Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : PsicoNews

PsicoNews: Cosa si nasconde dietro alla soluzione di problemi?

Quotidianamente ci troviamo tutti a dover affrontare dei problemi, alcuni più gravi altri meno, tuttavia, alcune persone riescono a trovare soluzioni funzionali con più facilità di altri, come mai? Come ci riescono?
Verbania
PsicoNews: Cosa si nasconde dietro alla soluzione di problemi?
Alcuni giorni fa, mentre tornavo dal lavoro in macchina, alla radio, hanno inviato una notizia un po’ curiosa su un uomo che aveva perso il lavoro, è riuscito a crearsene uno nuovo: il “CODISTA”.

Da quello che ho capito, avendo iniziato ad ascoltare la notizia quando in parte era già stata data, questo signore ha compreso che aveva una cosa che chi è occupato e/o oberato di cose da fare ha smania di avere: tempo; ha quindi deciso di vendere il tempo libero che aveva a disposizione nello svolgere mansioni obbligatorie ma anche facilmente demandabili.

Da questa semplice e, proprio per questo, fondamentale idea, quest’uomo è riuscito a creare una vera azienda, con tanto di differenti livelli di codista, dal base a quello avanzato, che svolge mansioni più complesse.

Quest’ uomo ha dimostrato di sapere applicare, in modo funzionale, quello che in psicologia si dice Coping, dall’inglese Cope with, ossia la capacità delle persone di adattarsi a richieste percepite come stressanti, poste dalla realtà, e che spingono l’individuo a reagire per trovare strategie di risoluzione.

Secondo l’approccio di Lazarus e Folkman (1984), detto transazionale, esistono due tipologie di strategie di adattamento a eventi stressanti:

• Focalizzato sull’emozione: quando l’evento è percepito come immodificabile, le persone tendono a sfogarsi parlando con altri, ignorare o cercare di non pensare alla situazione ecc.
• Focalizzato sul problema: quando l’evento è considerato modificabile e controllabile, le persone tendono a concentrarsi sul come cambiare la situazione, valutando i pro e i contro e cercando informazioni.

Complimenti a questo signore che è riuscito ad analizzare le richieste della realtà e a trovare una strategia per far fronte a un proprio (ma anche di molti altri) problema, quello dello stato di disoccupazione, e per altri, quello della percezione di avere poco tempo a disposizione.

E a voi è mai capitato di riuscire a trovare una soluzione che appare tanto semplice quanto fondamentale?



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
30/03/2017 - Delitti di lago vol.3
30/03/2017 - SS34: Video dei lavori alla frana
30/03/2017 - Sciopero mense scolastiche
30/03/2017 - Quarta edizione della "Pica da Legn”
30/03/2017 - I Quattrogatti con "Taxi a due piazze"
Verbania - PsicoNews
29/03/2017 - PsicoNews: Conseguenze dell’uso del navigatore sul cervello
15/03/2017 - PsicoNews: Il sogno è femminile
08/03/2017 - PsicoNews: Supereroi tanto super?!
01/03/2017 - PsicoNews: I lavori domestici e le differenze di genere
22/02/2017 - PsicoNews: La fragilità della speranza
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti