Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Settimana dello sport, molte le scuole aderenti

Sono 189 le scuole piemontesi di ogni ordine e grado aderenti alla sperimentazione della Settimana dello Sport, promossa dall’assessorato regionale all'Istruzione insieme a quelli al Turismo e allo Sport per promuovere il turismo invernale e le attività legate alla pratica sportiva e al benessere.
Verbania
Settimana dello sport, molte le scuole aderenti
Quando ha definito il calendario scolastico, la Giunta regionale ha indicato, pur nel rispetto dell’autonomia scolastica, le giornate a ridosso delle vacanze di Carnevale (quest’anno previste da sabato 25 febbraio a mercoledì 1° marzo) come periodo in cui le scuole avrebbero potuto concentrare le attività formative integrative di educazione fisica e motoria e di valorizzazione della cultura sportiva. Le scuole piemontesi, che in questi giorni riceveranno una lettera con le indicazioni operative, potranno così scegliere tra un ampio catalogo di attività da far svolgere ai propri studenti nelle giornate del 2 e 3 marzo, sia all’interno delle scuole stesse, sia in montagna.

Nel primo caso ad organizzare le iniziative sono gli enti regionali di promozione sportiva riconosciuti dal Coni (Acsi, Aics, Asc, Asi, Csain, Csi, Csen, Endas, Libertas, Msp, Pgs, Uisp, Us Acli) nell’ambito del progetto “Tempo di Sport”, che prevede attività motorie legate a tutte le discipline sportive oltre ad approfondimenti e laboratori didattici volti a sensibilizzare gli studenti sui corretti stili di vita e sui valori sociali dello sport; nel secondo l'Arpiet (Associazione regionale piemontese delle imprese esercenti trasporto a fune in concessione) contribuirà ad organizzare una giornata sulla neve per gli istituti interessati

Per la Settimana dello sport la Regione ha stanziato 325.000 euro, 125.000 destinati direttamente agli enti protagonisti del progetto “Tempo di Sport” e 200.000 ripartiti in modo proporzionale fra i 189 istituti aderenti, a dimostrazione che si tratta di un’iniziativa sulla quale conta molto. “La diffusione di buone pratiche legate alla valorizzazione dell'educazione fisica e motoria - dichiara l’assessora all’Istruzione, Gianna Pentenero - deve necessariamente essere parte del bagaglio educativo degli studenti. La Settimana dello Sport si propone di contemperare le esigenze didattiche delle scuole con quelle legate alla promozione della cultura sportiva e del turismo invernale, grazie a un rilevante investimento di risorse pubbliche e private”. “Confido sullo sviluppo di questo progetto sperimentale – afferma l’assessore allo Sport, Giovanni Maria Ferraris - che vuole promuovere lo sport di base in armonia con il valore del sano stile di vita, rivolto a tutti i giovani studenti, in particolare a coloro che hanno maggior difficoltà a vivere la conoscenza del proprio corpo nella dimensione sportiva, anche quella invernale, che deve essere vissuta come occasione di consapevolezza, crescita culturale ed educativa delle persona". L’assessora alla Cultura e Turismo, Antonella Parigi, rileva che “la montagna rappresenta un elemento importante non solo del nostro territorio, ma anche della cultura e dell’identità della Regione. Un patrimonio a cui vogliamo avvicinare gli studenti attraverso la pratica dello sport”.

Il progetto elaborato dagli enti di promozione sportiva, come illustra il coordinatore regionale Alessandro Tarabuso, “non si concretizza con semplici lezioni dimostrative, ma vedrà nei due giorni di attività lo sviluppo di un percorso caratterizzato da giochi, laboratori, camminate ed una caccia al tesoro, volte a sensibilizzare gli alunni su temi quali l’importanza di avere un’alimentazione corretta, adottare sani stili di vita, combattere la sedentarietà. E’ stata anche elaborata una piccola guida che accompagnerà studenti, docenti ed istruttori in questo percorso. Grazie alle nostre oltre 1000 associazioni sportive affiliate distribuite sul territorio, che ogni giorno con competenza, passione e spesso sacrifici assicurano lo sport cosiddetto di base, saranno proposte oltre 30 discipline diverse, dai classici sport di squadra a quelli più nuovi e in voga tra i giovani”.

"L'Arpiet - precisa il presidente Giampiero Orleoni - consentirà a chi pratica gli sport invernali di trascorrere una giornata sugli sci e a tutti gli altri ragazzi di conoscere le nostre montagne e provare a cimentarsi in altre attività sulla neve. Offriremo ad oltre 2000 ragazzi un servizio gratuito di trasporto, circa 50 pullman, e grazie alla collaborazione con il Soccorso alpino e speleologico piemontese un servizio di accoglienza/formazione sulla sicurezza in montagna, oltre ad una serie di iniziative organizzate dalle singole stazioni aderenti”.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
14/12/2017 - Concerto di Natale a Cannobio
14/12/2017 - Festa del CAI Verbano-Intra
14/12/2017 - Network informativo per disabili: progetto pilota nel VCO
14/12/2017 - Lettera del Comitato difesa torrente San Bernardino
14/12/2017 - "70 anni di Costituzione Repubblicana"
Verbania - Cronaca
14/12/2017 - Marchionini da Gentiloni per i fondi bando Periferie
13/12/2017 - Continua l'impegno della Squadra Nautica
13/12/2017 - Primo impianto di neovasc reducer nel VCO
12/12/2017 - 3° torneo weekend Città di Verbania – vince Medici
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti