Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Nobili: Rammarico per il ritorno con Novara

Il Governo riunifica Novara e Vco, 5 le province Piemontesi con Asti-Alessandria, Biella-Vercelli, Torino e Cuneo. Ecco la reazione del Presidente della Provincia del Vco Massimo Nobili.
Verbania
Nobili: Rammarico per il ritorno con Novara
“Prendo atto del provvedimento del Governo che per quanto riguarda la nostra provincia ha fatto propria la proposta formulata dal Consiglio Regionale. Evidente che da parte mia ci sia un forte rammarico nell’apprendere che non si è voluta tenere in considerazione la soluzione avanzata dall’Unione delle Province Piemontesi e dal Consiglio delle Autonomie Locale. Continuo a ritenerla quella più valida, di più ampio respiro e più virtuosa nelle sue immediate ricadute”.

“Un’occasione persa – a fronte del riconoscimento di autonomia amministrativa per le ‘consorelle’ di Sondrio e Belluno – per far valere le nostre prerogative di provincia montana e di confine. Le rivendicheremo con l’iter parlamentare, che si profila complesso. Certo che se fosse prevalsa l’ipotesi di ‘quadrante’ sarebbe stato più semplice ricostruire all’interno di quel contesto territoriale un nostro percorso di autonomia. Ora è tutto più difficile dovendo fare da ‘stampella’ a Novara, che senza il VCO non ha i numeri da nuova provincia”.

“Ciò significa che dobbiamo in tempi brevissimi stilare la lista dei servizi e uffici che reputiamo prioritari per il nostro territorio e sederci a un tavolo con Novara, senza nessun complesso di inferiorità ma al contrario consci della nostra forza, per dare una rinnovata fisionomia a un ente che non può ricalcare quello che è stato in passato”.

“Trovo inoltre incomprensibile e frutto di una superficiale conoscenza di regolamenti e statuti provinciali, la decisione del Governo di cancellare le Giunte, di cui, come nel caso del VCO, fanno parte i candidati a consigliere che hanno ricevuto un significativo numero di preferenze e che per rivestire il ruolo di assessori si sono dimessi dal Consiglio, valutato che il provvedimento di oggi dà al Presidente la facoltà di assegnare deleghe a consiglieri attualmente in carica. Anche questo penso sia un aspetto che durante l’iter parlamentare dovrà essere aggiustato, perché rappresenta un’insensata contraddizione”.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
20/10/2017 - Pallavolo Altiora esordio casalingo
20/10/2017 - Paffoni Fulgor Omegna in cerca del poker
20/10/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora prima trasferta
20/10/2017 - La poesia di Ranaudo da Milano a Venezia
20/10/2017 - La Settimana del Pianeta Terra
Verbania - Politica
16/10/2017 - Bando Periferie: Il Governo firma il Cipe
15/10/2017 - "Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga"
11/10/2017 - Casa della Salute a Verbania
11/10/2017 - Lega Nord: De Magistris confermato segretario
07/10/2017 - Impianti Devero - San Domenico: una nota del Presidente Costa
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti