Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Sanità, esami e tempi di attesa

Riceviamo una mail da una lettrice del blog, che ci sottopone una personale tabella di tempistiche di attesa per un esame ecografico e una riflessione.
Verbania
Sanità, esami e tempi di attesa
Dovendo fare una ecografia addominale, lunedì 26/10 telefono a quelli che secondo me sono i 3 principali presidi di riferimento in zona Verbania con lo scopo di verificare quale sia il minor tempo di attesa.

Infatti, pur non trattandosi di un esame definito “urgente” dal mio medico curante che mi ha prescritto l’impegnativa per questo esame, è ovvio che ognuno di noi voglia sapere quanto prima come sia l’esito di un dato esame e come stiano le cose….

Fatto il mio giro di telefonate ecco cosa è emerso:

Istituto Auxologico Italiano - Poliambulatorio "Villa Caramora" di Verbania Intra
Con impegnativa 04/11/2015

Istituto Raffaele Garofalo di Gravellona
Con impegnativa 04/12/2015
Privatamente (€. 50) 04/11/2015

ASL 14
Domodossola 25/11/2015
Omegna 31/12/2015
Verbania 29/01/2016

Che la sanità pubblica abbia i suoi problemi, credo che sia molto ben risaputo e noto a tutti, ma che simili situazioni non possano che aggravarne il loro stato credo che sia altrettanto evidente.

Partendo dal presupposto che dal punto di vista della qualità del servizio tutte le strutture debbano essere considerate alla pari, almeno io così la penso non avendo elementi per dire il contrario, il mio criterio di scelta ( e credo anche quello di molti altri utenti) rimane quello delle liste di attesa, e qui la domanda mi sorge spontanea:

come è possibile che l’ASL, disponendo di ben 3 presidi, quindi di un maggior numero di apparecchiature ed addetti al loro funzionamento, non riesca a reggere una concorrenza con strutture private che hanno meno mezzi e personale?

In un periodo in cui si parla di ospedale unico e di sanità in senso più ampio, come è possibile che i ns Amministratori, che do per scontato che certe cose le sappiano benché vogliano a volte fare come gli struzzi, permettano queste storture e non intervengano per una migliore efficienza del sistema?



13 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Aston Non mi sembra una catastrofe.
Aston
28 Ottobre 2015 - 12:54
 
Tutto sommato 30 giorni per un esame non "urgente" sono comunque assicurati dalla sanità pubblica; è un dato che in molte altre parti d'Italia si sognano.
Poi c'è quello che per molti è il male assoluto, il privato speculatore, che però le assicura lo stesso esame in 10 giorni (con impegnativa).
Vedi il profilo di lady oscar e c'è di più:
lady oscar
28 Ottobre 2015 - 13:17
 
Esami del sangue: In ospedale bisogna recarsi di persona in orari "scomodi" x prenotare. Nelle strutture private ti presenti la mattina semplicemente con l impegnativa, aspetti il tuo turno et voilà. Questo fino a poco tempo fa era possibile anche in ospedale. Perché c'è stata una retromarcia in peggiorando?
Vedi il profilo di lady oscar Re: Non mi sembra una catastrofe.
lady oscar
28 Ottobre 2015 - 16:35
 
Ciao Aston. Trenta gg x un esame non urgente ci può stare....vorrei poi vedere un'urgenza. Le strutture in questione sono cmq sempre più celeri. Resta la percezione che si spinga all utilizzo del privato. Secondo me.
Vedi il profilo di Alessandra abbastanza bene!
Alessandra
29 Ottobre 2015 - 08:18
 
Direi, con Aston, che tutto sommato non va così male. Se l'esame è urgente per mia esperienza posso dire che viene sempre eseguito nei termini di legge in ospedale. Le richieste di accesso sono molte di più, in proporzione, per l'ospedale e da qui una lista di attesa un pò lunga. Comunque meglio che al Garofalo che è privato, mi pare.
Vedi il profilo di Intrese 1Il punto in questione
Intrese
29 Ottobre 2015 - 09:01
 
Come dice giustamente Lady, l'impressione è che ci si venga "spinti" verso il privato per chissà quale scopo....
La questione posta nella mail pubblicata, a mio avviso, non se siano tanto o poco i tempi di attesa ma, piuttosto, del perché la Sanità pubblica, che dispone di maggior personale, maggiori strutture (per numero e dimensioni) e di maggiori macchinari, riesce a fare proporre dei tempi di attesa notevolmente inferiori appunto al pubblico.
Poi rimane la questione di come te la rendono ancor più difficile per l'esempio degli esami del sangue.
Allora la domanda mi pare giusta e legittima: cosa ci sta dietro?
Vedi il profilo di roberto ricci tiket
roberto ricci
29 Ottobre 2015 - 09:41
 
istituto Raffaele Garofalo di Gravellona
costo Privatamente Euro 50
asl pubblica ticket Euro 36,15

Val la pena di pagare tasse su tasse per la sanità se poi il vantaggio è così poco?
Non è meglio una bella assicurazione privata obbligatoria?
O forse mandare a casa valanghe di politici che si preoccupano solo dei propri interessi personali?
Vedi il profilo di Andrè commenti e non
Andrè
29 Ottobre 2015 - 10:23
 
vorrei partire dall'ultimo commento.. “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo ed interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Articolo 32 della Costituzione.. ora nei paesi dove vige l'assicurazione (vedi USA anche se Obama ha cercato di cambiare lo status quo) .. la prima cosa che fanno non ti chiedono che cosa hai o che sintomi , ma il numero di assicurazione con la quale vanno a verificare cosa copre ... ora magari guardando telefilm come Dottor House non ci si accorge della cosa... ma io consiglio di guardare L'Uomo della Pioggia.. Purtroppo in effetti ci sono tempi lunghi , ma la mancanza di turn over negli ospedali ha portato a far fare a infermieri e dottori turni spesso massacranti .
Lady gli esami del sangue su prenotazione sono solo al sabato , nel resto della settimana puoi andare come sempre e in più anche per l'elettrocardiogramma non serve più la prenotazione e una volta ci volevano una ventina di giorni per farlo
Vedi il profilo di lady oscar esami del sangue
lady oscar
29 Ottobre 2015 - 11:00
 
No, Andre. E' cambiato il sistema: Devi recarti di persona a prenotare (o mandare qualcuno con delega) dopo le dieci. Ti danno appuntamento e numero. Andato stamattina mio marito. Per le emergenze non saprei dire. Quindi meglio il privato. Sempre secondo me.
Vedi il profilo di roberto ricci Risposta ad Andre
roberto ricci
29 Ottobre 2015 - 13:21
 
Io non voglio la sanità privata non solo come in America ma neppure come in Svizzera .
Vorrei invece una sanità pubblica che funzionasse come e meglio di quella privata grazie al fatto che riceve grandi risorse da parte dello stato.
Per questo si devono ridurre gli sprechi e soprattutto eliminare tutti i lestofanti che sulla sanità rubano ,compreso ovviamente coloro che gestiscono la sanità privata con denari pubblici.
Nel mio commento precedente volevo far notare l'assurda piccola differenza tra il costo da privato ed il costo del ticket
Vedi il profilo di sportiva mente A me pare......
sportiva mente
29 Ottobre 2015 - 14:09
 
una discussione un po sterile, nel senso che una data relativa ad un appuntamento per un esame, resta un attimo approssimativa...... Bisognerebbe sapere quanti esami vengono svolti ne frattempo da ogni singola struttura.....
Vedi il profilo di paolino pubblico vs privato
paolino
29 Ottobre 2015 - 14:41
 
per i sostenitori della sanità privata,con relativa assicurazione per rimborsare le spese mediche,faccio presente che il costo mensile (negli Usa,paragone sempre citato dai convinti) di una assicurazione "basic"",ovvero a copertura limitata e con franchigia,parte da 400 usd in su.
e con tanti auguri di non avere mai nulla,perchè pur di non pagare o pagare il meno possibile,le compagnie assicuratrici ti fanno pelo e contropelo.
Vedi il profilo di lupusinfabula Ricci
lupusinfabula
29 Ottobre 2015 - 20:46
 
In un certo senso Ricci ha ragione: se la differenza tra aspettare a lungo il pubblico ed avere una data più prossima dal privato è solo di 14 euro, scelgo il privato, tanto più che la somma pagata è comunque detraibile nella denuncia dei redditi come quella pagata all'ente pubblico.
Vedi il profilo di Intrese Scelta pilotata?
Intrese
30 Ottobre 2015 - 17:58
 
Bravi Lupus e Ricci, era proprio li dove volevo arrivare con il mio precedente intervento!
Non è che per caso qualcuno, ergo per citare Ricci " qualche lestofante", ci induce volutamente per chissà quale strano motivo (..) ad arrivare alla tua stessa conclusione facendo di fatto spostare decine e decine di pazienti dal pubblico al privato?
Come diceva qualcuno che la sapeva molto lunga, (soprannominato anche "il gobbo più dritto d'Italia"): a pensar male si fa peccato ma quasi sempre ci si azzecca......



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
25/03/2017 - Ferrari aderisce ad Articolo 1
25/03/2017 - Entra nel vivo il calcio CSI
25/03/2017 - BellaZia: Il Risotto Ricotta e Basilico
24/03/2017 - Camelie nel Piatto e in Musica
24/03/2017 - “Una Linea chiamata Cadorna”
Verbania - Cronaca
23/03/2017 - Evento BNI al Teatro Maggiore
23/03/2017 - Veneto Banca: prorogata adesione Offerta di Transazione
22/03/2017 - Utenti strada statale 34 del lago Maggiore: "Non accetteremo soluzioni provvisorie"
21/03/2017 - Fondazione Tonolli borse di studio per medicina
21/03/2017 - Più di 8mila alla giornata del ricordo vittime della mafia
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti