Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Eventi

Convegno Pesca sul Verbano

In collaborazione con il C.N.R. - Istituto degli Ecosistemi, mercoledì 7 giugno alle ore 10.00, presso la sala "Tonolli" dell'Istituto (Largo Tonolli - Verbania Pallanza) si terrà una conferenza-dibattito sulla pesca nel Lago Maggiore, con speciale riguardo alla pesca dei coregoni lavarello e bondella.
Verbania
Convegno Pesca sul Verbano
Dopo il saluto del Sindaco di Verbania, Silvia Marchionini, Il Commissario italiano alla pesca dott. Marco Zacchera relazionerà sulla situazione della pesca sul Verbano che negli ultimi anni ha dato preoccupanti segni di riduzione, introducendo il dott. ALBERTO NEGRI, ittiologo, che illustrerà le attività di ripopolamento in atto sul Lago di Como e la situazione del Lago di Lugano, dove in argomento si è recentemente conclusa una campagna di studio.

Scopo dell'incontro è valutare la possibilità di avviare, in collaborazione con gli Enti cointeressati, i pescatori dilettanti e professionisti ed i comuni rivieraschi, una serie di studi sulle condizioni della popolazione ittica del Verbano con particolare riguardo alla presenza dei coregonidi che rappresentano la quota significativamente più importante del pescato dal punto di vista commerciale.

Seguirà un dibattito.



6 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di lupusinfabula Pescare? Non ce ne sono èpiù di pesci nel lago!
lupusinfabula
6 Giugno 2017 - 14:03
 
I pesci nel lago non si vedono più, sotto riva qualche pigro cavedano: lasciatelo dire ad un che dai 12 ai 50 anni è stato un pescatore sia da riva che dalla barca ( la mia prima barca me la sono comprata a 16 anni, quando ancora andavo al ginnasio, frutto di un estate di lavoro) con tirlindane, cavedanere, macchine, posa di lignola (una volta gli isolani rilasciavano un permessino per posa di lignola max 30 ami) che ricorda i bei tempi in cui i persici li prendevi a decine con le moschette fatte con piume colorate, tubetti di plastica, ritagli di guanti da chirurgo, le alborelle con la lanzettiera a migliaia, tinche ed anguille di notte, trote di lagoda metà dicembre a metà marzo, (da febbraio apriva la pesca alla trota nelle valli ed anche lì era un bel divertimentio) e, da bocia con canna fissa regolarmente di bambù nostrano, soprattutto nei porti, taccole, trolli,piotte, piotte con la coda rossa, persici trota,cavezzali.....Molti forse neppure sanno di cosa sto parlando.Nulla, non c'è più nulla per i pescatori sportivi: forse qualcosa ancora per i professionisti che lavorano con le reti, ma nepure loro mi pare mettano più i tremagli lungo la riva....
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Re: Pescare? Non ce ne sono èpiù di pesci nel la
Hans Axel Von Fersen
6 Giugno 2017 - 21:35
 
Ciao lupusinfabula

Quando compirai 72 anni e potrai finalmente goderti la meritata pensione pagata dalle risorse boldriniane allora vedrai che tutti quei pesci ritorneranno
Vedi il profilo di paolino e te pareva..
paolino
7 Giugno 2017 - 09:25
 
dopo un paio di commenti sulla questione ciclisti-automobilisti pieni di buonsenso (che mi avevano fatto sobbalzare) Hans torna alla normalità,con un commento completamente senza senso,fuori tema,inutilmente polemico e un po' razzista. mi sembrava...
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Re: e te pareva..
Hans Axel Von Fersen
7 Giugno 2017 - 10:29
 
Ciao paolino

abbi pazienza ma ho finito le medicine
Vedi il profilo di Giovanni A Lupus
Giovanni
7 Giugno 2017 - 17:52
 
Ciao lupus mentre raccontavi avevo davanti agli occhi quello che dicevi e che ho vissuto anch'io ,devo dire che essendo di Mergozzo il pesce lo vedo ancora anche se nel lago è arrivato dentro di tutto ,la famosa piotta dalla coda rossa non l'ho più vista , anche le taccole in paese scarseggiano ma ve ne sono sotto il Montorfano, come te sin da bambino avevo la barchetta non di proprietà, ma era di un milanese che me la faceva usare in cambio del controllo e della pulizia della barca, dopo qualche hanno ho coronato il mio sogno e ho comperato una lancia in legno che possiedo ancora oggi ,e con la quale sono andato a pesca e a fare il bagno con le mie figlie per anni, bei ricordi e bei tempi. Ma per tornare alla pesca sul lago Maggiore è vero che tra gli anni 70 e 80 i pescatori professionisti distrussero il pesce nel maggiore, praticamente regalandolo alle ditte che facevano alimenti per cani e gatti?= o è una leggenda metropolitana? Un saluto Giovanni
Vedi il profilo di robi 1Re: e te pareva..
robi
7 Giugno 2017 - 20:15
 
Ciao paolino
Anche tu con questa storia del razzismo. ... Più o meno po siamo tutti. Chi contro gli stranieri chi contro gli italiani etc. Piuttosto ti segnalo che pescatori di frodo dell'est Europa stanno massacrando il po' pescando con le bombe. Questo da molti anni. Chiusa parentesi. In quanto al nostro povero lago è rimasto ben poco. I lucci che vedevo pescare da piccolo sono andati da un pezzo...



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
22/09/2017 - “Cultura e Natura. La natura addomesticata”
22/09/2017 - Arrestati ladri di mezzi movimentazione terra
22/09/2017 - Lega Nord su SS34
22/09/2017 - Cordoglio per la scomparsa di Giacomo Ramoni
22/09/2017 - "I laghi al microscopio"
Verbania - Eventi
22/09/2017 - Commemorazione tragedia dei battelli "Genova" e "Milano"
21/09/2017 - Festa dell'Oratorio San Vittore
19/09/2017 - Riprende l'Attività Università del Ben Essere
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti