Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

manutenzione

Inserisci quello che vuoi cercare
manutenzione - nei post
Relazione in merito al bilancio di previsione 2018 - 19 Gennaio 2018 - 11:04
Riportiamo la relazione presentata dal sindaco Silvia Marchionini, in merito al bilancio di previsione 2018, approvato dal Consiglio Comunale di Verbania nella serata di ieri, 18 gennaio 2018.
Cimitero Intra: l'Amministrazione risponde - 11 Gennaio 2018 - 18:17
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Amministrazione Comunale, in risposta a quello di F. lli d’Italia - Verbania, riguardante le condizioni del cimitero di Intra.
F. lli d’Italia su manutenzione Cimitero Intra - 11 Gennaio 2018 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di F. lli d’Italia - Verbania, riguardante le condizioni del cimitero di Intra e la raccolta di lamentele di alcuni cittadini.
UNCEM: legge di bilancio e importanti novita per Enti locali e montagna - 2 Gennaio 2018 - 08:01
Legge di Bilancio, Borghi e Riba (uncem): "importanti e molto positive le novita' per gli enti locali. Sbloccate risorse per comuni e province. Numerosi provvedimenti per territori, ambiente e montagna". Di seguito la nota di UNCEM Piemonte.
Fratelli d'Italia Verbania: il 2017 - 19 Dicembre 2017 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di fine anno con il bilancio dell'attività politica e in Consiglio Comunale di Fratelli d'Italia Verbania.
Raggiunto un accordo territoriale con Campari e Royal Unibrew - 11 Dicembre 2017 - 18:36
Lo scorso 7 dicembre 2017, presso gli uffici della Provincia del Verbano Cusio Ossola, si è tenuta la Conferenza dei Servizi appositamente convocata per valutare il rilascio di parere preventivo circa il trasferimento della titolarità di concessione per acque minerali “Terme di Crodo” ai sensi dell’art. 32 della L.R. 25/1994. Di seguito al nota della Presidenza della Provincia del VCO.
Manovra: l’appello delle Province ai Deputati - 9 Dicembre 2017 - 13:01
Riportiamo la lettera di appello ai Capigruppo della Camera dei Deputati, e fascicolo degli emendamenti presentati da Upi e loro comunicato stampa relativo all'iniziativa.
La Giunta approva lo schema di bilancio per il 2018 - 7 Dicembre 2017 - 09:16
L'Amministrazione Comunale di Verbania ha approvato martedì, con una riunione di Giunta, lo schema di bilancio preventivo per il 2018. Di seguito la nota ufficiale.
Taglio piante: chiusura via Vittorio Veneto - 27 Novembre 2017 - 11:04
A causa di lavori per il taglio e la potatura di alberi e verde su via Vittorio Veneto, sono previsti i seguenti divieti nelle giornate di martedì 28 novembre 2017 (dalle ore 08.00 alle 17.30) e di mercoledì 29 (dalle ore 08.00 alle ore 12.30).
In scadenza bando lavoro sgombero neve e spargisale - 22 Novembre 2017 - 18:06
Servizio di sgombero neve e spargisale. Scadenza per la presentazione delle domande del soggetto attuatore il 28 novembre. Bando aperto a tutte le imprese, cooperative sociali, cooperative di lavoro.
Forno crematorio riapre lunedì 20 novembre - 16 Novembre 2017 - 17:04
Come annunciato anche all’ultimo Consiglio Comunale, dopo la manutenzione straordinaria resasi necessaria per l’installazione di un nuovo sistema automatico finalizzato all’abbattimento degli ossidi di azoto, il forno di Pallanza sarà in funzione da lunedì 20 novembre.
Strade dalle province ad Anas - 8 Novembre 2017 - 15:03
Investimenti aggiuntivi per 600 milioni di euro nel contratto di programma Anas con orizzonte temporale fino al 2022 è uno dei risultati dell incontro che una delegazione piemontese composta dall’assessore regionale ai Trasporti e Infrastrutture, Francesco Balocco, e dai presidenti o rappresentanti delle Province ha avuto presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.
Questa sera Consiglio Comunale - 8 Novembre 2017 - 13:01
Consiglio Comunale questa sera 8 novembre, alle ore 20.30.
Presentazione Legge Piccoli Comuni - 5 Novembre 2017 - 14:03
Si terrà lunedì 6 novembre alle ore 20.45 presso la Sala Consiliare comunale di Vanzone con San Carlo la presentazione della legge sui Piccoli Comuni.
Riqualificazione e restauro di Villa San Remigio - 2 Novembre 2017 - 19:06
Riqualificazione funzionale e restauro conservativo di Villa San Remigio a Verbania. Al via i lavori da lunedì 6 novembre 2017, con interventi per un milione e ottocentoventimila euro (di cui un milione e trecentomila dalla Fondazione Cariplo e cinquecentoventimila dal Comune di Verbania).
manutenzione - nei commenti
M5S su ciclabile Suna-Fondotoce - 14 Gennaio 2018 - 11:32
Mi sembra
Mi sembra veramente gravissimo che in corso d'opera si sia cambiato la tipologia del fondo stradale, e non per migliorarlo ma per" risparmiare "e costruire una pavimentazione che dovrà per questo avere maggiori costi di manutenzione, sarebbe interessante sapere le motivazioni. Grazie di essere stato informato.
Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 11 Gennaio 2018 - 16:16
Ragioni e Torti
Non sono quasi mai d'accordo sulle analisi di Renato, ma su due questioni non v'è dubbio alcuno: - Struttura CEM: c'è stato un errore tecnico (e non politico come in tanti vogliono farlo passare). Qualcuno ha sbagliato i conti e qualcun'altro si è accorto troppo tardi che il fascicolo antincendio non era conforme alle direttive. E' pacifico che, per non attendere i tempi della Giustizia, si debba procedere con le correzioni del caso; ma è altrettanto doveroso perseguire chi ha creato il danno e pretendere il rimborso delle spese. Per questo tipo di cose ci sono le assicurazioni; non si conosce la genesi di questo errore, ma immagino non sia così complesso scoprirla. Tuttavia, per trasparenza, l'Amministrazione ben farebbe a rendere pubblica la storia, demandando alle azioni giudiziarie il recupero delle somme spese. - Inquinamento ex gasometro: è lapalissiano che nessuno mai pagherà per i danni procurati. Se mai riuscissero ad identificare i responsabili, le attuali condizioni potrebbero di fatto rendere impossibile il recupero delle maggiori spese. Ma qui finisce il mio appoggio a Brignone: sul resto della linea, rimango distante dalle sue osservazioni. In primo luogo, la scelta del materiale non c'entra nulla con le tempistiche del cantiere: installare un legno non trattato o trattato in fabbrica è la stessa cosa. Inoltre ognuno fa il suo mestiere: se Notarimpresa aveva come scopo di fornitura la realizzazione di un'opera con capitolati e materiali ben precisi, non era suo compito verificare. Vero che in questo modo la qualità di qualsiasi attività migliora, ma portando all'estremo questo concetto, allora anche il tecnico controllore deve essere controllato. Se il fascicolo anticendio era predisposto ed approvato, perchè mai il "magut" avrebbe dovuto metterci becco? Vale comuque quando detto sopra al primo punto: qualcuno ha sbagliao e giusto che paghi. Per quanto riguarda il parcheggio, l'unico vantaggio di una soluzione a raso era un evidente risparmio di denaro: per il resto avrebbe potuto accogliere verosimilmente solo un terzo della auto che potrà ospitare il nuovo edificio e, se non se ne fossero accorti con gli scavi, avrebbe lasciato gli inquinanti così come sono. Oppure, una volta scoperti, i costi di bonifica avrebbero certamente superato quelli di costruzione dello stesso parcheggio, avendo ben presente che nessuno pagherà mai per i danni procurati. Tornando al contenuto dell'articolo, sarebbe davvero dannoso (ai fini della realizzazione dell'opera) attendere che l'ente provinciale si esprima in maniera definitiva: non hanno soldi per il riscaldamento degli istituti secondari (leggasi riduzione dei giorni di scuola) e sappiamo bene come è finito il cantiere Movicentro. Per non parlare della manutenzione delle strade a loro gestione (con il teatrino annuale sui fondi per lo spalamento neve!). E' ragionevole pensare che la spesa di 186k€ per l'anali di rischio (spero ed immagino con relativi carotaggi) abbia portato ad un risultato tecnico congruo (ma questo non si può dire: hanno sempre ragione chi è contro l'amministrazione!). La provincia e l'Arpa avranno speso un decimo, ma si arrogano il diritto di porre veti solo perchè l'analisi del sottosuolo dovrebbe estendersi anche alle zone adiacenti....e chi pagherebbe? Carotiamo il San Francesco e poi se il sottosuolo è inquinato lo tiriamo su tutto per bonificare? Paga sempre la provincia!? Mah... Una volta deciso che il progetto è necessario per la città, ben fa l'Amministrazione a tirare dritto poichè siamo molto vicini a ritrovarci un cantiere che mai più si chiuderà a pochi passi dal centro storico, con buona pace di chi alla parola DEGRADO associa il proprio gusto personale. Saluti AleB
Verbania: 48% di perdite idriche - 28 Dicembre 2017 - 10:33
Re: Re: Si raccolgono i frutti del referendum
Ciao Marta Caretti io mi limito a prendere atto che a 6 anni dal referendum abbiamo ancora il 48% di perdite della rete idrica. Non mi sembra un risultato di cui andare fieri; tutto qui. Evidentemente non ci sono "eccedenze" per mettere mano alla manutenzione della rete.
Verbania: 48% di perdite idriche - 26 Dicembre 2017 - 11:48
Re: Re: Re: Re: quindi paghiamo il doppio
Ciao robi beh,ovvio che in bolletta non ci sia la voce "sprechi"! ...ma l'energia per mandare in rete il doppio dell'acqua che arriva ai rubinetti chi pensate che la paghi?? e la manutenzione per impianti che lavorano il doppio del necessario? pensate siano tutti omaggi?? quanto alla privatizzazione,prova a chiedere in centro/sud Italia,dove hanno un servizio da terzo mondo e bollette astronomiche. se non investe in strutture il pubblico,che potrebbe anche non essere interessato a fare utili,pensa a un privato...
Strade dalle province ad Anas - 9 Novembre 2017 - 05:03
Funzioni delle Provincie
Adesso che anche la manutenzione delle strade e' passata allo Stato direi di far passare la manutenzione degli edifici scolastici alla regione e di farla finita con le Provincie. Ente generalmente inutile, il nostro in particolare pure disastrato.
Lavori di riqualificazione lungolago Pallanza - 2 Novembre 2017 - 16:30
Faretti a led ad incasso
Invece di pensare a nuovi faretti da incassare nella pavimentazione, bisognerebbe riparare quelli rotti ormai da 2 lustri in piazza Cavour. La manutenzione è la base, poi per il nuovo c'è sempre tempo
FDI AN: "Tra miseria e nobiltà" - 2 Novembre 2017 - 16:23
Re: Parco Pubblico
Ciao Antonio Naspetti Il comune certamente poteva acquisire l'area e farci un bel parco ma, come ben detto da Aurelio, dove li trovava 1-2 milioni di investimento immobiliare e i danari per la sistemazione nonché i soldi per la manutenzione ordinaria? Comunque la pratica lidl è il classico esempio di buona amministrazione da portare come esempio a livello nazionale: in così poco tempo sono riusciti ad ottenere tutti i permessi per fare quello che volevano e pensare che un mio amico per aprire una finestra 30x30 cm è in ballo da 7 anni....
Il Nome della Rosa a Il Maggiore - 28 Ottobre 2017 - 11:56
Teatro Maggiore
A proposito del giudizio di eccellenza attribuito dal museo del disegn e architettura di Chicago al nostro Teatro Maggiore, va bene ok, siamo contenti, ma come al solito design e funzionalità non vanno sempre d'accordo! Durante una mia visita approfondita alla suddetta struttura ho avuto modo di constatare quanto siano stati mal progettati gli spazi interni ed esterni, riguardo all'uso destinato e alla sicurezza senza trascurare gli enormi costi della manutenzione. Allora mi chiedo come sia possibile che questi problemi non siano emersi in fase di progettazione? Perché nell'edilizia pubblica deve sempre mancare il controllo preventivo e/o in itinere? Perché le magagne emergono sempre a giochi fatti? Dove erano gli organi preposti a una prima verifica di fattibilità del progetto! È veramente un peccato che una tale struttura sia utilizzabile solo in parte e questa valutazione l'ho fatta prima dei recenti accadimenti (Galimberti)! Gli eventi mi hanno dato ragione! Assurdo avere tale mega struttura e non avere posti a sedere per una semplice conferenza. Come al solito incompetenza amministrativa, mancanza di controllo e lungimiranza non fanno parte del modus oprandi di chi ci governa.
"Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga" - 16 Ottobre 2017 - 14:10
Mi sembra
Mi sembra più che evidente che si sono spesi mi pare 18 milioni di euro ,una cifra che faccio fatica a concepire per costruire un castello di carte che può prendere fuoco perché non è stata presa in considerazione la possibilità di un incendio , ormai rasentiamo la pazzia pura. Mi chiedo dove erano le persone che dovevano controllare le idoneità costruttive, e mi chiedo anche come ha fatto a passare un progetto che sulla carta non mi dispiace ma che praticamente (dato che fatto da legno rivestito)avrà bisogno di una costante opera di manutenzione, che probabilmente si mangerà parte degli auspicati guadagni. Naturalmente in testa alle responsabilità l'amministrazione comunale di qualsiasi colore possa essere stata. E ultima cosa non meno importante si è costruito uno spazio a quanto pare piccolo, dato che se una serata è interessante i verbanesi e non solo rispondono.
Lega Nord su rottami abbandonati - 13 Ottobre 2017 - 11:13
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: siamo alle solite
Ciao annes il bello dei post su internet è che tutto diventa un calderone, ognuno dice la sua e spesso succede che ci si allontana dal focus della discussione. Ti riporto sul discorso che ho fatto. La Lega ha un comunicato dove si denuncia la situazione dei rottami del porto, dicendo tante cose giuste, ma mi ha colpito la frase "...sono ormai tre anni che ripetono la stessa risposta ai vari consiglieri...". Ho così fatto due considerazioni: 1. La Lega era in maggioranza quando, secondo il giudice che ha condannato il Comune di Verbania, non fu fatta adeguata manutenzione al porto...il tema non è essere contro o a favore della Lega, ma è una critica ha chi non ha fatto e non ha saputo controllare gli interventi fatti (o non fatti). Oltre ad essere una critica a chi ha governato nel passato è un monito a chi governa oggi e governerà domani: spendere in manutenzione (strade, giardini, immobili,...) conviene! 2. In un comunicato di 10 mesi fa del M5S (opposizione e certamente non teneri con questa giunta) si critica la decisione del giudice (sottolineo del giudice) che ha condannato il Comune di Verbania di "...di lasciare le macerie dei pontili in loco a disposizione dei periti,...". Capisci che io vedo una contraddizione, il problema non è se le macerie debbano o meno essere spostate, ma perchè sono ancora lì! Io ho capito, da un comunicato di un gruppo consigliare di opposizione (risottolineo opposizione) che in pratica dice che le macerie, almeno fino a poco tempo fa, non si potevano spostare! Quindi uno dei due comunicati è scorretto e impreciso, perché anche se è vero che la Lega chiede "...da ormai tre anni..." lo spostamento delle macerie, queste non si sarebbero potute spostare per decisione del giudice, sempre che a scrivere un comunicato scorretto e impreciso sia stato il M5S! Sulla questione se il nuovo cantiere se "...si accollerà quelli degli altri..." (inteso come macerie e rottami), ti ricordo che esiste lo strumento della convenzione edilizia, attraverso il quale chi concede l'autorizzazione ha costruire, vincola chi costruisce a effettuare determinati lavori (vedi Lidl /riqualificazione Madonna di Campagna). Per chi costruisce per fare "business" e investe 14milioni di €, la spesa aggiuntiva di 40mila€, non farà aItro che spostare di qualche mese, se non di settimane, il punto di pareggio dell'investimento! Saluti Maurilio P.S. Non ho sentito da nessuno e non ho letto da nessuna parte che i rottami li sposterà chi costruirà il nuovo porto, era solo una mia considerazione.
Lega Nord su rottami abbandonati - 10 Ottobre 2017 - 20:25
Re: Re: Re: siamo alle solite
Ciao neva il problema esiste, ma come al solito ha molte sfaccettature e le diverse parti in causa evidenziano solo quello che fa più gioco a loro. Meno di un anno fa, il M5S scriveva: "....Ci riferiamo da una parte all’asserita necessità di lasciare le macerie dei pontili in loco a disposizione dei periti,..." (http://www.verbanianotizie.it/n837953-porto-palatucci-tranquilli-paga-il-cittadino.htm), in questo comunicato, la Lega scrive: "...sono ormai tre anni che ripetono...", ma come? Lo scorso anno, a novembre per l'esattezza, i detriti dovevano rimanere (il riferimento era alla sentenza del tribunale) ora, è più di tre anni che si richiede la rimozione, ma dove sta la verità? Io non so chi ha ragione e sono disorientato, anche perchè di sicuro ha un sacco di difetti e, per alcuni, idee sballate, ma ho anche una memoria di ferro, mi ricordo abbastanza bene quello che è successo in passato, proprio per una questione di onestà intellettuale, cosa di cui difettono la maggior parte dei nostri politici a tutti i livelli, chi è stato (co)responsabile del disastro, dovrebbe avere un approccio diverso. Ti ricordo, il riferimento è sempre la stessa nota del M5S "che il Comune ...(è stato ndr)...condannato per mancata manutenzione e per non aver vigilato e opportunamente controllato che il divieto di approdo, ormeggio ed ogni accesso fino a nuovo avviso di riapertura"; quindi, è vero che quando è successo il disastro c'era il commissario e il ruolo del gestore non è secondario, ma la sentenza mette nero su bianco la scarsa manutenzione in cui si trovava il porto, la responsabilità politica non poteva essere di chi ha governato negli anni precedenti. Poi, se ti piace questo modo urlato di fare politica, buon per te... Aggiungo, ma è una riflessione personale, che se è vero che il progetto di nuovo porto è in avanzato stato di elaborazione (http://www.lastampa.it/2017/09/20/edizioni/verbania/porto-turistico-di-verbania-il-progetto-bego-non-ha-concorrenti-bQih3gjCLpo0b0T8PAdcdN/pagina.html), è plausibile pensare che nel giro di poco tempo, chi costruirà il nuovo porto, proceda anche con lo smaltimento, facendo risparmiare alla collettività (almeno) questi 40.000€ Saluti Maurilio P.S. la risposta vale anche per robi e paolino...
Lega Nord su rottami abbandonati - 9 Ottobre 2017 - 19:53
Re: Maurilio
Caro Danilo Quaranta mi spiace se i miei ragionamenti ti fanno questo strano strano, ma visto che io ho sempre usato un tono corretto ed educato con tutti, gradirei lo stesso trattamento! Non capisco neanche il riferimento alla maggioranza, ma si sa, io sono duro di comprendonio! Detto questo, nessuno discute la necessità dell'intervento, come ha già detto robi, "questo è un punto sfavorevole" di questa amministrazione, resta il fatto, lo dice il tribunale condannando il comune (non l'amministrazione), che c'è stata "scarsa manutenzione". Chi governava Verbania in quel periodo? Molte delle questioni aperte a Verbania, hanno attraversato diverse amministrazioni, con responsabilità ampiamente condivise tra i diversi partiti, movimenti, leghe,...su molte questioni, un profilo più basso da parte di molti, sarebbe gradito. Poi, si sa, l'Italia è il paese dove al "family day", si presentò sul palco un "manipolo" di politici che di famiglie ne avevano più di una...;) Saluti Maurilio
Lega Nord su rottami abbandonati - 8 Ottobre 2017 - 20:22
Ricordo male...
Ricordo male io, può essere, ma il porto non ha ceduto per la scarsa manutenzione? Dal 8 giugno 2009 al 30 aprile 2013, chi ha governato a Verbania? Il porto ha ceduto nell'ottobre 2013, è sempre tutta colpa di questa amministrazione^ Ora, la situazione va sistemata, direi anche al più presto, ma venirci a fare la morale no!?!? Saluti Maurilio
"Verbania: fusioni logiche" - 30 Agosto 2017 - 19:17
Re: Re: fusioni omogenee 2
Perché, a Verbania ci sono i soldi x l'ordinaria manutenzione? 😁
"Verbania: fusioni logiche" - 30 Agosto 2017 - 11:08
Re: fusioni omogenee 2
Ciao coppo dante. Infatti è l amministrazione di Cossogno che ha lanciato l allarme: Non ci sono soldi neanche per l ordinaria manutenzione. Da qui la proposta a Verbania di fusione. Con grandi vantaggi per entrambi. Ciao
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti