Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Cronaca

Rimborsi Regionali: Cattaneo in Procura

Valerio Cattaneo, si è presentato in Procura ieri, con il suo avvocato Mauro Ronco. Per il presidente del Consiglio regionale ci sono anche acquisti da Hermès e Olympic. Lui si difende: "Con me ridotte in modo drastico le spese della politica".
Fuori Provincia
Rimborsi Regionali: Cattaneo in Procura
Dal sito: torino.repubblica.it
Aveva chiesto di rinviare l’interrogatorio fissato con l’avviso di garanzia, confidando, forse, di poter trovare nel fine settimana una situazione di maggiore riservatezza, come spetta a chi ricopre una carica istituzionale come la sua, seconda solo a quella del presidente della Giunta.

Niente scatoloni di documenti, solo una corposa memoria difensiva con la quale però Cattaneo non ha voluto sottrarsi alle domande del procuratore aggiunto, Andrea Beconi.

Le ricevute di ristoranti e di negozi di abbigliamento di lusso sono numerose nel suo fascicolo. Le boutique Olympic ed Hermès ricorrono come alcuni tra i nomi più sofisticati della ristorazione torinese, fino a raggiungere una contestazione tra le più alte in assoluto: 63 mila euro.

Lui si difende: "Con la mia presidenza il Consiglio regionale ha messo in campo leggi e regole per il contenimento della spesa compresi i rimborsi, che si sono ridotti a un quinto, passando da oltre due milioni a cinquecento mila euro" ha detto Cattaneo, uscendo dalla Procura dopo oltre quattro ore davanti al magistrato.

"Ho depositato una memoria complessiva e corposa e ho risposto alle domande del pm, sono soddisfatto perché ho avuto la possibilità di esporre le mie ragioni".

Cattaneo, uno dei pochissimi del centrodestra ad aver scelto di non avvalersi della facoltà di non rispondere, ha detto al procuratore aggiunto Andrea Beconi che quelle cene erano incontri di rappresentanza, funzionali al suo ruolo istituzionale e che le spese nelle boutique erano per regali e non per abiti propri.
 Fonte di questo post



2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di renato brignone Anche basta
renato brignone
20 Maggio 2013 - 20:26
 
Scusate, ho esagerato, mi sono fatto prendere la mano...

Quello che i politici non diranno mai, quello che li renderebbe più "umani". Più di 60 mila euro in cene e spese di rappresentanza meriterebbero almeno uno : "scusate , ho esagerato...". No, i notabili locali si trincerano dietro una generica affermazione di legalità . Ma noi pretendiamo etica, ben più della legalità, ne avete?
Vedi il profilo di paolino 60 mila euro???
paolino
21 Maggio 2013 - 13:11
 
ignoravo la cifra contestata a Cattaneo. se veramente sono 60mila euro spese in cene e regali oltre all'indignazione scatta anche l'incazzatura.
60 mila euro sono 5 anni di stipendio,per chi come tantissimi prende 1000 euro al mese.
5 anni. e questo se li è pappati in cene e regalini?!



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
20/07/2017 - MilanoInside: Holi Summer Festival + 1 Hour
16/07/2017 - Piattaforma per la cultura e il turismo in Piemonte
16/07/2017 - Giovani della Virtus Verbania Basket inSpagna
14/07/2017 - La Notte Bianca di Lakescapes
13/07/2017 - MilanoInside: Mercatino antiquario di Brera
Fuori Provincia - Cronaca
05/07/2017 - "Prodotto di montagna" sull'etichetta
04/07/2017 - CNA Piemonte Nord conferma Telesca
26/06/2017 - Soccorso Alpino Piemonte: calano richieste ingiustificate
25/06/2017 - Due bimbi annegano nel lago d'Orta
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti