Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Trasporto pubblico in Piemonte a rischio

Incontro lunedì tra il presidente dell’Unione Province Piemontesi Massimo Nobili e il presidente dell’ANCI Piemonte Piero Fassino. Il 3 aprile 2013 Assemblea per discutere la grave situazione.
Verbania
Trasporto pubblico in Piemonte a rischio
“Abbiamo fatto il punto sul problema stringente dei finanziamenti al Trasporto Pubblico Locale, che con la riduzione del fondo statale e l’attuale indisponibilità della Regione di integrarlo con proprie risorse mette a serio rischio servizi di primaria importanza per i cittadini, e in particolare quelli residenti in zone montane e periferiche.

Abbiamo così inoltrato al Presidente Cota la richiesta di un incontro da calendalizzare con la massima urgenza, perché le Province – esponendosi in prima persona – hanno rinnovato i contratti fino alla fine del mese ma più di così non possono fare, anche a fronte del debito pregresso – parliamo complessivamente di 50 milioni di euro – nei confronti delle società di trasporti” spiega il Presidente Nobili che fa sapere inoltre come per il prossimo mercoledì 3 aprile UPP, ANCI, Organizzazioni Sindacali e Associazioni di categoria si riuniranno in assemblea presso il Palazzo della Provincia di Torino.

“La situazione è grave ed è risultanza di tre concause: l’insolvenza nei confronti delle società di trasporto pubblico che svolgono in questo ambito funzioni delegate dalla Regione; la carenza di risorse con un fondo statale che su scala regionale scende da 600 a 470 milioni e che impone ulteriori tagli al servizio già pesantemente ridotto in quest’ultimo anno; la mancata firma, ad oggi, da parte dell’Assessore Bonino degli accordi di programma necessari per poter rinnovare i contratti alle aziende” ricorda Nobili indicando come con l’Assemblea del prossimo 3 aprile si voglia altresì richiamare tutti alla propria responsabilità di fronte a uno scenario che rischia di concretizzarsi in un disservizio insostenibile per migliaia di cittadini, per lo più lavoratori, studenti e abitanti di paesi che devono spostarsi quotidianamente nei centri urbani di riferimento.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
22/01/2017 - Spazio Bimbi: Scuola: Aperte le iscrizioni per l' A.S. 2017/2018
21/01/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora ospita Romentino
21/01/2017 - Emergenza Abruzzo: soccorsi da Piemonte e Canton Ticino
21/01/2017 - Laboratori artistici per famiglie - Museo del Paesaggio
21/01/2017 - “Avviso Pubblico": PD pro, Lega contro
Verbania - Politica
21/01/2017 - Con Silvia per Verbania su Beata Giovannina e dintorni
20/01/2017 - Verbania sostiene il portale europeo casarinnovabile.it
18/01/2017 - Costa su revoca finanziamenti Fondazione Cariplo
18/01/2017 - "Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti