Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

PD: delibera a sostegno proposta ospedale unico

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Partito Democratico VCO, riguardante la delibera a sostegno della proposta di ospedale unico.
Verbania
PD: delibera a sostegno proposta ospedale unico
Ospedale nuovo: il perchè di questa proposta.

La proposta avanzata dalla giunta regionale in occasione dell'incontro tenutosi venerdì 16 ottobre di realizzare un ospedale pubblico, nuovo ed unico, di riferimento per il territorio dell'ASL VCO permette di fare un ulteriore passo avanti nella costruzione di un sistema sanitario più efficace ed efficiente nel VCO.

Si è giunti a questa proposta perchè con la giunta Chiamparino si sta cercando di mettere a posto i conti della sanità regionale, mettendo le basi per uscire dal Piano di Rientro siglato dal Governo Cota.

Il Partito Democratico del VCO ha sostenuto questo percorso con le proprie discussioni e con le delibere assunte in assemblea provinciale, facendo uscire il dibattito politico locale da una impasse che perdurava da molti anni e che non forniva soluzioni concrete e realistiche.

La nuova situazione della politica sanitaria regionale permette ora di avviare nuove iniziative, come richiesto dal PD-VCO nei mesi scorsi. Sta prendendo corpo la sperimentazione sulla medicina territoriale e sulla emergenza/urgenza, che ha ricevuto un'ulteriore spinta dalla decisione di costituire un unico distretto sanitario. Si stanno riaprendo le assunzioni di personale medico-infermieristico.

La proposta di un nuovo ed unico ospedale , a gestione pubblica, per il territorio del VCO è un ulteriore importante tassello verso la realizzazione di un sistema sanitario al passo con i tempi, che possa fornire servizi di qualità a tutta la popolazione.

"Non è un escamotage elettorale - ha ricordato il presidente della regione Sergio Chiamparino - non stiamo andando in tutte le Province a promettere un nuovo ospedale. Nel Vco salvare i due Dea vorrebbe dire solo allungare l’agonia di un sistema che non si regge più".

Un progetto da circa 120 milioni di euro per una nuova struttura ospedaliera a gestione interamente pubblica costruita da privati con 300 posti letto in 36 mila metri quadrati. Ora l’Asl Vco spende 4,5 milioni l’anno di manutenzioni, 2,7 milioni di utenze e 6 di servizi appaltati: con un ospedale unico i risparmi sarebbero di circa 8-9 milioni di euro l’anno, somma che si userebbe per pagare il canone alla società che costruirà l’ospedale unico.

Il PD a livello locale continuerà a dare il proprio contributo ad un processo di cui è stato parte attiva, promuovendo nei consigli comunali l'approvazione di delibere a sostegno di questa proposta.

Grazie e cordiali saluti

Antonella Trapani
Segretario provinciale

Mauro Giudici
Responsabile Welfare, Salute e Benessere


BOZZA di DELIBERA
Il Consiglio comunale di XXX,

premesso che
la relazione dell’Assessore regionale alla sanità, Antonio Saitta, e le dichiarazioni del Presidente della Regione, Sergio Chiamparino, in occasione dell’incontro tenutosi venerdì 16 ottobre 2015 presso la Sala Ravasio della sede della Provincia del VCO, hanno fornito importanti novità sulle possibili proposte da inserire nel piano regionale dell’edilizia ospedaliera e riguardanti il territorio del VCO, la Direzione dell’ASL VCO ha predisposto le analisi relative allo stato di salute e ai bisogni di cura della popolazione del territorio; l’attuale organizzazione dei servizi sanitari necessita di essere ammodernata e reingenierizzata per fornire una risposta appropriata ed equa alle necessità dei cittadini; è necessario

1) fornire una buona assistenza sanitaria alle persone e alle famiglie più fragili a casa e ai lungodegenti nelle strutture intermedie, per evitare che i cittadini debbano ricorrere in modo inappropriato alle strutture ospedaliere per acuti,

2) perseguire, a questo scopo, la realizzazione del Distretto Unico forte per governare l’Assistenza Primaria e potenziare in primis la medicina territoriale, mettendo a frutto pienamente e da subito le professionalità presenti attraverso le aggregazioni funzionali territoriali (AFT) dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta e, a seguire, con le Unità Complesse delle Cure Primarie (UCCP), multidisciplinari e multiprofessionali,

3) completare la rete per l’emergenza (118) con la rete dell’urgenza territoriale (124) per garantire interventi rapidi ed efficaci, continuativi e pertinenti a tutta la popolazione del territorio dell’ASL, nel modo più efficiente e sostenibile,

4) rafforzare i servizi ospedalieri con un’organizzazione, un organico e un’infrastruttura tecnologica che permettano di (a) valorizzare le professionalità esistenti, (b) attrarre ulteriori professionisti di alta qualità, (c) ridare fiducia ai cittadini nei servizi ospedalieri offerti dall’ASL e ridurre la mobilità passiva,

5) migliorare il coordinamento tra i servizi ospedalieri, i servizi territoriali e i servizi sociali;

tutto ciò premesso,
sostiene la proposta di realizzare un ospedale pubblico, nuovo ed unico per l’ASL VCO,
1) che si caratterizzi come ospedale spoke dotato di DEA di primo livello,

2) che sia ubicato in una zona baricentrale, a bassa pericolosità idraulica e idrogeologica, ben raggiungibile dalla viabilità provinciale e con mezzi di trasporto pubblico, 3) che sia costruito attraverso un investimento finanziario privato, che verrà rimunerato con un contratto di locazione, a partire dal momento in cui la struttura sarà consegnata ed entrerà pienamente in funzione,

4) che venga progettato e realizzato con modalità sia di affidamento degli incarichi per la progettazione e la realizzazione dell’opera, sia di verifica dei lavori, tali da garantire da un lato rapidità di realizzazione (entro 4 anni dall’assegnazione degli incarichi) e dall’altro lato alta qualità (edile e tecnologica) della struttura;

chiede che venga finalizzato il piano per la medicina e l’assistenza territoriale e per l’emergenza/urgenza e che venga attuato a partire dal prossimo anno;

dà mandato al Sindaco di rappresentare queste posizioni nelle sedi istituzionali preposte e di trasmettere questa delibera alla Regione Piemonte, alla Direzione generale dell’ASL VCO e all’Assemblea dei Sindaci dell’ASL VCO.



11 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Cosa sarà poi mai...
Hans Axel Von Fersen
23 Ottobre 2015 - 20:54
 
La vergogna non sanno cosa sia. Ti prego Roby, intervieni!
Vedi il profilo di renato brignone Una sola domanda
renato brignone
23 Ottobre 2015 - 21:09
 
Ma di queste cose , a Verbania, non ne parlano nelle sedi istituzionali (Commissioni) per paura, per vergogna , per incapacità, per presunzione o per cosa?
Vedi il profilo di sportiva mente @renato brignone
sportiva mente
23 Ottobre 2015 - 23:14
 
forse perchè le commissioni non sono la sede più giusta per parlarne.....
Vedi il profilo di marco zacchera furbizia
marco zacchera
24 Ottobre 2015 - 09:14
 
Non so quanti abbiano notato la sottile furbizia: NON c'è scritto DOVE fare l'ospedale unico (quello che loro hanno affossato 10 anni fa) così l'equivoco e l'opportunismo possono continuare all' infinito. Doppio equivoco perchè come si potrebbe mai costruire un ospedale in un area ad ALTA.problematica idrogeologica o NON ben raggiungibile con una strada ?! Se comunque lo stesso PD (che comanda in regione - provincia - comuni principali) e che quindi deve decidere la localizzaizone NON ha il coraggio di farlo e neppure di CONFERMNARE quanto detto da Chiamparino (ORNAVASSO) siamo di fronte alla ennesima, sconcertante, clamorosa bufala pre-elettorale. Come volevasi dimostrare.
Marco Zacchera
Vedi il profilo di Roberto De Magistris Ospedale unico
Roberto De Magistris
24 Ottobre 2015 - 09:21
 
Chiamparino ci racconta che recupererà 8/9 milioni all'anno di spese per manutenzioni, utenze e servizi esternalizzati. Come se in un nuovo ospedale sparissero. Quindi tagliate le utenze opereranno a luce di candela.
Ma va a ciapàa i ratt!!!
Vedi il profilo di paolino desolante
paolino
24 Ottobre 2015 - 10:34
 
spettacolo penoso e desolante. il PD,a tutti i livelli,si sta rimangiando tutto quello che ha detto per anni,e cerca di convincere la gente del suo esatto opposto ,con gli interessi.
in un paese serio alle prime elezioni verrebbero spernacchiati da tutti,nel Bananas i pecoroni ingoieranno come sempre tutto e correranno in massa a votare chi li tratta da deficienti,contenti di esserlo.
Vedi il profilo di Giovanni% Re: desolante
Giovanni%
24 Ottobre 2015 - 10:59
 
Desolantamente vero!
Una volta con Berlusconi al potere il Pd poneva un'apparenza di opposizione ma ora la situazione è più tragica. Abbiamo un PD e FI che sembrano essere esattamente la stessa cosa.
Vedi il profilo di Giovanni% Non so!
Giovanni%
24 Ottobre 2015 - 11:03
 
Devo convincermi, al di là delle subdole manovre di comunicazione politica, che un ospedale unico costruito in una LANDA DESOLATA sia una buona idea.
Avrebbe una logica se venisse magari costruito (potenziando l'esistente) nella città più importante come lo è appunto Verbania ma costruirlo a Piedimulera e Ornavasso mi sembra un'idea sbagliata in partenza.
Vedi il profilo di pasquale tutto sbagliato
pasquale
24 Ottobre 2015 - 11:20
 
Io trovo assolutamente assurdo andare a costruire un ospedale unico in una landa desolata. Con i soldi stanziati si potrebbero risanare gli ospedali già esistenti lasciando l'opportunità di avere, su un territorio molto particolare, le tre sedi. Se proprio non è possibile tenere i tre ospedali aperti (o forse non si vogliono tenere aperti), mi permetto ricordare che il capoluogo della provincia è VERBANIA, quindi penso sia normale che l'ospedale unico sia a Verbania.
Vedi il profilo di Alberto Furlan Ospedale Unico
Alberto Furlan
24 Ottobre 2015 - 13:29
 
Ma questi ci fanno o sono proprio così! Ma non gli sono bastati i soldi del popolo che hanno buttato nel pattume già al tempo della prima proposta su l'ospedale unico, se farlo o non farlo? Solo per dare qualche piccolo dato:
(dal vangelo secondo i politici), A quel tempo, alcuni dipendenti della asl che ricoprivano e ricoprono ancora incarichi amministrativi (alcuni anche sindacalisti non certo di destra), hanno iniziato a percepire, oltre allo stipendio, degli incentivi pari a €. 9.000 all'anno per il progetto dell'ospedale unico, che come ben sappiamo non è mai partito tranne che sulle carte e, volete sapere per quanto li hanno percepiti? per oltre 3 anni; ma, nonostante qualcuno ha fatto scoppiare il bubbone, quel denaro non lo hanno mai restituito.
MI viene quindi un dubbio: non è che per caso vogliono far mangiare quelche fetta di torta a qualche altro loro adepto che a quel tempo non ha fatto in tempo ad assaggiare? lascio a chi legge la risposta; una cosa è però certa, se si rimettono in pista non lo fanno certo per il bene del popolo, gli scandali che stanno emergendo in tutti i cantoni lo dimostrano.
Vedi il profilo di lupusinfabula Fantasie
lupusinfabula
24 Ottobre 2015 - 13:37
 
"... che sia costruito attraverso un investimento finanziario privato che verrà remunerato con un contratto di locazione..." ora io mi chiedeo e vi chiedo: se voi foste un privato investirste un'ingente somma di denaro fidando poi in un puntuale pagamento di affitto da parte dell'ente pubblico? Per quanto mi riguarda, all'ente pubblico non i fiderei mai ad affittare anche un sottoscala!



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
11/12/2017 - Sciopero dei medici e veterinari
11/12/2017 - Metti una sera al cinema - Insospettabili sospetti
11/12/2017 - LegalNews: Rottamazione cartelle bis: le novità introdotte dalla L. n. 172/2017
10/12/2017 - Cena solidale per "Emporio dei Legami"
10/12/2017 - Incontro su legge regionale gioco d’azzardo patologico
Verbania - Politica
08/12/2017 - Chifu e Immovilli su asta stabile ex caserma
08/12/2017 - Interpellanza riqualificazione piazza F.lli Bandiera
07/12/2017 - La Giunta approva lo schema di bilancio per il 2018
06/12/2017 - Chifu e Immovilli su nuove entrate nel consorzio del Verbano
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti