Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Comitato SI fusione Cossogno Verbania: si vada a votare

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato per il SI fusione Cossogno Verbania, a seguito dell'invito a disertare le urne di alcune di alcuni esponenti politici.
Verbania
 Comitato SI fusione Cossogno Verbania: si vada a votare
Assistiamo al deplorevole spettacolo dove un "quasi candidato" ed un ex Sindaco di Verbania, con le loro discutibili dichiarazioni, esortano i cittadini verbanesi a disertare le urne domenica 13 maggio 2018.

Quel giorno i cittadini residenti della Città sono chiamati ad esprimersi con un SI o con un NO, su un quesito importante che può segnare una svolta epocale per nostro territorio.

Il quesito sul quale gli elettori dovranno esprimere è relativo alla proposta, già approvata dai due rispettivi Consigli comunali, di una "fusione per incorporazione" fra le realtà amministrative di Verbania e Cossogno.

Il progetto viene da lontano, quando Cossogno era amministrata da Giacomo Ramoni con alle spalle una analoga esperienza di Sindaco a Verbania, ma ora può trovare il suo compimento con dei vantaggi per entrambe le Comunità.

Questa coraggiosa operazione è favorita dai Governi Nazionale e Regionale attraverso la concessione ai Comuni interessati, di finanziamenti a fondo perduto per 10 anni, che in questo caso assommano a 30 milioni di euro.

A chi mette in dubbio questa opportunità, consigliamo di leggersi i testi della "Legge Del Rio" e quello della "Legge di stabilità del 2017". Leggi dello Stato, non promesse elettorali.

E' noto a tutti che nel VCO la percentuale dei Comuni che non arrivano a 1000 residenti è del 37%, contro una media nazionale del 24%, che in Europa rappresenta un record assoluto. La debolezza finanziaria di questi Comuni si traduce inevitabilmente in una riduzione di servizi, soprattutto alla persona.
Non è un caso quindi che nella stessa nostra Provincia assistiamo a coraggiose operazioni di accorpamento, in parte già attuate, o in itinere proprio nell'area amministrata dal "quasi candidato" che oggi disconosce, in una recente intervista, questa opportunità, senza motivarla.

Ricordiamo che la stessa "Verbania" è passata, ancorché costretta, attraverso questa esperienza 80 anni fa. I risultati complessivi però, sono stati sicuramente positivi.

Bisogna andare a votare, non solo per non rinunciare ad un dovere civico a cui la Comunità è chiamata, ma soprattutto per testimoniare una scelta che va nell'interesse del territorio e della Città.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
23/10/2018 - Il VCO è Piemonte su esito Referendum
23/10/2018 - Tigano su esito Referendum
23/10/2018 - Montani su esito Referendum
23/10/2018 - Zacchera su esito Referendum
23/10/2018 - Offerte di lavoro del 23/10/2018
Verbania - Politica
22/10/2018 - Grande Nord su esito Referendum Lombardia
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti