Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

deroga

Inserisci quello che vuoi cercare
deroga - nei post
Per lo stadio Pedroli nessun rischio - 22 Luglio 2017 - 20:11
Lo afferma in una nota il sindaco di Verbania, Silvia Marchionini, che assicura che il campo ha la deroga per giocare la stagione 2017/2018.
Forza Italia Berlusconi torna su sicurezza de Il Maggiore - 26 Giugno 2017 - 20:10
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Consigliare Forza Italia Berlusconi, che torna sul problema delle certificazioni di sicurezza del teatro Il Maggiore.
Lega Nord su certificazioni sicurezza de Il Maggiore - 31 Maggio 2017 - 18:09
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lega Nord Verbania, riguardante la Certificazione Prevenzione Incendi temporanea concessa al teatro Maggiore.
LegalNews: Condominio: riparazione del lastrico solare e ripartizione fra tutti i condomini - 8 Maggio 2017 - 08:00
La Corte di Cassazione con la sentenza n. 4183/2017 ha esaminato la questione della derogabilità dei criteri civilistici di ripartizione delle spese per la riparazione del lastrico solare ad opera del regolamento di condominio.
Strade Provinciali, utenti e compartecipazione alle spese - 2 Febbraio 2017 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Consiliare "La Provincia per il Territorio", riguardante la compartecipazione degli utenti alle spese di istruttoria, di monitoraggio e di controllo in materia di viabilità provinciale.
Lega Nord su spostamento LIDL - 22 Dicembre 2016 - 16:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lega Nord Verbania, a margine del Consiglio Comunale di ieri sera in cui è stato approvato lo spostamento di LIDL.
Legge di bilancio 2017: le novità per le aree montane - 20 Dicembre 2016 - 13:01
Il Senato ha approvato, in via definitiva, la Legge di bilancio 2017. Sono molti i provvedimenti importanti che interessano le aree montane e gli Enti locali. Di seguito il comunicato di Uncem Piemonte.
Camere di Commercio: deroga per le province montane - 4 Dicembre 2016 - 18:06
"E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 25 novembre il Decreto Legislativo n.219 con cui il Consiglio dei Ministri ha dato attuazione alla delega per il riordino delle funzioni e del finanziamento delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura". Di seguito il comunicato completo
Conser VCO - Area Mergozzo - Quale futuro? - 30 Novembre 2016 - 20:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del MoVimento 5 Stelle Verbania, riguardante il futuro dell'area di Mergozzo di Conser VCO.
Eliski ed Elitaxi: dichiarazione Presidente Parco Val Grande - 16 Novembre 2016 - 13:01
In relazione a quanto comparso su alcuni siti (Mountcity ad esempio) ed in relazione alle comunicazioni effettuate sull’argomento da alcuni cittadini rispetto al fatto che all’interno del Parco Nazionale della Val Grande si svolgano attività di elitaxi il Presidente del Parco Massimo Bocci precisa nel comunicato che riportiamo.
Referendum forno crematorio: Comitato propone la data - 12 Febbraio 2016 - 19:28
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Referendum sul forno crematorio, riguardante la richiesta di accorpamento con quello nazionale sulle trivellazioni del 17 Aprile 2016.
Comitato Salute VCO: "C'è parecchia confusione" - 1 Febbraio 2016 - 08:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO, ha seguito della conferenza stampa di alcuni giorni fa del Direttore Generale dell'ASL 14.
Mobilità in deroga: soglia abbassata a 50 anni - 16 Dicembre 2015 - 19:26
Le parti sociali piemontesi e la Regione Piemonte hanno concordato una modifica ai requisiti dall’accordo del 14 ottobre 2015 per concedere nuove indennità di mobilità in deroga nell’anno 2015, stabilendo che la soglia minima di età per presentare domanda passi da 57 a 50 anni.
Work4You: Mobilità in deroga - 24 Novembre 2015 - 08:01
Possibilità per i disoccupati di richiedere la mobilità in deroga se hanno terminato l’indennità di disoccupazione (NASpI/ASpI).
Una Verbania Possibile: referendum contro privatizzazione forno crematorio - 31 Ottobre 2015 - 16:33
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Una Verbania Possibile a sostegno dei cittadini promotori del referendum contro la privatizzazione del Forno Crematorio.
deroga - nei commenti
Sicurezza de Il Maggiore: la commissione dice OK - 4 Luglio 2017 - 11:04
Re: Al di la dei tifi e delle fazioni...
Ciao Maurilio Non sono d'accordo, è anche una questione politica Facciamo un esempio: Io committente (Comune) decido di costruire casa, mi affido ai tecnici per i permessi, i progetti e le varie pratiche da sbrigare, vengono individuate le varie ditte per l'esecuzione dei lavori, i quali vengono eseguiti dietro miei suggerimenti limitati dai vincoli progettuali e dalle disposizioni tecniche. I tecnici e le autorità competenti mi dicono che ci sono alcuni problemi di sicurezza, andrebbero fatti adeguamenti a mie spese, non preventivate. Arriveremmo spendendo parecchi soldini vicini agli obblighi di legge, ma non saremmo comunque perfettamente in regola, avremmo una sorta di deroga dovuta al fatto che ho una caserma dei pompieri nelle immediate vicinanze, non sappiamo se resterà sempre lì perchè i tagli dal governo sono sempre in agguato, se spostano la caserma dei Vigili del Fuoco, sono di nuovo fuori norma. Ovviamente mi ritrovo o dover spendere molti altri soldi per adeguarmi, senza considerare che nel malaugurato caso scoppiasse un incendio con vittime, le assicurazioni stipulate da me, ma anche dalle vittime, si rivarrebbero su di me, e questo bizzarro ping pong, del siamo in regola ma non proprio, la commissione dice di si ma.......ecc ecc potrebbe essere usato in tribunale. Ora io come Committente amministrazione comunale devo agire, con oculatezza e parsimonia o continuare a pagare? Voi lo fareste? Quindi se voglio agire, lo devo fare politicamente chiedendo conto a chi ha progettato, al responsabile del progetto e tutte le figure professionali ben retribuite da me, per fare il loro lavoro, ci sono stati degli errori? capita nessuno è infallibile, ma perchè deve sempre pagare Pantalone? nel mondo reale di chi ha una attività in proprio (vale anche per i dipendenti) se sbagli nessuno paga per te, e questo permette una selezione naturale, premiando competenza ed impegno, nel pubblico spesso questo non avviene, motivo per cui ci si ritrova spesso con cattive opere costose, e debiti a carico dei cittadini.
Sicurezza de Il Maggiore: la commissione dice OK - 3 Luglio 2017 - 16:06
la mente sportiva ha verità più vere?
Per chi ha letto le carte è assodato che il guscio collassa in 15 min. ma capisco le tifoserie (soprattutto capisco che vogliano rimanere anonime) , sta di fatto che se uno si sente insultato perchè metto rimandi ai miei post con i link che servono anche per documentarsi (o per denunciarmi se mento) , va benissimo... significherà che ho insultato "un intelligenza" e me ne farò una ragione . vediamo se questo link piace di più (...Questione “calda” quella del CPI. A luglio, infatti, scadrà la deroga concessa di Vigili del Fuoco per la messa in sicurezza del guscio esterno dei “sassi” (l’interno della struttura è in perfetta sicurezza) e l’Amministrazione, che intanto ha bandito la gara per l’aggiudicazione dei lavori, è chiamata a interventi che ne innalzino la soglia di resistenza dagli attuali 15 minuti (15 minuti, in caso d’incendio sono il tempo di resistenza del guscio esterno prima del collasso). Con i lavori previsti si arriverà a 45 minuti, ma la legge ne richiede almeno 60...) http://www.verbanonews.it/prima-pagina/il-cem-torna-in-consiglio-comunale-al-via-il-bando-per-la-sicurezza-antincendi-e-immovilli-vuole-chiudere-il-teatro-1656.html
Veneto Banca e Intesa San Paolo - 29 Giugno 2017 - 18:38
Re: X robi
Ciao privataemail la situazione non si è ancora stabilizzata. Ecco una lista di qualche mese che indica 114 banche italiane con un Texas Ratio (indice determinato tra rapporto crediti crediti deteriorati cioè carta straccia / patrimonio netto). http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2017-03-24/quelle-114-banche-che-hanno-sofferenze-e-incagli-che-superano-capitale--201607.shtml?uuid=AE6qY5s Ci sarebbe ancora Unipol... Le banche italiane nel complesso detengono un terzo dei crediti deteriorati della zona Euro. Indifendibili le banche come pure sono criminalmente corresponsabili gli organismi di controllo. C'è un network dove la finanza selvaggia GLOBALE si fonde con le nostre magagne NAZIONALI (crediti favoriti ai vari appartenenti al gruppo di potere di riferimento). Sono convinto che è stato eseguito il metodo sbagliato andando in deroga alle regole europee con approvazione della Commissione Europea. Con le regole europee si attuava il Bail-in. Le banche fallivano (perdevano i soldi gli azionisti e i vari creditori secondo il peso del loro titolo in ambito fallimentare) e si tutelavano i correntisti fino a 100 mila euro. Altra ipotesi migliore era la nazionalizzazione delle banche decotte. Metodo che preciso bene non è attuato in Unione Sovietica ma in occidentalissimi paesi come gli Stati Uniti e la Gran Bretagna. In sostanza lo stato assumeva la proprietà della banca, Erogava in questa aziende i fondi necessari per salvarle per poi rivendere il tutto recuperando quanto speso dall'erario pubblico.
Lega Nord su certificazioni sicurezza de Il Maggiore - 1 Giugno 2017 - 09:40
se sono di Arroyo...
mi sto persuadendo che la catena di errori sia enorme. Arroyo disegna una schifezza (a mio giudizio), ma è il progetto esecutivo che deve verificare e prevedere il rispetto delle norme in fase esecutiva. Con ogni evidenza già quì c'è un problema! Poi c'è una fase di controllo, che se siamo giunti a oggi in cui il teatro apre "IN deroga" , possiamo dire è stato (il controllo) , quantomeno fallace. Ora , una Amministrazione SERIA, che è convinta di essere dalla parte della ragione perchè ha svolto diligentemente il proprio lavoro, porta le carte in Procura attraverso un avvocato preparato e cerca il responsabile e lo obbliga a pagare... non fa finta di nulla e paga coi soldi dei contribuenti spese maggiorate per tenere aperta una struttura in perdita solo per dimostrare di essere brava a fare in fretta! Ditemi dove sbaglio nell'analisi?
5° tuffo nel lago di Mergozzo - Foto - 6 Febbraio 2017 - 23:21
x Donald
Dato che credi che abbiano chiesto una deroga, vai ad informarti se ve ne è traccia , dato che la deroga è un atto ufficiale e poi ce lo fai sapere. In ogni caso per tutti gli altri gradirei commenti inerenti al tema che ho sollevato, altrimenti confrontarci non serve a nulla ,a Giovanni % torno a ripetere come al solito di non essere il solito....... scommetto che hai capito.
5° tuffo nel lago di Mergozzo - Foto - 6 Febbraio 2017 - 16:44
Re: Peso che
Ciao Giovanni mai sentito parlare del principio della deroga?
Strade Provinciali, utenti e compartecipazione alle spese - 2 Febbraio 2017 - 15:00
Le condizioni delle strade provinciali
Le condizioni delle strade provinciali soto quelle che sono anche perchè la Provincia distribuisce deroghe per il passaggio di mezzi pesanti (betoniere e simili) su strade che non sono state progettate e realizzate per quei mezzi. deroga significa un passaggio concesso del tutto eccezionalmente, mentre le deroghe concesse sono quotidiane. Neppure le sanzioni per le infrazioni aiutano, perchè alle imprese conviene di più pagare una multa ma far transitare i loro mezzi pesanti ed ultrapesanti sulle strade che sono a rischio cedimento: tanto poi il costo delle multe lo mettono a carico dei loro committenti. Dico questo perchè transito quotidianamente su di una strada provenciale e vedo cosa incontro.
Fronte Nazionale su spostamento LIDL - 23 Dicembre 2016 - 00:21
Re: Enorme buon senso
Ciao Giovanni% Vantarsi di aver studiato le carte e non aver mai partecipato ad una commissione, lascia molti dubbi sulla qualità delle loro analisi, personalmente trovo che l'unica nota positiva è l'aver trovato un assessore all'urbanistica collaborativo ed abbastanza neutrale. Resto sempre dell'idea che si opera troppo in deroga al piano regolatore, che andrebbe redatto in toto per una visione a lungo termine della città.
Comitato pro Referendum - 18 Febbraio 2016 - 11:21
si
questo è un estratto dal comunicato di "una verbania possibile" del 31 ottobre 2015: Non poniamo preclusioni ideologiche alla privatizzazione di alcuni servizi, e nulla abbiamo contro il fatto che il servizio del forno possa essere gestito da privati, questo però a condizione che ci siano regole chiare che oggi mancano. Ad esempio: quali i numeri massimi di cremazioni al giorno/mese/anno? Quali i vantaggi per il comune di Verbania in termini economici? Si sono valutate condizioni di privilegio da riservare ai cittadini verbanesi? Quali garanzie sulla qualità complessiva del servizio? Siamo sicuri che la zona sia davvero la migliore e che non sia possibile una deroga per ricollocare il forno? Tutte questioni che in commissione si sarebbero potute discutere. http://www.unaverbaniapossibile.it/n460441-diciamo-si-al-referendum-contro-la-privatizzazione-del-forno-crematorio.htm
Decisa la data del referendum sul forno crematorio - 15 Febbraio 2016 - 20:15
Buonsenso
Apprezzabile la decisione da parte dell'amministrazione, e nel caso salti il referendum sulle trivellazioni spero nell'accorpamento con quello sulla riforma della costituzione, anche se non si rispettano i tempi come da statuto comunale una deroga credo sia auspicabile
Comitato Referendum forno crematorio ultimi banchetti - 16 Gennaio 2016 - 11:46
Ambiente
É notorio che le persone che fanno turismo amano le città nel cui centro vi é un bel crematorio... Ancor più i cittadini! Da sempre chi ha un crematorio pubblico fa a gara ber bruciare il più possibile... Ma per piacere, ci avessero detto : vogliamo investire in turismo, non abbiamo soldi quindi chiudiamo il crematorio e si andrà a domo... Oppure : diamo il crematorio ai privati ma abbiamo chiesto una deroga per toglierlo dal centro di verbania e localizzarlo in zona meno popolosa... Ma questi sono senza idee e con i numeri ben occultati, è il disinteresse fa il resto.
Mobilità in deroga: soglia abbassata a 50 anni - 18 Dicembre 2015 - 16:07
Mobilità in deroga
Più di un commento la mia è una domanda: la mia disoccupazione scade il 23 febbraio ed ho letto che il termine ultimo per far richiesta della mobilità in deroga per il 50enni è l'8 febbraio, questo significa che sarò fuori?
Forno Crematorio rivelati i privati - 9 Novembre 2015 - 17:33
è un tema molto importante per la città
Ricordiamo perchè il referendum è importante e ricordiamo pure che si potrebbe evitare con un minimo di apertura da parte della maggioranza... tutela ambientale/sanitaria (mancata certezza sulle quantità e qualità dei fumi immessi dal forno nell'ambiente che coinvolgono quartieri fortemente abitati), valutazioni economiche (attualmente il forno porta importanti introiti nelle casse del comune e non è possibile concedere una delega in bianco all'amministrazione che potrebbe concludere un pessimo affare coi privati, in una sostanziale mancanza di certezza su costi e benefici per la collettività) e motivi etici (non é accettabile che una amministrazione faccia un passo così importante senza adeguata informazione preventiva e condivisa). Non poniamo preclusioni ideologiche alla privatizzazione di alcuni servizi, e nulla abbiamo contro il fatto che il servizio del forno possa essere gestito da privati, questo però a condizione che ci siano regole chiare che oggi mancano. Ad esempio: quali i numeri massimi di cremazioni al giorno/mese/anno? Quali i vantaggi per il comune di Verbania in termini economici? Si sono valutate condizioni di privilegio da riservare ai cittadini verbanesi? Quali garanzie sulla qualità complessiva del servizio? Siamo sicuri che la zona sia davvero la migliore e che non sia possibile una deroga per ricollocare il forno? Tutte questioni che in commissione si sarebbero potute discutere. Il nostro invito, infine, é rivolto alla maggioranza: ritirino la delibera oggetto di referendum e aprano una discussione vera, chiara e senza reticenze e preclusioni al fine di concordare la migliore soluzione per la città, che farà risparmiare a tutti tempo e lavoro e che sarebbe utile per iniziare finalmente una stagione di dialogo che ad ora continua ad essere arrogantemente negato.
Forno crematorio va ai privati - 24 Settembre 2015 - 17:25
una Privatizzazione affrettata
Non ho nulla di principio contro le privatizzazioni (di questo si parla), solo vorrei capire a quali condizioni e quali vantaggi ne trae la collettività. Nelle 2 riunioni di Commissione (istituzionale quindi senza tecnici che avrebbero potuto arricchire di elementi i ragionamenti), sono emerse una quantità di incognite, domande, possibilità alle quali l'Amministrazione non ha dato alcuna risposta convincente. Alcune delle questioni inevase che avrebbero meritatato approfondimento e che mi hanno più colpito: -A Domodossola con una linea di incenerimento fanno più del doppio del lavoro di Verbania, dobbiamo aspettarci gli stessi numeri? raddoppio dei fumi? -C'è confusione sulla seconda linea, sostituisce davvero l'esistente o alla fine l' affiancherà e vorrà significare quadruplicare i numeri? -Siamo davvero sicuri che non esista una deroga per spostare il forno in una zona meno densamente abitata? -Perchè non è possibile discutere insieme sui desiderata della città e su quella base verificare manifestazioni di interesse , anche con progetto di finanziamento? ...o leasing? -Perchè non affrontare il progetto in maniera più complessiva e discutere anche di servizi cimiteriali? -Perchè non tentare di avviare un percorso di gestione consortile con altri Comuni al fine di confrontare possibilità differenti? Il forno è un evidente buisness per qualcuno, ed un evidente servizio per la città, sono convinto, visto che non c'era alcuna necessità di decidere ieri, che si sarebbe potuto lavorare di gran lunga meglio. Alla fine l'Amministrazione ha ricevuto una delega sostanzialmente in bianco, e come potrei essere contento di ciò? Dare a una Amministrazione ampia possibilità discrezionale avendo concordato dei limiti condivisi è un conto, ma quì stiamo parlando di far fare a gente che ha speso per una giornata di giro d'Italia tanti soldi quanto costa una nuova linea di forno crematorio, che prende soldi dall'avanzo di amministrazione per pagare la segnaletica e affini (ieri 30'500€), una Amministrazione che non tiene in minima considerazione le deliberazioni del Consiglio Comunale (ne ricordo almeno 3 rimaste lettera morta di cui una sul tema sanità). Come posso avere fiducia in questa Amministrazione? delegare in bianco? E fidarmi di questa maggioranza che appena può trova il modo di fare accomodare "gli amici"? che rifiuta il confronto al punto di disprezzare gli organi del Consiglio stesso (da sei mesi manca il Presidente della Commissione Servizi alla Persona)... http://www.verbaniafocuson.it/n432708-il-consiglio-comunale-e-sovrano-ma-decide-la-regina.htm
Elenco completo dei divieti e delle modifiche alla circolazione per il passaggio del Giro d'Italia - 27 Maggio 2015 - 08:39
Interruzione di Pubblico servizio
Anche ai medici di base operanti sul territorio sarà impedito di visitare gli ammalati per una intera giornata. Gravi o no pare poco interessare agli organizzatori che non hanno pensato di consentire, almeno per i casi urgenti, la circolazione alle auto dei medici di famiglia già dotate di permesso di circolazione e sosta in aree vietate. Ambulatori pubblici chiusi o non raggiungibili.Medici impediti di circolare. Una mia richiesta di deroga al Sindaco è stata respinta. Eppure l'ordinanza del Prefetto parla di deroga ai mezzi di emergenza e soccorso. Questa si chiama interruzione di pubblico servizio". Poco importa se per il giro d'italia. Se accadesse qualcosa di grave la responsabilità dovrà ricadere sugli organizzatori. DR Giorgio Tigano
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti