Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

I bagliori della questura in Europa

E' stata presentata una decina di giorni fa alla Commissione europea l’interrogazione che ha per protagonista la (sventurata) facciata vetrata della nuova Questura di Verbania, sotto accusa per riflessi abbaglianti e inquinamento luminoso.
Verbania
I bagliori della questura in Europa
Dal sito: www.casaeclima.com

SI TEMONO LE CONSEGUENZE. A lamentarsene per primi i residenti della zona. Il problema, che si protrae da mesi, è nato con la costruzione della nuova questura, le cui pareti vetrate riflettono in maniera rilevante i raggi solari, causando bagliori accecanti agli edifici circostanti e alle auto di passaggio sulla statale. Le conseguenze temute sono episodi come quello avvenuto di recente a Londra, dove l'edificio 20 Fenchurch Street ha agito da lente riflettente, sciogliendo e deformando in modo irreparabile parte della carrozzeria di un'auto parcheggiata di fronte (leggi anche: “Londra, la facciata di un grattacielo "fonde" un'auto parcheggiata”).


NON SONO STATI POSTI IN ESSERE DEI CORRETTIVI. A presentare l'interrogazione a Bruxelles è stato l’europarlamentare Oreste Rossi, intervenuto su richiesta dei cittadini coinvolti e preoccupati di possibili “incidenti da bagliore”. ““La struttura – scrive Rossi– è ricoperta da vetri inclinati che provocano raggi di luce che causano problemi a livello di traffico stradale (abbagliando chi transita in automobile), nonché disagi ai residenti degli edifici circostanti. In tale caso, una relazione dell’Arpa di Ivrea ha rilevato una luminanza superiore al consentito rispetto a quanto previsto dalla norma UNI 10840, tuttavia non sono stati posti in essere dei correttivi”.
Nella relazione dell'Arpa, si legge infatti che “la luminanza prodotta dalle vetrate risultata addirittura maggiore del valore massimo misurabile dal luminanziometro: ne deriva un indice a quota 36 o più, ben superiore al massimo che la scala di valutazione dell’abbagliamento definisce a quota 28 come intollerabile”.

LA RICHIESTA ALLA COMMISSIONE UE. Oggi, quello che si chiede alla Commissione UE è “se è a conoscenza dei rischi per la salute e la sicurezza stradale provocati dai riflessioni degli edifici rivestiti da involucri vetrati e se può chiarire la sua posizione rispetto al quadro normativo di riferimento al fine di evitare di costruire edifici con tali caratteristiche”. Alcuni abitanti hanno suggerito delle misure correttive, sull'esempio di quanto era stato fatto presso il nuovo Palazzo della Regione Lombardia a Milano, vale a dire installare delle pellicole antiriflesso (pellicole 3M), per scongiurare il rischio ustioni o scioglimenti.

Di certo il problema è urgente e va risolto al più presto, sollecitano i cittadini di Verbania, che, significativamente, chiamano l'edificio in questione “Il bidone”.



7 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di lupusinfabula cetrioli e piselli
lupusinfabula
25 Novembre 2013 - 19:50
 
Chissà se il parlamento di quest pretesa europa unita, dopo averci imposto la curvatura massima del cetriolo ed il numero minimo di piselli che deve esserci un un baccello ora sarà in grado di imporci anche qualche normativa sugli specchi?!?!
Vedi il profilo di Riccardo Senza fondamento
Riccardo
25 Novembre 2013 - 20:51
 
Quando si ha un minimofondamento giuridico a sostegno dei propri diritti ci si rivolge alla magistratura. In questo caso si fanno appelli a questo o a quel politico.... Credo che si st2a esagerando per nulla
Vedi il profilo di Laura Santinato I bagliori della Questura di Verbania
Laura Santinato
25 Novembre 2013 - 21:01
 
Veramente è un poco tardi per prendere misure! Il progetto era piaciuto a tutti,Progettisti,Comune al completo (soprattutto al sindaco), anche all'opposizione,Prefetto e chi più ne ha più ne metta!!! Solo i cittadini non erano d'accordo e si sono battuti per un progetto alternativo più consono alla zona. Cosa dobbiamo fare? Abbiamo un'Italia che non funziona........!
Vedi il profilo di Riccardo x Laura
Riccardo
25 Novembre 2013 - 21:35
 
I cittadini danneggiati (i confinanti abbagliati) potrebbero agire in tribunale per far valerr le lo eventuali ragiono o danni... ma evidentemente non hanno alcun fondamento giuridico con il quale appellarsi.
Vedi il profilo di aldo pascio newton
aldo pascio
26 Novembre 2013 - 12:23
 
14 colonne alte 5 metri con diametro di 80 cm a circondare l'edificio.Sulla cima 14 prismi di 1 metro leggermente inclinati verso l'edificio.La luce passando dai prismi si divide in arcobaleno.Il bagliore diventa una risorsa architettonica alternativa.
Vedi il profilo di Vermeer Approfittate, approfittate dell'energia solare !!!
Vermeer
26 Novembre 2013 - 18:05
 
Perchè non approfittare dell'energia solare gratuita per far cuocere salamelle e polenta attorno all'edificio della questura ? Sarebbe una soluzione a favore dello sviluppo turistico, vi pare ? Pensate quanti stranieri di passaggio a Verbania, potrebbero parcheggiare attorno al questurino tronco di piramide solare, per installare tende a gogo, per poi cucinare a costo zero le vivande, compresi i cotechini ? Ma perchè non mi è venuta in mente prima questa idea ? Cosa ne dite ? Da premio Nobel........ Scherzi a parte, che skuallore quella pseudopiramide !!
Vedi il profilo di antonio sempre a lamentarsi
antonio
27 Novembre 2013 - 16:13
 
ma possibile che in una piccola città come verbania, non vada mai bene niente? ci si lamenta sempre per tutto, si critica sempre tutto.
Ora siamo anche arrivati alla Commissione Europea,ma sinceramente non ritenete che ci siano cose più importanti a cui pensare? si sta facendo tanto rumore per i pannelli della nuova questura, ma non si poteva solo sostituire quelli che danno più fastidio e magari tenere quelli della parte alta e quelli posizionati nella parte bassa dell'edificio? è cosi difficile? invece cosi si fa? si spendono fiumi di parole su questioni risolvibili, invece di concentrarsi su questioni molto più importanti per la città di Verbania e provincia, ovvero la mancanza di lavoro, il disagio di molte famiglie residenti nel VCO che hanno perso il lavoro e non sanno come arrivare a fine mese, che non vedono un futuro nella loro città, non pensiamo solo ai vetri della questura pensiamo ai problemi seri........
chiedo scusa se ho osato deviare il discorso ma questo è il mio pensiero.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
26/03/2017 - Una Verbania Possibile: segnalazioni e determine
26/03/2017 - Spazio Bimbi: Quando è il corpo a parlare
25/03/2017 - Forza Italia Vco: rivalutare le gallerie sulla SS34
25/03/2017 - “Fondo di solidarietà per la casa”
25/03/2017 - Carabinieri: controlli, viabilità e stupefacenti
Verbania - Cronaca
23/03/2017 - Evento BNI al Teatro Maggiore
23/03/2017 - Veneto Banca: prorogata adesione Offerta di Transazione
22/03/2017 - Utenti strada statale 34 del lago Maggiore: "Non accetteremo soluzioni provvisorie"
21/03/2017 - Fondazione Tonolli borse di studio per medicina
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti