Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

sindaci

Inserisci quello che vuoi cercare
sindaci - nei post
Serata “Emergenza strade” in Piemonte - 15 Novembre 2018 - 19:06
“Emergenza strade”. È di questo scottante tema d’attualità, e sulle ricadute che questa emergenza ha sul Piemonte e in particolar modo sulle province del VCO, di Asti, di Alessandria e di Cuneo, che si parlerà in una serata organizzata da Forza Italia domani, 16 novembre.
Provincia VCO: il neo Presidente scrive ai sindaci - 13 Novembre 2018 - 13:01
Il neo eletto Presidente della Provincia, dott. Arturo Lincio, ha inviato ieri ai sindaci e ai Consiglieri comunali del territorio, uno nota di saluto, che riportiamo all'interno, esprimendo alcune considerazioni sulla situazione della viabilità provinciale, contando nella solidarietà di tutti e, nel contempo, garantendo il massimo impegno al loro fianco.
Interpellanza su reparto di di rianimazione - 12 Novembre 2018 - 11:04
Riceviamo e pubblichiamo, il testo di una Interpellanza di Sinistra Unita, sul mancato avvio dell'attività del Reparto di di rianimazione e terapia intensiva dell'Ospedale Castelli di Verbania Pallanza inaugurato il 19 aprile 2018 e mai aperto al pubblico.
Frana a Cannero: silenzio assordante - 11 Novembre 2018 - 10:30
Un titolo che viene spontaneo contando il numero di e-mail al blog e messaggi sulla nostra pagina facebook da parte di cittadini del VCO che cercano informazioni.
Frana a Cannero: le previsioni di apertura - 7 Novembre 2018 - 13:16
Riportiamo un post del profilo faceboom di Matteo Lannino, sindaco di Ghiffa, sulla riunione odierna riguardante la Frana tra Cannero e Cannobio.
SS337 sotto pressione dopo la frana, sindaci scrivono ad ANAS - 7 Novembre 2018 - 10:03
Le piogge costanti e la recente frana sulla SS 34 del Lago Maggiore hanno portato i sindaci dell'Unione Montana della Valle Vigezzo a scrivere nuovamente ad Anas per sollecitare risposte urgenti alle necessità dell'arteria internazionale.
Anonymous Italia pubblica i dati dei siti di Cannobio e Oggebbio - 5 Novembre 2018 - 11:25
Nell'attacco informatico pubblicato Sabato 3 Novembre da Anonymous Italia sono presenti anche i dati dei siti del Comune di Cannobio e di Oggebbio
Cristina su elezione Lincio - 1 Novembre 2018 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, una dichiarazione della deputata di Forza Italia Mirella Cristina, a seguito della elezione di Arturo Lincio a nuovo Presidente della Provincia del VCO.
Cristina su chiusura Superstrada - 31 Ottobre 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'on. Mirella Cristina sulla chiusura di ieri della superstrada dell'Ossola.
Provincia: si vota per il Presidente - 30 Ottobre 2018 - 09:16
Il 31 ottobre, dalle ore 8:00 alle ore 22:00 presso l'unico seggio costituito al Tecnoparco, i sindaci e i consiglieri comunali del VCO saranno chiamati a votare chi guiderà la Provincia per prossimi 4 anni.
Comitato Salute VCO su Ospedale Unico - 16 Ottobre 2018 - 11:04
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato salute VCO, riguardante l'ospedale unico e le dichiarazioni del sindaco di Domodossola,
Frana in Val Vigezzo: dal 15 ottobre tolte le fasce orarie - 14 Ottobre 2018 - 10:23
I sindaci dell’Unione Montana Valle Vigezzo comunicano che a partire da lunedì 15 ottobre 2018 sulla SS337 al km 27+300 verranno eliminate le fasce orarie di chiusura.
Ospedale Unico: ASLVCO risponde ai sindaci - 4 Ottobre 2018 - 19:44
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato, dell'ASLVCO in risposta a quello dei sindaci di Domodossola, Omegna, Cannobio e Borgomezzavalle relativo alla tematica Sanità nel VCO e l'iter realizzativo del Nuovo Ospedale.
Ospedale Unico: "Silenzio assordante" - 3 Ottobre 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dei sindaci di Domodossola, Omegna, Cannobio e Borgomezzavalle relativo alla tematica Sanità nel VCO e l'iter realizzativo del Nuovo Ospedale.
Frana Val Vigezzo: verso ultimazione degli ancoraggi - 1 Ottobre 2018 - 18:06
I sindaci dell’Unione Montana Valle Vigezzo, stanno seguendo da vicino gli interventi di ultimazione dei lavori di posa degli ancoraggi delle reti di protezione in fase di esecuzione da parte di ANAS.
Lega Vco su visita Chiamparino - 23 Settembre 2018 - 10:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lega Vco su visita Chiamparino, riguardante la visita di ieri del Presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, presso la sede della Provincia del VCO.
PD torna su bando periferie - 18 Settembre 2018 - 14:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Partito Democratico VCO, riguardante il Bando periferie e la posizione dei 5 stelle di Verbania.
Guardia Costiera: vista dell'Ammiraglio - 12 Settembre 2018 - 09:34
Il Direttore Marittimo della Liguria, Ammiraglio Ispettore (CP) Nicola CARLONE, nella giornata di lunedì 10/09/2018 si è recato in visita istituzionale sul Lago Maggiore dove, a Solcio di Lesa (NO), ha sede il dipendente Comando del 2° Nucleo Mezzi Navali Lago Maggiore.
SS 337, riprende il cantiere - 9 Settembre 2018 - 09:33
I sindaci dell’Unione Montana Valle Vigezzo, come preannunciato prima della chiusura estiva del cantiere, comunicano che Anas da lunedì 10 settembre 2018 riprenderà i lavori sulla SS 337 al km 27+300 per portare a compimento la posa delle reti nella parte bassa del versante.
Bando periferie, Pd VCO: si rispettino gli accordi - 8 Settembre 2018 - 08:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato Partito Democratico VCO, riguardante il Bando Periferie e gli 8 milioni a rischio per Verbania.
sindaci - nei commenti
Provincia: si vota per il Presidente - 6 Novembre 2018 - 13:53
6% la Lega al Sud
Vero, la Lega al Sud ha preso recentemente il 6%: ma le case abusive risalgono a molti anni prima, forse anche decenni, quando la Lega non esisteva neppure al nord, e nessuna autorità locale del Sud (salvo uno o due sindaci regolarmente mandati subito a casa) si è mai preso la briga di farle abbattere. Una casa non sorge in 24 ore e non puoi non vederla sorgere1 Certo che al Sud, se chi sta facendosi la casa abusiva è il solito mammasantissima è dura andargli a dire di smetterla! E' questione di mentalità, del concetto che si ha di legalità e purtroppo le cose difficilmente cambieranno e se cambieranno ci vorranno molte e molte generazioni.
Ospedale Unico: "Silenzio assordante" - 5 Ottobre 2018 - 20:46
Per favore.....
ospedale unico gestito dai privati.... PER FAVORE..... I sindaci? che vadano a fare un toast.....
Ospedale Unico: "Silenzio assordante" - 5 Ottobre 2018 - 06:07
Ospedale unico
Mi sembra pretestuosa questa critica , ricordo ai sindaci che erano stati invitati tempo fa a una riunione informativa e non sono andati , cosa per me allora incomprensibile ! Forse pensano che tutti hanno la memoria corta . Se volete essere informati , vi prego di andare quando siete invitati e non di lamentarvi dopo del silenzio . È interesse di tutti collaborare e agevolare e non chiudersi e aprirsi a fasi alterne !
Policaro, FdI: "Chiamparino prende in giro il VCO" - 2 Ottobre 2018 - 08:02
Re: Re: Re: Bravo!
Ciao robi ho detto semplicemente la verità, suffragando un tuo pensiero. Anche tu altrove hai sottolineato che alcuni sindaci leghisti sono per il No o per l'astensione.
Montani replica al PD su bando periferie - 24 Settembre 2018 - 12:03
Sentenze e dintorni
riprendo da altro post e ribadisco: Allora leggiamola la sentenza visto che i pareri sono discordanti: https://www.cortecostituzionale.it/actionSchedaPronuncia.do?anno=2018&numero=74 [..] per questi motivi LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 1, comma 140, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019), ***nella parte in cui non prevede un’intesa con gli enti territoriali in relazione ai decreti del Presidente del Consiglio dei ministri riguardanti settori di spesa rientranti nelle materie di competenza regionale. *** [..] Non entra nel merito economico nè in quello sostanziale (se il bando è applicabile ai progetti oppure no). definisce incostituzionale l'iter seguito per la mancanza di intesa con gli enti preposti (regionali). D'altrocanto, l'emendamento al milleproroghe non tocca il tema della mancata copertura ma differisce al 2020 - al comma 1-bis, l'efficacia delle convenzioni liberando le risorse previste per altri investimenti (comma 1-ter): http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/18/Emend/1081339/1071787/index.html 01-bis. L'efficacia delle convenzioni concluse sulla base di quanto disposto ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 29 maggio 2017, nonché delle delibere del CIPE n. 2 del 3 marzo 2017 e n. 72 del 7 agosto 2017, adottate ai sensi dell'articolo 1, comma 141, della legge n. 232 del 2016, è differita all'anno 2020. Conseguentemente, le amministrazioni competenti provvedono, ferma rimanendo la dotazione complessiva loro assegnata, a rimodulare i relativi impegni di spesa e i connessi pagamenti a valere sul Fondo sviluppo e coesione. Come si vede, il c.1-bis di cui sopra interviene sul c.141 art.1 legge finanziaria, assolutamente non toccato dalla sentenza della Corte. Non è matematica ma poco ci manca: chi vi racconta che lo slittamenteo del bando Periferie è dovuto alla sentenza, vi sta raccontando frottole. E' stata una chiara (e furba!) volontà politica: le cause sono tutt'ora ignote, così come nuovamente espresso da Decaro nell'ultimo confronto avuto con il Premier secondo il quale i fondi verranno ristabiliti attraverso un nuovo decreto nelle prossime settimane: https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/09/12/periferie-decaro-anci-accordo-con-governo-fondi-in-tre-anni-mediazione-condivisa-da-tutti-i-sindaci/4619914/ Nuovamente, ma allora le coperture c'erano e nulla c'entrava la Corte. Non è matematica...ma poco ci manca!
M5S su Bando periferie - 14 Settembre 2018 - 11:57
Re: Re: Sentenza
Non sono un tecnico nemmeno io e mi devo fidare che, a fronte di un investimento, qualcuno abbia pensato alle coperture. D'altronde nemmeno il più piccolo dei paeselli di casa nostra potrebbe fare altrimenti: tutte le spese devono essere coperte, magari a deficit ma devono essere indicate a bilancio. La copertura a deficit è anch'essa una copertura finanziaria tecnica. D'altrocanto, l'emendamento al milleproroghe non tocca il tema della mancata copertura ma differisce al 2020 - al comma 1-bis, l'efficacia delle convenzioni liberando le risorse previste per altri investimenti (comma 1-ter): http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/18/Emend/1081339/1071787/index.html 01-bis. L'efficacia delle convenzioni concluse sulla base di quanto disposto ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 29 maggio 2017, nonché delle delibere del CIPE n. 2 del 3 marzo 2017 e n. 72 del 7 agosto 2017, adottate ai sensi dell'articolo 1, comma 141, della legge n. 232 del 2016, è differita all'anno 2020. Conseguentemente, le amministrazioni competenti provvedono, ferma rimanendo la dotazione complessiva loro assegnata, a rimodulare i relativi impegni di spesa e i connessi pagamenti a valere sul Fondo sviluppo e coesione. Come si vede, il c.1-bis di cui sopra interviene sul c.141 art.1 legge finanziaria, assolutamente non toccato dalla sentenza della Corte. Non è matematica ma poco ci manca: chi vi racconta che lo slittamenteo del bando Periferie è dovuto alla sentenza, vi sta raccontando frottole. E' stata una chiara (e furba!) volontà politica: le cause sono tutt'ora ignote, così come nuovamente espresso da Decaro nell'ultimo confronto avuto con il Premier secondo il quale i fondi verranno ristabiliti attraverso un nuovo decreto nelle prossime settimane: https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/09/12/periferie-decaro-anci-accordo-con-governo-fondi-in-tre-anni-mediazione-condivisa-da-tutti-i-sindaci/4619914/ Nuovamente, ma allora le coperture c'erano e nulla c'entrava la Corte. Non è matematica...ma poco ci manca! Saluti AleB
M5S su Bando periferie - 11 Settembre 2018 - 18:05
Re: Politica e Verità
Ciao AleB «L’’emendamento approvato al Senato al contrario, sblocca finalmente 1 miliardo per permettere investimenti agli 8 mila Enti locali, facendo finalmente saltare i vincoli di bilancio imposti dal Pd, che in questi anni hanno impedito ai sindaci di utilizzare gli avanzi di amministrazione accumulati negli esercizi precedenti». E sulla questione dei fondi per le periferie: «Il Governo è intervenuto per dare attuazione alla sentenza della Corte Costituzionale. Garantendo l’immediata finanziabilità per i primi 24 progetti che hanno ricevuto un punteggio superiore a 70/100. Le sentenze bisogna rispettarle, ed è per questo che è stato necessario intervenire per analizzare i restanti progetti e fare le giuste valutazioni così da capire quali abbiano davvero una funzione di rilancio per le periferie». E sottolinea: «In ogni caso le spese progettuali già sostenute verranno rimborsate e non verranno quindi a mancare in alcun modo i fondi destinati alle periferie relativi a progetti locali che attualmente non hanno ancora i presupposti per poter essere approvati. Con l’emendamento, ci sarà una rimodulazione dovuta al ritardo nella elaborazione di progetti completi, ma non un taglio». Pd di Renzi ha promesso soldi che non poteva spendere. A dirlo è la sentenza della Corte Costituzionale che dichiara incostituzionale il comma della finanziaria del 2016 che prevedeva fondi per la seconda parte dei comuni finanziati. Quindi, i primi 24 comuni sono stati finanziati regolarmente, quelli del secondo giro no. E’ chiaro allora che si è trattato di un’operazione spot del Pd prima delle elezioni. Per rimediare a questa presa in giro del precedente governo e sulla base della sentenza della Corte Costituzionale, con l’emendamento votato all’unanimità dal Senato, abbiamo liberato 2 miliardi, prima bloccati dal Pd con l’assurda austerity imposta dalla legge di bilancio. Finalmente quindi tornerà ad esserci possibilità di spesa per tutti i comuni che hanno saputo ben amministrare, non solo per quelli del bando, i quali, comunque, avranno coperture per i primi impegni presi e anche per altre opere. Allo stesso tempo si tiene viva la graduatoria del bando periferie spostandone il finanziamento al 2020, per trovare risorse reali e spendibili e non inesistenti, con cui realizzarlo legalmente
Con Silvia per Verbania, Bando periferie: una vergogna - 9 Settembre 2018 - 16:38
Re: Capire, sempre più difficile
Ciao Claudio Ramoni Informarsi ancora di più “Abbiamo garantito immediata finanziabilità per i primi 24 progetti che hanno ricevuto un punteggio superiore a 70/100. Ma, vista la necessità di rispettare la sentenza della Consulta, è stato necessario intervenire per analizzare i restanti progetti e valutare quali abbiano davvero una funzione di rilancio per le periferie. In ogni caso le spese progettuali già sostenute verranno rimborsate. Va comunque sottolineato che il bando per le periferie era stato finanziato dal precedente governo per metà dell’importo complessivo. Si trattava quindi di mere promesse più che di risorse messe realmente a disposizione. Con tale strumento, inoltre, si è tolto ai sindaci il diritto di scegliere come usare le risorse come affermato dalla Corte Costituzionale. Abbiamo perciò deciso di utilizzare le risorse stanziate per le convenzioni negli anni 2018 e 2019 non solo per alcuni dei progetti dei Comuni capoluogo che hanno partecipato al Bando, ma per tutti gli 8.000 Comuni d’Italia, al fine di consentire alle tante amministrazioni comunali con avanzi di amministrazione di poterli utilizzare immediatamente per investimenti in opere pubbliche, secondo un criterio di premialità e di equità e rispetto di principi costituzionali”. E ha concluso: “Siamo convinti che i progetti non siano tutti uguali: è necessario distinguere tra i Comuni che hanno dato avvio a progetti già esecutivi e su cui si è già investito per il rilancio delle periferie e chi invece utilizza questo fondo al solo scopo di creare progetti di facciata”
PD su ospedale unico e sindaci "dissidenti" - 7 Agosto 2018 - 16:06
Ospedale unico !
Ho già detto il mio modesto pensiero sul l'ospedale unico ! Potrebbe essere una buona cosa , lo saprò solo se verrà fatto, ora si presume , si dice , si spettegola ....... Certo se fosse a Cannobio sarei più contenta , ma poi sarebbe sempre lontano ad altri ! Non capisco il comportamento dei sindaci , lo trovo strano è irrispettoso verso tutta la comunità! Andando avanti così con chi vuole realizzare, poi arriva chi vuole cancellare e lo fà non per l'idea ,ma per contrastare l'idea anche fosse giusta . Facendo così in Italia non combineremo mai niente , perchè se ci teneste davvero a noi cerchereste di collaborare per il bene nostro è dell'Italia !
PD su ospedale unico e sindaci "dissidenti" - 7 Agosto 2018 - 09:15
Pensiamo!
Quando leggo certi commenti grande è lo scoramento. Torniamo a pensare e soprattutto ad entrare nel merito delle cose, non a limitarci a battute sui social. Il confronto è sempre indispensabile perchè è l'unico modo di praticare la democrazia e trovare le soluzioni. Vi pare che uno dovrebbe adeguare quello che dice secondo quanto sostiene chi grida più forte, solo per vincere le elezioni? Che credibilità avrebbe? Questo purtroppo accade già troppo spesso e si vendono infatti i cambi di opinione di sindaci sull'ospedale e ricomparse di personaggi la cui gestione amministrativa non è stata certo esaltante. Chi lo dice che una cosa sia giusta solo perchè la pensa così la maggioranza delle persone? Il passato dovrebbe insegnare qualcosa.
Mergozzo: il Comune pulisce le strade della Provincia - 29 Luglio 2018 - 14:49
Non mi risulta
Non mi risulta che i promotori del referendum per il passaggio in Lombardia siano gli attuali aministratori di maggioranza sinistrorsa che governano oggi come oggi la provincia del VCO. Poi sono d'accordo che ciò che sta avvenendo nel campo della pulizia delle strade sia qualcosa di perlomeno anomalo, ma credo che alcuni sindaci lo facciano per dare a cittadini e turisti la possibilità almeno di transitare lungo le strade provinciale che, prive anche di questi interventi, sarebbero impraticabili.Del resto la Provincia i soldi li avrebbe se le fosse permesso dalla Regione di tenersi i 18 milioni di euro dei canon idrici che invece, voracemnte, Torino vuole per se.Magari i fondi per queste strane ed anomalo pulizie arrivano dai ristorni fiscali frontalieri che, in un qualche modo, potrebbero comprendere anche queste operazioni visti il traffico frontaliero che quotidianamente impegna queste arterie viarie.
Alcuni sindaci tornano sul nuovo ospedale - 26 Luglio 2018 - 16:28
?
Cari sindaci , però se non andate agli incontri non potete poi lamentarvi dei ritardi ! Voi siete i nostri rappresentanti, cosa volete che andiamo noi a parlare è prendere decisioni? Il non andare porta solo a una perdita di tempo e poi il dialogo è sempre importante e si può dire : io c'ero ! Quello che non potete dire voi !
Goletta dei Laghi: laghi Maggiore e Orta inquinati - 16 Luglio 2018 - 12:10
roby
dai .. sai benissimo che la linea domo-Milano dipende dalla Lombardia... che il presidente del comitato dei sindaci è il sindaco leghista di Arona (tra le altre cose anche onorevole) e che è legato politicamente al presidente della regione Lombardia e all'assessore ai trasporti .. eppure... .. ah.. non tutti i pendolari sono a favore dell'ingresso in lombardia... ah sono utente del 2143 e del 2152 ..
Montani: Province, si torni al sistema elettivo - 20 Maggio 2018 - 10:23
Ecco, appunto
Informarsi bene su quanto costano sindaci ed assessori nei piccoli comuni.....e poi parlare.
M5S:Comunicato su esito referendum Verbania Cossogno - 16 Maggio 2018 - 08:32
STATO
l'accorpamento dei comuni e sempre cosa "salutare" perl 'economia nazionale,ma non devono essere i sindaci a proporlo, a mio avviso deve essere lo Stato a,,non dico obbligare,ma a incentiverne la fusione
Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 3 Maggio 2018 - 14:39
Onestà intellettuale questa scinosciuta
A meno che non si consideri menzognero anche quanto sostenuto dai sindaci di Cossogno e Verbania e relative amministrazioni credo che il punto sia a dir poco limpido a meno che non si voglia creare confusionen ad arte http://www.verbaniamilleventi.org/lappello-al-voto-di-sindaco-e-amministrazione-per-il-referendum-sulla-fusione-verbania-cossogno/?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook
Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 1 Maggio 2018 - 15:39
Re: Insomma....
Ciao lupusinfabula, in realtà lo si fa principalmente perché cosa giusta e opportuna secondo quanto la storia della fusione tra Verbania e Cossogno ci racconta a partire dal 1999 quando l'allora sindaco di Cossogno Giacomo Ramoni, forte della sua esperienza di amministratore a Verbania negli anni '70, '80 e '90, in tempi non sospetti ritenne opportuno affidare la gestione associata del sistema idrico integrato alla SPV, ancor prima che la legge obbligasse l'adesione all'Autorità dell'acqua. Negli anni a seguire i sindaci Marchionini prima e Camossi poi portarono avanti la stessa politica lungimirante fino ad arrivare in ultimo al passo della fusione grazie alla legge Delrio e all'incentivazione statale di 30 mln da essa derivante. Vi sono inoltre almeno sei diverse ragioni individuate dal Comitato per il Sì perché la fusione debba essere fatta, senza per forza sottolineare solo e soltanto il vantaggio economico. In quanto ai soldi i soliti detrattori (e scettici) mettono in dubnio mai arrivino, esattamente come fecero nel 2017 in merito agli 8 mln del Bando Periferie che alla fine puntualmente sono arrivati. E anche questo arriveranno, per forza, visto che sono stanziamenti statali dettati previsti dalla Legge Delrio. E se si partecipasse agli incontri pubblici promossi dall amministrazione sulla fusione (lultimo dei quali a Palazzo Flaim lo scorso 23 aprile) si saprebbe che dei 3 mln di euro stanziati all'anno 600.000 andranno a Cossogno (una cifra enorme considerato il bilancio economico del paese) e 2.400.000 a Verbania più quelli stanziati dalla Regione. E verranno investiti in tutto il nuovo comune che si verrà a creare, periferie comprese, visto che la principale periferia di Verbania potrebbe chiamarsi Parco Nazionale della Val Grande, per un indubbio sviluppo turistico, culturale e sociale.
Zacchera: no alla fusione - 16 Aprile 2018 - 13:54
Poco informati
Per quanto vedo e sento in giro e da disinformato, non mi pare che ci sia da entrambe le parti tutta questa voglia di unione, almeno tra i semplici cittadini, Il sentimento più diffuso mi pare il disinteresse per l'argomento che, e lo sottolineo, nel caso specifico è stato calato dall'alto dai due sindaci entrambi targati PD, affiancati dal solito codazzo di reggicoda. Ne riparliamo dopo la data del referendum, ma continuo a sostenere che piccolo è bello e che sarebbe controproducente per un comune di piccole dimensioni essere fagocitato da un altro molto più grande. Io la penso così e non mi smuoveno certo gli interventi di reschigna, Borghi, Costa ed altri.
Fusione Cossogno Verbania: referendum il 13 maggio - 30 Marzo 2018 - 12:10
Re: quorum?
Ciao livio 8.700 votanti a Verbania. I due sindaci hanno tenuto a sottolineare che, nonostante ne abbiano facoltà, non forzeranno la volontà popolare e non procederanno di ufficio alla fusione.
Tronchi pericolanti sulla SS34 - 18 Marzo 2018 - 10:55
A chi spetta?
Ma vi siete chiesti a chi spetta la manutenzione della fascia a monte della SS34? A me risulta che fino a tot metri da bordo strada spetta all'ANASD e più sopra alla Regione. E comuqnue ha ragione Livio: di situazioni come quella segnalata, tra il confine e la canottieri ce ne sono a bizzeffe. Ad esempio, chi di voi è mai stato sopra al tratto da poco allargato dopo i castelli di Cannero? Vi assicuro che se fate una puntata lì sopra, dove finiscono le reti, poi a passarci sotto avreste qualche dubbio. E comunque sulla SS34 passa ogni giorno il capo cantoniere, ora meglio definito come "sorvegliante": altro che vigili, sindaci, assessori e via cantando! Ad ognuno il suo lavoro e la sua responsabilità.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti