Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Politica

Regione Piemonte: 50milioni alle politiche sociali

La Giunta regionale ha approvato oggi, su proposta dell’assessore alle Politiche sociali, Ugo Cavallera, tre importanti delibere.
Fuori Provincia
Regione Piemonte: 50milioni alle politiche sociali
I provvedimenti riguardano il sostegno ai disabili e alle loro famiglie (17.500.000 euro), i criteri per l’assegnazione delle risorse agli enti gestori per gli interventi socio-sanitari a sostegno di anziani non autosufficienti (12.000.000 euro) e l’assegnazione delle risorse a sostegno della domiciliarità in lungoassistenza previsti dal Fondo nazionale per le non autosufficienze. (21.752.500)

Sostegno delle persone con disabilità e delle loro famiglie 17.5000.000 euro

Si tratta dei finanziamenti finalizzati che annualmente vengono assegnati agli enti gestori delle funzioni socio-assistenziali per sostenere i servizi alle persone con disabilità.
Le azioni finanziabili sono quelle ormai consolidate negli anni, riconducibili agli interventi di assistenza domiciliare, sostegno socio-educativo alle persona, affidamento diurno o residenziale, assistenza residenziale e semiresidenziale nonché ai Progetti di vita indipendente.

Interventi socio-sanitari per anziani non autosufficienti 12.000.000 euro

Sono risorse assegnate ai soggetti gestori delle funzioni socio-assistenziali in base alla popolazione ultra 75enne appartenenti all’ambito di ciascun gestore rispetto al totale regionale di tale popolazione. Gli interventi previsti riguardano: assegni di cura, buono famiglia, cure domiciliari in lungoassistenza, letti di sollievo.

Fondo nazionale per le non autosufficienze 21.752.500 euro

Gli interventi riguardano progetti a sostegno della domiciliarità in lungoassistenza per anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti e per persone con disabilità non autosufficienti di età inferiore ai 65 anni. Si tratta di fondi statali.

La Regione con l’approvazione del bilancio di assestamento nel mese di agosto ha definito in 117.678.000, di cui 61.000.000 “fondo indistinto”, le risorse da assegnare agli enti gestori dei servizi socio-assistenziali per l’anno 2013.

“Si tratta di uno sforzo finanziario importante in un momento molto difficile per la finanza regionale, che evidenzia la particolare attenzione della Regione ai servizi socio-assistenziali ed in particolari a quelli dell’area integrata socio-sanitaria.”- afferma l’assessore Cavallera. Nella prossima seduta la Giunta esaminerà un’ulteriore deliberazione riguardante il riparto tra i gestori delle funzioni socio-assistenziali del Fondo regionale per il sistema integrato dei servizi socio-assistenziali.”



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
17/10/2017 - Sanità piemontese seconda in Italia
16/10/2017 - Pallavolo Altiora inizio amaro
12/10/2017 - MilanoInside: Il cioccolato che passione!
10/10/2017 - Studente del Maggia primo al WorldSkills International
09/10/2017 - 50 anni di gemellaggio a Bourg de Peage
Fuori Provincia - Politica
02/10/2017 - Approvata legge nazionale piccoli Comuni
19/09/2017 - Piano regionale contro il gioco d'azzardo patologico
09/09/2017 - Forza Italia Berlusconi su Fondazione Il Maggiore
05/09/2017 - Fabbricati rurali: Uncem scrive all'agenzia delle entrate
23/08/2017 - ANCI chiede alla Regione voucher per banda larga
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti