Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : LegalNews

LegalNews: Avviso di accertamento dell’Agenzia delle Entrate: cosa fare?

Se l’Agenzia delle Entrate notifica un avviso di accertamento per imposte non pagate, quali sono le possibilità concrete che l’ordinamento riconosce al contribuente?
Verbania
LegalNews: Avviso di accertamento dell’Agenzia delle Entrate: cosa fare?
Anche senza aver ricevuto personalmente un avviso di accertamento, basta ascoltare un telegiornale – o, più semplicemente, parlare con qualche conoscente – per scoprire che l’Agenzia delle Entrate notifica tale atto al contribuente quando ritiene che quest’ultimo abbia omesso, integralmente o parzialmente, il pagamento di una imposta, da importi risibili sino a somme consistenti: alcuni di tali avvisi sono fondati, altri no. Una volta ricevuta la notifica di tale atto, dunque, il contribuente quali possibilità ha?

E’ necessario premettere che è essenziale determinare esattamente la data nella quale è stato notificato al contribuente l’avviso di accertamento: da tale momento, infatti, decorre il termine per proporre l’eventuale ricorso e, più generalmente, per decidere se contestare o meno tale atto.

Ecco una sommaria elencazione delle possibilità che l’ordinamento riconosce al contribuente che ha ricevuto un avviso di accertamento:

1. Acquiescenza: entro il termine per il ricorso, può pagare l’imposta evasa - anche mediante rateizzazione - con una riduzione considerevole delle sanzioni (indicata nell’atto), purché rinunci all’eventuale ricorso; tale definizione accelerata è, ovviamente, la scelta più opportuna quando si è consapevoli della fondatezza della pretesa dell’Agenzia delle Entrate. Tentare di procrastinare i termini per il pagamento causerebbe solo l'addebito integrale delle sanzioni e degli interessi di mora.

2. Accertamento con adesione: se l’avviso di accertamento non è stato preceduto da un invito dell’Agenzia delle Entrate al contraddittorio, il contribuente può richiedere l’instaurazione successiva del contraddittorio e, dopo la definizione della pretesa tributaria, il contribuente può pagare l’imposta effettivamente non corrisposta e le relative sanzioni ridotte ad un terzo.

3. Ricorso avanti la Commissione Tributaria Provinciale: entro il termine indicato nell’avviso di accertamento, il contribuente può decidere di impugnare l’atto dinanzi al Giudice tributario. L’avviso di accertamento, considerato che costituisce titolo esecutivo, conterrà l’invito a presentare ricorso previo pagamento provvisorio delle maggiori imposte accertate ridotte ad un terzo.

4. Infine, senza rispettare alcun termine, il contribuente può presentare istanza di riesame in autotutela diretta all’organo che ha emesso l’avviso di accertamento. Su quest’ultima possibilità si concentrerà il contributo della prossima settimana.

Avv. Mattia Tacchini



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
29/05/2017 - 112 Numero Unico Emergenze
29/05/2017 - M5S su CdA Muller
29/05/2017 - Alcool e disordini accordo Comune - Carrefour
29/05/2017 - Squadra Nautica 6 posti di Servizio Civile
29/05/2017 - M5S su incompatibilità in Consiglio
Verbania - LegalNews
29/05/2017 - LegalNews: Assegno divorzile e rifiuto di un lavoro da parte dell’ex-coniuge
22/05/2017 - LegalNews: Separazione: assegno di mantenimento parametrato al tenore di vita
15/05/2017 - LegalNews: Assegno divorzile: il nuovo criterio dell’autosufficienza economica
08/05/2017 - LegalNews: Condominio: riparazione del lastrico solare e ripartizione fra tutti i condomini
01/05/2017 - LegalNews: Locazione commerciale di immobile senza agibilità: è valida?
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti