Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Fervono i lavori "Una strisciata d’arte" per San Vittore

Si sta spiegando da questa mattina la tela artistica sul campanile. Si tratta di un evento artistico, in occasione della festività patronale di S.Vittore, ovvero l'esposizione di una striscia di tela da pittori, lunga oltre 342m ed alta 3m, che verrà esposta attorno al campanile ed alla Basilica.
Verbania
Fervono i lavori "Una strisciata d’arte" per San Vittore
Lo scopo dell'opera è raccogliere fondi, consegnando ai visitatori che faranno richiesta, tagli di tela dipinta larghi 3m e lunghi 1m. Tali fondi saranno devoluti alla parrocchia di S.Vittore per il restauro di dipinti ed affreschi della Basilica.

Da diversi mesi, partendo dall’autunno dello scorso anno, un gruppo di artisti verbanesi sta realizzando un’opera d’arte moderna speciale, la cui prerogativa è far godere la sua contemplazione agli abitanti ed ai turisti di Verbania, sia per le sue immagini multicolori e continuamente diverse, che per le sue dimensioni veramente ciclopiche.

Si tratta di una striscia di tela lunga 342,70 metri ed alta 3 metri, e l’idea, il progetto ed il disegno sono opera del pittore Renzo Zanuso, che già molti anni fa era stato autore di un’opera analoga, anche se di minori dimensioni, in altre zone del nord Italia.

Memore del successo ottenuto allora, per portare a Verbania una ventata di arte e cultura, Zanuso ideò e procurò il materiale per poter ottenere la succitata opera artistica, e considerando l’impegno e le dimensioni dell’oggetto in questione, ritenne indispensabile la presenza di altri esperti del settore, rivolgendosi ad alcuni artisti del territorio, tra cui P.Giacomello, G.Iori, S. Saccani, R.Marchini, D.Bertrand, L.Berra, V. Schemmari, C.Ferri, L. Duina, , che assieme a lui stanno operando volontariamente ed animati da appassionato impegno artistico.

Il progetto pittorico dello “Striscione“, una volta terminata l’opera, prevede, in occasione della festività patronale di S. Vittore, che avrà luogo il 8 maggio prossimo, la sua collocazione sul campanile e lungo le pareti esterne dell’omonima basilica, con lo scopo di contribuire al restauro dei suoi dipinti ed affreschi con il taglio di metri lineari offerti a chi vorrà fare una donazione.

L’opera in corso, ora quasi al termine della sua realizzazione, ha richiesto notevole impegno, sia per le diverse fasi di lavorazione, che per la sua movimentazione fisica. Si tratta di uno “ striscione di tela “ che prima della sua pittura pesava oltre 200 Kg, ma che una volta terminata dipinta, arriverà a pesare oltre 400 Kg.

Questo progetto artistico ha richiesto le fasi di disegno a grafite da parte di Zanuso, e successivamente in altre fasi, anche da parte degli artisti collaboratori, la pittura di zone di colore e la loro perimetratura finale. Per ogni pittore intervenuto nella realizzazione dell’opera è stata una nuova esperienza, sia grafica e pittorica, che organizzativa.

Ogni artista ha goduto di un’esperienza difficilmente replicabile, quella della simbiosi pittorica che si crea lavorando assieme ai compagni d’arte, ognuno a fianco dell’altro, con compiti simili ma differenti. Il tutto con lo scopo di portare a termine l’impegnativa opera artistica, per poi contemplarla come risultato di un indimenticabile straordinario lavoro d’equipe, memorabile negli anni a venire di ogni suo autore e del pubblico che l’avrà contemplata. Sono convinto che quest’opera possa entrare a pieno titolo nel novero del Guinness dei primati.

Valter Schemmari



3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di livio solo lui poteva fare una cosa così..
livio
2 Maggio 2016 - 09:15
 
Conosco Renzo Zanuso da 50 anni e vi posso assicurare che il personaggio si è sempre distinto,oltre che per la sua arte, per la determinazione con cui attua le sue idee,ho seguito personalmente le varie fasi dell'esecuzione, e date le oggettive difficoltà di ordine logistico e di manodopera, avrei giurato che questa volta sarebbe stato un flop, ed è con tanta gioia che mi vanto di essermi sbagliato
Vedi il profilo di Kiryienka Re: solo lui poteva fare una cosa così..
Kiryienka
3 Maggio 2016 - 01:08
 
Ciao livio,anch'io ho seguito ''lo Zanuso'',nn da 50 anni,ma mi sn bastate poche ''pennellate d'irascibilita' e volubilita' '' del suddetto,per affermare che gli artisti sn veramente ,direi,''eccentrici''....daa cui la creativita'.Ovviamente le spese sostenute saranno recuperate dal ''benefattore'',per chi nn lo sapesse..........escamotage per avere visibilita',la ''donazione benefica''.per quanto riguarda chi ha lavorato al progetto,tanto di cappello,nn tanto per la difficolta' d'esecuzione,quanto per la stoicita' nel sopportare e supportare l'autore.......
Vedi il profilo di livio tv assente
livio
3 Maggio 2016 - 09:43
 
posso aggiungere che la tv locale ha perfettamente snobbato l'evento, infatti sul "telegiornale( parola grossa...) non c'è stato cenno alcuno...spero davvero nell'edizione di oggi



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
12/12/2017 - 3° torneo weekend Città di Verbania – vince Medici
12/12/2017 - Letture filosofiche: François Jullien – Una seconda vita
12/12/2017 - Presentazione libro e progetto Incipit
12/12/2017 - “Festa dello Sport” con il CONI
12/12/2017 - Insubrika Verbania ai Campionati Italiani Nuoto Salvamento
Verbania - Cronaca
12/12/2017 - Offerte di lavoro del 12/12/2017
11/12/2017 - Raggiunto un accordo territoriale con Campari e Royal Unibrew
11/12/2017 - Nominato responsabile di “Medicina Legale”
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti