!
E le tue statistiche da dove arrivano, dalla Caritas? Lascia perdere che è meglio.
Vedi il profilo di Maurilio Dati, commento dei dati e l'ignoranza
Maurilio
17 Marzo 2015 - 22:26
 
@Hans Axel Von Fersen, io ho dato dei dati? Io ho commentato dei dati, cosa ben diversa! Sappiamo tutti che una buona percentuale (il 35,1% al 31 ottobre 2013 - fonte http://www.guida.redattoresociale.it/) di popolazione carceraria è formata da cittadini stranieri, ma (fonte http://www.piemonteimmigrazione.it/) la maggioranza sono clandestini irregolari. Quindi il problema non sono gli stranieri tout-court, ma le politiche ci controllo dell'immigrazione clandestina, ampiamente fallimentare per diversi motivi.

@robi: per fortuna mi hanno insegnato l'educazione e il rispetto, cosa che io faccio con i miei figli, io rispetto tutti. Se mia moglie vuole portare il velo, libera di farlo, in fondo le donne occidentali lo hanno portato fino a poche generazioni fa, non sarebbe una grande novità. Hai mai notato che nei costumi tradizionali, nelle nostre valli ne esistono di diversi tipi, le donne portano i capelli coperti, in genere con un velo? E si coprivano sempre la testa quando entravano in chiesa. Peraltro, anche le suore portano i capelli coperti, quindi, non sarebbe una grande novità.
Visto che l'unica cosa che non rispetto è l'ignoranza e la presunzione, questa è l'ultima volta che ti rispondo!
Saluti
Vedi il profilo di Alberto Furlan Razzismo
Alberto Furlan
18 Marzo 2015 - 07:17
 
Al di la del fatto che per me rimane la convinzione che il vero razzismo è solo ed esclusivamente nei confronti del POPOLO ITALIANO, le frasi sopra lette hanno un senso se qualcuno di quelli che decidono gliene frega qualcosa del nostro malessere e della nostra situazione (inteso come paese); detto questo, sarebbe invece importante capire quale fondo vogliono farci toccare, perchè sapete, la sensazione che sta prendendo sempre più concretezza è che questa immigrazione fuori controllo non sia legata solo al fatto che in quei paesi vi siano dei conflitti ma che dietro ci sia un vero e proprio business politico, tutto rigorosamente a scapito del popolo italiano.
Sono queste le risposte che, a caduta, dobbiamo chiedere, TUTTI, ai politici di riferimento.
Vedi il profilo di Alberto Furlan Razzismo
Alberto Furlan
18 Marzo 2015 - 07:17
 
Al di la del fatto che per me rimane la convinzione che il vero razzismo è solo ed esclusivamente nei confronti del POPOLO ITALIANO, le frasi sopra lette hanno un senso se qualcuno di quelli che decidono gliene frega qualcosa del nostro malessere e della nostra situazione (inteso come paese); detto questo, sarebbe invece importante capire quale fondo vogliono farci toccare, perchè sapete, la sensazione che sta prendendo sempre più concretezza è che questa immigrazione fuori controllo non sia legata solo al fatto che in quei paesi vi siano dei conflitti ma che dietro ci sia un vero e proprio business politico, tutto rigorosamente a scapito del popolo italiano.
Sono queste le risposte che, a caduta, dobbiamo chiedere, TUTTI, ai politici di riferimento.
Vedi il profilo di Alberto Furlan Razzismo
Alberto Furlan
18 Marzo 2015 - 07:17
 
Al di la del fatto che per me rimane la convinzione che il vero razzismo è solo ed esclusivamente nei confronti del POPOLO ITALIANO, le frasi sopra lette hanno un senso se qualcuno di quelli che decidono gliene frega qualcosa del nostro malessere e della nostra situazione (inteso come paese); detto questo, sarebbe invece importante capire quale fondo vogliono farci toccare, perchè sapete, la sensazione che sta prendendo sempre più concretezza è che questa immigrazione fuori controllo non sia legata solo al fatto che in quei paesi vi siano dei conflitti ma che dietro ci sia un vero e proprio business politico, tutto rigorosamente a scapito del popolo italiano.
Sono queste le risposte che, a caduta, dobbiamo chiedere, TUTTI, ai politici di riferimento.
Vedi il profilo di robi Ignoranza e presunzione specchi per le allodole
robi
18 Marzo 2015 - 09:39
 
Come al solito, senza argomentazioni valide si comincia a straparlare di ignoranza, razzismo e altri specchietti per le allodole buoni solo a non affrontare il problema. Poi ci si chiede perchè monti la rabbia e perchè la gente cominci a rivolgersi a movimenti politici anti immigrazione. Quando ero di sinistra, oramai lustri e lustri addietro, facevo gli stessi insani ragionamenti che fai tu, Maurilio. Mi nascondevo dietro il dito del razzismo e dell'ignoranza (degli altri) per non vedere la realtà. Ora grazie a Dio sono guarito. Voi ancora no.
Vedi il profilo di Maurilio ...specchi per allodole...
Maurilio
18 Marzo 2015 - 10:41
 
Chissà perchè continuano a dirmi che sono di sinistra? Io non sono di sinistra, io penso, rifletto, mi informo e approfondisco. SBAGLIO GIA' BENE DA SOLO SENZA CHE CI SIA QUALCUNO CHE MI DICA COME SBAGLIARE.
Detto questo, non capisco l'associazione tra "Ignoranza e presunzione" e gli "specchi per le allodole", ma non erano specchietti?
Mi sembra di aver sempre argomentato le mie discussioni, io non credo di essere meglio di nessun altro, provo solo di cercare di guardare più in là del dito.
Che ci siano delinquenti e "fuori di testa" sia tra gli italiani che tra gli stranieri credo sia condiviso da tutti!
Che ci sia un flusso migratorio incontrollato, peraltro di passaggio, perchè è provato che chi arriva a Lampedusa con i barconi non vuole fermarsi in Italia, senza che nessuno in Europa si preoccupi, è un'altro dato incontrovertibile, ma unire i centri di accoglienza con le case popolari, punto di partenza di questa discussione è un errore madornale! Se è stato fatto in buona fede, indica un scarsa conoscenza o approfondimento di chi scrive questi comunicati, ed è grave! Se invece è stato scritto volutamente, ci stanno prendendo per il c**o, a quanto pare riuscendoci benissimo, visto che c'è gente come te che abbocca. A me non piace farmi prendere per il c**o, sia da destra che da sinistra, si vede che anche in questo siamo diversi.
Saluti

Maurilio
Vedi il profilo di robi gente come me?
robi
18 Marzo 2015 - 11:04
 
Evidentemente se "gente come te" si permette di giudicare "gente come me" dall'alto del proprio seggiolino traballante allora siamo punto e a capo. E comunque specchi per le allodole è una citazione dalla canzone di Battisti - Mogol "il nostro caro angelo". In quanto a quello che affermi, vedo che siamo d'accordo su tutto, anche per il fatto che io non ho mai fatto il raffronto tra centri di accoglienza e case popolari, se guardi i post. Questo è stato detto da FN nel comunicato, non da me. Che poi vi siano comuni che in qualche modo assegnino le case popolari privilegiando i residenti stranieri è un dato di fatto, specie nella rossa emilia e nella marrone Milano di Pisapia. Ma dato che tu non sei di sinistra, allora che discutiamo a fare?
Buona giornata.
Vedi il profilo di lupusinfabula Urliamolo!
lupusinfabula
18 Marzo 2015 - 14:31
 
Urliamolo: "L'Italia agli Italiani!".,. gli altri dopo.
Vedi il profilo di cesare Mi associo
cesare
18 Marzo 2015 - 14:33
 
" L'Italia agli Italiani" .
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Urliamolo
Hans Axel Von Fersen
18 Marzo 2015 - 15:52
 
La Svezia agli Svedesi. L'Italia agli Italiani.
Vedi il profilo di lady oscar crescete
lady oscar
18 Marzo 2015 - 15:56
 
Siate seri
Vedi il profilo di Maurilio W la...
Maurilio
18 Marzo 2015 - 15:56
 
"Molti nemici molto onere"...poi come è andata a finire è sui libri di storia

"Meno tasse per tutti"...ma credo che avessimo capito noi male non era "tutti", ma "Totti"

"Si puo' fare"...si, perdere le elezioni.

"Roma Ladrona"...ma solo perchè non gli bastava quello che rubavano a nord

Su questa saremo d'accordo tutti, o almeno i lettori di sesso maschile:
"W la (f)riga!" Se avessi scritto f**a sarei stato censurato...

...chi ha qualche cosa di più banale da scrivere?

Maurilio

P.S.
Siete troppo simpatici!
Vedi il profilo di Andrè allora
Andrè
18 Marzo 2015 - 16:31
 
la Somalia ai somali , la Libia ai libici, l'Etiopia agli etiopici, l'Albania agli albanesi , il Kossovo ai serbi .. non c'è che l'imbarazzo della scelta
Vedi il profilo di Andrè p.s.
Andrè
18 Marzo 2015 - 16:34
 
la libia 2 ..quasi 3.. aspettiamo solo un paio di mesi
Vedi il profilo di lupusinfabula Una volta tanto...
lupusinfabula
18 Marzo 2015 - 16:38
 
Una volta tanto concordo con Andrè: ognuno a casa sua!
Vedi il profilo di Andrè aggiunta
Andrè
18 Marzo 2015 - 16:45
 
non ho scritto la Grecia ai greci e la Russia ai russi, ma era pleonastico
Vedi il profilo di lupusinfabula Poche e chiare norme
lupusinfabula
18 Marzo 2015 - 17:35
 
Per evitare risentimenti verso gli stranieri basterebbero poche e chiare norme: a) lo straniero che intende stabilirsi in Italia (escluso quindi i turisti) deve dimostrare di avere i mezzi sufficienti a mentenere se stesso ed il nucleo famigliare che si porta appresso;b) oppure dimostrare di avere un lavoro in Italia remunerato in modo tale da dare le garanzie di cui sopra; c) dimostrare di avere la disponibilità di un alloggio congruo al suo nucleo famigliare, anche se in affitto; c) stabilire al venir meno di una delle condizioni di cui sopra od a seguito di una condanna ( anche solo di primo grado) per un deliitto non-colposo, espulsione immediata dello straniero e del suo nucleo famigliare con divieto assoluto di rientro nel nostro paese. Dite che sono razzista? Me ne frego: io la penso così.
Vedi il profilo di robi Il problema è che oggi...
robi
18 Marzo 2015 - 17:37
 
...l'italia è agli albanesi, ai rumeni, ai marocchini, ai tunisini, ai cinesi, ai peruviani, ai filippini, agli ucraini. Gli italiani sono solo ospiti di passaggio.
Vedi il profilo di Maurilio Poche norme...
Maurilio
19 Marzo 2015 - 11:27
 
Dal sito della Polizia di Stato (http://www.poliziadistato.it/):

"Gli stranieri che intendono soggiornare in Italia per più di tre mesi, devono richiedere il permesso di soggiorno.
Il permesso di soggiorno consente agli stranieri e agli apolidi presenti sul territorio dello Stato di rimanere in Italia, alle condizioni e nei limiti previsti dalla normativa vigente.
...
Periodo di validità La validità del permesso di soggiorno è la stessa del visto d'ingresso:

- fino a sei mesi per lavoro stagionale e fino a nove mesi per lavoro stagionale nei settori che richiedono tale estensione;
- fino ad un anno, per la frequenza di un corso per studio o formazione professionale ovviamente documentato;
- fino a due anni per lavoro autonomo, per lavoro subordinato a tempo indeterminato e per ricongiungimenti familiari.

Gli stranieri che vengono in Italia per visite, affari, turismo e studio per periodi non superiori ai tre mesi, non devono chiedere il permesso di soggiorno"

Le norma già ci sono, semplici e chiare, ma non valgono per chi arriva da clandestino. Purtroppo il problema della clandestinità è profondo, e un po' intrinseco alla nostra morfologia geografica. Pensare di risolverlo con le leggi, come hanno fatto in passato i nostri politici, serve a poco, va risolto in altro modo, p. es. bloccando sul nascere questi flussi, ma qui diventa un discorso molto complesso.
Saluti

Maurilio



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
27/05/2017 - “Emozioni di lago. Maggiore e dintorni"
27/05/2017 - "Rendez- Vous 2200"
27/05/2017 - Torneo solidale di Burraco con la CRI
27/05/2017 - Di Gregorio: "Novità per il Forno crematorio di Verbania"
27/05/2017 - Con Silvia per Verbania: incompatibilità in Consiglio
Verbania - Politica
27/05/2017 - Consiglio di Stato accoglie ricorso su porto Palatucci
25/05/2017 - Palio Remiero, patrimonio di tutti
22/05/2017 - Interpellanza su Villa Giulia
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti