Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Sport

Le Api ai quarti di Coppa Italia

L’Openjobmetis avanza ai quarti di Coppa Italia. Non riserva sorprese la trasferta marchigiana delle Api, che a Urbino (3-0 all’andata) chiudono subito la pratica qualificazione.
Fuori Provincia
Le Api ai quarti di Coppa Italia
Vincono il primo set, raddoppiano ruotando sestetto e giocatrici e, dopo un passaggio a vuoto nel terzo set, gestiscono bene il finale della quarta frazione evitando di prolungare la sfida al tie break.

Al PalaMondolce si comincia con le stesse formazioni dell’andata: Signorile-Muresan, Loda-Ikic, Chirichella-Tasca, Ghilardi per l’Openjobmetis; Brcic-Kostic, Negrini-Santini, Leggs-Thibeault, Carocci per la Robur Tiboni. Acquisito un primo break di due punti (4-2), le piemontesi vengono riprese a 5 per allungare prima del time out tecnico: 12-10. Un parziale di 2-0 dal 19-16 al 21-16 spiana la strada del primo set, il cui punteggio è di +6 (25-19) per le ospiti.

Punteggio replicato aritmeticamente nella frazione successiva, diversa nella partenza e nello svolgimento. Con la qualificazione in cassaforte Massimo Bellano dà spazio alla rosa. Pisani prende il posto di Chirichella al centro e gioca i primi scambi veri di pallavolo della stagione. Anche sull’altro fronte il sestetto è diverso. Casoli rileva Santini, Escobar Kostic. Urbino conduce 10-9, viene superata 12-10 ma è di nuovo in parità a 12. Un secco parziale di 5-0 per Ghilardi e compagne spazza via ogni velleità di rimonta e rimette le Api sui binari del successo.

Nel terzo set ancora cambi. Da una parte Negrini esce sostituita da Santini. Dall’altra Ornavasso è in campo senza Loda, Ikic e Tasca. Le bande sono Moneta-Senkova e l’altra centrale con Pisani è la neodiciottenne Montano. La colombiana, che festeggia il suo debutto in Italia, chiuderà con 5 punti e il 44% in attacco. La musica sembra non scambiare e quando la Openjobmetis si trova sul 16-13, la vittoria pare alla portata. Urbino non ci sta e ribalta il punteggio vincendo 25-22.

Si va al quarto set, in cui Bellano ruota nuovamente la squadra, lascando fuori Moneta (Ikic) e Pisani (Chirichella). Ornavasso è sempre avanti ma non fa il vuoto. Nel finale, svaniti due match point, le marchigiane avrebbero la possibilità di imporsi e portare la sfida al tie break. Ma non succede perché il quarto periodo termina 28-26 sancendo il 3-1 ossolano.

Sugli altri campi nessun problema per Conegliano (3-1 casalingo con Frosinone dopo il 3-1 dell’andata) e Modena (3-2 a Forlì). Bergamo sfiora l’impresa contro Novara rimontando da 3-0 ma cedendo al golden set; Busto, pur vincente 3-2, non la completa perdendo il 4° set che le avrebbe dato il 3-1 su Casalmaggiore e l’avrebbe portata al set di spareggio.

Ai quarti, insieme a Piacenza, Conegliano, Ornavasso,



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
26/03/2017 - Gelato World Tour: dal VCO alla Finale Mondiale
26/03/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora sconfitta 3-1
26/03/2017 - Fondi europei: Il GAL Laghi e Monti a Bruxelles
25/03/2017 - Zucco ritorno sul quadrato con il “botto”
25/03/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora a Torino
Fuori Provincia - Sport
24/03/2017 - Altea Altiora va ad Acqui
22/03/2017 - KarateTrofeo Altomilanese bene giovani cannobiesi
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti