Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Club Forza Silvio - Forza Italia Berlusconi: Relazione Bilancio di Previsione e Punti tecnici

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Club Forza Silvio Verbania e del Gruppo consigliare Forza Italia Berlusconi, con i testi degli interventi, di giovedì 18 giugno, in merito al Bilancio di Previsione 2015.
Verbania
Club Forza Silvio - Forza Italia Berlusconi: Relazione Bilancio di Previsione e Punti tecnici
INTERVENTI ODG CONSIGLIO COMUNALE

1 ) BILANCIO

2) IMPOSTA MUNICIPALE UNICA:

La nuova previsone per la detrminazione favorisce gli immobili delle Banche e della Assicurazioni categoria D/5. Per lr catogorie D sarà applicata una aliquota maggiore per la TASI (servizi indivisibili). L'abitazione principale A/1 e A/8 si è aumentata l'aliquota dal 5,5 % al 6%. Inoltre si è aumenata di 0,8 % l'aliquota delle abitazioni con contratto a canone libero. Dal 9,6 % al 10.4%.

Il nostro gruppo FORZA ITALIA BERLUSCONI ritiene questi aumenti applicati alle abitazioni principali dal 5.5 al 6% un ulteriore salasso sulla casa, bene fondamentale per le famiglie. Registriamo inoltre l'aumento del +0,8 che porta a 2.8 % la differenza tra chi affitta a cacone concordato e per chi decide un canone libero. Avremmo voluto che si fosse determinata una aliquota che esentasse la parte “comunale” per le abitazioni. E' necessario intraprendere una drastica riduzione delle alquote per le abitazioni. Una drastica riduzione per gli immobili produttivi e commerciali.

3) IMPOSTA TASI

Il nostro gruppo è fortemente perplesso per l'aumento dello 0,5 % per l'aliquota base. Avremmo voluto anche in questo caso detrminare una riduzione della aliquota. Registriamo inolte l'aumento del 0,3 % dell'aliquota base sugli immobili di categoria D, che aumenta da 3% al 3,3 %. Questa scelta incide pesantemente per i fabbricati strumentali dell'impresa che si vedono appesantire ulteriormente la tassazzione per gli immobili. E' inteso che oggi è necessario intraprendere iniziative che abbiano come risultato l'abbasammento delle tasse. Imporre maggiori costi a chi in questi anni, la tassazzione sulla casa dal 2011 al 2015 è passata da 11 miliardi di euro a 33 miliardi di euro (MONTI/LETTA/RENZI)I propretari d'immobili si sono trovati a sopportare questa “patrimoniale nascosta” che sta mettendo in ginocchio il sistema economico del paese. Il PIL Italiano è in diminuzione. Occorre abbassare le tasse per fare ripartire l'economia. Con priorità assoluta a Verbania.

4) IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE (IRPEF)

La rimodulazione della alquota dell'addizionale comunale IRPEF non produrrà effetti positivi e sostanziali alla gran parte della popolazione di Verbania. Si prevede di incasasre la stessa cifra del 2014. Questa rimodulazione del carico d'imposta vede penalizzati i redditi che vanno da 28 mila euro a 75 mila, con l'appesantimento d'imposta aumentando l'aliquota per i redditi di fascia “4”.
Il nostro gruppo FORZA ITALIA BERLUSCONI avrebbe voluto che si fossero intraprese riduzioni d'imposta, con ricadute positive complessive, analizzando il flussi degli scaglioni, e tenedo conto e operando sul valore del reddito medio relaizzato dai cittadini. La fascia più numerosa è che trova la sua massima applicazione della “ricetta” e per i redditi da 28 a 55 mila euro. Avremmo cos' voluto vedere applicata la riduzione dell'applicazione delle aliquota dal 0,64% allo 0,60%.
In conclusione possiamo affermare con certezza che questo riquilibrio penalizzerà fortemente i cittadini e non produrra effetti positivi. Mentre se si fosse intrapresa l'iniziativa di vole abbassare le tasse, oggi avremmo avuto elementi positivi sulla quale discutere, tenendo conto che avrebbero prodotto e realizzato un allegerimento dell' IMPOSTA COMUNALE sul REDDITO DELLE PERSNE FISICHE.

5) COSAP

CANONE PER L' OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO

Il GRUPPO FORZA ITALIA BERLUSCONI è contrario all'aumento del canone per l'occupazione di spazo ed aree pubbliche temporanee e permaneti del + 5%. Anche in questo caso si è deciso di aumentare le tasse mentre sarebbe dovuto accadere il contrario. Noi avremmo voluto che in questo particolare momento storico, che vede in atto una forte recessione economica, vedere applicata una riduzione delle ricadute del canone per l'occupazione del suolo pubblico. In questi anni abbiamo visto e registrato attività esercenti “rinunciare agli spazi a propria disposizione”. Questa rinuncia è la conseguenza dell'elevato costo che il Comune impone ai propri cittadini. Avremmo certamente agito in modo contrario alla sinistra che in questo caso non rinuncia ad aumentare le tasse in favore delle attività che voglio investire, in moti casi contribuendo a cambaire il volto della città. Trova riscontro in ciò che sosteniamo e in modo più evidente come i cittadini di e le attività di Verbania limitino sempre più l'esposizoone permenate di fioriere, tende, tavolini,.Si registrano fattori negativi nei settori edilizia, ambulanti, ristoranti e bar. Questo costo incide sul futuro economico della città, che invece questo costo dovrebbe trovare la sua abolizone, invertendo la tendenza dell'ultimo lustro di appesantire il canone. Se almeno dove il Comune può intervenire diminuendo le tasse si sottrae, viene meno lo svoluppo economico turistico della città. In conclusione noi avremmo voluto vedere applicata una riduzione drastica del 25 % dell'applicazione del canone per l'occupazione del suolo pubblico permanente e la riduzione del 50% dell'applicazione del canone per l'occupazione temporanea. La burocrazia che viene richiesta per la richeista dell'occupazione degli spazi, comporta notevoli dispendio di eneregie da aprte dell'ente Comune.

6) RIDEFINIZIONE COMPOSIZIONE DEL RISULTATO AMMINISTRATIVO RENDICONTO 2014

La Provincia del VCO con accordo del Comune di Verbania si impegna al pagamento dei crediti 270 mila euro (ist.Franzosini). Il GRUPPO FORZA ITALIA BERLUSCONI si augura che questo impegno da parte della PROVINCIA del VCO che ricordiamolo è in dissesto, si possa concretizzare. Avremmo voluto che l'Ente Comune di Verbania trovasse formule aggiuntive tutelando il proprio credito neli confronti della Provincia, con impegni messi a garanzia. La riduzione del fondo per i crediti di dubbia esigibilità non avrebbe dovuto trovare la nuova collocazione nell'avanzo d'amministrazione. I 622 mila euro di risorse “liberate” avrebbero dovuto allegerire il PIANO ALLIENAZIONI COMUNALI, dando priorità alla messa in vendita della palazzina degli appartamenti popolari di via case nuove e dell'ex Pretorio di Intra. Queste risorse avrebbero dovuto ridefinire i parametri del “patto di stabilita” per con un monitoraggio delle spese, evitare l'allienazione complessiva degli immobili sopra descritti. Questa pratica imposta dall'Amministrazione di “liberare risorse” e impegnarle nell'avanzo non produrrà effetti positivi, senza produrre iniziative programmatiche per lo sviluppo degli obbiettivi di programma. Queste risorse verranno impegnate senza tenere conto che avrebbero dovuto produrre effetti immmediati e tangibili per l'ente.

7) DUP (documento unico di programmazione)

Il documento unico di programmazione è lo strumento che permette all'amministrazione di inserire le iniziative del PROGRAMMA del Sindaco. Per attuare il programma elettorale l'amministrazione deve far “viaggiare parallelamente i due documenti. Se la riorganizzazione della macchina comunale voluta dal Sindaco non produrrà effetti positivi, ma al contrario registrerà effetti negativi, a subire i contraccolpi sarà la città e i suoi cittadini. Nel merito il NOSTRO GRUPPO FORZA ITALIA BERLUSCONI ritiene fondamentale il raggiungimento degli obbiettivi in funzione dell'aumento delle risorse umane nei posti chiave. Tra i più importanti il SETTORE FINNZIARIO e IL SETTORE LAVORI PUBBLICI e VIABILITA'. Ci auguriamo per il bene del Comune di non dover assistere ad un graduale indebolimento struttuare e organico della macchina comunale che produrrebbe effetti devastanti, e metterebbe a dura prova l'ente nel fornire i sevizi alla cittadinanza. Il Comune di Verbania negliultimi lustri ha dimostrato di saper affrontare i tempi e i cambiamenti imposti con grande professionalità, assumendosi l'onere inoltre di aver garanto all'ente la buona “amministrazione” nell'anno del commissariamento conseguenza dell'implosino politica interna del centro destra. Dai dirigenti ai funzionari ai diopendenti e agli operai, ogni figura interna all'ente, deve essere messa nelle condizioni di operare al meglio. Riteniamo prioritario investire su “nuove figure professionali” che se aggiunte “alle storiche” possano supportare i cambiamenti imposti compensando le varie figure volte a modellare la nuova città' a valenza turistica culturale. A maggior ragione dopo la costruzione del CEM e delle opere emplematiche messi in cantiere. Il tema tra i più importanti che metterà alla prova questa amministrazione, sarà la capacitò di gestire al proprio interno il settore culturale collegato al NUOVO teatro, cercando il prima possibile di garantire un servizoo di qualità con un dispendio equilibrato di risorse, senza in alcun modo gravare sugli equilibri di blinacio e di settore. Evitando di sottarre risorse e di evitare il drenaggio di denaro “inproduttivo” per la gestione del CEM. Ci auguriamno quanto prima l0ufficio tecnico e il settore municipalità possano aumentare le proprie risorse umane e proffessionalità aggiunte. Ci auguriamo che le politiche sociali e le politiche giovanili, trovino un puntuale e preciso monitoraggio in realzione all'elargizione dei servizi e delle esigenze dei più giovani. In conclusione possiamo affermare che se tuttto ciò da noi descritto portasse ad un radicale cambio di impostazione e di mentalità, non avremmo alcuna remora a cambaire la nostra opinine. Riteniamo che questa Amministrazione fino ad ora non ha dato prova di avere compreso che il cambiamento deve essere inserito in un contesto armonico e programmato in funzuione degli effetti temporali e materiali che accadono durante il ciclo amministrativo.

8) EMENDAMENTO TECNICO

Analizzando l'emendamento tecnico proposto dalla giunta per gli anni 2015-2016-2017 si possono verificare come vengono evidenziate alcune criticità: 1) – 160 mila euro per le spese per il personale 2) viene messo a bilancio la eventuale restituzione delle risorse pari a 290 mila euro per gli appartamenti popolari di via case nuove alla REGIONE PIEMONTE 3) il fondo crediti di dubbia esigibilità 622.000 euro, le spese per le iniziative CEM legate a “ipotetiche sponsorizazioni”. Viene simulata la gestione del CEM che impegna 300.000 euro, senza però avere la certezza dell'accertato di cassa. Questa ipotesi è formulata per il 2016. e 2017. Il nostro gruppo FORZA ITALIA ritiene che le somme messe nella parte “entrata” non trovino copertura per sostenere le “spese” applicate in uscita. Si rende necessario una imponente valutazione per programmare e monitorare ogni dettaglio legato alla gestione del CEM. Ad oggi avremmo dovuto avere a disposizione un documento programamtico che ci avrebbe dovuto mette in condizione di valutare meglio le voci di spesa e di entrata del NUOVO TEATRO CITTADINO. In conclusione riteniamo doveroso ammonire l'ammonizione e richamarla ad affrontare il tema “GESTIONE CEM” come priorità assoluta promuovendo ogni iniziativa possibile per rassicurare i cittadini e il Consiglio Comunale.

EMENDAMENTI: LETTURA

9) Riconoscimento debiti fuori bilancio

Il Nostro GRUPPO FORZA ITALIA BERLUSCONI ritiene corretto far fronte a questa necessità, ritenendo questa iniziativa in atto dovuto, che vede l'ente Comune di Verbania chiudere queste “pratiche” di lavori eseguiti in passato.




INTERVENTO BILANCIO PREVISIONE 2015

Il bilancio di previsione del 2015 è di fatto il primo documento programmatico dell' amministrazione Marchionini. Il sindaco nella suo intervento di presentazione e illustrazione ha sottolineato 3 interventi che lo caraterizzano nel suo complesso.

Contenimento dei costi per il funzionamento della macchina comunale – 2,6%, alleggerimento pressione tributaria. Da questo il nostro gruppo illustra alcune osservazioni: 1) la riorganizzazione della macchina comunale che si vuole sostenere nel triennio 15/17 non deve incidere in modo negativo sul corretto funzionamento della macchina comunale.

I settori che più di altri hanno sofferto la riorganizzazione imposta dall'amministrazione sono, 1) la municipalità, vigili urbani e l'ufficio tecnico nel suo complesso. L'annunciato blocco delle assunzioni ha come risultato la perdità di potenzialità del Comune. L'ufficio tecnico e i vigili urbani sono carenti di personale, al contrario da quanto improntato hanno necessità di “aumentare le risorse umane a propria disposizione”.

2) allegerimento della pressione tributaria: Il nostro gruppo Forza Italia Berlusconi ha già espresso le proprie criticità per l'applicazione della TARI (servizio smaltimento rifiuti) ribadiamo con fermzza che è necessario rivedere i coeficenti applicati per la quantificazione degli importi da applicare al tessuto socio economico produttivo di Verbania.

Per l'applicazione dell'IRPEF registriamo con favore l'aumento della soglia d'esenzione che passa da 14.500 a 15.000, con il risultato finale che si incasserà quanto realizzato nel 2014. Di fatto non c'è un alleggerimento o diminuzione ma un appesantimento dell'imposta per i redditi da 55.000 a 75.000 euro.

L'impostazione tributaria imposta per l'anno 2015 IMU e TASI porta nelle casse comunali più soldi del 2014. A nostro avviso vi sono margini d'azione maggiori rispetto a quello proposto dall'amministazione. Le manovre operate non vanno nella direzione che oggi avrebbe dovuto registrare minori entrate da IMU e TASI per il Comune.

3) il Sindaco ha definito il Piano triennale delle opere pubbliche “AMBIZIOSO” 24 milioni di euro in tre anni. Analizzando le voci di bilancio per il finanziamento delle opere osserviamo come elementi negativi i fondi di dubbia esigibilità:

1) 8.000 dalla Regione 2) 2.600 da allienazioni patrimoniali 3) 2.500 da fondi privati. Per un totale di 13.000 milioni di euro. Le forti perplessità “sulla tenuta” del Piano investimenti è il dato registrato dai minori trasferimenti dal 2011 al 2014 di 5.000 euro. Governi MONTI-LETTA-RENZI.

Infatti è stato ammesso dal Sindaco che è necessario imporre ALIENAZIONI (e noi siamo contrari) e un monitoraggio costante della spesa dell'ente. Ai cittadini di Verebania non potetevenire sostenrere l'idea che per fare opere occore allienare opere perchè questa PRATICA SBAGLIATA non incide nel patto di stabilità e libera risorse per fare “NUOVE OPERE”. Un altro elemento che deve farvi riflettere è che se diminiscono le entrate: Aree di Sosta – Servizi Cimiteriali (Forno Crematorio) e Farmacia Comunale. Quelche iniziativa va intrapresa per migliorare questi capitoli d'entrata.

1) Va accelerata la riorganizzazine del servizo Farmacia 2) Occorre investire nel Forno Crematorio (escludendo l'esternazione del servizio) 3) occorre migliorare il PIANO PARCHEGGI e formulare il PIANO DEL TRAFFICO. (Evitando la gara per l'esternazione del servizo MULTIPIANO per 4 anni.

Il Sindaco ha affermato che nel corso del triennio è previsto un minore costo per le utenze (-13% nel 2015). Ma si dimentica che è un dato di “previsione” e per eseere “accertato” ha necessità di interventi strutturali di riqualificazione energetica. Il PAIS per il momento ha registrato solo costi e per il 2015 non si misurano benefici.

Se avverrà il passagggio di consegne della manutenzione del tribunale al ministero al 1 di settembre (oggi in questi capitoli non è stata prevista copertura) ci libereremo dell'incombenza della spesa per il mantenimento dell'immobile. In bilancio viene utilizzata la tassa di soggiorno per finanziare gli eventi turistici.

Il nostro gruppo avrebbe voluto fosse applicata una riduzione delle tariffe, con particolare attenzione rivolta hai flussi turistici dei campeggi. Per avere più turisti occorre abbassare la tassa di soggiorno, mantenere la tassa di soggiorno con questi paramentri non porterà certo a registare aumenti dei flussi turistici come avete previsto per il 2016.

Al nostro gruppo FORZA ITALIA BERLUSCONI non piace l'aumento del costo del PLATEATICO del 5%, non ci piace perchè riteniano che il Comune di Verbania possa gradatamente arrivare a diminuire drasticamente, arrivando alla sopressione del canone per gli spazi ed aree pubbliche.

Il DUP, documento unico di programmazzione troverà molte difficoltà per la sua applicazione. La riduzione dei dirigenti porterà l'ente in cerisi e produrràeffetti negativi per il corretto funzionamento del Comune. Va potenziato il settore finanziario, aumentato il settore delle competenze turistiche, (VEDI CEM) e come già detto, intervenendo nei settori MANUTENZIONE, e SERVIZI AI CITTADINI. Da evitare la riduzione dei dirigenti.

Il nostro gruppo vorrebbe che la machina comunale sia messa nelel condizioni di esprimere al massimo le proprie potenzialità, incentivano il merito e aumentando il clima di collaborazione per il raggiungimento degli obbiettivi che le Amministrazioni si prefiggono di realizzare.

Riteniamo inoltre insufficiente la stima della riduzione delle spese di consumo (-3%). La strategia e l'operatività dell'ente deve portare a raddoppiare questa stima preventivata.

Le numerose opere che si vogliono realizzare sono vincolate dalla “buona riuscita degli intenti di programma”, mentre noi avremmo voluto che le risorse a disposizione fossero impegnate in un progetto emblematico per Pallanza, prevedendo,parcheggi e riqualificazione urbana, iniziando così la programmazione urbanistica in funzione turistica del salotto della città.

Per Intra avremmo voluto iniziare la riqualificazione delle tre piazze, Piazza F.lli Bandiera, Piazza Mercato, Piazza Don Minzoni, iniziando la futura programmazione turistica commerciale della città. Ci troviamo difronte a delle vostre scelte, che a nostro giudizio non aiuteranno la città a rigenerarsi nel tentativo di costruire una economia reale, che migliori la qualità di ogni singolo cittadino. La nostra visione della città è “d'insieme”.

Gli interventi del parcheggio CEM collocato in quella zona, non porterà benefici al costruendo NUOVO TEATRO. In conclusione possiamo affermare che è necessario un drastico cambio di mentalità nell'affrontare le questioni “chiave per l'ente”.Occorre migliorare l'approccio ai problemi della città, è di fondamentale importanze programmare la “diminuzione delle tasse comunali a carico dei cittadini.

Vi è urgenza di intervenire in favore dell'occupazione, monitorando le nostre partecipate, vedi (CONSER VCO). E d'obbligo intensificare i rapporti con STATO e REGIONE per accertarsi che gli impregni presi con VERBANIA vengano onorati, è altrettanto importante se non fondamentale apportare modifiche alla macchina comunale dove nel corso del tempo si registra una netta perdia di operatività. In ultimo vanno monitorate con attenzione le ricadute “sociali” per gli interventi l'ente l'ente dall'inizio della crisi economica sta affrontando, approntano se è il caso ad una migliore efficacia. Chiudo sui giovani, auguriamoci che i giovani possano trovare sempre più opportunità di lavoro e possano restando a Verbania contribuire la cambiamento che la città dovrà affrontare nel prossimo lustro.



5 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Capisco che...
Hans Axel Von Fersen
22 Giugno 2015 - 09:09
 
...abbiate voluto approfondire vari argomenti ma se lo scopo del comunicato è comunicare, mi sa che l'obiettivo verrà mancato perché in pochi avranno la pazienza di leggerlo
Vedi il profilo di X-MEN Re: Capisco che...
X-MEN
22 Giugno 2015 - 11:40
 
Ciao Hans Axel Von Fersen, se permetti, aggiungerei anche l'ennesima duplicazione di "comunicati", forse perchè, come diceva un noto attore italiano della nuova generazione in un famoso spot di gelati di qualche anno fa, "2 è meglio di 1".... A proposito: pensi che anche qui ci sia, ancora una volta, lo zampino della Madama??????????? :-)
Vedi il profilo di lady oscar mi associo
lady oscar
22 Giugno 2015 - 13:38
 
Al punto tre ho smesso di leggere
Vedi il profilo di sibilla cumana non è all'altezza.....
sibilla cumana
22 Giugno 2015 - 15:54
 
ritengo che l'attuale Sindaco di Verbania avrà anche tanta buona volontà ma è assolutamente inadatta ad amministrare una città come Verbania.
Mi lascia alquanto perplessa l'atteggiamento del sig.Brignone (che è tutt'altro che uno sprovveduto): se la "conosceva bene" perchè in campagna elettorale l'ha così tanto sostenuta? Se "non la conosceva bene" , perchè l'ha così tanto sostenuta?
Vedi il profilo di federicolago21 BISOGNA AGIRE
federicolago21
22 Giugno 2015 - 16:42
 
Bla bla bla......non tutti sono laureati alla bocconi.....un linguaggio più semplice e vicino al "VULGO"....bisogna bisogna bisogna.....BISOGNA AGIRE!



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
18/01/2017 - PsicoNews: Che tristezza il giorno più triste dell’anno!
17/01/2017 - Hacker sul sito della provincia
17/01/2017 - Consiglio di Quartiere Verbania - Ovest
17/01/2017 - Nessuna vessazione per lo sfratto dalle case popolari
17/01/2017 - Carabinieri: controlli e fermi per stupefacenti
Verbania - Politica
16/01/2017 - M5S su revoca fondi Fondazione Cariplo
16/01/2017 - Sondaggio IPR Marketing: Marchionini 18^
16/01/2017 - Lega Nord sui fondi revocati da Fondazione Cariplo
16/01/2017 - Fratelli d'Italia torna sul Bando Periferie
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti