Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

prevenzione

Inserisci quello che vuoi cercare
prevenzione - nei post
Patto sicurezza Prefettura per videosorveglianza - 23 Giugno 2018 - 15:03
Riportimao il testo del Patto per L’attuazione della Sicurezza Urbana, firmato ieri 22 giugno 2018 (in base all'art.5 del decreto legge n.14/2017, convertito con modificazioni dalla legge 18 aprile 2017, n.48) tra Il Prefetto del VCO e Il Sindaco di Verbania.
La Provincia del VCO al Geo-Summit UK, in Inghilterra - 12 Giugno 2018 - 11:04
Dal 11 al 15 giugno 2018 si svolgerà ad Exeter, in Inghilterra, un summit internazionale inerente alle applicazioni in materia di stabilità dei versanti per la protezione idrogeologica e agli impatti ambientali correlati, evento globale di grande importanza promosso e organizzato dall’Università di Portsmouth e da varie società operanti sul tema a livello internazionale.
Carabinieri: “Periferie Sicure” - 7 Giugno 2018 - 11:04
L’appena trascorso mese di maggio ha visto i Carabinieri del Verbano Cusio Ossola particolarmente impegnati nell’operazione “Periferie Sicure”, attività disposta a livello centrale e che ha visto contemporaneamente interessate anche le provincie di Avellino, Caltanissetta, Pesaro-Urbino, Piacenza, Reggio Emilia e Sondrio.
Incontri Eco-Logici: prevenzione e cura delle malattie cardiovascolari - 31 Maggio 2018 - 11:04
Venerdì 1 giugno 2018, alle ore 21.00, presso l'Hotel Il Chiostro a Verbania Intra, si terrà un incontro sulla prevenzione e cura delle malattie cardiovascolari con alimentazione, fisioterapia e micoterapia con il Dott. Guido Balestra.
Controlli: ispettorato del lavoro e spresal nel VCO nel 2018 - 29 Maggio 2018 - 09:33
Riceviamo e pubblichiamo, una nota relativa ai controlli dell’ispettorato del lavoro e dello spresal nel territorio del vco nell’anno 2018.
Salute, prevenzione e sport in montagna - 24 Maggio 2018 - 17:35
Venerdì 25 maggio 2018, alle ore 20.30, presso Villa Caramora - Verbania Intra, incontro sul tema Salute, prevenzione e sport in montagna.
ASLVCO: Nominato Dirigente SPRESAL - 21 Maggio 2018 - 17:04
In data 15 maggio 2018 la Direzione Generale dell'ASL ha assunto l'atto deliberativo di conferimento al Dott. Giorgio Gambarotto dell'incarico quinquennale di Dirigente Medico Direttore Struttura Complessa Servizio prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro – SPRESAL - a seguito di valutazione espressa dalla Commissione esaminatrice che l’ha individuato idoneo a ricoprire tale incarico.
Coordinamento di Libera VCO sull'operazione "Santa Cruz" - 15 Maggio 2018 - 10:12
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato dove il Coordinamento di Libera VCO intende esprimersi riguardo ai recenti arresti avvenuti in Ossola nell’ambito dell’operazione “Santa Cruz”.
Aprile il mese della prevenzione alcologica - 18 Aprile 2018 - 10:23
Negli ultimi anni sta cambiando il Italia lo stile di consumo di bevande alcoliche, rispetto agli ultimi decenni. A fronte di una riduzione del consumo di vino durante i pasti, si registra un progressivo aumento di consumo di bevande alcoliche occasionale e al di fuori dei pasti, condizione ancor più dannosa per le patologie e le problematiche correlate.
3a Giornata nazionale della salute della donna - 15 Aprile 2018 - 11:27
3a Giornata nazionale della salute della donna, dal 16 al 22 aprile porte aperte in tutta Italia in oltre 180 ospedali del network Bollini Rosa.
“Primavera con le Soms” - 5 Aprile 2018 - 11:27
Le Società di mutuo soccorso di Cavandone, Fondotoce e Suna si aprono al territorio con un programma comune Un fiorire di iniziative. La primavera ha inizio ed anche le Società di mutuo soccorso danno il loro contributo.
Nella VCO 923 abilitati DAE - 28 Marzo 2018 - 18:06
Anpas Comitato Regionale del Piemonte, in qualità di agenzia formativa accreditata dalla Regione Piemonte, si conferma il primo ente per numero di persone abilitate all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno in ambiente extraospedaliero, con oltre 15mila cittadini certificati in tutta la Regione.
Progetto contro cyberbullismo - 25 Marzo 2018 - 18:06
Lunedì 26 marzo, alle ore 11.00, presso la Sala Comunale "Arch. P.Carmine" in loc. Lido, si svolgerà la cerimonia di consegna delle patenti di smartphone agli studenti della classe 1^ della scuola secondaria di primo grado di Cannero Riviera, che hanno terminato con successo il percorso di formazione del progetto interistituzionale di prevenzione e contrasto ai fenomeni del cyberbullismo.
ASLVCO: ok investimenti per 1,4mln€ - 24 Marzo 2018 - 11:04
La Regione Piemonte con delibera di Giunta Regionale ha autorizzato, su richiesta dell’ASL VCO, l’utilizzo dell’utile dell’Esercizio 2016, pari a 1.431.072 Euro.
Carabinieri bloccano venditori abusivi - 23 Marzo 2018 - 14:33
Nel pomeriggio di ieri i militari della stazione cc cannobio, durante il servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione di reati predatori, hanno proceduto al controllo di un’autovettura di nazionalità rumena.
M5S 5 Interpellanze - 21 Marzo 2018 - 09:33
Riceviamo e pubblichiamo, il testo di 5 Interpellanze presentate dal Movimento 5 Stelle Verbania, riguardanti: Porto Palatucci ,mensa scolastica, baratto amministrativo, acqua pubblica e vaccini.
Due serate con gli Amici dell'Oncologia - 18 Marzo 2018 - 09:34
Due serate organizzate dagli Amici dell'Oncologia, una ad Omegna e una a Domodossola, riguardante la corretta alimentazione.
Incontri Eco-Logici: doppio appuntamento - 15 Marzo 2018 - 17:04
Gli Incontri Eco-Logici Spazio Uomo Natura, tornano con un doppio appuntamento venerdì 16 e venerdì 23 marzo 2018.
ASLVCO: 1,5mln per lavori straordinari - 11 Marzo 2018 - 18:06
Con atto n. 168 del 26.02.2018 è stato approvato il Piano di Programmazione lavori di manutenzione straordinaria per l’anno 2018 per le strutture dell’Azienda Sanitaria per un totale di poco inferiore a un milione e mezzo di Euro.
40 esperti al workshop della Convenzione delle Alpi - 26 Febbraio 2018 - 11:05
L’Info-point di Domodossola della Convenzione delle Alpi ospiterà tra febbraio e marzo 2018 il workshop internazionale con 40 esperti da tutto l’Arco Alpino e la mostra fotografica per una visione sostenibile delle Alpi.
prevenzione - nei commenti
Corso assisitente bagnanti - 18 Febbraio 2018 - 20:27
x Giovanni
Sig. Giovanni, buona volontà significa fare il proprio dovere consapevoli che questo tipo di lavoro dev'essere svolto con particolare dedizione, attenzione e responsabilità. La pulizia del piano vasca così come il controllo dell'area operativa sono necessari per la prevenzione dell'igiene e della salute pubblica così come degli incidenti per via di materiale pericoloso lasciato incustodito (lattine schiacciate, vetri, ecc. ecc.), questo vale anche per la spiaggia; sul fare il facchino lasciando scoperto il luogo di osservazione le garantisco che non ammetto compromessi, il problema è che gli assistenti lo dicono ma a mezza voce senza mai fare nomi e riferimenti precisi, perchè sanno (almeno i miei allievi) che farei un casino del diavolo con i loro datori di lavoro per tutelarli. Da circa 20 anni ho spostato la sede dei miei corsi presso il Camping Conca d'Ora a Feriolo; mentre per quanto concerne il costo del brevetto basta andare sul sito della Federnuoto Nazionale, con in più l'aggiunta di poche decine di euro per l'utilizzo delle attrezzature, dei locali e di alcune entrate in piscina quando le condizioni del lago non consentono l'attività natatoria.
Nodo Territoriale contro le discriminazioni - 7 Dicembre 2017 - 13:57
Che bella iniziativa!
Ma che bel "Protocollo d'Intesa", per di più finanziato dal Ministero dell’Interno con risorse del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione della nostra amatissima Unione Europea! "Ha come obiettivo prevalente la promozione della parità di trattamento e la prevenzione delle discriminazioni nei confronti dei cittadini e delle cittadine dei Paesi Terzi".... wow, ma che bello, finalmente l'Italia sta diventando un Paese civile! Un Paese che, in nome di una inesistente ed impossibile integrazione, praticamente obbliga i propri concittadini a subire un'intollerabile presa di posizione della sinistra mondiale tirando in ballo, come fattori discriminatori, la nazionalità, il sesso, il colore della pelle, l'ascendenza od origine nazionale, etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l'appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, la disabilità, l'età, l'orientamento sessuale e l'identità di genere ed ogni altra condizione personale o sociale": praticamente hanno messo dentro di tutto, non si può più dire niente altrimenti potrebbe essere considerato un atto discriminatorio. O la si pensa come loro o ti obbligano a farlo. Ma come si può essere d'accordo con tutto questo? Mi piacerebbe poter andare avanti nel tempo, nel futuro, e vedere cosa diranno i libri di storia di questo periodo di dittatura, sarei troppo curioso! A meno che... un attimo, mi è venuto un dubbio .. tutto ciò non sia stato fatto per noi italiani, cioè coloro i quali subiscono tutti questi atti discriminatori ..
Evento prof. Galimberti: la posizione degli organizzatori - 19 Ottobre 2017 - 10:42
la sfida dei prossimi sindaci
la sfida per il futuro del CEM e della città è rendere utilizzabile quello che oggi è solo in parte; prevenzione incendi in primis; ma poi rendere fruibile l'intera struttura con il sistema modulare per il quale è stato concepito; l'utilizzo delle varie sale tra cui quella degli anziani (sarebbe la sala "giovani", ma prima che la utilizzino saranno ormai anziani :-)), il ristorante, ecc.; sistemare e rendere fruibile l'intera area esterna con un collegamento ciclopedonale da Intra per avere un percorso fruibile dal parco Cavallotti fino a Suna, passando per la ciclabile già esistente
Evento prof. Galimberti: la posizione degli organizzatori - 18 Ottobre 2017 - 17:13
per Hans
certo; sono d'accordo; la faccenda del certificato di prevenzione incendi va portata avanti
Evento prof. Galimberti: la posizione degli organizzatori - 18 Ottobre 2017 - 16:06
Re: nel merito
Ciao Claudio Da quello che ho capito è che finché non ci sarà il certificato prevenzione incendi definitivo, la capacità è limitata
Ubriaco e armato: espulso - 18 Agosto 2017 - 10:48
Vado fuori tema solo per un attimo...
Desideravo sottolineare, purtroppo e per l'ennesima volta, che i signorotti che pensano che il male siamo noi e non quelli che provengono dagli altri Paesi, che anche ieri si è consumata l'ennesima tragedia terroristica di natura ISLAMICA, lo dico ad alta voce perché per l'ennesima volta sono loro che creano caos nella nostra società, già carente in sé. Quindi la riflessione che faccio è che non solo abbiamo fatto entrare un esercito pronto a seppellirci (vedi quei bei ragazzoni con il fisico olimpionico, che sono tutto tranne che profughi di guerre e violenze) ma abbiamo perseverato nell'errore della finta integrazione: questi ragazzi che schiacciano le persone come moscerini con i furgoni e camion vari, che scendono anche ridendo soddisfatti di aver compiuto un gesto eroico in nome del loro Dio, sono figli della seconda e/o terza generazione su suolo europeo. Questo ce la dice lunga su quello che ci aspetterà nei prossimi decenni, con i nostri figli e nipoti ma anche a noi, sono loro che non si vogliono integrare, siamo noi che dobbiamo sempre essere comprensivi nei loro confronti calando sempre di più le braghe. Siamo sotto attacco da troppo tempo, il fatto che non sia ancora accaduto in Italia non vuol dire niente, non è accaduto nemmeno in Austria e in Portogallo, ecc.. L'attuale classe politica europea è totalmente inadeguata, qui non si tratta più di prevenzione, bisogna dare un segnale forte a queste persone straniere che vogliono vivere nei nostri territori, acquisiti nel bene e nel male con anni ed anni di guerre. Io di soluzioni, senza uccidere nessuno, ne avrei, limitando non la nostra libertà ma semplicemente la loro: tradotto significa, se tu sei il problema, agisco su di te! Sinistroidi, fatevene una ragione, andremo in quella direzione!
Sicurezza de Il Maggiore: la commissione dice OK - 3 Luglio 2017 - 17:05
Meglio tifosi che faziosi
Il comunicato non dice che è tutto ok, dice che la COMMISSIONE DI VIGILANZA DEI LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO, dopo sopralluogo, ha stabilito che il Maggiore è in sicurezza e che si auspica un miglioramento del livello di prevenzione (chiaramente rispetto a quello messo in atto dal costruttore, vedasi ancora Arroyo e Zacchera, anche se il nostro ritiene che tutte le colpe siano di colei che si è beccato la patata bollente). Ma ora l'Ingegner Brignone ci racconta la verità, la sua naturalmente.
Campagna non t'azzardare, a chi rivolgersi per un aiuto - 5 Settembre 2016 - 18:25
et voila'...cvd
A Domodossola,sindaco leghista.......gia' comminati 7000 euro di multa a sala fuori orario,orari ridotti a 4 ore con ordinanza..........qua cosa aspettiamo?...nn e' la prima volta che dipendenti vengono rapinati o minacciati a quell'ora........la gente,a corto di cash,rovinata e disperata,si ritrova in situazione analoghe,facendo gsti inconsulti........per pochi spiccioli ,oltretutto..........e la prevenzione,ass Franzetti,nn dovrebbe cominciare dagli orari?........Lo sapete che se un casino' od una sala vlt restassse aperta 4 ore al giorno,sarebbe fortemente in perdita'Leggetevi la legge dei grandi numeri,e capirete il perche'......salut (non c'e' peggior sordo..bla bla bla.....=)
Rapina la sala giochi arrestato - 5 Settembre 2016 - 18:23
orari e multe
A Domodossola,sindaco leghista.......gia' comminati 7000 euro di multa a sala fuori orario,orari ridotti a 4 ore con ordinanza..........qua cosa aspettiamo?...nn e' la prima volta che dipendenti vengono rapinati o minacciati a quell'ora........la gente,a corto di cash,rovinata e disperata,si ritrova in situazione analoghe,facendo gsti inconsulti........per pochi spiccioli ,oltretutto..........e la prevenzione,ass Franzetti,nn dovrebbe cominciare dagli orari?........Lo sapete che se un casino' od una sala vlt restassse aperta 4 ore al giorno,sarebbe fortemente in perdita'Leggetevi la legge dei grandi numeri,e capirete il perche'......salut (non c'e' peggior sordo..bla bla bla.....=)
Annegato nel lago Maggiore - 20 Luglio 2016 - 00:31
Re: Re: prevenzione balneare
Ciao Hans Axel Von Fersen.concordo....concordo....concordo.....che noia leggere sto vademecum...............tutte ovvieta' prevedibilissime......solo l'animo umano nn e' prevedibile...vai a spiegare ad uno che ha mangiato e bevuto come Pantagruel ,bevuto e bevuto,di rispettare le regole di cui sopra............che noia......
Annegato nel lago Maggiore - 19 Luglio 2016 - 10:52
Re: prevenzione balneare
Ciao Alberto Furlan Il tuo vademecum lo conoscono anche i sassi. Mi sembrano i consigli del tg5 tipo d'estate bere tanto e stare all'ombra
Annegato nel lago Maggiore - 19 Luglio 2016 - 07:07
prevenzione balneare
Notizie come questa lasciano sempre un amaro in bocca, il perchè? è semplice, l'assenza di informazione: innanzitutto non viene detto/pubblicizzato che alla foce di torrenti e fiumi non si può fare attività balneare perchè è pericoloso (infatti è vietato). Non viene poi detto che: è sconsigliato gettarsi in acque fredde quando si sta esposti per troppo tempo al sole, quando si è accaldati e/o affaticati, perchè si rischia uno shock termico; lo stesso vale se si assumono bevande ghiacciate o si è fatto un pasto abbondante, si deve necessariamente rispettare un margine di tempo che va dalle 2 ore alle 3 ore e mezza, questo affinchè si completi la digestione; vale anche per chi non mangia nulla, è sconsigliato fare attività natatoria a stomaco vuoto. Basterebbe preparare per tutte le spiagge libere, (per quelle a ridosso di torrenti e fiumi mettere i divieti), un breve vademecum salvavita di poche righe (possibilmente in più lingue), come quello che ho dettato qui sopra, sicuramente i risultati, sotto il profilo preventivo, daranno i loro frutti, se non altro le morti per annegamento tenderanno a diminuire. Una cosa che invece ho sempre fatto fatica a capire è quella legata a tutte quelle realtà "di soccorso" che intervengono in questo specifico genere di soccorsi (che nel 90% dei casi nulla ci azzeccano), perchè tendono più a far emergere la loro presenza che essere efficaci nella sostanza. In ultima battuta un consiglio agli amministratori comunali di Verbania prima che si trovino qualche annegato sulla coscienza: togliete la balneazione a ridosso delle foci (come ad esempio nella zona dell'Arena) e mettete dei cartelli informativi multilingue sulle spiagge libere senza sorveglianza con precise indicazioni; mettete poi sulle spiagge attrezzate del personale di salvataggio in regola coi brevetti (non come è successo 2 anni fa che il bagnino di salvataggio del Lido di Suna aveva il brevetto scaduto da 8 anni), ed aumentate questa presenza per più ore al giorno, non come accade sempre al Lido di Suna, dove il servizio di salvataggio è garantito solo dalle 14.30 alle 17.30.
Spiagge: deocoro e pulizia - 8 Luglio 2016 - 16:02
Re: x Maurilio
Vedi caro info, alla fine arriviamo alle stesse conclusioni! Non siamo di fronte ad un problema generalizzato, ma pochi che creano danni a molti! E' lo stesso discorso dei cani, moltissimi raccolgono la cacca, ma bastano quei pochi che lo fanno qualche volta o mai per rovinare tutto. Sicuramente molti giovani genearno caos, ma a parte qualche situazione isolata, non siamo ancora a Sodoma e Gomorra! Servirebbe sicuramente avere delle pattuglie di vigili, come ci sono in motissime città VERAMENTE turistiche, attrezzate ed addestrate per stare in spiaggia e in aree attigue (in allegato una foto della Police Municipale di Nizza), che con la loro presenza garantirebbero un giusto livello di prevenzione. Saluti Maurilio
Libretto per vivere in sicurezza i laghi del VCO - 5 Luglio 2016 - 07:12
Estate Sicura - Vivere i Laghi
Inizio questo mio commento col ringraziare la Redazione di Verbania Notizie per la sensibilità e lo spazio che hanno voluto dare a questo importante ed unico progetto di prevenzione e informazione turistica dei nostri 3 laghi. Ho passato più del 70% della mia vita a fare corsi sul salvataggio (brevetti per assistenti bagnanti) e a soccorrere e a salvare gente in acqua; da quest'esperienza e da un'attenta analisi su cosa realmente esistesse in tal senso (il nulla), ho pensato di regalare al turismo lacustre delle nostre zone questo utile strumento di informazione e prevenzione per chiunque, per lavoro e/o per divertimento, intendesse avvicinarsi a tutte le attività d'acqua.
Spiagge: deocoro e pulizia - 10 Giugno 2016 - 16:52
...non so...
...non so, questi post mi lasciano sempre un po' perplesso! Chi non concorda sul fatto che una spiaggia, ma anche qualsiasi altro luogo pubblico, debba esser tenuta pulita? Chi non concorda sul fatto che la maleducazione da fastidio, sempre? Ma allora di cosa parliamo? Anche nel paese più civile della terra, penso per esempio alla vicina Svizzera, dopo una manifestazione pubblica c'è sporcizia! L'importante è che ci sia la capacità sistematica di pulire e risistemare velocemente! La spiaggia di Suna è solo lo spunto d partenza, perchè potremmo dire le stesse cose su ogni angolo d'Italia! Quello che manca a noi italiani, è la capacità, e quindi la cultura, di curare il nostro territorio...non parlo dei singoli cittadini, ma parlo delle istituzioni pubbliche (Comune, Provincia,...) ma anche private (bar, negozi, aziende,...). La foto che più mi infastidisce, è quella con l'erba attorno agli alberi, non dovrebbe esserci, per il decoro, per l'ordine e per la prevenzione (l'acqua ristagna, la vista della strada è limitata,...). Mi infastidisce che poi è tutto un scarica barile, tra chi dovrebbe, o comunque avrebbe interesse, a pulire, così le cose non si fanno ed è sempre peggio. La spiaggia sporca dopo una notte di festa (ah beata gioventù...) è la pagliuzza nell'occhio, il problema è che la trave è nel c**o di tutti noi, e non sempre ne siamo consapevoli! Saluti Maurilio
Zacchera: banche e domande - 5 Giugno 2016 - 14:22
Re: che fare?
Ciao livio In concreto bastava usare il buonsenso, nazionalizzare le banche in bancarotta anziché socializzare le perdite, tutti per il mercato libero quando c'è da guadagnare, bussuando poi alla porta dello stato quando arrivano i problemi. Se tu sei un imprenditore e la tua azienda è in grave difficoltà, magari trovi chi crede in te o nel tuo business, ci mette i soldi ma in cambio come minimo vuole la maggioranza delle quote, ma se sei pieno di debiti i quali superano il tuo valore, paga i creditori e si prende l'azienda. “Tra il 2008 e il 2011 la Commissione europea ha approvato aiuti di Stato a favore delle banche per 4.500 miliardi di euro”. A rendere pubblica questa cifra impressionante è stato il Commissario Ue al Mercato interno Michel Barnier alla presentazione della proposta della Commissione di prevenzione e gestione delle crisi bancarie. Una montagna di soldi che equivale al 37% del Pil dell’intera Unione europea . Personalmente vorrei che d'ora in avanti, le banche che battono cassa allo stato per essere salvate vengano nazionalizzate, gli strumenti come il fondo atlante, dove con i soldi della CDP cioè i risparmi dei pensionati, altro non è che un salvataggio pubblico, ma le banche risanate e valorizzate resteranno sempre in mano ai soliti noti, e a chi è stato truffato gli si continua a dire è il mercato bellezza
Carabinieri arresti per minacce e furto - 10 Maggio 2016 - 17:20
Mai fidarsi...
Mai fidarsi di nessuno è cosa buona e saggia.Ma Vermeer voleva solo sapere ikl nome, credo,indipendentemente dalla provenienza; chi sceglie di delinquere non deve avere diritto alla privacy e pubblicarne nome e cognome è semplicemente fare prevenzione.
PsicoNews: Tristezza per favore vai via - 9 Marzo 2016 - 11:05
Depressione
non sono nella terza età, convivo con questa bestia da tempo in maniera massiccia da 5 anni. E' un inferno soprattutto quel nodo che ti stringe la gola la mattina , magari dopo aver dormito poco e male , e ti fa solo sperare di morire. La prevenzione sì, dovrebbe cominciare dalle scuole materne perché a quell'età si genera il germe che può' spuntare aggressivo magari in età adulta. Non è un bel vivere , né facile convivere la depressione ti tarpa le ali e nei casi estremi te le spezza.
Strada Statale 34 chiusa - 6 Marzo 2016 - 12:25
mah
Lady oscar é. Inutile che difendi il tuo amato sindaco....non ha fatto un tubo come sempre....bastava dare in mano le pale agli immigrati nullafacenti ed almeno i marciapiedi sarebbero stati transitabili.....gli alberi caduti sono mancanza di prevenzione. ....sfacelo totale di un amministrazione inetta. ....il cittadino che paga le tasse ha tutto il diritto di lamentarsi
Strada Statale 34 chiusa - 5 Marzo 2016 - 14:13
prevenzione
1 volta nella mia vita vorrei vedere da parte di qualsiasi ente pubblico fare della prevenzione vera se un'albero cade sulla strada è perché nessuno la' fatto tagliare 1
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti