Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

democrazia

Inserisci quello che vuoi cercare
democrazia - nei post
Una Verbania Possibile gli emendamenti al bilancio - 14 Febbraio 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato e il documento degli emendamenti al bilancio di previsione del Comune di Verbania, di Una Verbania Possibile.
LegalNews: il no della Corte Costituzionale al referendum sull’articolo 18 - 13 Febbraio 2017 - 08:00
La Corte Costituzionale con la recente sentenza n. 26 del 27.01.2017 ha dichiarato l’inammissibilità del referendum abrogativo avente ad oggetto la disciplina dei licenziamenti individuali dettata dal Jobs Act e dall’articolo 18.
Assemblea presentazione bilancio partecipato - 8 Febbraio 2017 - 15:04
Assemblea pubblica di presentazione del “bilancio partecipato”: giovedì 9 febbraio ore 21.00 centro eventi Il Maggiore. "Il bilancio partecipato è uno strumento utile a promuovere la partecipazione dei cittadini alle politiche pubbliche locali; favorisce, pertanto, una forma di democrazia partecipativa e diretta".
LibriNews: “Solo una decrescita felice potrà salvarci" - 3 Febbraio 2017 - 08:01
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo “Solo una decrescita felice (selettiva e governata) potrà salvarci" di Maurizio Pallante e Alessandro Pertosa, LIndau 2017.
“Avviso Pubblico": PD pro, Lega contro - 21 Gennaio 2017 - 10:25
Riportiamo i comunicati della lega Nord Verbania e del Partito Democratico riguardanti l'adesione all'Associazione “Avviso Pubblico", che vede posizioni opposte in merito.
#IOVOTONO, A VERBANIA: INFORMARSI E INFORMARE! - 9 Novembre 2016 - 08:44
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del M5S Verbania sul referendum
I verbanesi alla Costituente: Luigi Zappelli - 8 Novembre 2016 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, l'articolo conclusivo della ricerca di Verbania documenti su "I verbanesi alla Costituente, 1946". riguardante Luigi Zappelli.
Salviamo il Paesaggio Valdossola: Interconnector opzione zero - 7 Novembre 2016 - 18:50
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salviamo il Paesaggio Valdossola, riguardante i recenti sviluppi sul progetto Interconnector Svizzera Italia 380 kV.
I verbanesi alla Costituente: Tomaso Perassi - 1 Novembre 2016 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Verbania documenti, relativa Tomaso Perassi, uno dei due verbanesi eletti all'Assemblea Costituente del 1946
Riforma costituzionale: incontro con il sottosegretario Sandro Gozi - 25 Settembre 2016 - 09:16
Continuano le iniziative promosse dal comitato provinciale del VCO “Basta un Sì” con una serata dedicata all’approfondimento delle motivazioni del “Sì”, in vista del referendum Costituzionale per il quale saremo chiamati a votare quest’autunno.
"No alla vendita del 60% di CON.SER.VCO" - 6 Agosto 2016 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Consigliare Forza Italia Berlusconi, che si dice contrario alla vendita del 60% delle quote aziendali di CON.SER.VCO.
Federazione Degli Studenti VCO: "SI al referendum Costituzionale" - 29 Giugno 2016 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Federazione Degli Studenti VCO, riguardante la posizione a favore del SI al prossimo Referendum Costituzionale.
Festa della Repubblica il discorso del sindaco - 2 Giugno 2016 - 16:11
Riportiamo l'intervento Intervento del sindaco, Silvia Marchionini, alla commemorazione della Festa della Repubblica.
Omegna: nasce Comitato per il No nel Referendum - 30 Maggio 2016 - 07:00
Martedì 24 maggio 2016 presso la Sede dell’ANPI ad Omegna si è costituito il Comitato per il No nel Referendum alle modifiche costituzionali in difesa della Costituzione nata dalla Resistenza.
M5S: "questa situazione politica non aiuta la città" - 29 Maggio 2016 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del MoVimento 5 Stelle Verbania, sulle recenti polemiche nella riunione dei capigruppo riguardo al Consiglio Comunale e alla trattazione della gestione de Il Maggiore.
democrazia - nei commenti
Casa della Resistenza: 10 febbraio Giorno del Ricordo - 14 Febbraio 2017 - 00:14
Utopia?
Lupus , non capisco dove ha visto l'utopia nel mio ragionamento ! Dipende da noi evolverci e migliorarci , ma so perfettamente che esistono i guerrafondai , i fabbricatori di armi , e anche chi si è inventato un modo per giustificare le invasioni , in Stati Sovrani , chiamandole di pace , pensando che la democrazia si può portare con le armi .
Fenomeno immigrazione: le proposte del movimento 5 stelle e un aiuto agli italiani - 13 Febbraio 2017 - 13:29
Re: Re: Re: Re: Re: gli eroi di oggi
Ciao Giovanni% Scusa . Perché gli elettori medi non avrebbero sufficienti strumenti culturali? Ma che strana idea hai della democrazia. A questo punto credo la strada da te indicata è quella di rendere il voto non più universale ma solo per chi ha "sufficienti strumenti culturali"?? Scusa se te lo dico ma stai un po' sbroccando. E poi la tua tirata sul sempliciotto Mr. Smith.....A tal proposito ti consiglio vivamente di guardarti il film di Frank Capra con James Stewart. Vedrai gli orizzonti che ti si aprono. Prima di giudicare ci penserei mille volte...
Giornata nazionale del tesseramento ANPI - 12 Febbraio 2017 - 17:28
cosa fanno?
cosa fanno ''in soldoni'' questo tipo di associazioni anacronistiche?....partecipano alle sfilate ..e fin li'.........essendo ''partigiani'',perche' non scendono in piazza e reclamano ''libere elezioni'',visto che ce le negano da vari anni,nonostante il volere popolare'....almeno si renderebbero ''socialmente utili'',ripercorrendo l'idea di democrazia e liberta' di quelli che la vita l'hanno persa sul serio....altro che tesseramento di bassa lega........
Fenomeno immigrazione: le proposte del movimento 5 stelle e un aiuto agli italiani - 11 Febbraio 2017 - 22:17
Albanese
Qualcuno si è mai chiesto per quale motivo non ci sono più i barconi di migranti dall'Albania? Non sono più alla fame e nemmeno in guerra. Quindi se non vogliamo migranti a casa nostra, semplicemente non dobbiamo continuamente andare a casa loro ad esportare democrazia e rubare le loro risorse Questa è la realtà, prendetene atto. Per inciso io sono il primo a non volere in Italia centri di accoglienza e migranti a zonzo per le città, ma non per questo generalizzo in modo superficiale, giudicando le persone senza tentare di comprendere le problematiche. Io respingo chi opprime e non chi è oppresso, non voglio una guerra tra poveri, ma se devo combattere a prescindere, lo faccio contro i veri nemici e non con le vittime di questa società malata.
LibriNews: “Solo una decrescita felice potrà salvarci" - 4 Febbraio 2017 - 12:49
Re: decrescita felice.....
Ciao robi "destabilizzando" e "mondo normale"; a mio parere a quest'ultimo si giunge sempre destabilizzando, in caso contrario si avrebbe la pietrificazione, e in un mondo governato da spazio e tempo pare impossibile. Il "mondo normale" inoltre può esprimere inferni e paradisi, meglio "destabilizzare" propendendo per i paradisi; al momento è in corso una lotta, la cosiddetta democrazia rappresentativa pare essere stata snaturata e piegata a favore di relativamente pochi esseri umani, direi che si tratta di anarchia oligarchica, la direzione - se proprio si vuole adorare un sistema democratico - dovrebbe andare in direzione esattamente opposta: democrazia diretta. Ma, si è visto, nemmeno più le classiche elezioni sono ritenute valide quando non piacciono alle elite. Non so con esattezza cosa sia la decrescita felice per cui mi astengo dal dare un mio parere, constato invece che molti individui sempre più numerosi si stanno togliendo dal torpore e non accettano più un sistema che tenta di schiavizzare sempre più. La sensazione è che effettivamente si sia alla fine di un ciclo, chissà quanto tempo richiederà il passaggio e verso dove si andrà, forse sarà relativamente breve, mi sembra che tutti abbiano la sensazione di una velocizzazione degli eventi. pace e bene
Giornata della Memoria - ANPI Verbania - 29 Gennaio 2017 - 12:20
Re: Giornata della memoria
Buongiorno nino, mi dispiace che non voglia interloquire. Spesso sentire una scomoda verità o una opinione diversa dalla propria può essere una cosa positiva. Dire che una vittoria del fronte popolare avrebbe portato l'Italia sotto l'orbita URSS, con tutte le conseguenze del caso, è un fatto scontato e ribadito da tutti gli storici. E dire che i partigiani rossi abbiano compiuto stragi e massacri (vedasi Eccidio di Porzûs) e dopo la guerra specie nell'Emilia ci siano state esecuzioni sommarie da parte di ex partigiani contro presunti "fascisti" è un dato di fatto storico e documentato. E dire che L'ANPI abbia più a cuore i palestinesi, storici alleati di Hitler durante la guerra, che gli israeliani, tanto da indurre i rappresentanti ebraici in Italia a non manifestare nelle varie giornate della liberazione per protesta e per non essere aggrediti da veri e propri commandi anti Israeliani è altro dato di fatto. La favoletta del bravo partigiano non attacca più, almeno tra le persone con intelligenza e cultura di base. Approfittate di queste occasioni e queste ricorrenze per guardare dentro di voi e dentro la vostra storia con occhi più imparziali e oggettivi, se ne siete capaci. Forse imparereste meglio il significato di democrazia. Saluti.
Giornata della Memoria - ANPI Verbania - 26 Gennaio 2017 - 06:27
Re: giornata della memoria
Buongiorno. Non è certo grazie ai partigiani rossi che si deve la liberazione ma agli alleati inglesi e americani. Sappiamo bene che l'obbiettivo dei comunisti era di entrare nell 'orbita sovietica e conosciamo anche i metodi terroristici dei partigiani rossi anche nei confronti degli altri partigiani. Un futuro di fame e sofferenze e piatti vuoti ci sarebbe stato con la vittoria del fronte popolare e dei kompagni. Quindi non faccia lezioncine di democrazia. Grazie
"Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto - 19 Gennaio 2017 - 19:12
Re: Re: da piccoli si diceva sempre. ..
Ciao paolino no. Non sono d'accordo. Se fosse come dici tu si sarebbe costretti a completare sempre le cose che altri competitor hanno progettato e che magari sono l'opposto di quello che ritieni giusto fare. Cosi si distrugge la vera essenza della democrazia che non significa condividere con tutti un progetto di società ma decidere quale progetto di società si vuole portare avanti. E in questo non puoi trovare il consenso di tutti a meno che non sei in dittatura o in un mondo ideale alla Shangri La. La maggioranza serve a questo. E a me l'idea che avevo da bambino piace anche ora......
"Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto - 19 Gennaio 2017 - 01:52
Politica di qualità
Potranno piacere o meno le osservazioni espresse ma trovo questo un modo costruttivo di fare politica. Si va al punto concretamente parlando di fatti e facendo proposte. L'idea che la minoranza debba tacere ha delle idee confuse su come funzioni una repubblica democrazia.
M5S: "2017: Non solo proteste ma proposte" - 15 Gennaio 2017 - 11:34
Re: Re: Re: Re: Per Giovanni %
Ciao Giovanni% A questa devo per forza rispondere. Sono pienamente d'accordo che ci siano altre priorità, sei tu che continui a ribadire che siamo fantasiosi, con proposte inutili ed inattuabile ecc ecc se permetti rigiro il tutto. Primo le elezioni le ha vinte la Marchionini, ed è lei con la sua maggioranza volenti o nolenti che ha l'onore e l'onere di governare la città, noi come opposizione possiamo proporre quanto vogliamo, ma sono loro che decidono. Secondo per cambiare veramente il paese, con azioni importanti, bisogna avere i numeri a livello nazionale, e se continuiamo a cedere sovranità all'Europa non basterà neppure. Ti do una notizia, noi questo paese anche senza governare lo stiamo già cambiando, partendo dal risveglio delle coscienze, perché qui non si tratta di cambiare la politica tradizionale e basta, ma di cambiare culturalmente una società iniqua ed autolesionista e corrotta. Il fatto che ora molti, te compreso, comincino a considerare il reddito di cittadinanza non più una fantasia, ma un azione rivoluzionaria ne è la dimostrazione. Le difficolta economiche che rendevano l'attuazione una bufala, dopo aver asssistito alla votazione in 48 ore , da dove sono sbucato dal nulla 20 miliardi per le banche, si è compreso sia solo questione di volontà. Perché non pignorano ogni bene ai soliti parassiti, collusi coinvolti ? Noi saremo fantasiosi, saremo alternativi poco credibili ai tuoi occhi, ma non siamo Ladri e Collusi e la Maggioranza del paese ci ha votato anche per questo. Siamo in un sistema marcio che non ci ha dato democraticamente la possibilità di provare a governare, peggio di quanto hanno fatto gli altri non potremmo fare. Quindi ritornando a Verbania tentiamo di incidere per quanto possiamo realisticamente, e ricordo che grazie ai 5stelle, con il contributo importante delle altre opposizioni, che ringrazio, abbiamo portato ad esprimere il loro parere in un referendum 8000 cittadini, con un esercizio di democrazia, che di questi tempi è una rarità. È stata la prima volta nella storia di Verbania che si decide su di un tema prettamente cittadino.Ricordo sia a te che ad altri che iscrivendosi al movimento, si propone e si partecipa alla stesura di leggi regionali e nazionali,sul tanto contestato Rousseau, indipendentemente da chi sei e chi conosci, da quanto sei in alto nella scala sociale e dalla tua scolarità, se le idee e le proposte sono buone e condivise, non hanno colore e paternità si votano e se passano tutto l'iter burocratico, è Legge..... per i Cittadini fatta da Cittadini. Se dobbiamo sbagliare che si sbagli con la partecipazione più ampia possibile, forse accetteremo anche gli errori, ed impareremmo da essi, con la speranza di riuscire a costruire un futuro sereno ai nostri figli
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 13 Gennaio 2017 - 18:48
Ciò che penso
Premetto che ciò di cui parlano alcuni si chiama "dittatura" e non "democrazia", mentre dalla prima non ci si aspetta nulla più del decisionismo nella seconda si "dovrebbe" dare valore e spazio a posizioni legittimamente differenti rispetto a chi amministra. Se si crede che un'opposizione non possa chiedere di partecipare per tempo all'elaborazione di progetti mi chiedo cosa ci facciate ancora in Italia. Tornando al bando mi stupisce che alcuni continuino a mescolare le carte in tavola, qui nessuno auspica che i soldi non arriveranno o era contrario alla partecipazione al bando per le periferie da parte di Verbania, semplicemente si vuole sottolineare l'arroganza di un sindaco che afferma ad ogni costo che va tutto bene ( senza fornire alcun dato concreto a suo sostegno). Il punto è che io credo che altri fondi saranno reperiti per finanziare i progetti ma, essendo arrivati 117°, per poter ricevere i soldi dovrà essere reperito circa un altro miliardo e mezzo ( il totale dei progetti è 2,1 miliardi mentre la somma degli ultimi tre è di 42 milioni) il che non mi fa essere tanto sicuro che arriveranno. Mi fa piacere che alcuni abbiano trovato l'articolo di edilportale, sottolineo solo che i miei riferimenti erano alla Gazzetta ufficiale ( per capirci, ciò che è scritto lì è ufficiale). Per quanto riguarda ciò che si sarebbe potuto fare, beh sicuramente coinvolgere i comuni limitrofi ( Verbania ha scelto di non farlo ma i primi in graduatoria hanno pensato anche ai comuni limitrofi), attraverso le commissioni spunti di riflessione arrivano sempre ( sul progetto Lidl sono arrivate una marea di idee poi il tempo era poco e sono cadute nel vuoto ma idee c'erano), certo ci vuole la volontà ( direi anche un briciolo di umiltà) di aprire la discussione poi nulla vieta all'amministrazione di andare avanti per conto suo se non arrivano proposte. Ultima cosa, era stato chiesto all'amministrazione un piano di "salvaguardia" e cioè non mettere a bando il primo lotto del movicentro finché non si fosse sicuri ( in presenza quindi di un accordo) di ricevere i fondi per le periferie poiché con il primo lotto esauriamo tutto il capitale che abbiamo a disposizione per l'opera. In alternativa si chiedeva di ridimensionare il primo lotto in modo da avere fondi per "buttare giù" i pali e fare un parcheggio ( nel caso in cui non fossero arrivati i fondi per le periferie). Sembrano idee tanto campate in aria?
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 10 Gennaio 2017 - 18:16
non capire e assurdità
Francamente sono lieto di essere sempre distante da certi personaggi che tanto la sanno lunga... sta di fatto che la democrazia è anche questo : la libertà di argomentare le proprie critiche. Banalizzando il concetto per chi dice di non comprenderlo, diciamo che ci sono dei punteggi che attribuiscono le posizioni in classifica, arrivare quasi ultimi e ostinarsi , contro ogni evidenza, a dire che i progetti saranno comunque finanziati, è roba per "gonzi". I tavoli di "ampio respiro" servono per fare in modo che le idee più importanti, i progetti più significativi siano condivisi perchè non devono avere un colore politico, ma essere volani di sviluppo possibile. Quando si è autoreferenziali e si prendono queste sonore cantonate, sarebbe meglio ammetterlo e cambiare registro... poi continuate pure a spiegarci come gira il mondo, magari un giorno capiremo pure noi :-)
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 10 Gennaio 2017 - 15:09
Comunicato assurdo
Non hanno ancora capito che hanno perso le elezioni e stanno in minoranza. Chi vince assume le decisione che sranno poi messe al vaglio popolare durante le varie elezioni. Questi comunicati assurdi e illogici sono il frutto di una strana idea di democrazia.
Elezioni provinciali VCO 2017 - i risultati - 9 Gennaio 2017 - 16:02
....impossibile
Tutto lecito e persone degne, per carità. Ma il cambiamento in questo paese rimane una cosa non realizzabile. Servirebbero tante di quelle riforme da fare spavento. Ma alla fine nulla di nulla... E quelli che vorrebbero spaccare tutto dove sono? Uno è stato spedito a casa in Toscana. Un altro da fautore della democrazia diretta e dell' antieuropeismo si è convertito come uno Scilipoti qualsiasi ed è diventato....liberale alla Monti. Ma la gente seria come Einaudi, De Gasperi o Spadolini dov'è finita? E ci vuole un genio a copiare uno stato federale per imparare a fare una dignitosa ripartizione delle competenze, una decina di macro regioni, uno stato centrale che si occupi di sicurezza e ordine pubblico invece che pensare a mettere il becco nell'economia e distruggere il tessuto produttivo del paese con balzelli offensivi e degni del Principe Giovanni e dello sceriffo di Nottingham? Alla fine sbraitiamo tanto ma in fondo non vogliamo cambiare nulla....
Atto vandalico alla sede della polizia Municipale - 9 Gennaio 2017 - 08:12
incivili
Lungi da me il predicozzo ma non ci sono giustificazioni. Tutti possono sbagliare. Anche i vigili Ma ci sono le sedi adatte, che sovente danno ragione ai cittadini. Queste spaccate simil centri sociali sono per analfabeti della democrazia.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti