Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

test

Inserisci quello che vuoi cercare
test - nei post
Beach for Babies aperte le iscrizioni - 16 Luglio 2017 - 10:23
Beach for Babies, il meglio del beach volley in centro a Verbania. Ritorna la spettacolare manifestazione sportiva a sfondo benefico. Con l’evento di venerdì sera, illuminato da Andrea Zorzi e i Dirotta su Cuba, si sono aperte le iscrizioni alla quarta edizione di Beach for Babies, l’evento solidale di beach volley in programma a Verbania dal 30/7 al 6/8.
PsicoNews: ADHD in età adulta - 5 Luglio 2017 - 08:00
Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività può essere presente anche negli adulti, non solo nei bambini, con alcune differenze significative.
Zacchera su Veneto Banca - 2 Luglio 2017 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un lettera di Marco Zacchera, riguardante le recenti vicende di Veneto Banca.
SSD Insubrika bene a Seregno - 29 Maggio 2017 - 19:06
Nel weekend appena trascorso, presso il Centro Sportivo “U.Trabattoni” di Seregno, è andato in scena il 39° Trofeo Città di Seregno, dove tra le tante Società partecipanti, vi era anche la SSD INSUBRIKA NUOTO di VERBANIA con i suoi Atleti.
Il Maggia premiato ancora ad Alassio - 15 Maggio 2017 - 13:01
Per il Maggia di Stresa si è chiusa con un secondo posto nella gara di sommellerie la XII Edizione del Trofeo Ventimiglia, concorso che si tiene ogni anno ad Alassio ad inizio maggio.
Consegna del kit per test psicopedagogico - 3 Maggio 2017 - 13:01
La Società di Mutuo Soccorso ed Istruzione fra gli Operai di Intra e Dintorni ha acquistato un kit per test psicopedagogico per la diagnosi dell’autismo, del valore di 3.600 Euro, da destinare in comodato d’uso gratuito alla SOC Neuropsichiatria Infantile dell’ASL VCO.
Ricerca con #zeroanimali - 1 Aprile 2017 - 19:09
Ricerca con #zeroanimali: l’1-2 aprile la lav (www.lav.it) in piazza anche a Verbania per chiedere al governo di destinare il 50% dei fondi per la ricerca allo sviluppo dei metodi sostitutivi.
Fondazione Tonolli borse di studio per medicina - 21 Marzo 2017 - 19:07
Anche quest’anno la Fondazione Tonolli di Verbania mette a disposizione degli studenti della provincia del VCO alcune borse di studio per sostenere l’iscrizione alla Facoltà di Medicina: Giovani medici con il cuore è il nome dell’iniziativa che ha l’obiettivo di promuovere ed incentivare la formazione medica tra i giovani.
Beach 4 Babies donazione al Castelli - 19 Marzo 2017 - 11:27
Giovedì, presso la Sala 118 dell’Ospedale Castelli di Verbania, sono stati consegnati i materiali acquistati con il ricavato dell’evento Beach 4 Babies 2016.
Doppia donazione per ASLVCO - 15 Marzo 2017 - 09:16
Giovedì 16 marzo 2017 presso l'Ospedale “Castelli” alle ore 11,00 Sala educazione terapeutica 4° piano - Soc Oncologia si terrà la consegna di un ecografo del valore di 15.000 Euro per la SOC Oncologia donato dall’Associazione Amici dell’Oncologia Onlus.
Carabinieri: atti contro la decenza, controlli e stupefacenti - 14 Marzo 2017 - 09:16
Nel corso del fine settimana appena trascorso,i carabinieri di Verbania, hanno fortemente intensificate le attività di controllo sia nel centro che nelle zone periferiche, finalizzate al controllo della circolazione stradale, alla prevenzione di atti vandalici ed al contrasto dei reati concernenti lo spaccio di sostanze stupefacenti.
Corso “Tecnico dell’accoglienza Turistica” - 24 Gennaio 2017 - 13:01
In partenza il corso di formazione per il Mercato del lavoro: “Tecnico dell’accoglienza Turistica” , che viene erogata dall'ente di formazione Casa di carità, arte e mestieri ONLUS.
Verbania sostiene il portale europeo casarinnovabile.it - 20 Gennaio 2017 - 11:28
Il Comune di Verbania sostiene il sito www.casarinnovabile.it, il portale europeo per risparmiare sulle energie rinnovabili.
Corso addetto vendite - 11 Gennaio 2017 - 13:01
In partenza il corso di formazione per il Mercato del lavoro: “ Addetto Vendita” , che viene erogata dall'ente di formazione Casa di carità, arte e mestieri ONLUS.
Aspettando CROSS 2017 - 3 Gennaio 2017 - 10:23
Il progetto CROSS è giunto alla sua terza edizione ed è risultato recentemente vincitore dei bandi “Partecipazione culturale” di Fondazione Cariplo e “OPEN 2016 - progetti innovativi di Audience Engagement” della Compagnia di San Paolo: punto di forza di CROSS è la capacità di avvicinare un nuovo pubblico alle arti performative contemporanee e favorire modalità partecipative nei processi di co-progettazione culturale, attraverso molteplici iniziative.
test - nei commenti
PsicoNews: ADHD in età adulta - 5 Luglio 2017 - 10:26
Bei disturbi
“La percentuale di persistenza del disturbo, superati i 18 anni d’età, oscilla intorno al 60%” Quindi vista la percentuale è la normalità, non si tratta di un “disturbo”, si direbbe che la maggior parte delle persone stia reagendo al sistema delirante imperante, c’è da auspicare che tale normalità si propaghi anche nella minoranza. “…..con una accentuazione nelle difficoltà di attenzione che portano a: non rispettare le scadenze, difficoltà nella gestione e organizzazione di appuntamenti, difficoltà nello svolgere più compiti ecc., l’adulto tende ad annoiarsi, e a manifestarlo. Nel corso di test neuropsicologici, gli adulti affetti da DDAI spesso presentano difficoltà nell’impegnarsi in modo costante, di pianificazione, organizzazione, monitoraggio visivo e di ascolto attento….” Ma perbacco, questi soldatini non vogliono più rispettare appuntamenti scadenze compiti impegni pianificazioni organizzazioni, come osano! E’ dunque: “necessario invece rivolgersi a medici specializzati,…è quindi necessario un intervento specialistico per attuare la diagnosi più corretta (anche differenziale) e indicare i percorsi di cura più adeguati. …inoltre, solo recentemente sono stati sviluppati strumenti diagnostici e linee guida per gli adulti.” Voi pissicologhe – mi capita ogni tanto di leggere anche le altre fanciulle il cui articolo viene pubblicato mi pare la domenica - non desiderate analizzare le cause ma volete “attuare diagnosi” e “indicare percorsi di cura” con “linee guida”, si da per scontato che questo 60% di persone abbia in sé l’origine del nuovo “disturbo” dato da “patrimonio genetico e esperienze di vita”; la ragione è semplice, arrancando come buona parte dei compatrioti, dovete aprirvi strade per applicare la vostra professione per cui seguite la strada meno complicata facendo per così dire pressione sulle persone potenziali pazienti ed evitando di analizzare più in profondità: spesso avete a che fare con istituzioni pubbliche ed è prudente non uscire da percorsi sclerotizzati. C’è però anche una seconda ragione che da ignorante che ha seguito gli studi solo fino a 14 anni mi stupisce ma nemmeno troppo: il pensiero personale pare non sia contemplato nelle scuole, vengono somministrate quintalate di nozioni e mire prestabilite, da lì la maggior parte di quelli che furono studenti ed ora posseggono un titolo pare non siano in grado di uscire, una sorta di lobotomia indotta e accettata. Magari dopo ciò che ho detto più sopra potrò sorprendere, pure io credo che la maggior parte degli esseri umani sia malata, ma in modo che probabilmente non verrebbe capito anche se lo spiegassi, per cui glisso, aggiungo solo che se la percentuale riportata ha un qualche fondamento, io contrariamente alla dottoressa me ne rallegro.
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 6 Giugno 2017 - 11:58
Re: Re: Pazzesco!
Ciao robi Eccomi. Faccio finta di essere un marziano e interpreto i commenti. Mi state dicendo che esistono una tipologia di conduttori (i ciclisti) che conducono i loro mezzi (bici) nel totale spregio del codice della strada generando grandissimo pericolo sopratutto per lo loro stessi. Poi ci sono gli stessi conduttori che quando conducono le auto (se escludiamo qualche sbarbatello spatentato, sono le stesse persone...) che quando conducono altri loro mezzi (le auto) diventano ligi al codice e guidano rispettando gli altri utenti della strada nonostante abbiano mezzi strasicuri con impianti frenanti inimmaginabili qualche decennio fa, con airbag anche per lo scroto e un'auto a prova di centinaia di crash test. E così la cosa mi lascia molto perplesso perché avremmo in circolazione moltissimi Dr Jekyll e dei Mr Hide Nella realtà vivo in Italia e so benissimo che il codice della strada non lo rispetta nessuno, nemmeno i pedoni lo rispettano. Mi fai l'esempio del passaggio pedonale: in Italia vige la regola "non scritta" che se il pedone non rischia un po' del suo osso del collo, col piffero che le auto si fermano. L'anno scorso dopo 20 auto che non mi davano la precedenza sulle strisce, avevo deciso un po' di rischiarlo, l'auto ha inchiodato ed è stata tamponata e io li ho lasciati lì a piangere le loro ferite. Quasi tutte le auto non rispettano i limiti di velocità, la distanza di sicurezza, i divieti di sorpasso, di fermarsi entro la riga agli incroci, il parcheggio decoroso, uso delle frecce, apertura delle portiere in modo umano e potrei continuare... Le bici invece non rispettano solamente i passaggi pedonali come non li rispettano le auto. C'è anche una differenza. Ogni 200 auto c'è una bicicletta in giro. A me non serve nessuna legge per capire che non devo strusciare durante un sorpasso, una mamma che spinge un passeggino, un pedone, una carrozzella, il vecchietto con la vespa con la sporta della spesa agganciata al manubrio e i ciclisti e che quando li sorpasso devo lasciargli una distanza di sicurezza sia per i sassi, per le pozze ma evidentemente la questione non è immediata per tutti. Come la misuri? Con lo stessi strumento che usi per tenere la distanza minima di sicurezza dalle auto che ti precedono e con la stesso strumento che devi usare per lasciare la distanza minima di sicurezza al veicolo che hai appena sorpassato. Poi se vuoi andiamo a farci un giro assieme, tu conti le infrazioni delle biciclette e io quelle delle auto e poi vediamo chi ha ragione
Sequestrati 41.000 prodotti privi dei requisiti di sicurezza - 20 Dicembre 2016 - 11:52
Terra di colonizzare
Siamo solamente diventati terra da colonizzare per chiunque , noi italiani veniamo tartassati per ogni cosa gli stranieri specialmente cinesi aprono qualsiasi cosa senza controlli idonei , da sempre i prodotti elettrici made in Cina non superano i nostri test IMQ ,e allora perché li hanno sempre sugli scaffali????? E' vero basta non andare da loro , ma vi sono molte persone che non si possono permettere i costi di luminarie italiane o europee:
Università della Terza Età 2015/16 - 20 Ottobre 2015 - 11:17
Re: NUMERO CHIUSO
Ciao Giovanni. Qualche mia amica si e lamentata negli anni passati per essere stata esclusa dirottandosi su altro...che poi si e' rivelato gradita sorpresa. Sicuramente alcuni corsi attirano più di altri e sarebbe meglio venissero potenziati ma credo non sia facile immaginare le affluenze.. Non si tratta di test d ingresso, comunque. Semplicemente chi arriva prima trova posto. Ciao.
Università della Terza Età 2015/16 - 20 Ottobre 2015 - 08:24
NUMERO CHIUSO
Quando sento numero chiuso penso subito alla non democrazia,questa situazione la si ha anche nelle università diciamo normali e secondo mè non è democratico,una persona si deve iscrivere dove vuole poi si possono mettere paletti sul voto minimo,ma non fare dei test d'ingresso assurdi.
LegalNews: Alcoltest nullo per mancato avviso circa la facoltà di farsi assistere dal difensore - 31 Agosto 2015 - 09:57
no words
Un passo avanti e dieci indietro. Se uno é ubriaco 😵 ed é alla guida, li fanno un controllo ed é positivo all alcool test....che avvocato che avvocato serve....se sei ubriaco lo sei é basta. Sfasciamo ancora di più l Italia
PsicoNews: Ehi tu stai attento (parte seconda)! - 29 Luglio 2015 - 11:07
perfettino
Un po' antipatico, direi. Io ho contato le carte con difficolta ' sul telefonino, magari sul computer sarebbe stato più facile. Il secondo test 4 su 4 diverse. Ciao dottoressa 😊.
Francesca Accetta: "nessuna discriminazione scolastica" - 13 Aprile 2015 - 09:55
Discriminazione tra i corsi musicali verbanesi.
Dopo aver riletto i post una considerazione. La mia bambina non è stata ritenuta idonea. Nonostante un anno di preparazione alla Toscanini e un ulteriore approfondimento sui test con insegnante privato. Forse la discriminazione è tra le due scuole medie musicali verbanesi, in una pare accettino tutti mentre nell’altra selezionano. Ma il D.M. non vale per tutti? Ritengo qui si debba chiarire. Giovanni.
Francesca Accetta: "nessuna discriminazione scolastica" - 11 Aprile 2015 - 19:21
test
C'è un indiscutibile test che dirà chi ha ragione e chi torto: Le prossime elezioni se si candiderà. La voteranno le mamme scontente del musicale e vediamo chi altro. Le auguro di aver ragione Lei con le Sue priorità. Saluti.
Francesca Accetta: "nessuna discriminazione scolastica" - 10 Aprile 2015 - 20:19
Corso musicale non materia di insegnamento
Robi, non si tratta di esclusione da una materia di insegnamento, ma da un corso. Alle Cadorna e alle Ranzoni esistono i corsi del Musicale che si distingue dagli altri due corsi (tempo prolungato e corso tradizionale) perchè si impara a suonare uno strumento e si seguoni corsi specifici (coro, orchestra,...). Detto questo, trovo pleonastica la "lettera aperta" per un motivo molto semplice ci sono risorse (insegnanti, aule, strumenti,..) per fare due classi, cioè 46 ragazzi. Quindi se si iscrivono più di 46 ragazzi, non trovo altra soluzione che fare dei test attitudinali, visto che comunque il corso non è leggere; tra rientri pomeridiani, lezioni individuali di strumento e orario mattutino allungato (uacita alle 14:00) i ragazzi del musicale hanno un solo pomeriggio libero alla settimana. In alternativa, aumentiamo i fondi per permettere di fare due classi in più (una alle Cadorna e una alle Ranzoni), ma, come ci ha ricordato teacher, non credo che i Club Forza Silvio - Forza Italia siano i soggetti più indicati per criticare queste situazioni. Saluti Maurilio P.S. Purtroppo, cara Lady Oscar, sono moltissimi i genitori che criticano, si lamentano e fanno pressioni sugli allenatori, di ogni sport, perchè i propri figli non stiano in panchina!
Segnaletica verticale e sicurezza - 31 Luglio 2014 - 08:48
ella idea
Bravo! è un'ottima idea e addirittura proporrei che i succitati cartelli siano!calpestabili" e le aiuole senza smussi per lo stesso motivo onde consentire alle ambulanze di sorpassare gli inevitabili ingorghi estivi o negli orari di punta,con duplice beneficio, il primo l'ho testè accennato(il tempo in certi casi salva la vita)e il secondo in caso di incidente il mezzo investitore o meglio chi lo conduce non avrà danni da urto.
Arrivati tredici profughi Eritrei - 11 Luglio 2014 - 17:47
superiorità
Per accedere al blog non è richiesto test ingresso. Quelli che si credono superiori possono migrare verso altre forme più acculturate di conversazioni. C'è un blog Dell accademia della crusca.. Ve lo consiglio. Paolino poi non era andato in bici mangiando avanzi a sensibilizzare il mondo?
Poste Italiane cerca personale - 1 Luglio 2014 - 17:53
inoltre
Vogliamo parlare dei test pubblicati per iil concorso da magistrato????? E dei politici a roma quasi analfabeti?. Però per fare il postino serve il 70. Eh, si. Saluto gigi
Cristina su Villa San Remigio: "Zone d'ombra" - 19 Giugno 2014 - 19:59
Avatar
Ovviamente, non è un privilegio, stiamo testando il nuovo sistema dei profili utenti, abbiamo di nostra iniziativa inserito l'immagine del profilo Google+ di Renato Brignone, per testarlo. A tal proposito, approfittiamo per chiedere a chi volesse, di inviarci il proprio AVATAR, provvederemo ad inserirlo e contribuirà ai nostri test. A breve, con la nuova versione dei profili, sarà possibile per gli utenti inserire il proprio AVATAR autonomamente. Grazie a tutti!
Sondaggio sui candidati sindaco - 17 Marzo 2014 - 14:57
Per Renato
Non penso che ci sia qualcuno che bari. Io ho provato a scompaginare un poco il risultato, lo confesso, solo a scopo di test e a favore di Marco Parachini perché è una brava persona e l'ho visto inizialmente molto basso a livello di voti. Però, a prima vista, il sistema è fatto abbastanza bene. Nel senso che filtra i voti provenienti dallo stesso indirizzo ip ed inibisce un ulteriore voto con un cookie. Certo che se qualcuno cancella i cookie dal browser e magari, come il sottoscritto, dispone di un'intera subnet di indirizzi ip pubblici (254) il tutto potrebbe essere molto fattibile. Prendiamolo quale è: un semplice sondaggio su di un campione che non è comunque rappresentativo dell'universo verbanese. Per alterare l'esito, senza frodare, è sufficiente far girare un attimo la voce tra amici sino a quando il numero dei votanti resterà esiguo.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti