Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Aumento soglia estiva lago Maggiore: No dei sindaci

Conferenza di servizi per valutare la proposta del Consorzio del Ticino di innalzamento della soglia di regolazione estiva del lago fino a + 1,50 sullo zero idrometrico di Sesto Calende. NO dai sindaci dei Comuni lacustri del Lago Maggiore.
Verbania
Aumento soglia estiva lago Maggiore: No dei sindaci
In rappresentanza dei sindaci lacustri della sponda piemontese, erano presenti all'incontro convocato dall'Autorità di Bacino del Fiume Po presso la Regione Lombardia, il sindaco del Comune di Cannobio Giandomenico Albertella, il sindaco del Comune di Dormelletto, Clemente Mora e l'assessore del Comune di Verbania Monica Abbiati.

La proposta avanzata dal Consorzio del Ticino, Ente gestore della traversa della Miorina, opera regolatrice del Lago Maggiore, di innalzamento della soglia di regolazione estiva del lago (dal 15 marzo al 15 settembre) , fissata dal disciplinare di concessione in + 1,00 m. sullo zero idrometrico di Sesto Calende, fino a + 1,50 m., e' stata respinta dalle amministrazioni comunali lacustri, in considerazione dell'impatto negativo sul sistema turistico ed economico e sulla qualità degli ecosistemi del lago , causando inoltre una forte riduzione degli arenili e delle aree in concessione demaniali già assentite, gravi effetti erosivi sulle sponde lacuali, aumentando altresì l’instabilità delle opere realizzate lungo le sponde ( muri, darsene, ecc.), che sono state ,nel corso degli anni passati, progettate e realizzate sulla base dei livelli medi estivi e gravi problemi nella gestione delle reti fognarie.

"Abbiamo chiesto - affermano i tre amministratori del lago Maggiore - che qualsiasi istanza presentata sia sottoposta al Ministero dell’Ambiente, per la valutazione preventiva dell’incidenza degli effetti dell’aumento oltre la quota di + 1,00 m. della soglia di regolazione estiva del lago e solo dopo l'acquisizione dei risultati , siamo disponibili a valutare un protocollo operativo di sperimentazione per l’esercizio di eventuali nuovi livelli del lago".

Gli amministratori dei Comuni lacustri, stante l’evoluzione degli eventi meteorologici, idrologici ed idraulici e delle precipitazioni, che hanno determinato, negli ultimi decenni, le esondazioni del lago maggiore nei periodi ottobre – novembre, hanno evidenziato la necessità di valutare anche questa problematica, riguardante il periodo invernale, per apportare quelle variazioni utili a garantire le condizioni di sicurezza dal rischio idraulico per le popolazioni, le infrastrutture rivierasche del lago e dell’asta sub lacuale ed in generale per le attività antropiche.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
22/10/2017 - Paffoni Fulgor Omegna fa poker e sale in vetta
22/10/2017 - Industria: IV trimestre positivo
22/10/2017 - ASLVCO: conferito incarico Direttore Medicina Interna
21/10/2017 - Il Città di Verbania ricorda "Griffo"
21/10/2017 - Intensi controlli contro reati predatori
Verbania - Politica
16/10/2017 - Bando Periferie: Il Governo firma il Cipe
15/10/2017 - "Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga"
11/10/2017 - Casa della Salute a Verbania
11/10/2017 - Lega Nord: De Magistris confermato segretario
07/10/2017 - Impianti Devero - San Domenico: una nota del Presidente Costa
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti