Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Politica

Sanità piemontese prima in Italia

Il Piemonte è al primo posto in Italia per la qualità delle prestazioni sanitarie, secondo il monitoraggio della Griglia Lea pubblicato ieri dal Ministero della Salute e relativo all’anno 2017.
Fuori Provincia
Sanità piemontese prima in Italia
“Questo risultato ci rende estremamente orgogliosi perché è un riconoscimento del lavoro fatto in questi anni – commenta il presidente della Regione Sergio Chiamparino -. Abbiamo rilanciato la sanità piemontese, che era di fatto commissariata, non solo mettendo ordine nei conti e tagliando gli sprechi ma migliorando i servizi e valorizzando le eccellenze, come testimonia la rilevazione del Ministero”.

La Griglia Lea è il monitoraggio annuale dei Livelli essenziali di assistenza offerti dalle singole regioni. Gli indicatori verificano la qualità dell’attività di prevenzione, dell’assistenza territoriale e dell’assistenza ospedaliera.

Il Piemonte si trova per la prima volta in testa alla graduatoria con il punteggio record di 221, davanti a Veneto ed Emilia Romagna (218 punti), Toscana (216) e Lombardia (212). Lo scorso anno la nostra regione era al terzo posto: decisivi i miglioramenti ottenuti nella copertura vaccinale pediatrica – in particolare contro il morbillo – e nell'assistenza ai malati terminali.

“Voglio ringraziare ancora una volta tutti i dipendenti del servizio sanitario regionale per il grande impegno mostrato in questi anni – sottolinea l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta –. Continuiamo comunque a lavorare per migliorare ulteriormente la nostra sanità e per rispondere al meglio alle nuove esigenze di salute dei piemontesi. Stiamo proseguendo con il piano per la riduzione delle liste d’attesa e con l’aumento delle assunzioni di personale, due priorità assolute per il nostro servizio sanitario, e con gli investimenti in edilizia sanitaria che porteranno alla realizzazione di ospedali moderni e più efficienti”.



8 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di robi Titolo fuorviante
robi
13 Gennaio 2019 - 07:40
 
I lea sono i livelli minimi e come dice lo testo presidente (spero ancora per poco) riguarda vaccinazioni e altre voci specifiche che non danno il quadro dell'efficienza. Poi si sono anche lanciati con proclami su nuovi ospedali...una farsa.
Vedi il profilo di Giovanni 1Scusate
Giovanni
13 Gennaio 2019 - 10:15
 
Scusate ma se siamo così bravi in Piemonte, come mai quando abbiamo un qualcosa in più del morbillo scappiamo in L0mbardia????
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1Re: Scusate
Hans Axel Von Fersen
13 Gennaio 2019 - 11:39
 
Ciao Giovanni
Perché i grandi ospedali lombardi sono più vicini dei grandi ospedali torinesi
Vedi il profilo di Giovanni 2hai forse ragione
Giovanni
13 Gennaio 2019 - 21:55
 
Ciao Hans probabilmente hai anche espresso una cosa vera , purtroppo con Torino non siamo praticamente collegati figurarsi con la sanità.
Vedi il profilo di robi Noi eravamo già in Lombardia
robi
14 Gennaio 2019 - 07:43
 
Peccato che poi siamo rimasti in Piemonte...
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: hai forse ragione
SINISTRO
14 Gennaio 2019 - 09:02
 
Ciao Giovanni

e ora, grazie anche alla tempistica nella riforma dei collegamenti di Trenord, anche con Milano non siamo messi tanto meglio....
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Noi eravamo già in Lombardia
SINISTRO
14 Gennaio 2019 - 09:35
 
Ciao robi

sicuro che, passando in Lombardia, avrebbero dato il via al nuovo Ospedale unico?
Vedi il profilo di Giovanni 1Ma forse
Giovanni
14 Gennaio 2019 - 10:28
 
Ma a me viene il dubbio che nella nostra zona non cresca mai una vera classe dirigente degna di questo nome, che faccia veramente valere i diritti dei cittadini di questo luogo. che tanto da in turismo energia e storia all'Italia.
Il fatto è che non siamo ne carne ne pesce .
Se poi mi dite che siamo collegati male anche con Milano siamo alla frutta ,ma lo si capiva dal modo in cui sta operando al movicentro di Fondotoce con lavori a singhiozzo da anni .



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti