Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

PCI del VCO: no al passaggio alla Lombardia

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dei Comunisti del VCO, in cui si dicono contrari al passaggio del VCO alla Lombardia.
Verbania
PCI del VCO: no al passaggio alla Lombardia
I Comunisti del VCO invitano gli elettori a boicottare il Referendum del 21 ottobre 2018 sul passaggio del VCO alla Lombardia.

Le motivazioni stanno:

- Nel merito: questo non è un reale problema del nostro territorio, si intervenga piuttosto sui temi del Lavoro, per uno sviluppo delle attività produttive evdell’occupazione, della tutela della Sanità pubblica e contro le privatizzazioni dei servizi, dall’Ospedale unico al Conser VCO ai servizi comunali e sociali e territoriali, alla tutela del territorio e dell’ambiente dalle speculazioni edilizie e dalle grandi opere.

- Nel metodo: un Referendum calato dall’alto, non discusso nel territorio, nelle comunità locali, nei Consigli Comunali di tutta la Provincia, ma proposta da un gruppo di politici che tentano solo di spostare l’attenzione dai problemi reali.

I Comunisti del VCO chiedono pertanto ai cittadini di impegnarsi nelle lotte reali per il lavoro e la tutela dei diritti e contro le privatizzazioni, per la tutela del territorio e dell’ambiente piuttosto che andare a votare un Referendum inutile.

Il Segretario del PCI del VCO
Claudio Maulini

Il Consigliere Comunale di Verbania
Vladimiro Di Gregorio



24 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di robi Beh...
robi
4 Settembre 2018 - 17:44
 
Siccome non si può passare alla Corea o al Venezuela accontentatevi...piuttosto...se in in costituzione fosse inserito il reato di apologia di comunismo non sarebbe male...
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Beh...
SINISTRO
5 Settembre 2018 - 09:27
 
Ciao robi

e Cuba o la Cina?
Vedi il profilo di robi 1Re: Re: Beh...
robi
5 Settembre 2018 - 13:13
 
Ciao SINISTRO
Anche......non ho mai capito perché il comunismo è sempre stato considerato meglio di altre sanguinarie dittature. E non mi si dica che i comunisti hanno liberato l'Italia perché puntavano solo ad allearsi con i crudeli titini assassini. La storia la scrivono i vincitori ma a tutto c'è un limite. . Eppoi la famiglia è la stessa per nazi facile comunisti. Il socialismo rivoluzionario. Ma in Italia ci sono le vie Stalin e non le vie Almirante. .mah
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: Beh...
SINISTRO
5 Settembre 2018 - 14:05
 
Ciao robi

se non sbaglio, a Roma l'ex sindaco Rutelli nel 1995 voleva intitolare un Largo a Giuseppe Bottai. Poi non se ne fece più nulla.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: Beh...
SINISTRO
5 Settembre 2018 - 14:59
 
Ciao robi

riguardo ai titini, l'ex Jugoslavia, col suo esercito di liberazione, fu l'unico Paese che riuscì a respingere, senza l'aiuto di eserciti alleati esterni, l'occupazione nazista, momentaneamente alleatasi con i cetnici (opposizione fedele alla monarchia balcanica).
Vedi il profilo di robi 1Re: Re: Re: Re: Beh...
robi
5 Settembre 2018 - 15:53
 
Ciao SINISTRO
Rutelli è stato tra i meno peggio. ..non per nulla le sue radici sono radical liberali. Come ti dicevo la storia la fanno i vincitori. I sudisti erano schiavitù e i Borboni latifondisti. Se invece si guardano fonti più obbiettive il nord e lincoln volevano spedire i neri sulle isole e sfruttare la ricchezza del sud. I Savoia hanno sostanzialmente invaso il sud perché in bancarotta. Per non parlare della Germania e dell'umiliazione subita dopo la grande guerra specie dalla Francia. Poi ci sono le motivazioni ufficiali. Liberazione degli schiavi, unità d'Italia e cose del genere. Per poi capire che le guerre sono solo la continuità delle politiche e che la loro gestazone ha ben altre motivazioni. Per.non parlare delle ideologie. Hitler e Stalin alleati di ferro per spartirsi l'Europa. Ma uno era pazzo mentre l'altro furbo. Che ne dici?
Vedi il profilo di robi 1Re: Re: Re: Re: Beh...
robi
6 Settembre 2018 - 06:11
 
Ciao SINISTRO
Assassini rossi Vs assassini neri. Stessa faccia stessa razza
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: Re: Re: Beh...
SINISTRO
6 Settembre 2018 - 10:33
 
Ciao robi

purtroppo è tutto vero: le dittature sono sempre tali, con o senza proletariato. Riguardo agli ex squadroni filo-monarchici, bianchi o blu che dir si voglia, idem. Per quanto mi riguarda, credo in una destra sociale.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: Re: Re: Beh...
SINISTRO
6 Settembre 2018 - 10:40
 
Ciao robi

Il Furher era per il nazionalsocialismo, Stalin, Tito e il conducator Ceausescu per un nazional-comunismo: non è un caso che in cima alla lista degli oppositori politici dei paesi occupati dal primo ci fossero i nomi del terzo e del quarto. Inoltre Goebbels li considerava estremamente pericolosi.
Vedi il profilo di robi 1Re: Re: Re: Re: Re: Re: Beh...
robi
6 Settembre 2018 - 12:49
 
Ciao SINISTRO
Non pensavo avessi queste idee di destra. Non cambia molto. Si discute piacevolmente su tutti quali siano le idee. Io sinceramente ho idee miste e non classificabili in un solo ambito.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Beh...
SINISTRO
6 Settembre 2018 - 14:58
 
Ciao robi

figurati, anche per me è sempre un piacere dialogare con tutti e di tutto. Inoltre credo che, nell'epoca che stiamo vivendo, in continua evoluzione ed instabilità, non ci si possa inquadrare rigidamente in un ambito ben definito, Una volta un tale fenomeno veniva definito qualunquismo, oggi credo sia una conseguenza di notevole incertezza ed insicurezza. Nella nostra vita abbiamo sempre bisogno di qualcuno di cui fidarsi, e quando ciò viene meno c'è tanta delusione ed amarezza.
Vedi il profilo di Graziellaburgoni51 È il referendum ?
Graziellaburgoni51
6 Settembre 2018 - 15:53
 
Buongiorno a tutti gli storici presenti ! Ma possibile che non si possa stare sul tema ? Il referendum si sa chi l'ha voluto , ma secondo me questo non è la cosa più importante , nel senso che a perte le motivazioni riguarda tutti . Io non voterei mai una cosa per accontentare o scontentare quello o un altro partito . Visto che diffido di tutti e tutti portano innanzi tutto acqua al loro mulino . È solo un caso che il mio NO può coincidere con il pensiero dei Comunisti e non cambierò il mio voto solo perchè loro la pensano come me ! Io non cambio casacca , sport utilizzato spesso dai nostri politici . Se le cose non vanno come vogliamo , non è diventando lombardi che avverrà il miracolo . Il miracolo abbiamo il dovere di attuarlo noi e i rappresentanti che mandiamo a Torino o Roma . Se sono incapaci lo saranno anche se il vco fosse autonomo e allora che si diano da fare invece di inventarsi diversivi . Voterò no e andrò a dirlo, sono contraria al suggerimento di non andare al voto .
Sono piemontese e intendo rimanerlo , perciò NO,NO,NO !
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: È il referendum ?
SINISTRO
6 Settembre 2018 - 16:23
 
Ciao Graziellaburgoni51

a parte il fatto che ognuno ha le sue idee, anche trasversali rispetto alle proprie ideologie, ci mancherebbe, ma espandere il dibattito non credo sia un reato, altrimenti il tutto si ridurrebbe a telegrafici Sì o NO: compito quest'ultimo da svolgere nelle urne. Ad ogni modo io voterò NO il 21 ottobre, o quando sarà (fondi provinciali permettendo); e comunque la Storia, anche politica, ha sempre il suo fascino: historia magistra vitae.
Vedi il profilo di robi 1Re: È il referendum ?
robi
6 Settembre 2018 - 18:15
 
Ciao Graziellaburgoni51
È tuo diritto e dovere. Io voterò SI SÌ SÌ!
Vedi il profilo di paolino 1posso votare nì?
paolino
7 Settembre 2018 - 08:41
 
mi iscrivo anche io al giochino della dichiarazione di voto,ammettendo che non so cosa votare.
mi spiego,come da tempo vado chiedendo (invano) io sto ancora aspettando che i preponenti ci spieghino,numeri alla mano,se e quali vantaggi avremmo dal passaggio.
a tutt'oggi,l'unico numero concreto fornito è quello dei soldi che NON ci sono per pagare il referendum,il che non depone a favore della serietà dell'iniziativa.
manco del conto da pagà se sò preoccupati questi,pensa al resto...
in linea di principio non ho pregiudiziali,una regione vale l'altra.
il problema non è a quale circolo di tennis mi iscrivo,se sono una schiappa farò schifo pure nel circolo fighetto. fino a quando non imparerò a giocare bene potrò cambiare un circolo al mese,ma nulla cambierà.
perciò rinnovo per l'ennesima volta l'invito: metteteci nero su bianco numeri convincenti,e non la solita solfa dei dialetti e dei pesci,e se saranno vantaggiosi avrete pure il mio voto.
Vedi il profilo di Giovanni% Voto un SI non convinto.
Giovanni%
7 Settembre 2018 - 11:10
 
Come è stato già scritto, la proposta lombarda parte con il peccato originale dell'assenza di una chiara visione dei vantaggi che potremmo avere con il cambio della regione ed è anche ovvio che con questo non risolveremo i problemi più pressanti del nostro territorio. La parte politica proponente non ha fatto bene il suo lavoro affidandisi ai soliti slogan propagandistici che caratterizzanomolto quella parte politica.
E' anche vero che il 21 ottobre verremo chiamati a votare e si spenderano fondi (che ancora devono essere trovati).
Dovendo proprio sceglire voterò SI. Non so quale sarà la via nuova ma certamente conosco la vecchia via piemontese che non mi piace. E' sicuramente un azzardo, ne sono consapevole.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: posso votare nì?
SINISTRO
7 Settembre 2018 - 11:21
 
Ciao paolino

ci sarebbe una quarta via: l'annessione al canton Ticino! Dai scherzo, comunque, se fosse stato fattibile, allora avrei votato Sì.......
Vedi il profilo di robi Re: Voto un SI non convinto.
robi
7 Settembre 2018 - 16:19
 
Ciao Giovanni%
Mi basta vedere come si stanno agitando i vari Reschigna e Chiamparino e anche vari politici che non sanno neppure cosa sia il.vco. ..con le loro elemosine e promesse. Spero la gente non ci caschi. Vogliamo parlare dei pendolari che ogni mattina vanno a milano a studiare o lavorare? A Torino no? Ah già...non ci sono treni Verbania Torino. .. Dai. ParliamoCi chiaro. Non ci considerano! Fontana lo ha detto chiaramente. Sarete trattati come le province di confine lombarde. Cioè bene. Perché non crederci? Perché è leghista?
Vogliamo parlare dell'irpef che in Lombardia è più bassa? Dei fondi che lombardia da al turismo?
Lombardia ha un bilancio corposo. Visitando il.sito per lavoro ci sono decine di finanziamenti per progetti di ogni tipo. E' la regione più ricca d'Europa assieme alla Baviera e forse la catalogna!
Non è l'eldorado. Sia chiaro. Ma meglio che essere trattati come pezze da piedi dai sabaudi...
Vedi il profilo di robi Re: posso votare nì?
robi
7 Settembre 2018 - 16:27
 
Ciao paolino
Fidati di me. So che abbiamo idee molto diverse e che ci scontriamo aspramente. Almeno in passato. Io ho per lavoro rapporti con la regione lombardia e ti assicuro che in Italia è la meglio organizzata. Finanzia progetti ovviamente validi e diciamolo..ha soldi da investire. Noi siamo il lago maggiore e siamo una risorsa. Il Piemonte ha un tipo di turismo diverso. Montagne e Torino. Siamo fuori dalle loro logiche. Io non voglio convincere nessuno ma credo di avere espresso motivazioni almeno decenti. Poi ovviamente a ciascuno la decisione.
Vedi il profilo di paolino 1Re: Re: posso votare nì?
paolino
7 Settembre 2018 - 20:46
 
Ciao robi

Non serve che mi "spieghi la Lombardia"! Mia moglie è brianzola,e io vado ogni settimana a Monza per lavoro. La Brianza mi piace un sacco,e tocco con mano le differenze tra qui e lì. Ed è vero che mediamente le cose funzionano bene,su questo non ci piove.
Quello che serve per convincere me e tantissimi come me è qualcosa di certo,nero su bianco,e non promesse, deduzioni, sillogismi.
Quando vedrò quello avranno il mio sì, altrimenti meglio evitare salti nel buio.
Tutto qui.
Vedi il profilo di robi Re: Re: Re: posso votare nì?
robi
8 Settembre 2018 - 07:30
 
Ciao paolino
Infatti non volevo spiegarti nulla. Io ti ho detto che per esperienza personale lavorativa la regione lombardia come istituzione è molto avanti. E come questo può essere positivo per un vco lombardo. Detto questo io non faccio propaganda referendaria. Io voterò si. E ciascuno voti come vuole.
Vedi il profilo di lupusinfabula Come dice...
lupusinfabula
9 Settembre 2018 - 15:16
 
Come dice un vecchio proverbio: " tentar non nuoce". Io ci proverò con un SI.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Re: Voto un SI non convinto.
SINISTRO
10 Settembre 2018 - 09:12
 
Ciao robi

però se il Governo nazionale taglia i fondi del bando periferie che erano stati precedentemente assegnati anche a Verbania (e non solo), allora il problema è anche d'altra natura, visto che tali tagli hanno toccato anche Torino, che ora non è più del PD.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Come dice...
SINISTRO
10 Settembre 2018 - 09:15
 
Ciao lupusinfabula

beh, considerato però che poi sarà difficile, se non impossibile, tornare indietro.... Se bisogna cambiare solo per cambiare, per partito preso.



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti