Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Speciale elezioni 2014

Stefano Gaggiotti

La scheda biografica, il programma e i candidati, di Stefano Gaggiotti candidato sindaco alle amministrative di Verbania per "Liberalitalia Liberiamo Verbania".
Verbania
Stefano Gaggiotti
Biografia
Nato a Milano nel 1960, ma trasferito a Verbania nel 1963.
Commerciante e consulente informatico, programmatore.



ESPERIENZE AMMINISTRATIVE:
dal 1999 al 2004 Consigliere provinciale, unico eletto nelle liste di Forza Italia a Verbania.

Nell'ambito della Provincia ha ricoperto le cariche di:
• Vice Presidente Vicario del Consiglio Provinciale
• Presidente della commissione lavoro e formazione professionale
• Vice Presidente della Commissione Istituzionale
• Membro delle commissioni Bilancio, Cave e torbiere
• Commissario presso l'Unione Provincie Piemontesi nella commissione Lavoro, Formazione
e Agricoltura

Nel corso della legislatura ha realizzato, primo in Piemonte e in Italia, l'iniziativa per dare un contributo ai negozi di montagna.

Nel contempo ha ricoperto, partecipando a tutte le riunioni, la carica di Consigliere della circoscrizione Nord di Verbania, carica poi riconfermata nella successiva legislatura.

Nel 2004 eletto consigliere comunale del Comune di Trarego Viggiona ricoprendo il ruolo di
capogruppo dell'opposizione consiliare rieletto successivamente nel 2008.

Membro del Consiglio della Comunità Montana Alto Verbano.
Nel 2008 candidato al Senato per il Partito Liberale Italiano in Piemonte.

Il primo marzo 2000 è satto uno dei promotori e soci fondatori dell'associazione INTRASFORMAZIONE, libera associazione di commercianti intresi.
Promotore, dello spostamento del Mercato di Pallanza dai campi da tennis al
lungolago di fronte al Municipio.

Programma
Crediamo sia evidente a tutti che questa città sta morendo, i negozi chiudono, i giovani non trovano lavoro e nemmeno svaghi per il tempo libero, il turismo è sempre più scarso e sempre meno di qualità.

I servizi pubblici, nonostante l'innegabile impegno degli addetti, sono sempre più scarsi ed il risultato è che la popolazione è sempre più “anziana” a causa della migrazione di giovani verso lidi più promettenti.

E' necessario quindi un cambiamento di rotta radicale ed immediato, è necessario favorire la crescita di nuove imprese, tutelare le imprese presenti dagli attacchi del fisco, e agevolare la creazione di nuovi posti di lavoro che non possono venire creati per “decreto ministeriale” ma solo dall'intraprendenza di coloro che credono ancora in questa nazione e nelle innegabili potenzialità della nostra città e della nostra bella provincia.
Riteniamo quindi che tutti gli sforzi di una nuova e innovativa amministrazione devono essere orientati verso lo sviluppo turistico della nostra città senza vessare ulteriormente i cittadini e, anzi, ove possibile, alleggerirli il più velocemente possibile da fardelli che impediscono una vera ricrescita.

In tempi passati Verbania era chiamata “La piccola Machester” in quanto fioriva l'industria manifatturiera, e, siccome, i tempi sono cambiati, e l'industria non è più un fattore di spinta in quanto non competitiva ma a livello nazionale, e non particolarmente locale, tutti gli sforzi devono essere indirizzati a migliorare l'offerta turistica realizzando o facendo realizzare da privati in concessione, infrastrutture funzionali al turismo, senza perdersi in opere faraoniche del tutto inutili il cui unico scopo è ingrassare progettisti che, tra l'altro, non sono nemmeno residenti nella nostra città.
Realizzare questo programma richiede certamente competenza amministrativa ma questa non è sufficiente se non si è dotati di una grande passione e di un grande amore per la città che va liberata dai vincoli e dalle pastoie burocratiche che decenni di politiche stataliste e miopi hanno addormentato lo spirito che la animava nel passato.

Il programma si divide nei seguenti dieci ambiti tematici:
1. Turismo;
2. Cultura;
3. Politiche Sociali;
4. Sicurezza e Protezione Civile;
5. Sport;
6. Educazione e formazione;
7. Ambiente;
8. Programmazione Economica;
9. Politiche per i quartieri;
10. Attività Produttive e Sviluppo Urbanistico.

TURISMO
Obiettivi
Obiettivo primario è fare di Verbania il punto di partenza per visitare la Provincia del Verbano Cusio Ossola.
Bisogna fare di Verbania non solo sito di transito, ma luogo di soggiorno prolungato che offra proposte e servizi adeguati.
La scelta strategica è di giungere allo sottoscrizione di un patto del turismo con tutti i soggetti attivi sul territorio - Regione, Provincia, la Camera di Commercio, Ente Parco, Azienda di Soggiorno e Turismo, Associazioni di categoria, i Comuni dell' Ossola e del Cusio finalizzato Potenziamento dell'esistente un Distretto Turistico.
Si tratta, dal punto di vista politico ed amministrativo, di una opzione di democrazia partecipata, che innesca un processo dal basso di aggregazione volontaria fra attori pubblici e privati cointeressati a governare i processi di definizione del prodotto e le strategie di accoglienza e di promozione.
Progetti attuativi:
• "Verbania multiservizi": istituiremo un'apposita Agenzia per la gestione dei servizi turistici (bus navetta, parcheggi, informazioni e assistenza turistica, pacchetti turistici…) con apporto di capitale privato per potenziare l'offerta turistica complessiva.
• "Lago a scuola" : promuoveremo iniziative per coinvolgere, con appositi bandi, le scuole a livello nazionale per visite turistico-didattiche sul bel Lago maggiore con particolare attenzione alla nostra città grazie al potenziamento dei servizi.
• "Verbania forum": istituiremo un tavolo di concertazione con tutte le forze sociali, economiche e con gli organi istituzionali per concordare e programmare le azioni da intraprendere;
• "A spasso con i grandi viaggiatori": proporremo un viaggio dimensionale, con il supporto delle moderne tecnologie multimediali, nel parco naturalistico della Val Grande, per offrire nuove opportunità per il soggiorno a Verbania e per il tempo libero;
• "Verbaniaeventi": metteremo in rete, raccoglieremo e coordineremo in un programma organico e strategico tutte le manifestazioni che si svolgono sul territorio, per sostenere e qualificare quelle maggiormente meritevoli, ampliandone la circuitazione. Verbaniaeventi sarà articolato in sezioni tematiche: musica e danza, teatro, ricorrenze e tradizioni religiose, cinema, rievocazioni storiche, folclore, spettacoli per bambini e sagre presenti sul territorio provinciale.
• Potenzieremo l'offerta turistica,con proposte differenziate e molteplici per le diverse esigenze, fasce di età, attitudini (escursioni differenziate, servizi e informazioni anche con l'utilizzo delle più moderne tecnologie, proposte a contenuto scientifico e naturalistico con l'ausilio di guide naturalistiche);
• Ci impegneremo per potenziare la rete di collegamento del trasporto pubblico locale con i maggiori nodi infrastrutturali (aeroporto, stazione ferroviaria, porto) e con i centri turistici;
• Redigeremo la Carta della qualità dei servizi di ristorazione e ospitalità, attraverso protocolli di intesa con le associazioni di categoria e gli operatori turistici locali;
• Prevederemo eventi gastronomici in collaborazione con l'Istituto Alberghiero di Stresa e le associazioni di categoria;
• Sosterremo le iniziative per incentivare il turismo religioso, in collaborazione con gli istituti religiosi ed i centri di ospitalità e spiritualità presenti sul nostro territorio;
• Favoriremo il turismo congressuale, utilizzando al meglio il nuovo centro multeservizi che deve essere utilizzato al massimo delle sue potenzialità;
• Progetto per l'apertura di una sede fissa per la promozione turistica della città in occasione dell' EXPO 2015

CULTURA
Obiettivi:
Fondamento irrinunciabile per la conoscenza delle radici della nostra storia è la valorizzazione del patrimonio delle nostre tradizioni.
Risorsa preziosa da salvaguardare ma proiettata al futuro attraverso l'individuazione di obiettivi che catturino e rendano partecipe un pubblico sempre più diversificato.
Strumento essenziale per la trasmissione alle nuove generazioni del bagaglio tramandato e da tramandare ed allo stesso tempo via da percorrere per la necessaria quanto armoniosa integrazione tra le diversità e multiculturalità.
La specificità del nostro territorio e della nostra storia è rappresentata dalla collocazione geografica di Verbania all'ingresso della Val Grande e delle valli dell'Ossola.
Progetti attuativi:
• "Ossola inTour": istituiremo una settimana di iniziative nell'Ossola e nelle sue vallate alpine, promuovendo a livello internazionale la produzione agroalimentare di queste terre
• Sosterremo le iniziative locali e provinciali, folcloristiche, storiche, rievocative, ecc. anche attraverso un calendario unico da distribuire a tutte le famiglie;
• Promuoveremo iniziative (es. borse di studio a tema) per la raccolta e catalogazione di racconti, fatti e testimonianze che hanno caratterizzato e segnato il nostro territorio (emigrazione, guerre ecc…);
• Palestra musicale: realizzeremo all'interno del nuovo Centro polifunzionale una Sala Musica a disposizione di corpi bandistici, gruppi musicali, musicisti, compositori;
• Potenzieremo l'archivio e la biblioteca comunale, istituendo una sezione specializzata per lo studio del Lago e delle sue risorse sia ambientali che economiche;
• Valorizzeremo gli edifici storico-artistici e gli elementi distintivi della cultura e della tradizione locale, della religiosità del nostro popolo, degli usi e dei costumi;
• Promuoveremo bandi o borse di studio per incentivare i ragazzi delle scuole medie;
• Dal Lago alle cascate del Toce Iniziative collegate a tutto il territorio provinciale in una vera sinergia tra comuni che ci renda parte di una comunità organizzata dal punto di vista della ricezione turistica.

POLITICHE SOCIALI
Le politiche sociali sono state divise nei quattro sottoambiti che elenchiamo:
1. Nuove imprese
2. Imprese in essere
3. Giovani
4. Anziani
Obiettivi:
E' essenziale staccarsi da una logica di servizi territoriali di puro assistenzialismo a favore dello sviluppo che premia una cultura dell'impresa e della creazione di posti di lavoro.
In questa nostra realtà che vede la presenza sempre più massiccia di giovani che hanno perso la speranza di un futuro indipendente, è necessario dare loro la possibilità vera e concreta di potersi creare un lavoro che gli dia, oltre la sicurezza economica, anche la forza di affrontare le sfide sempre più dure che la globalizzazione ci impone.
Progetti attuativi:
(Nuove imprese)
Alienazione di buona parte del patrimonio immobiliare comunale completamente inutilizzato o fatiscente allo scopo di costituire un cospicuo fondo da mettere a disposizione di nuovi imprenditori, nella fattispecie giovani e donne, offrendo alle Banche del territorio garanzie reali per ottenere finanziamenti a tassi accettabili.. Creazione quindi di un vero “Centro Valutazione delle nuove attività” che valuti seriamente i progetti di impresa dei soggetti sopra citati fornendo supporto non solo economico ma anche morale e strutturale.
(Imprese in essere)
Aiuti alle imprese esistenti sul territorio sempre per tramite del “fondo di garanzia”, valutando seriamente quali fattori hanno portato l'impresa in situazione di difficoltà e promuovendo un nuovo tipo di sviluppo, anche attraverso i mezzi informatici (con la creazione di un “centro commerciale virtuale”) ed eventualmente intervenendo anche a livelli nazionali per quanto riguarda difficoltà e contenziosi fiscali dovuti ad errori formali e non sostanziali commessi dalle imprese stesse
(Giovani)
• Radio Giovani realizzeremo nei locali del nuovo centro Polifunzionale una radio web, quale valido strumento di comunicazione sia per il mondo giovanile che per le attività istituzionali dell'Amministrazione;
• Sportello di orientamento al lavoro sarà attivato sempre all'interno dei locali del centro polifunzionale a cura di personale specializzato incaricato dall'Amministrazione Comunale;
• Gioventù In Azione promuoveremo nel mondo giovanile tutte le attività e i programmi promossi dall'Unione Europea nell'ambito delle iniziative legate al piano operativo regionale 2014-2020;
• Promuoveremo incontri, forum per far sentire i giovani partecipi della vita pubblica del nostro paese.
(Anziani)
• Incontriamoci - saranno realizzate iniziative per la socializzazione e lo svago perchè i nostri anziani sono il nostro passato, sono loro che hanno lavorato e prodotto durante la loro vita per cercare di rendere la nostra città migliore;
• In giro per l'Italia - Promuoveremo forme di collaborazione, integrazione e gemellaggio con centri per anziani nelle varie regioni d'Italia;
• Scambi generazionali - Promuoveremo attività, in particolare nel periodo estivo, di scambi di esperienze fra le giovani generazioni e i non più giovani;

SICUREZZA E PROTEZIONE CIVILE
Obiettivi:
La sicurezza è un diritto di tutti i cittadini. Spetta a chi governa e a chi amministra, ai Vigili, ai Carabinieri e alla Polizia garantirla a tutti, in ogni quartiere, in ogni via.
Dobbiamo cominciare a concepire la sicurezza come indice di qualità della vita.
Il concetto di sicurezza va determinato da una serie di fattori, non riconducibili unicamente al tasso di criminalità effettiva, ma che comprendono, fra l'altro, le scritte sui muri, i danneggiamenti, il rispetto dell'ambiente e del territorio, l'abusivismo in tutte le sue manifestazioni
Il Gruppo Comunale di Protezione Civile e le varie associazioni che operano nel settore sono ormai entrate a pieno titolo nella vita della nostra comunità. Sono un supporto logistico importante per le forze dell'ordine, per le iniziative e le manifestazioni sportive, sociali, umanitarie che si svolgono sul nostro territorio.
Progetti attuativi
• Videosorveglianza - Promuoveremo, in collaborazione con le forze di Polizia, sistemi di sorveglianza e controllo del territorio, anche con l'ausilio dei moderni sistemi di videosorveglianza;
• Sicurezza stradale - Investiremo sulla sicurezza stradale con la creazione di percorsi e attraversamenti pedonali protetti in particolare in prossimità delle scuole e nei quartieri ma anche sul lungolago di Intra che, spesso, è stato teatro di gravi incidenti anche mortali;
• Sostegno al volontariato - Promuoveremo e potenzieremo la professionalità del corpo dei volontari anche attraverso la verifica ed il potenziamento degli strumenti ed attrezzature in dotazione in sinergia e in collaborazione con la Regione facendoci portavoce di quelle che sono le problematiche e le necessità dei gruppi operativi presenti e organizzati;
• Promuoveremo la redazione unitamente agli uffici comunali preposti di una mappatura dei rischi cui è soggetto il nostro territorio.

SPORT
Obiettivi:
Obiettivo primario è riqualificare gli impianti sportivi, migliorandone la struttura, i servizi, la gestione, la fruizione.
Occorre dare all'attività sportiva nelle sue varie sfaccettature la giusta dimensione e collocazione.
Interlocutori privilegiati dovranno essere le Associazioni sportive che svolgono un ruolo educativo e di aggregazione fondamentale nella nostra comunità.
Sostenere e seguire la loro vitalità in modo da migliorare l'offerta sportiva proposta.
Aiutare attraverso l'azione educativa dell'attività sportiva l'inserimento dei portatori di handicap o dei soggetti portatori di disagio sociale.
Un esempio è lo studio per una soluzione del problema del campo di calcio di Suna che, a seguito della costruzione della nuova questura ha incontrato delle difficoltà gestionali, Tale studio verrà realizzato in collaborazione con l'associazione sportiva di riferimento, prendendo buona nota e spunto dalle loro proposte, altro intervento necessario sarebbe la sistemazione, l'ottimizzazione e l'ampliamento dell'attuale struttura del PALAZZETTO DELLO SPORT, che attualmente è inadeguato e non omologato per competizioni di categorie superiori, si può prevedere, nella parte interrata che risulta essere agibile, la creazione di una palestra ad uso delle scuole e per la riabilitazione, stringendo eventualmente accordi con il CENTRO AUXCOLOGICO per consentire loro di avere una struttura adeguatamente impostata per i loro programmi di riabilitazione, accordi che possono essere stretti anche con altre strutture sanitarie.

EDUCAZIONE E FORMAZIONE
Obiettivi:
Migliorare la qualità dell'ambiente cittadino significa anche offrire ai bambini un luogo ideale dove possono crescere, agire, partecipare e proporre idee e creatività.
Significa collaborare con gli istituti scolastici e le parrocchie ad un vero processo educativo.

AMBIENTE
Obiettivi:
La salvaguardia del territorio è dell'ambiente è obiettivo prioritario per assicurare il benessere e la vivibilità.
Va fatta ogni azione per tutelare e conservare l'integrità del nostro territorio.
Oltre alle indispensabili azioni di controllo e di repressione di ogni forma di abusivismo e di danno all'ambiente, vanno perseguite azioni di recupero del territorio in stretta sinergia con tutte le amministrazioni del nostro territorio.

PROGRAMMAZIONE ECONOMICA
Obiettivi:
Il principio di equità fiscale passa necessariamente attraverso la consapevolezza che ogni contribuente partecipi secondo il proprio indicatore fiscale al gettito economico del Comune.
E' chiaro che gli indicatori non devono sottovalutare tutti gli aspetti sociali ed economici che determinano il carico fiscale di ogni cittadino e particolare attenzione deve essere rivolta al disagio familiare o personale.
Obiettivi:
Intendiamo mettere al centro dell'azione amministrativa il cittadino, assicurando efficienza dei servizi e garantendo la più ampia partecipazione alle scelte amministrative.
Saranno attivate tutte le procedure e le iniziative possibili per il maggior coinvolgimento di tutti i cittadini alla vita del Comune.
Miglioreremo e potenzieremo tutti i servizi erogati al cittadino, ricercando tutte le possibili sinergie per ottenere economie di scala, efficienza nelle prestazioni e contenimento delle tariffe.
Particolare attenzione va posta al servizio di nettezza urbana, assicurando il decoro e la pulizia del centro urbano e sviluppando la raccolta differenziata dei rifiuti con sempre maggiore sensibilizzazione dei cittadini alle tematiche ambientali. Da rivedere in modo preciso le tariffe TARSU che hanno messo in forte difficoltà il comparto commerciale della ristorazione a seguito di tariffe applicate dall'attuale amministrazione a dir poco esagerate.

POLITICHE PER I QUARTIERI
Obiettivi:
Intendiamo procedere gradatamente e secondo le possibilità economiche dell'Amministrazione ad una maggiore integrazione dei quartieri periferici con il centro di Verbania.
Miglioreremo la vivibilità dei quartieri storici , con la creazione di apposite aree gioco per i bambini, percorsi pedonali e una razionalizzazione della circolazione stradale.
Progetti attuativi:
• "Viviamo i quartieri": Metteremo al centro delle politiche comunali i quartieri come prima aggregazione della popolazione residente, con aree destinate a verde pubblico, parco giochi per bambini, percorsi pedonali protetti, adeguata illuminazione;
• Interverremo per favorire l'integrazione dei quartieri periferici in particolare assicurando il potenziamento dei servizi, con riferimento alla viabilità, illuminazione pubblica, segnaletica, nettezza urbana;

ATTIVITA' PRODUTTIVE E SVILUPPO URBANISTICO
Obiettivi:
E' necessario un grande principio ispiratore che rafforzi l'identità territoriale garantendo la qualità della spinta produttiva, il rispetto del territorio e la riqualificazione dell'edificato attraverso la pianificazione partecipata.
La costante riduzione del suolo disponibile necessita una strategia integrata, al tempo stesso urgente e lungimirante, tra pubblico e privato di attenzione particolare verso le attività economiche e commerciali, i servizi necessari e proposti, le abitazioni civili e le aree produttive.
Vanno adottate politiche di risparmio energetico (es. pannelli fotovoltaici e illuminazione tramite tecnologia LED negli edifici o per l'illuminazione pubblica).
In collaborazione con le Autorità Scolastiche vanno individuati ed attivati corsi di formazione professionale ad indirizzo specifico, collegati alla realtà produttiva del nostro territorio, in particolare la creazione di moderne professionalità che possano consentire ai giovani di competere in posizione di vantaggio con altre realtà più organizzate e più floride.
E' importantissimo rivedere un piano Parcheggi che consenta alle attività cittadine di competere ad armi pari con la grande distribuzione presente a pochi chilometri dal centro.
E' importante che la comunità sia sempre informata dei provvedimenti e delle scelte adottate è imprescindibile la necessità che l'informazione avvenga non solo sui progetti realizzati ma, e soprattutto, attraverso la conoscenza dei servizi e degli obiettivi proposti.
Un paese vale per quanto "vale" la sua classe dirigente, "vale" non nel senso di valore di prestigio, ma "vale" nel senso di valore di idee, di speranza, di libertà di decidere, di sbagliare, rialzarsi, ricostruire e andare avanti a testa alta.
Il bello fa bello, l'ordine ambientale ed urbanistico fa onore e porta progresso, il progresso porta economia, economia vuol dire ….vita sociale migliore per Verbania.


Lista "Liberalitalia Liberiamo Verbania"
Davide Perucchini
Carmela Caterina Maria Catalano
Alessandro Gaetani
Michela Pianezzoli
Francesco Vitariello Detto Vita
Alessandro Reschigna
Matteo Garzoli
Sara Alessandro
Pierangelo Paracchini
Susanna Di Pietro
Giada Polare
Elisa Sottoriva
Emiliano Rimazzi
Rosa Maria Vinci
Maria Vittoria Cozzolino
Paolo Pierro
Giacomo Cosentino
Tommaso Carbone
Corrado Meregalli
Domenico Ruggiero
Luca Oboti
Enrico Martial

Torna alla lista dei candidati di Verbania



5 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Stefano Gaggiotti Errore
Stefano Gaggiotti
30 Aprile 2014 - 12:32
 
Scusate ma c'è un errore di battitura in un nominativo dei candidati,
c'è scritto Matteo Garzou ma il nome esatto è Matteo Garzoli
Grazie
Vedi il profilo di VerbaniaNotizie Lista
VerbaniaNotizie
30 Aprile 2014 - 12:36
 
Grazie della segnalazione abbiamo corretto.
Vedi il profilo di roberto Sicurezza e decoro
roberto
30 Aprile 2014 - 19:31
 
Buongiorno Sig. Gaggiotti,
ho posto la stessa questione a Restelli, perchè siete le due liste a cui mi sento più vicino.
Il problema sicurezza, vedo che è trattato in modo articolato e mi pare sia rilevante nel vostro programma. Qualcosa di più concreto, come i vigili di quartiere, l'inasprimento delle sanzioni amministrative, la chiusura notturna dei parchi sono previsti nella vostra proposta?

Grazie

Roberto


Vedi il profilo di vita sicurezza
vita
1 Maggio 2014 - 09:18
 
carissimo roberto.

rispondo alla tua domanda ,nel nostro programma come sicurezza non ce l chiusura dei parchi, grazie al tuo intervento con questa domanda sarà presa in ordine e introdotta. sarò lieto di approfondire la questione della sicurezza dei parchi . grazie per il tuo intervento se e lieto di parlare con noi saremo domenica 4 maggio in piazza ranzoni e potremmo approfondire il tal caso. grazie distinti saluti.
Vedi il profilo di roberto Grazie1
roberto
1 Maggio 2014 - 12:16
 
Ottimo. Come avevo scritto, mi pare comunque che l'argomento sicurezza sia già ben sviluppato nel Vostro programma. Questo è importante.

La ringrazio.

Roberto



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
30/03/2017 - Delitti di lago vol.3
30/03/2017 - SS34: Video dei lavori alla frana
30/03/2017 - Sciopero mense scolastiche
30/03/2017 - Quarta edizione della "Pica da Legn”
30/03/2017 - I Quattrogatti con "Taxi a due piazze"
Verbania - Speciale elezioni 2014
01/05/2014 - Elezioni 2014 - elenco dei comuni del VCO
29/04/2014 - Giorgio Restelli
29/04/2014 - Marco Parachini
29/04/2014 - Silvia Marchionini
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti