Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Cronaca

Picchiati in discoteca perchè gay

Insultati e picchiati in una discoteca perché gay. E' la denuncia che arriva dall'Arcigay nazionale dopo l'episodio che ha visto coinvolto nella notte tra sabato e domenica Marco Coppola, presidente provinciale di Verbania dell'associazione, e altri sei amici in una discoteca di Luino.
Fuori Provincia
Picchiati in discoteca perchè gay
Diventa un caso nazionale la lite scoppiata sabato sera nella discoteca Justin sul lago Maggiore: perché alcuni dei "contendenti", dichiaratamente omosessuali, hanno affermato che l’aggressione da parte della security interna sia nata per omofobia. Picchiati perché gay: questo il succo della denuncia delle associazioni omosessuali. In base alla ricostruzione dei carabinieri di Luino, chiamati sul posto dopo i fatti, la lite sarebbe scoppiata fra sette avventori del locale, tra i quali Marco Coppola, presidente provinciale di Arcigay Verbania, e gli addetti alla sicurezza. Un ballo sul cubo da parte dei clienti avrebbe scatenato la richiesta di allontanamento da parte dei "buttafuori". "I ragazzi stavano solo ballando - denuncia l’Arcigay - quando, identificati come omosessuali, sono stati costretti a scendere, insultati e infine allontanati dal locale". I carabinieri di Luino hanno raccolto anche le testimonianze dei "rivali": nessuna aggressione per omofobia - hanno precisato i gestori -. Solo la richiesta di scendere dal cubo, postazione in cui potevano esibirsi regolarmente soltanto le ballerine del locale. Due versioni contrastanti, anzi opposte: spetterà ora ai militari dell’Arma risalire alle responsabilità. Al comando di Luino non sono state presentate per ora denunce o querele. Nessuno è rimasto ferito in modo serio, ma da entrambe le parti si contano contusioni ed escoriazioni, medicate in ospedale. Sulla pagina Facebook del locale, bersaglio di decine di commenti con critiche e insulti, è stata pubblicata la replica dei gestori: "Gli articoli usciti che titoleggiano di discriminazioni razziali avvenute nel nostro locale non sono altro che scoop mediatici. Il nostro locale da sempre collabora con altri locali dove lo staff è composto da gay, sono state organizzate serate a tema dimostrando un’assoluta apertura per ogni situazione e realtà". I titolari si dichiarano indignati e tuonano contro chi tenta di gettare «ombre e fango su chi, invece, cerca di lavorare con correttezza e professionalità». Parla invece di una serata da incubo Marco Coppola: "Stavo ballando con il mio compagno – racconta – quando si sono avvicinati due buttafuori, invitandoci ad uscire. Si sono messi in mezzo i nostri amici, anche eterosessuali, con i quali avevamo deciso di trascorrere la serata. Mi hanno spinto dalle scale e fatto cadere". Per qualche giorno dovrà portare un collare. "Alle pattuglie di carabinieri intervenute devo dire solo grazie, si sono comportati in modo inappuntabile, hanno identificato tutti", conclude Coppola.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
27/03/2017 - Giovane verbanese diplomata Scuola Internazionale di cucina
27/03/2017 - Insubika Nuoto al Trofeo Senago Nuoto
26/03/2017 - Gelato World Tour: dal VCO alla Finale Mondiale
26/03/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora sconfitta 3-1
26/03/2017 - Fondi europei: Il GAL Laghi e Monti a Bruxelles
Fuori Provincia - Cronaca
23/03/2017 - Arrestati truffatori di anziani
22/03/2017 - Cobianchi: “Due titoli italiani alla Romecup 2017”
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti