Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Immovilli e Minore: quanto è costato il Giro d'Italia?

Riceviamo e pubblichiamo, comunicato congiunto riguardo le spese affrontate per il Giro d'Italia, dei consiglieri Immovilli e Minore.
Verbania
Immovilli e Minore: quanto è costato il Giro d'Italia?
Il 14 aprile abbiamo protocollato un'interrogazione a risposta scritta per avere il dato relativo ai costi sostenuti per la tappa Giro d'Italia.

Nella spesa complessiva andavano elencate tutte le uscite sopportate dal comune riconducibili a tale evento come: personale dipendente , gli acquisti di beni e servizi, prestazioni e noleggi (comprese assicurazioni e indennizzi), trasferimenti e contributi dati ad associazioni, comitati, privati, spese pubblicitarie e per la manutenzione stradale, pulizia post evento, etc.

Il Sindaco Marchionini ha omesso di rispondere e solo dopo un sollecito, inviato anche per conoscenza al Prefetto, è arrivata una risposta parziale dimenticandosi di elencare le numerose determine da luglio 2014 a maggio 2015, quindi siamo ancora in attesa dell'integrazione che riporti l'elenco dettagliato della spesa, così come comunicatoci dal Segretario comunale.

Ribadiamo che non siamo contro il "Giro d'Italia", ma riteniamo che un evento di tale portata avrebbe dovuto ricevere sponsor dal settore turistico-alberghiero, l'unico che ne può aver tratto benefici immediati, mentre nel caso specifico la ricaduta in termini di costi è stata solo a carico della comunità verbanese, inoltre sottolineiamo che non sono stati rispettati gli equilibri finanziari del bilancio per la copertura dell'evento tappa Giro d'Italia.

Concludiamo ribadendo che la spesa complessiva è stata nettamente superiore ai 200.000€ dichiarati dal Sindaco Marchionini la scorsa settimana sui giornali, siamo certi che il Giro d'Italia si aggiri attorno ai 500.000€ : costo eccessivo a carico della comunità. Le paventate ricadute positive si potranno misurare solo avendo maggiori turisti che si recheranno a Verbania nei prossimi anni e non mancheremo di controllare se ci sarà un'impennata dei dati.

I cittadini di Verbania hanno goduto di un bell'evento sportivo, ma dovranno fare i conti con minori servizi e una diminuzione di manutenzione oltre a una riduzione di eventi nell'arco dell'anno. Si spera poi che il contributo regionale promesso dal Sindaco e mai confermato dall'assessore al bilancio regionale, entrambi del PD, venga elargito, perché, in caso contrario tutti i costi dovranno essere ripianati dalla comunità verbanese.



20 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di paolino facili profeti
paolino
9 Giugno 2015 - 15:29
 
come volevasi dimostrare,ma era fin troppo facile,lo scherzetto del giro è stato un bagno di sangue. ennesima follia di questa amministrazione.
Vedi il profilo di cesare Fioriere
cesare
9 Giugno 2015 - 22:32
 
Per la ciclabile Villa Taranto / Pallanza vale la pena di sostituire le transenne rimosse e già predisposte per il riposizionamento con delle fioriere ,come dichiarato dalla sindachessa ? Siamo così spendaccioni da non preventivare i costi di posa e manutenzione ? Una vera Amministrazione trasparente dovrebbe dichiarare i costi di posa e manutenzione .
Vedi il profilo di renato brignone Costi e lavori improvvisati
renato brignone
9 Giugno 2015 - 22:47
 
Oggi ho fatto richiesta formale per sapere i costi di queste fantomatiche fioriere ( visto che solo i pochi metri della roggia sono costati 16000 € ) . Le vecchie barriere sono state tagliate (mi dicono) e credo sia per questo che non le possono riposizionare... Insomma , se le avessero sradicate dovevano riasfaltare. Un pasticcio in salsa " amministrazione oculata".
Vedi il profilo di cesare Sig. Brignone -barriere
cesare
10 Giugno 2015 - 08:28
 
Come si nota dalla foto, le barriere erano in ottimo stato e già predisposte per essere riposizionate ,sono state tolte sollevandole dalla loro sede. Per questo motivo mi sembrava esagerato il costo di 25.000 per rimozione e riposizionamento.
Vedi il profilo di Maurilio Barriere mobili
Maurilio
10 Giugno 2015 - 09:29
 
Quando posarono le barriere fisse, pensai che un'altra tappa del giro non si sarebbe più potuta fare! Infatti, per permettere l'arrivo di questa tappa, si è dovuto intervenire nel modo che avete documentato.
Trovo quindi che sia assoluto buonsenso sostituire delle barriere fisse con delle barriere, o fioriere o altro tipologia, mobili, in modo da rendere più flessibile l'utilizzo della strada.
Saluti

Maurilio
Vedi il profilo di renato brignone tutta questione di costi/benefici
renato brignone
10 Giugno 2015 - 09:43
 
Rilevo che ancora una volta non c'è dibattito per una attenta valutazione di pro e contro. Costi? ingombro? materiali? ... insomma non dico a priori che non si debba fare, constato che si è pagato per togliere e rimettere e non si farà così.
Vedi il profilo di Enrico56 1Non è compito mio
Enrico56
10 Giugno 2015 - 11:24
 
Tutti pronti a criticare prima e dopo e da sempre tutti hanno idee meravigliose , ma possibile che nessuno si tiri su , come si dice , le maniche e faccia fattivamente qualcosa . Se facciamo parte di una comunità non sarebbe meglio che tutti insieme , amministratori politici e criticatutto si dessero una mano per remare e andare avanti e non per remare sempre contro . Forse non vi rendete conto ma tanti cittadini ' normali ' ' volontari ' ( = non pagati ) hanno lavorato sodo solo per l'orgoglio e la gioia di far vedere bella la città in cui vivono . Come avete potuto vedere lo hanno fatto con ogni mezzo compatibilmente alle loro possibilità senza chiedere
nulla in cambio . Forse tanti erano d'accordo con con le idee di qualcuno di voi , ma non si sono tirati indietro , hanno fatto tutto quello che potevano per fare qualcosa anche loro . Questo è lo spirito che lega una comunità . Dire ' non era compito mio ' non aiuta e non migliora niente . Buon lavoro a tutti.
Vedi il profilo di renato brignone informatevi che è meglio (dicevano i Puffi)
renato brignone
10 Giugno 2015 - 11:40
 
Collaborare? ok, sempre disponibile, ma non collaboro per aiutare a buttare soldi. Vi pregherei di leggere questo link http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/n367784-almeno-stavolta-ditelo-che-sono-soldi-buttati.htm, dove si spiega chiaramente che c'è chi ha avvisato (nel caso specifico di cui al link) che si stavano buttando soldi pubblici. Ora, sul giro si parla di una spesa non chiara, forse addirittura 500 mila euro... con chi dovrei collaborare? con chi continua ad ignorare il confronto sulla spesa pubblica per imbellettarsi davanti le tv? dovrei aiutarli a fare bella figura? Il mio compito è di aiutare la città a fare spese oculate e in linea con un disegno di sviluppo il più possibile condiviso, e non aiutare dei presuntuosi a far bella figura. Con buona pace degli ottimi volontari che sempre si spendono con generosità e impegno. Sono proprio i volontari che dovrebbero arrabbiarsi per primi di fronte allo sperpero di risorse pubbliche.
Vedi il profilo di Giovanni% @enrico65
Giovanni%
10 Giugno 2015 - 12:16
 
Non capisco la logica del duo intervento. Qui non si sta trattando di propensione alla collaborazione o al volontariato (campi in cui Verbania ha sempre risposto orgogliosamente bene) ma di SCELTE AMMINISTRATIVE che appare inutile precisarlo sono di competenza dei vari amministratori eletti.
Manca, come giustamente indica Brignone, una chiara comunicazione istituzionale sulle varie dinamiche che influenzano le varie scelte.
Vedi il profilo di Maurilio Però, il comunicato...
Maurilio
10 Giugno 2015 - 12:31
 
A mio parere il comunicato pecca in due aspetti:
1. quando si dice "siamo certi che il Giro d'Italia si aggiri attorno ai 500.000€" dovrebbero riportare fonti e dati certi, altrimenti si mettono sullo stesso piano del Sindaco, che non da cifre ufficiali e così diventa una gara a chi la spara più grossa.
2. Corretto chiedere le voci di spesa, ma a mio parere andrebbero anche valutati anche i vantaggi, da quelli a beneficio della comunità (asfaltature, imbiancature,...) all'aumento del PIL che ha avuto la città, visto che, spero, questo abbia portato vantaggi (alberghi, ristoranti, bar,...).
3. Benefici attesi.

So che potrà sembrare fantascienza quello che scrivo, ma se faccio un investimento, non mi deve importare solo quanto spengo, altrimenti non investirò mai più, ma anche quelli che sono i benefici immediati e futuri, mai facili da calcolare, ma necessari per poter valutare la bontà o meno di una scelta come quella di ospitare una tappa del Giro d'Italia.

Saluti

Maurilio
Vedi il profilo di cesare x Maurilio
cesare
10 Giugno 2015 - 15:04
 
Scusa , forse non hai notato bene, ma come documenta la foto le barriere erano mobili .
Nell'asfalto era ben fissato un tubo in ferro nel quale erano inserite le basi delle barriere .Così strutturate permettevano l'estrazione e poi il riposizionamento . Scusami per la precisazione . saluti
Vedi il profilo di Enrico56 Re: @enrico65
Enrico56
10 Giugno 2015 - 16:38
 
Secondo me le scelte amministrative dovrebbero essere sempre attente agli errori del passato e non litigiose . Le barriere mobili ad esempio , che tanto mobili non si sono poi rivelate , sono evidentemente un errore progettuale , se adesso si potesse fare qualcosa di meglio ben venga . Qualcosa che magari la prossima volta ci costi di meno rimuovere se occorresse e che sia altrettanto funzionale . Forse chi già sapeva poteva proporre un percorso alternativo ? È stato studiato proposto ? Io non lo so . I soldi sono pochi ottimizziamo se possibile . Non fare per risparmiare è uguale a perdere dei soldi . Sono state buttate le biciclette di Zacchera (?) per comprarne delle altre adesso . Tra critica opposizione amministrazioni e amministratori vari non si poteva trovare il modo di aggiustare un progetto e non buttare dei soldi ? Per Verbania il futuro è il turismo e con tali propositi deve attrezzarsi . Invece mi pare di capire che le critiche e le scelte amministrative siano fatte solo per mettere in difficoltà chi verrà dopo che tanto sarà diverso da chi c'è adesso . Come dicevo ' non è compito mio ' .
Rossi gialli azzurri verdi marroni viola arancio a me non interessa il colore politico interessa il servizio che ottengo . Pertanto insisto a dire , ma non solo a Brignone , che lo sforzo di fare qualcosa deve essere collettivo . Non vorrei criticare Brignone ma non ho mai visto la bozza di un disegno da condividere da parte di nessuno , solo sterili isolate e opportunistiche critiche anche da parti di altri e altri gruppi , sicuramente non solo lui , senza una vera volontà di fare . I numeri sono interessanti se sono reali . 500.000 forse , e se fossero 750.000 e se invece sono 250.000 . Quale è stato il ritorno e quale sarà il ritorno futuro ? Siamo concreti . Il discorso è lungo ma non impossibile da fare . Mi ripeto , i cittadini non hanno guardato in faccia i politici per imbellettare Verbania , lo hanno fatto e basta . Perché è casa loro . Il posto di questo post è sbagliato .... Pazienza!
Vedi il profilo di renato brignone Enrico, mi spiace ma sbaglia di grosso
renato brignone
10 Giugno 2015 - 17:52
 
Non solo il sottoscritto è stato più volte propositivo, a partire dal CEM (con proposte pure apprezzate dall'assessore che se ne occupa), ma ho anche dichiarato pubblicamente quando alcuni assessori hanno avuto atteggiamenti collaborativi. Nella Commissione che presiedevo si stavano sviluppando discorsi interessanti per esempio sul mondo giovanile , poi cassati per chiara volontà politica (dava fastidio che se ne occupasse la mia Commissione e si è detto che se ne doveva occupare quella per le "politiche giovanili") , il risultato è che da un anno nessuno parla di giovani. Si è propositivi soprattutto nelle commissioni e questi signori non le convocano perchè quando lo fanno succede ciò che è successo ieri http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/n367784-almeno-stavolta-ditelo-che-sono-soldi-buttati.htm

La si smetta di dire inutilmente che l'opposizione non è costruttiva e si affronti la realtà: avete eletto persone incapaci e impreparate ad un confronto serio e costruttivo. Per questo si fa e si disfa: roggia, piazza mercato, movicentro, case popolari, piazza ranzoni, parcheggi... ma i numeri non sono mai chiari, le "sperimentazioni" non hanno obiettivi quindi non sono misurabili.
Gli abbiamo votato il programma , giusto per dire quanto avremmo voluto collaborare, ma a loro non frega nulla, spendono e non ascoltano (VEDI I FRONTALIERI CON LE ALI). Quindi pensate ciò che volete , ma non dite l'assurdità che non si è propositivi, perchè si può esserlo solo quando la cosa è ben accetta.
Vedi il profilo di sportiva mente se questa è l' opposizione......
sportiva mente
10 Giugno 2015 - 18:39
 
sembra il ragionamento di un avvinazzato, senza capo ne coda, mescolare di tutto per non arrivare da nessuna parte.Per quanto riguarda gli altri due, è meglio che cambino mestiere, nel senso che la politica non è affar loro. l' uno la scorsa legislazione era in maggioranza solo per alzare la manina a comando, l' altra , boh, non sò, non capisco se sia realtà o fantasia, del resto fanno il tifo "contro" e si capisce il motivo. Io li manderei a casa e aspetterei di vedere i risultati di fine mandato. IL GIRO a VERBANIA ? Mi sono gustato tutto il servizio in diretta della RAI, se fossi "foresto" un giro a VERBANIA me lo farei, meravigliose immagini di un posto meraviglioso....... inquinato dalla presenza dei soliti noti......
Vedi il profilo di renato brignone hahahaahha
renato brignone
10 Giugno 2015 - 18:46
 
Sportiva mente deve essere del PD , se ne intende di "manine alzate". per il resto che dire, la mancanza di argomenti lo possiede :-)
Vedi il profilo di Guardiano del Faro Gran bella tappa, nonostante tutto
Guardiano del Faro
11 Giugno 2015 - 00:26
 
Da sportivo l'evento è stato esaltante, da cittadino, vedendo come i soldi vengono spesi, come l'amministrazione pecchi di trasparenza sui costi reali mi induce a pensare male. Perché il Sindaco è reticente nel dichiarare i costi effettivi delle iniziative a supporto dell'organizzazione? Forse perché nemmeno Lei li conosce, perché non ha avuto la capacità di governare processi di spesa ingenti e incalzanti quali possono essere gli interventi necessari per gestire un fenomeno mediatico come il Giro? Quale che sia la risposta, poco importa; quello che veramente conta è che un amministratore oculato dovrebbe compilare un "business plan", vale a dire un preventivo di spesa con i corrispettivi guadagni economici e reputazionali direttamente collegati all'evento, come afflussi di turisti, incremento delle consumazioni, delle presenze alberghiere, flussi fiscali direttamente collegati, concessioni, tariffe per l'occupazione degli spazi e altre voci che adesso annoierebbero il lettore. A questo punto che io spenda 100 o 1000, ma dimostro che le entrate previste sono superiori, potrei dire di aver fatto un buon investimento, in caso contrario o, come a Verbania dove il Sindaco non riesce a raccapezzarsi sulle reali spese sostenute, mica tanto. Detto questo, all'insegna del motto " panem et circenses" , io mi sono divertito e tutti i dubbi sulla nostra mediocre amministrazione comunale, per un giorno, me li sono dimenticati. Viva il Giro ( e abbasso il Sindaco).
Vedi il profilo di Lochness Parlare a vanvera
Lochness
11 Giugno 2015 - 08:46
 
Quando faccio un investimento quanto meno determino prima il suo ammontare ... .... E se non sono in grado di sostenerlo non lo faccio ....... Ma dai ma é credibile che la sindaca non sappia quanto ha speso per la tappa del giro?? Ragazzi se non lo sapesse signifixa che siamo in mano a dri pazzi scatenati ...... Secondo me di sti temoi si vergogna a dirlo.
Vedi il profilo di paolino 1gufi e tordi
paolino
11 Giugno 2015 - 09:48
 
ormai è passata la vulgata del "loro fanno,voi sapete solo criticare,siete dei gufi".
la gente non vuole sapere,non vuole scoprire di essere presa per i fondelli anche da quelli che riteneva "i suoi",diversi da quelli prima.
buttiamo nella toilette centinaia di migliaia di euro per follie (l'elenco di Renato non è nemmeno completo,per dire..) ma non si deve dire,altrimenti si diventa subito gufi.
o gufi,o tordi. meglio gufi.
Vedi il profilo di Lochness Grande Paolino ........
Lochness
11 Giugno 2015 - 16:49
 
Sottoscrivo in pieno la nota di Paolino .... Meglio gufo che tordo o piccione!!!
Vedi il profilo di Giovanni% Ogni epoca...
Giovanni%
11 Giugno 2015 - 17:21
 
Verissimo Paolino. Prima i critici li chiamavano comunisti (ossessione del linguaggio berlusconiano), prima ancora qualunquisti fino ad arrivare si disfattisti. Ora c'è il termine GUFI e siamo caduti ancora più in basso nella banalissima terminologia da tifoso calcistico.



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
28/03/2017 - La Fenice dei laghi e Team Insubrika al Criteria 2017
28/03/2017 - Uova di Pasqua Solidali
28/03/2017 - Messa delle Forza dell'Ordine
28/03/2017 - Offerte di lavoro del 27/03/2017
28/03/2017 - PD su situazione Provincia del VCO
Verbania - Politica
28/03/2017 - Cristina sul verde in città
26/03/2017 - Una Verbania Possibile: segnalazioni e determine
25/03/2017 - Forza Italia Vco: rivalutare le gallerie sulla SS34
25/03/2017 - Ferrari aderisce ad Articolo 1
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti