Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Minore su nuova gestione piscine

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della consigliera comunale, Stefania Minore, relativo alla nuova gestione delle piscine comunali.
Verbania
Minore su nuova gestione piscine
Spegnamo subito l'entusiasmo che sta manifestando il Sindaco in questi giorni per la riapertura delle Piscine comunali, perché fra tutti gli affidamenti fatti sull'impianto natatorio questo è il più scandaloso. Marchionini conosce la situazione della struttura fin dal 2014 e non ha disposto volutamente un bando europeo capace di intercettare investitori, ma si è limitata ad assegnare anno per anno, collezionando proroghe su proroghe. Quando l'Associazione Coop Equipe Italia SSD ha deciso di lasciare, adducendo ad una mancanza di utile per via dei costi di gestione dovuti all'impianto vetusto, il comune ha pubblicato un avviso esplorativo che non riporta le condizioni contrattuali ottenute dalla società H2O.

Se andate a leggere il documento pubblicato sull'albo pretorio ( ma è possibile che sia sparito) noterete che è indicato un canone annuo di 13.000 C e le utenze a carico del gestore e non si parla di lavori che effettuerà il comune. Possiamo ritenere illegittima l'assegnazione, sia per le condizioni contrattuali differenti, sia perchè il bando esplorativo riporta come data di scadenza per la presentazione delle offerte il 27/12/2018 ore 14:00, mentre il documento che assegna alla società H2O, ovvero la Determinazione dirigenziale 2357, è datata 19/12/2018, quindi otto giorni prima della scadenza dell'avviso esplorativo.

Sarebbe interessante sapere se l'associazione che ha abbandonato per i costi elevati delle utenze, avrebbe continuato il servizio a fronte di un'offerta così allettante, cioè senza canone di affitto e tutte le bollette a carico del comune. Noi pensiamo di si, come pensiamo che un comune non possa prendersi in carico le utenze di una società imprenditoriale soprattutto senza nemmeno poter stimare i costi effettivi.

Da stime precedenti sappiamo che le utenze per il trimestre gennaio/marzo ammontano all'incirca intorno ai 25.000€ , ma con le premesse di apertura prolungate, l'acqua a 30° e gli ambienti molto caldi, come annuncia il nuovo gestore, queste cifre lieviteranno molto.

Correggiamo il Sindaco sulla somma dei lavori effettuati dal comune: lei ha dichiarato 20.000€ ma sommando le Determine n.31,32 e 34 del 2018 abbiamo un totale a carico dei verbanesi di oltre 30.000€ e sommando le utenze fino ad aprile, stimiamo un danno erariale di oltre 60.000 C che non mancheremo di segnalare nei prossimi giorni alla Corte dei Conti di Torino. In ultimo, ci teniamo a correggere anche il nuovo gestore che parla di nuovi contratti sportivi, quando abbiamo avuto notizia che i contratti di lavoro di alcuni sono stati trasformati appunto in contratti sportivi e ciò significa senza contributi e tutela dei lavoratori.

Complimenti Sindaco, ha proprio il fiuto per gli affari, peccato che non li faccia fare alla città, ma agli imprenditori.
Il Consigliere comunale Stefania Minore



4 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Alberto C. 1ma?
Alberto C.
16 Gennaio 2019 - 09:58
 
Ma a Verbania le bollette gratis sono una consuetudine? non è la prima volta che leggo che l'ente paga bollette ai gestori. Rob da matt
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 14 cose
Hans Axel Von Fersen
16 Gennaio 2019 - 10:27
 
Che le utenze siano a carico totalmente del comune mi sembra una follia perché genererà sprechi immensi ("tanto paga pantalone...").
Se il comune riteneva di scontare questi soldi dall'accordo allora doveva forfettizzarlo e dichiarare che avrebbero rimborsato solamente fino a X euro di utenze almeno poteva nascere quel naturale virtuosismo di risparmio a vantaggio di tutti.

Però Stefania non possiamo ritenere che l'associazione che gestisce la piscina sia "un'attività imprenditoriale". Verosimilmente è un gruppo di persone che cerca di portare a casa un mezzo stipendio e qualche soddisfazione a livello sportivo e nulla di più.

30° sarà al limite la piscina dei bambini, non quella grande che a quella temperatura risulterà incompatibile con l'allenamento.

Pubblicare segnalazione corte dei conti
Vedi il profilo di Alberto C. 1lavori e bollette
Alberto C.
16 Gennaio 2019 - 10:57
 
ma nel comunicato leggo che comunque il comune ha fatto dei lavori, allora doveva farli completamente l'ente e il gestore, visto che rimarrà solo qualche mese, limitarsi a pagare affitto e utenze.
La scelta di mescolare le cose non ha senso, se non quello di generare confusione. Il consigliere dovrebbe andare a verificare le fatture dei lavori fatti dal nuovo gestore e le bollette dopo il primo trimestre.
Vedi il profilo di roberta 1Affidamenti senza bando
roberta
16 Gennaio 2019 - 16:04
 
Purtroppo non è la prima volta che si verifica l'assegnazione di un servizio a terzi senza che vi sia regolare bando a cui altri soggetti interessati avrebbero la possibiltà di partecipare , negli anni passati capitava che dopo un bando ci fosse l' affidamento a chi chiedesse la quota più bassa per svolgere servizio e non certo con le utenze pagate ! quindi tutto al risparmio e non so fino a che punto andasse bene... ora siamo all' estremo opposto.
A questo punto se il Comune si accolla tutte le varie spese e manutenzioni proponga una cifra fissa per la gestione



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti