Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Baveno : Eventi

“Di parola in musica” 2017

Torna il Festival “Di parola in musica” edizione 2017 organizzato da ZEBO – Zero Emission Baroque Orchestra, con il contributo dei comuni di Stresa, Baveno, Belgirate, Verbania, Meina e della Fondazione CRT.
Baveno
“Di parola in musica” 2017
ZEBO è un’orchestra barocca ad impatto zero che trova in questo la sua identità nonché il suo punto di forza, facendo di un’attività culturale come la produzione musicale, il veicolo privilegiato di un messaggio etico.

Caratteristica del Festival è di presentare ad ogni data in cartellone uno spettacolo musicale in forma di racconto; lo spettatore viene coinvolto nella narrazione attraverso musica barocca, immagini proiettate e recitazione.

Ecco le date:

· 16 luglio Baveno, nella Chiesa dei SS Gervaso e Protaso: “Chiquitania. Anno Domini 1726” - Storia di un musicista che si fece gesuita per andare in Sudamerica a comporre insieme agli Indios.

Nella missione gesuitica dello stato del Paraguay (attuale confine fra Bolivia e Brasile) un gesuita, compositore di origine italiana, sta ascoltando la messa da lui composta e dedicata a Sant’Ignazio di Loyola, fondatore del suo ordine. Fra un momento e l’altro della messa la sua mente vaga e ci fa ripercorrere la vita di Domenico Zipoli. Della vita e delle opinioni politiche del compositore non ci sono giunte molte notizie; lo spettacolo immagina che in questa figura di gesuita partito per le Americhe e là morto, possano incarnarsi le due anime opposte e antitetiche di Cortès e di Bartolomeo de Las Casas.

· 28 luglio Belgirate, Chiesa Vecchia: “Armida” – Storia di colei che visse, amò e agì sotto la superficie degli eventi.

Lo spettacolo racconta la storia del personaggio della Gerusalemme Liberata mettendo a fuoco la sua componente femminile in antitesi col mondo che la circonda; il disperato tentativo di una donna coraggiosa di sopravvivere agli eventi e a due eserciti contrapposti durante le crociate. Sfruttata ed ingannata da entrambe le parti, Armida sembra essere l’unico personaggio capace di pietà ed amore.

· 4 agosto Verbania, Centro Congressi Il Maggiore: “Teseo e Arianna” - Dell’amore, dell’inconscio, dell’abbandono.

Il mito di Teseo e Arianna raccontato attraverso le cantate del barocco italiano e le opere di G. F. Handel: Teseo, giunto a Creta per essere sacrificato al Minotauro, incontra Arianna; fra di loro scoppia l’amore e quest’ultima decide di aiutarlo a combattere il Minotauro. Teseo entra quindi nel labirinto, combatte e sconfigge il “Mostro” ma all’uscita è profondamente cambiato e abbandona un’Arianna inconsolabile.

Il mito di Teseo e Arianna racconta il passaggio fra l’adolescenza e l’età adulta, simboleggia il rapporto con l’inconscio e le paure che ognuno di noi deve affrontare e di come, una volta diventati adulti, perdiamo o abbandoniamo anche ciò che ci era più caro.

· 17 agosto Stresa (Carciano), Chiesa di San Giuseppe e San Biagio: “Scaramella e il Lanzichenecco” - Storia di due soldati che furono testimoni delle battaglie, dell’arte e del poeta che cambiarono l’Italia del ‘500.

La battaglia di Melegnano del 1515 e quella di Pavia del 1525, raccontate con gli occhi di due mercenari di opposte fazioni che assistono allo scontro politico, religioso e militare che cambierà la storia d’Italia; tra le due battaglie però, i due protagonisti riescono a godere di ciò che maggiormente splende in quegli anni, l’arte italiana, incontrando persino il poeta Ariosto.

· 20 agosto Meina, sala consiliare del Municipio: “Don Giovanni allo Specchio” - Leporello racconta.

L’attore Roberto Salemi e l’Ensemble Quartetto Delfico raccontano in modo originale la storia del gran seduttore; a parlare è un Leporello ormai vecchio che dopo Don Giovanni non è riuscito a trovare un nuovo padrone ma che nella sua testa ha ben vivo il ricordo del tempo passato.

Sono previsti anche due concerti di musica da camera:

· 1 agosto Feriolo di Baveno, Chiesa di San Calo: Musiche di Bach, Haydn, Mozart con il Trio Zadig.

· 10 agosto Oltrefiume di Baveno, Chiesa di San Pietro Martire: “Fuggi fuggi dal mondo bugiardo” Musiche del primo Seicento italiano con orchestra ZEBO.

Tutte le serate sono ad ingresso gratuito, con orario d’inizio alle ore 21, salvo il concerto del 4 agosto con inizio alle ore 21.15.

Per avere un assaggio del festival vi invitiamo a visualizzare il video: http://www.bavenoturismo.it/eventi/di-parole-in-musica-2017-chiquitania-anno-domini-1726/

Immagine 1



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Baveno
20/09/2017 - Il marmo del Duomo di Milano: due iniziative dell'Ecomuseo del granito
19/09/2017 - Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 20 al 24 settembre
11/09/2017 - Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 11 al 17 settembre
28/08/2017 - Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 28 agosto al 3 settembre
25/08/2017 - Un Paese a Sei Corde: due concerti
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti