Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Interpellanza su Villa Giulia

Riceviamo e pubblichiamo, il testo di una Interpellanza del Consigliere comunale di Sinistra Unita, Vladimiro Di Gregorio, riguardante Villa Giulia.
Verbania
 Interpellanza su Villa Giulia
COMUNE DI VERBANIA
GRUPPO CONSIGLIARE SINISTRA UNITA

Verbania, 10 maggio 2017

Al Sindaco del Comune di Verbania
per il tramite del Presidente del Consiglio Comunale

Oggetto: Interpellanza su Villa Giulia.

Siamo preoccupati perché siamo venuti a conoscenza che recentemente, lo scorso autunno, è stato presentato (da privati) un esposto alla Corte dei Conti regionale, alla Regione Piemonte e alla Finpiemonte S.p.A. relativo all’utilizzo del seminterrato e della Casina e al Parco di Villa Giulia affidata in concessione ad un privato con un utilizzo di ristorante-bar ed intrattenimenti musicali e di ballo in contrasto con il vincolo di anni 10 (dal collaudo del 4.9.2009) di destinazione turistico-congressuale stabilito dal Comune per accedere al contributo regionale per la loro ristrutturazione di euro 700.000,00, il che potrebbe comportare un danno alla finanza pubblica;

Ricordato che:

- Il complesso della Villa Giulia Branca a Pallanza sorto nel 1847 è costituito da un immobile di grande pregio e valore artistico/storico ed architettonico, nonché dal Parco di sua pertinenza ed è il tutto sottoposto ai vincoli di tutela sia ambientali e paesaggistici ex lege 1497/39 e seguenti;

-Ricordato che tutto il complesso è collocato quale area d’interesse storico paesaggistico (ville e parchi di di interesse architettonico) ex art. 24 punto 1 L.R. 56/77;

Si evidenzia qui di seguito le finalità che sono state gli obiettivi della Giunta comunale e del Consiglio Comunale di Verbania nel corso degli anni dal 2006:

- Con Delibera di Giunta Comunale n.298 del 30.11.2006 è stato approvato il Progetto definitivo del recupero del seminterrato e della “Casina” della dimora storica di Villa Giulia, in cui... ”L’obbiettivo perseguito è quello di recuperare la dimora storica nella sua interezza sia per una sua strategia di prestigio vista l’importanza dell’immobile, che per un suo completo utilizzo funzionale allo svolgimento delle attività turistiche, congressuali, espositive e culturali.
Il recupero degli ambienti del Piano seminterrato (630 mq) possono infatti portare ad un incremento di ulteriori tre sale polivalenti complete di vani accessorie di servizi igienici, che in occasione di manifestazioni ed incontri si avvarranno del supporto fornito dal nuovo bar, ivi trasferito, e dal Parco (4.900 mq) a cui sono direttamente collegate.
La ”Casina” del Parco viene anch’essa ristrutturata con la formazione di nuovi servizi igienici, anche per disabili, ed al suo interno a piano terra viene ricavata una saletta in cui poter organizzare e sorvegliare le manifestazioni che si terranno nel Parco”. Il Progetto definitivo viene approvato per una spesa di Euro 1.344.000,00.

- Nel MODULO2 del Dossier di Candidatura “Studio di Fattibilità” del 4.12.2006 del Comune di Verbania per ottenere dalla Regione Piemonte un contributo ai sensi del “Piano Annuale di Attuazione 2006” della L.R. 24.1.2000 n.4 e s.m.i. viene tra l’altro motivato: FInalità e motivazioni “Le opere di ristrutturazioni già realizzate hanno riguardato solo i tre piani fuori terra del fabbricato ad esclusione del piano seminterrato di 680 mq già adibito a discoteca e poi dimesso per l’evidente incompatibilità di un ritrovo di tale caratteristica con il contesto urbano del lungolago e la “Casina” adibita a bar estivo.
La finalità perseguita è quella di recuperare la dimora storica nella sua interezza sia per una questione di prestigio generale, vista l’importanza dell’immobile, che per un suo utilizzo veramente funzionale allo svolgimento delle attività turistica, congressuale ed espositiva al recupero degli ambienti mancanti del piano seminterrato può infatti portare ad un incremento di ulteriori tre sale polifunzionali che in occasioni di congressi e manifestazioni si avvarranno del supporto del nuovo bar, ivi trasferito, e del parco a cui sono direttamente collegate.
La sistemazione della “Casina” comprende nella parte retrostante il rifacimento dei servizi igienici, ora in pessimo stato, e la formazione di un vano interno prezioso anche per l’organizzazione e la sorveglianza delle manifestazioni che si svolgeranno nel parco. Peraltro questo vano è già stato richiesto da numerose Associazioni culturali tra le quali l’Associazione “Amici di Toscanini” che la vorrebbe utilizzare come sede data la collocazione antistante l’Isolino San Giovanni eletto dal Maestro a soggiorno e cenacolo culturale dopo la prima guerra e fino alla morte (1957)” Risultati Attesi “In sintesi, con la ristrutturazione del Piano Seminterrato della Villa e con locali che non pongono in alternativa a quelli dei piani superiori, bensì in posizione complementare, lo scopo da raggiungere è quello di dotare il capoluogo della provincia di una struttura polivalente utilizzabile per:
- Centro Congressi di ristretta partecipazione a fronte di richieste già formulate da Case Farmaceutiche, da operatori commerciali, da associazioni culturali diverse, per presentazioni di prodotti di interesse culturale (es. Strumenti musicali), ed altro;
-Centro per seminari che debbono preferibilmente svolgersi contemporaneamente per gruppi omogenei di operatori (Letteraltura: manifestazione la cui prima edizione avverrà nel 2007 con il sostegno della Regione Piemonte e della Provincia del VCO, dedicata alle conoscenze letterarie di montagna);
- Luogo scelto per il tempo libero e lo svago intellettuale (caffè letterali), sala lettura quotidiani e periodici, consultazione di internet;
- Centro per brevi corsi didattici;
- Ecc.
Questa possibilità si pone in alternativa all’esistente offerta esclusivamente privata e pertanto privilegerebbe una domanda estesa ed equilibrata da parte di soggetti che non svolgono attività commerciale.

- Nel MODULO3 del Dossier di Candidatura “Progetto d’intervento unitario” del 4.12.2006 del Comune di Verbania per ottenere dalla Regione Piemonte un contributo ai sensi del “Piano Annuale di Attuazione 2006” della L.R. 24.1.2000 n.4 e s.m.i. viene tra l’altro motivato: 2.5.3 “Da una prima analisi delle caratteristiche principali del turismo in Piemonte il P.R.S.T. ha individuato alcuni “Temi” portanti.
Di essi il P.R.S.T. ha individuato l’area geografica dei Laghi su cui sviluppare piani d’area, e di sistemi e opportunità di offerta quale il congressuale su cui sviluppare piani prodotto.
Più specificamente, per quanto concerne il tema “Laghi”, il P.R.S.T. considera che esso corrisponde a un prodotto turistico la cui componente principale di offerta è rappresentata dal sistema turistico dei Laghi Maggiore e d’Orta, comprensivo oltre che dalla risorsa “Laghi” anche di altre componenti dell’offerta turistica di questo territorio (montagna, collina, pianura, ticino...)
Per quanto riguarda il tema “Congressuale”, esso corrisponde complessivamente a quel prodotto turistico la cui componente principale d’offerta è rappresentata dai centri e dagli alberghi congressuali presenti sul territorio regionale.
Il Focus di tale prodotto, su cui si concentrerà prevalentemente il Piano, sarà costituito dal sistema di offerta congressuale presente nella città di Torino e nell’area metropolitana, nell’area dei laghi e nella città di Novara.
Sulla base delle considerazioni sopra riportate si può quindi affermare che il Progetto d’intervento unitario allegato, si inserisce nel quadro di pianificazione turistica definito dalle linee di indirizzo del Piano Strategico Regionale per il Turismo”.
2.9.1: “La parte della Villa destinata a Bar sarà data in affitto ad un operatore che corrisponderà un canone di locazione.
La restante parte ed il Parco, insieme o separatamente, verranno utilizzati per Congressi, manifestazioni espositive e musicali, per matrimoni e ricevimenti con catering, e saranno affittati direttamente dal Comune di Verbania.

- Che nella Relazione Tecnico-descrittiva del Progetto di Ristrutturazione redatta dall’Architetto progettista Emilio Sironi del 27.11.2007 viene ribadito che: “L’obiettivo perseguito è quello di recuperare la dimora storica nella sua interezza sia per il prestigio che riveste l’immobile, che per il suo completo utilizzo funzionale allo svolgimento delle attività turistiche, congressuali, espositive e culturali; in questa strategia si pone anche il recupero della “Casina” del parco in cui si prevede la dismissione dell’attuale bar ed una sua più consona destinazione d’uso.
Come si può vedere dagli schemi allegati il numero massimo di presenti contemporaneamente all’interno delle sale è di 210 persone.
La “Casina” del parco viene svuotata da tutti gli arredi da bar...”

- La Determina n.441 del 16.4.2008 di Approvazione del Progetto Esecutivo per euro 1.250.000,00 della ristrutturazione piano seminterrato e Casina Parco Villa Giulia dove prevede: “Dato atto che il progetto ha come obiettivo quello di recuperare la dimora storica nella sua interezza sia per una strategia di prestigio vista l’importanza dell’immobile, che per un suo completo utilizzo funzionale allo svolgimento delle attività turistiche, congressuali, espositive culturali. Il recupero degli ambienti del piano seminterrato (630 mq) possono infatti portare ad un incremento di ulteriori tre sale polivalenti completi di vani accessori e di servizi igienici, che in occasione di manifestazioni ed incontri si avvarranno del supporto fornito dal nuovo bar, ivi trasferito, e dal parco (4.900 mq) a cui sono direttamente collegate. La “casina” del parco viene anch’essa ristrutturata con la formazione di un nuovo servizio igienico”.

Ricordato che per il recupero del Piano seminterrato e della “Casina” del Parco nella dimora storica di Villa Giulia, la Regione Piemonte ha ammesso il progetto presentato dal Comune di Verbania ed ha concesso un contributo in conto capitale di euro 700.000,00. Che l’erogazione del contributo è subordinato all’ottemperanza di specifiche condizioni e prescrizioni ed in particolare la necessità dell’impegno dell’Ente di garantire la destinazione d’uso degli interventi realizzati per le medesime finalità per cui sono stati approvati, per un periodo di anni dieci;

Viste le delibere di Giunta n.214 del 2010 e di Consiglio Comunale n.8 del 7.2.2011 che costituivano il vincolo di destinazione d’uso turistico/congressuale, per la durata di anni 10, a partire dalla data del collaudo dell’intervento (4.9.2009), sul piano seminterrato della Villa Giulia e del piano terra della “Casina” nel parco della dimora storica di Villa Giulia;

Con la presente

I N T E R P E L L A N Z A

Si chiede al Sindaco o l’Assessore competente:

- Come mai non si è proceduto, così come previsto dal Progetto finanziato dalla Regione e realizzato, alla trasformazione dell’attuale Casina/Bar in “...nella parte retrostante il rifacimento dei servizi igienici, ora in pessimo stato, e la formazione di un vano interno prezioso anche per l’organizzazione e la sorveglianza delle manifestazioni che si svolgeranno nel parco. Peraltro questo vano è già stato richiesto da numerose Associazioni culturali tra le quali l’Associazione “Amici di Toscanini” che la vorrebbe utilizzare come sede data la collocazione antistante l’Isolino San Giovanni eletto dal Maestro a soggiorno e cenacolo culturale dopo la prima guerra e fino alla morte (1957)”, ritrovandoci oggi il seminterrato che doveva essere il nuovo Bar di fatto locali di servizio ad uso del Bar esterno;

- chi pagherà l’eventuale danno finanziario a seguito del mancato rispetto del vincolo di destinazione d’uso turistico/congressuale;

- Approssimandosi la stagione estiva quali iniziative l’Amministrazione comunale ha in conto di organizzare e/o autorizzare per valorizzare Villa Giulia per un adeguato rilancio turistico/congressuale con la vocazione ai Congressi, alle mostre, ed alle iniziative culturali che non mettano a rischio i delicati equilibri architettonici ed ambientali della Villa e del Parco, così come previsto dagli impegni precedentemente assunti;

- Perchè nella passata stagione estiva ci sono stati problemi con il Concessionario del Bar per ciò che riguarda il rispetto degli orari e dei limiti acustici stabiliti dalle nome vigenti, nonché l’utilizzo del seminterrato ben oltre quello previsto contrattualmente ai 30 giorni per anno ad uso solo di catering nonostante la drastica riduzione dell’affitto contrattuale annuale da euro 25.000,00 ad euro 6.864,00 che non copre neppure un minimo di accantonamento per manutenzione degli immobili, almeno per quella ordinaria;

- Perchè non sono stati rispettati i limiti stabiliti dall’attuale licenza di agibilità che non permette attività di ballo nel Parco;

- Se la delicata struttura architettonica ultracentenaria di Villa Giulia a Pallanza sia compatibile con grandi eventi che portino all’interno sia delle sale che del delicato Parco della Villa migliaia di persone che per i ristretti spazi dell’area a disposizione e destinati all’uso della Concessione, inadatti ad una folla ponendo a rischio l’integrità dei prati, delle aiuole e delle essenze pregiate presenti, tenuto anche conto del numero carente di uscite di sicurezza e dell’insufficienti toilettes presenti, il tutto in contrasto con la vigente licenza di agibilità concessa;

- Per quale assurdo motivo si sia spostata la sede della storica Mostra della Camelia dalla sua sede naturale di Villa Giulia al Centro “Il Maggiore” privandola dal suo contesto naturale, storico, scelta non apprezzata ne dai cittadini ne dai visitatori;

- Perchè non sono state programmate iniziative turistiche/culturali a Villa Giulia a poche decine di metri dall’Isolino San Giovanni dimora del grandissimo Maestro Arturo Toscanini a 150 anni dalla sua nascita, commemorata in tutto il mondo artistico/musicale in ricordo del più grande Direttore d’orchestra non solo italiano ma internazionale, dimenticando ad esempio il grande successo dell’estate 2007;

Per capire se non sia matura una scelta strategica di destinare la Villa ed il suo Parco ad un Progetto di Casa della Cultura e dell’Arte che coinvolga attivamente nel Progetto e nella sua gestione diretta non un singolo soggetto privato o una sola Associazione ma tutte le Associazioni cittadine che si occupano di cultura, di arte, di musica, teatro e di tanti singoli artisti in tutti questi campi. Sarebbe lungimirante destinare tutti gli spazi della Villa ad un rilancio culturale che sia aperto a tutte le esperienze artistiche, che valorizzino e facciano conoscere le intelligenze e le capacità presenti in città per un rilancio culturale e anche turistico della struttura con l’organizzazione quotidiana di eventi in orari pomeridiani e serali anzichè notturni in modo da permettere anche a tutti i cittadini come pure ai turisti ospiti di Verbania e senza chiusure private dei cancelli.

Il Consigliere comunale
SINISTRA UNITA
Vladimiro Di Gregorio



32 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giovanni% Sia benedetto quel bar!
Giovanni%
23 Maggio 2017 - 11:49
 
Ogni spazio concesso al bar dentro Villa Giulia è da benedire.
Rappresenta uno dei pochi luoghi di vivacità delle estete verbanesi.
Gli eventi proposti nell'interpellanza non servirebbero a nulla per il turismo e il territorio.
Vedi il profilo di teresa panetta villa giulia
teresa panetta
23 Maggio 2017 - 11:49
 
sono d'accordo con l'assessore sull'uso culturale e turistico di villa giulia e della casina e sulla cura del parco che ahimè mi sembra ridotto molto male,inoltre la scelta delle manifestazioni vanno ponderate e che siano strettamente culturali quali musica,pittura letteratura ,quali sono le indicazioni e la bellezza della struttura,ed anche favorire l'accesso a tutte le associazioni culturali e privati
Vedi il profilo di Giovanni% Re: villa giulia
Giovanni%
23 Maggio 2017 - 12:48
 
Stiamo scherzando? Facciamo ancora male a Verbania!
Vedi il profilo di lady oscar 2eventi chic
lady oscar
23 Maggio 2017 - 13:59
 
A Pallanza vogliono solo eventi chic. No fast food, bancarelline, niente strimpellatori da piazza, eventi di base livello... Io ripropongo ciò che avevo detto due anni fa per villa Giulia: Una casa di riposo per anziani ricchi. Un bel mortorio che non disturba residenti e commercianti.
Vedi il profilo di Loredana 2Villa Giulia
Loredana
23 Maggio 2017 - 14:08
 
Caro Vladimiro, ma perché Verbania è così vecchia ????? Siamo in un posto meraviglioso ma non c'è più nulla per passare delle belle serate...un tempo vi era una discoteca che tanto frequentavo alla faccia di tutti quelli che l'hanno odiata e tanto mi sono divertita. Ora è tutto così triste....inoltre dei nostri amici di Bologna, qui in vacanza, hanno commentato che qui il paesaggio è sì bello ma purtroppo non c'è nulla..... mi hanno chiesto dove poter andare a ballare.....ma cosa rispondiamo ??? Tutte le discoteche sono chiuse !!! Non vi è niente, più niente....Sinceramente, la cultura può essere importante ma anche un po' di sano divertimento non guasterebbe. So che purtroppo dovrò morire senza più vedere l'allegria che un tempo regnava a Pallanza ma almeno voglio sperare che cambi qualcosa......
Vedi il profilo di annes Re: Re: villa giulia
annes
23 Maggio 2017 - 15:58
 
Caro Giovanni, non si tratta di far male a VB, ci mancherebbe. Si tratta semplicemente di riuscire, almeno una volta, a fare le cose per bene. E' sbagliato pretendere che per una volta la nostra P.A. faccia la "ciambella con il buco"? Le devo snocciolare quante cose sono state fatte male dai precedenti ed attuali amministratori pubblici o se lo ricorda da sé? Il documento presentato è veritiero e parla chiaro. A fronte di un progetto ben preciso se ne è realizzato un altro (parzialmente) e questo, a cascata, ha generato altri problemi. Se si fosse realizzato il progetto finanziato dalla Regione il bar esterno non doveva esserci. Avere o non avere un baretto all'interno di Villa Giulia non ha nessuna importanza se la sua attrattiva dev'essere il parco, la Villa e ciò che di volta in volta viene proposto da espositori, associazioni o aziende. Ieri vi ho passato due ore con il mio bimbo e devo dire che con i turisti non ci facciamo una gran bella figura .....arredi obsolescenti, copertura della pista da ballo che pare la vela dell'olandese volante, 5 (dico cinque) giochi per bimbi tutti rotti e pericolosi, il quadro elettrico vicino al podio dell'orchestra aperto ed accessibile nonostante ieri ci fossero tantissimi bimbi, fontana sporca con tartarughe, cassette di plastica e cartone in bella mostra, cassoni dell'immondizia altrettanto. Insomma.....spettacolo mediocre. Soprattutto perché è un peccato, la mediocrità, non tanto per la religione quanto per la ragione e lo spirito. Alegar
Vedi il profilo di annes Re: Villa Giulia
annes
23 Maggio 2017 - 16:06
 
Carissimi Loredana e Lady le domande e le affermazioni che fate qui al consigliere DiGregorio andrebbero inviate a chi, in quel periodo di tempo, si occupo di redigere il progetto e pure lo approvò in C.C. Oggi ciò che il consigliere tira fuori, io penso, è solo per capire se un giorno qualcuno possa venire a richiedere indietro i soldi prestati (che poi sono nostri e non di un fantomatico soggetto) per un progetto che poi, in parte, non si è realizzato. Per rivedere Pallanza ai fasti di un tempo c'è un'unica soluzione. Trasformarla, almeno nei fine settimana, in isola pedonale da Villa Giulia sino ai tennis. Sarebbe piena di gente sia di giorno che alla sera.....ma ahimè, andiamo ad Ascona per dirlo (......quanto sono bravi gli Svizzeri). Alegar
Vedi il profilo di gris 1villa giulia
gris
23 Maggio 2017 - 18:06
 
Strano che nessuno dei soliti commentatori abbia ancora tirato fuori la parola "immigrati", ormai è in tutte le discussioni :-)
Vedi il profilo di Giovanni% Re: Re: Re: villa giulia
Giovanni%
23 Maggio 2017 - 18:08
 
Ciao annes
alegar un cavolo!

Primo, non basta chiudere al traffico Pallanza se poi non c'è nulla. il solito passeggio continuerà implacabile come prima.
Secondo, di tutto quell'ambaradan burocratico e politico non mi interessa nulla se poi va a discapito di una delle poche attività che porta meritoriamente un po' di movimento in zona.
Terzo, le attività cuturali che proponete (vi riempite la bocca con quel culturali) non interessa no proprio nessuno.

Solidarietà al gestore di quel bar! Non distruggiamo lavoro e impresa.

NOIA NOIA NOIA!
Vedi il profilo di Giovanni% Intanto....
Giovanni%
23 Maggio 2017 - 18:10
 
Intanto le due cose possono stare assieme. L'allegro bar può e deve coesistere con quei quattro noiosi a ammorbanti eventi che proponete.
Non c'è nessun problema!
Vedi il profilo di paolino 2ammorbante
paolino
23 Maggio 2017 - 18:50
 
l'unica cosa veramente ammorbante è l'ignoranza,che dilaga.
la si potrebbe combattere con un po' di cultura,ma solo a sentire la parola qualcuno inizia a sudare freddo.
cultura significa anche sapere che le discoteche sono in caduta verticale,chiudono a decine in tutta Italia. è un modello che non funziona più,i giovani di oggi non sono più interessati a una forma così "arcaica" di divertimento,solo i vecchi non lo capiscono e credono il contrario. (il tormentone "riapriamo il Kursaal" sta in bocca solo a ultracinquantenni,infatti).
puntare sulla cultura (che può voler dire mille cose,con buona pace di chi suda freddo) funziona e frutta montagne di soldi in tutto il mondo.
proprio a Pallanza abbiamo un esempio di come si può fare business con la cultura anche in una location da tutti definita morta e senza speranza,una libreria (di libri perlopiù usati) che coniugando letteratura,musica dal vivo,eventi multimediali ecc.. sta avendo un successo clamoroso.
Vedi il profilo di lupusinfabula 1Di Gregorio e Gris
lupusinfabula
23 Maggio 2017 - 18:56
 
Non voglio (nè saprei) entrare nel merito di cosa e come organizzare a Villa Giulia, ma le domande proposte da Di Gregorio mi sembrano ben formulate e documentate: mi auguro una risposta altrettanto precisa, puntuale e documentata. E come potrei deludere Gris? Certo, i migranti sono ben felici di avere un altro parco nel quale trascorrere col cellulare di ultima generazione il loro tanto tempo libero mentre noi italiani dobbiamo spaccarci la schiena dal mattino alla sera per mantenere anche loro. Contento Gris??
Vedi il profilo di annes Re: Intanto....
annes
23 Maggio 2017 - 19:05
 
Argomentazioni un po' blande.
Io non sono contro il bar ma dire che fa turismo e gioia.....ne passa.
Comunque......Alegar
Vedi il profilo di robi senza entrare nel merito
robi
23 Maggio 2017 - 19:16
 
In generale coniugare bellezza, divertimento e rispetto per persone e regole sarebbe il massimo risultato ottenibile. Almeno tra gente sensata ed intelligente. Il problema è bilanciare queste cose. Auguri
Vedi il profilo di lady oscar cultura
lady oscar
23 Maggio 2017 - 19:31
 
Certo. Ma non solo. Sta gente che vuole solo eventi di nicchia perché la caciara da fastidio non doveva andare ad abitare sul lungolago. Viva le sagre!
Vedi il profilo di annes Re: senza entrare nel merito
annes
23 Maggio 2017 - 19:52
 
Ciao robi

Ben detto.
E non è un traguardo irraggiungibile.
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Re: cultura
Aurelio Tedesco
23 Maggio 2017 - 22:57
 
Ciao lady oscar

Se un evento culturale è un evento di nicchia siamo conciati veramente male ... mi auguro che intendevi altro ..
Vedi il profilo di robi Re: cultura
robi
23 Maggio 2017 - 23:14
 
Ciao lady oscar
Io ne organizzerei una sotto casa tua ogni settimana....vedi un po' se ti diverti ancora... Il problema è che magari 'sta gente' sul lago ci abita da sempre. E da molto prima che diventasse turistico. Direi che tu non sei una di quelle persone di buon senso di cui agognavo la presenza... Come direbbe il mitico....ma mi faccia il piacere!
Vedi il profilo di Loredana risposta
Loredana
24 Maggio 2017 - 08:08
 
Per Paolino : in una recente serata Remember Kursaal, i giovani figli ( poco più che ventenni ) di una mia amica, sono rimasti "piacevolmente" sbalorditi per la festa ed hanno apprezzato la vivacità e l'allegria che si respirava ! Hanno detto di non aver mai visto tanta gente e divertimento così a Pallanza. Gli è piaciuto moltissimo ! Quando gli abbiamo spiegato che noi ci divertivamo anche così, ci hanno detto : BEATI VOI !!!! Questo mi sembra un chiaro segnale. Se i giovani non vedono certi eventi non li possono neanche desiderare.... ma se li si presenta loro, magari li possono apprezzare ! Questo, ovviamente, non esclude che ci possano essere anche degli eventi culturali. Unire le due cose sarebbe il TOP !
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Re: ammorbante
Hans Axel Von Fersen
24 Maggio 2017 - 08:11
 
Ciao paolino

Puntare sulla cultura fa guadagnare una montagna di soldi? Può darsi a Milano, Firenze, New York ma realtà in come Verbania fa guadare poco se non perdere. La cultura normalmente è legata ad una lingua e la maggioranza del turismo è tedesco, olandese e inglese che di letteraltura, di Rocco Papaleo non frega nulla. Qui vengono per i luoghi e non per altro. Sulla cultura può puntare Agrate Conturbia che non ha altro da offrire. Gli eventi culturali verbanesi sono seguiti dai soliti personaggi verbanesi, milanesi da seconde case e pochi altri. Al belga che viene con la BMW lunga 7 metri e spende 500 euro solo per il pernottamento non interessano eventi culturali
Vedi il profilo di lady oscar Re: Re: cultura
lady oscar
24 Maggio 2017 - 10:20
 
Ciao Aurelio Tedesco. Si certo. Intendevo altro.
Vedi il profilo di lady oscar Re: Re: cultura
lady oscar
24 Maggio 2017 - 10:29
 
Ciao robi. A parte il fatto che il mio commento viva le sagre era x sottolineare che a Pallanza vogliono eventi di livello e non caciaroni.... Uno che abita a Pallanza lungolago sa che da sempre ci sono feste ed eventi. E non si tratta di tutte le settimane, dai. Non facciamo gli esagerati. Se vogliamo vivere di turismo la strada sono le manifestazioni. Se tutyo da fastidio muoriamo di fame in attesa della apertura di nuove fabbriche. Salut.
Vedi il profilo di annes Re: risposta
annes
24 Maggio 2017 - 10:30
 
Ciao Loredana
sarebbe certamente possibile ciò che dici. Siamo nel 2017 e ci sono in commercio tecnologie e materiali che consentono di fare ciò che si vuole senza, per forza, coinvolgere chi vuole la tranquillità. Ci sono però due cose che non si posso comprare: il buon senso e l'educazione.
Certamente, quanto detto sopra, comporta investimenti che non possono ovviamente rientrare in pochi mesi ma devono far parte di un progetto che si sviluppa negli anni e che il Comune deve garantire come continuità.
C'è bisogno di pensare in grande e non rattoppare sempre le situazioni come una vecchia coperta sgualcita.
Vedi il profilo di Giovanni% Re: Re: ammorbante
Giovanni%
24 Maggio 2017 - 11:01
 
Ciao Hans Axel Von Fersen,
condivido la tua lucida analisi.
Ho utilizzato la parola "ammorbante" per gli specifici pseudoeventi culturali che generalmente si svolgono a Villa Giulia e non per gli eventi culturali in genere. Ci mancherebbe ed ero stato anche chiaro per qualsiasi persona di media intelligenza.
Qualcosa si era fatto con il Teci di Zacchera (amministrazione che non difendo) poi il nulla. Eventi di nessun interesse.
Vedi il profilo di Loredana Risposta ad Anne
Loredana
24 Maggio 2017 - 11:50
 
Ciao Annes,
io non credo che durante le belle serate estive del Kursaal la gente ( io compresa ) fosse maleducata o mancasse di buon senso...almeno io no. Comunque, questi due elementi possono mancare in ogni situazione, purtroppo, e non dipende da nessuna amministrazione comunale ahimè ! Sono d'accordo con te, bisogna pensare in grande ! Perché non farlo, cosa ce lo impedisce ? Sento sempre commenti da chi viene qui da fuori e che posso riassumere così : perché voi non ce la fate a fare quello che altri fanno ? ( vedi anche i nostri vicini di casa poco distanti, Cannero, Cannobio la Svizzera). Beh, sentire questo a me dispiace molto perché amo molto Verbania. Ciao !
Vedi il profilo di teresa panetta villa giulia
teresa panetta
24 Maggio 2017 - 12:40
 
abbiamo un bellissimo spazio davanti al maggiore per fare sagre,mercati o feste in musica,uno spazio elegante come villa giulia deve essere preservato e non come ho visto tempo fa una festa etnica con un mare di giovani immigrati che giocavano a pallone tra le poche piante del parco rimaste rovinandole e di sicuro non apprezzavano il luogo cosi bello
Vedi il profilo di annes 1Re: Risposta ad Anne
annes
24 Maggio 2017 - 13:37
 
Ciao Loredana la mancanza di buon senso non era riferita a "noi" quanto a chi ci ha amministrato nell'ultimo 30/40ennio. Il buon senso che manca è quello del "buon padre (o madre) di famiglia" che programma per tempo e non lascia nulla al caso; che non pensa come se fosse sempre in emergenza ma cerca di evitarle, guardando oltre l'anno in corso o al mandato in corso. Vedi, ciò che ci distingue dai primati (con cui condividiamo la capacità dell'uso del pollice opponibile alle altre dita della mano - loro, più di noi, anche nei piedi), dovrebbe essere la capacità di "non vivere alla giornata" ma di progettare il futuro in maniera opportuna, pensando unicamente al benessere e agendo nell'interesse di tutti i cittadini. Eventi culturali SI/NO......Bar Si/NO.....non ha importanza cosa.......è importante invece il progetto complessivo, il traguardo, l'obbiettivo. Qui non c'è nulla.......o meglio.......poco di entrambe le cose. Una scarpa e una ciabatta. Se il progetto presentato ed approvato nel 2010 prevedeva qualcosa di diverso da quanto poi realizzato è evidente che si è disattesa una visione. Con che risultato? MEDIOCRITA'.......io sono stanco della mediocrità. Ne è pieno il mondo.
Vedi il profilo di paolino 1Re: Re: ammorbante
paolino
24 Maggio 2017 - 14:59
 
Ciao Hans Axel Von Fersen

perdonami,ma ai belgi che spendono 500 euro a notte dubito fortemente che possano interessare le sagre di paese con tre animatori stile villaggio turistico che urlano come gibboni.
se vengono a spendere quei soldi a Pallanza è proprio perchè amano altre cose.
l'esempio di Agrate Conturbia non so se sia buttato lì a caso (sbagliando completamente) perchè dovresti sapere che il "core business" è il golf...magari l'avessimo noi.
Vedi il profilo di Aston costo ristrutturazione piano seminterrato
Aston
24 Maggio 2017 - 17:47
 
Saranno anche stati gli anni delle "buone pratiche amministrative" ma pensare che si sono spesi 1.250.000 euro per la ristrutturazione del seminterrato, di fatto rimasto inutilizzato per i 9 anni successivi, grida vendetta.
Vedi il profilo di annes Re: costo ristrutturazione piano seminterrato
annes
24 Maggio 2017 - 21:00
 
Ciao Aston
Assolutamente vero. Concordo e raccordo con quanto detto in precedenza. Le PA non ne fanno una con il buco. Incredibile. Mi piacerebbe sapere se a casa loro.....nei loro affari......ne fanno altrettante di boiate.
Grazie di avercelo ricordato questo particolare!!!! Non da poco!!!
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Re: Re: Re: ammorbante
Hans Axel Von Fersen
24 Maggio 2017 - 22:00
 
Ciao paolino

Agrate Conturbia l'ho sparato a caso. A dire il vero pensavo Agrate Brianza. Di campi da golf in zona ce ne sono 4. Non ho detto che è meglio la festa delle alborelle rispetto ad altro. Il baretto qui criticato è più interessante per un turista straniero rispetto a LetterAltura. (Non entro nel merito di quanto contesta Vla DG) Dico che si vuole organizzare eventi culturali che attraggono turismo, con Rocco Papaleo siamo sulla strada sbagliata.
Vedi il profilo di robi Re: Re: Re: ammorbante
robi
25 Maggio 2017 - 06:33
 
Ciao paolino
Concordo totalmente.



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
19/11/2017 - Una Paffoni Fulgor Basket da record
19/11/2017 - Oltre 200 studenti alla Giornata Nazionale delle PMI
19/11/2017 - Produzione vino, riso e miele calo nel 2017
18/11/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora arriva Scurato
18/11/2017 - "Nuit" giocoleria d'oltralpe
Verbania - Politica
16/11/2017 - Interpellanze sicurezza stradale
16/11/2017 - Rifiuti: nuovo metodo di calcolo differenziata
15/11/2017 - M5S torna su fusione Verbania - Cossogno
13/11/2017 - "Casa Della Salute a Verbania, di cosa parliamo?"
09/11/2017 - Solidarietà all'Assessore
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti