Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Potenzialità e costi degli eventi sportivi

Riportiamo in questo post, i commenti che il consigliere comunale Renato Brignone e Paolo Ottone Presidente Sport PRO-MOTION A.S.D., hanno scritto nel post sul resoconto del consiglio comunale, su costi e potenzialità di sviluppo economico/lavorativo degli eventi sportivi nel nostro territorio.
Verbania
Potenzialità e costi degli eventi sportivi
Riportiamo di seguito, i commenti di Renato Brignone, sulle motivazioni che lo hanno spinto ad astenersi dalla votazione che ha approvato la convenzione con il Comune di Stresa, che prevede per i prossimi quattro anni una spesa di 25mila euro, per l'organizzazione della Lago Maggiore Marathon, e le precisazioni Paolo Ottone Presidente Sport PRO-MOTION A.S.D.

Renato Brignone
Sinistra e Ambiente non ha votato contro la maratona , mai faremmo qualcosa contro gli sport a impatto zero! Ci siamo astenuti solo per rimarcare il dispiacere che non sia stata colta la ragionevole proposta dei 5 stelle di formulare una convenzione non a cifra fissa , ma che andasse a coprire le spese diretto solo in condizioni particolari ( tipo il non riuscire a coprire le spese causa maltempo) e che invece si optasse più per spese indirette (servizi) . Non solo, siamo stati anche propositivi , ricordando quanto sarebbe innovativo in termini di marketing , di mercato e il ritorno in immagine , nonché il grande valore sociale , di inserire con sempre maggior dignità spazi di sport disabili anche in occasione della maratona,.

Paolo Ottone
Buongiorno a tutti,

per non essere di parte non posso commentare la scelta delle due amministrazioni di investire sui Grandi Eventi che in ogni caso, dati alla mano, sono in grado di rappresentare un validissimo strumento per concrete ricadute economiche e di promozione per tutto il territorio. Non posso però non replicare a Renato Brignone con alcune considerazioni:

- Tutti i contributi pubblici che Sport PRO-MOTION A.S.D. riceve hanno giustamente l'obbligo di vedere delle rendicontazioni dettagliate di tutte le entrate/uscite delle manifestazioni, documenti che puntualmente forniamo alle Istituzioni post-evento insieme ai numeri relativi alla partecipazione di atleti, accompagnatori e pubblico.

Bene fino ad ora i ns rendiconti per le due manifestazioni sono in passivo, fatto che non denota una scarsa partecipazione e nemmeno una cattiva gestione, ma semplicemente conferma che i Grandi Eventi (vedi Maratona di Praga, da me diretta sino al 2007 prima di ritornare a investire la mia professionalità nella ns Provincia) necessitano di anni di duro lavoro ed investimento per potersi affermare e per poter diventare economicamente sostenibili.

Bene la Maratona di Praga, prima di essere indipendente, ha investito oltre 10 anni in promozione, formazione del personale e volontari e sulla ricerca di tutte le forme per poter ottimizzare e ridurre i costi, migliorare la logistica etc......risultato? Un indotto economico attuale di oltre 20 milioni di euro; non dico arriveremo a tanto, ma sono convinto che Maratona e Mezza Maratona possano portare ricadute davvero importanti.
Noi dal 2008 investiamo per migliorare i ns eventi, semplicemente perché crediamo di avere dei margini di miglioramento altissimi...speriamo si aggiungano altre forze per far crescere la LMM e la LMHM!

- La preparazione di un grande evento prevede dei costi che non variano minimamente in relazione alle condizioni meteo. Nel senso che se ci aspettiamo 2.500 o 3.000 partecipanti (numero derivante dalle statistiche delle precedenti edizioni) si lavora per questo numero approntando un Piano Operativo che prevede tutti i materiali e servizi (bevande, gadget, tensostrutture, WC, ambulanze, volontari etc.) per questo numero. Quindi non possiamo agire nei termini da te descritti. L'unica variabile è rappresentata, in caso di maltempo, dal pubblico che ovviamente risulterà meno numeroso.

- In merito alla partecipazione di atleti diversamente abili ti posso dire che erano previsti per le prime 3 edizioni della Lago Maggiore Half Marathon. Qui il problema è stato che non abbiamo mai avuto più di 5/7 handbikers (atleti in carrozzina) e dover chiudere i tratti stradali 40 min. prima, a tanto ammonta la tempistica, risultava difficile; a confronto di altre gare che vedono 70/80 partecipanti. Il problema è che si andrebbero ad allungare ulteriormente i tempi di chiusura delle arterie avendo il passaggio dei primi atleti diversamente abili con a seguire un buco di 30/40min prima dell'arrivo della gara di testa. Quando si terranno le riunioni di pianificazione in Prefettura, sarà comunque mia cura riproporre l'iniziativa per capire il possibile reinserimento delle categorie Hanbike & Wheelchair.

- Sono felice di leggere che reputi i due eventi ad "Impatto Zero"; in questo senso abbiamo stretto una collaborazione con Acqua No.Vco per eliminare quasi totalmente l'utilizzo delle bottiglie in PET.

Concludo dicendo che il ns territorio ha potenzialità indescrivibili, dobbiamo solo essere in grado di offrirle e presentarle al meglio...in maniera coesa e compatta.....almeno in questo....prima che sia troppo tardi e per evitare che chi ha deciso di investire anni di esperienza all'estero sul territorio si stanchi di "correre contro vento"...

Buona serata.
Paolo Ottone
Presidente Sport PRO-MOTION A.S.D.


Renato Brignone
Il mio commento era stringato, forse non ho espresso al meglio il fatto che non ho dubbi sulla vostra serietà e professionalità, ho provato a proporre una cosa più complessa del mero contributo. Mi sono detto : se ci fossero più partecipanti del previsto ? più sponsor del previsto? i soldi del comune potrebbero essere spesi in servizi anzichè in "gettone/contributo". L’intento sarebbe quello non di evitare di investire, ma di investire non solo soldi... Sono sempre stato per una partecipazione attiva del pubblico e non per una più comoda delega. Detto ciò vi auguro buon lavoro, insieme a letteraltura rappresentate una delle iniziative migliori , più riuscite e spero che il pubblico (enti) la smetta di investire in cemento e in idee dal "fiato corto"... la convenzione è comunque un passo apprezzabile anche se l’avrei preferita formulata diversamente.



16 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giovanni Quali potenzialità?
Giovanni
28 Agosto 2014 - 09:54
 
Non vedo potenzialità o ritorni economici. Alle maratone vengono amanti della corsa e terminata la competizione ritornano a casa. Forse anche i Gatorade se li portano da casa!
Vedi il profilo di renato brignone Oculista
renato brignone
28 Agosto 2014 - 10:23
 
Una cosa si può guardare da troppo vicino (e vederne solo una parte) e/o senza contesto... Il bel posto ove si corre rimane nelle emozioni, nei racconti nelle immagini da cartolina e pubblicitarie/promozionali dei media. Non si guardi all'evento solo nella giornata in cui si svolge , ma ai contatti che crea. Anche per questo dicevo che collegarsi con una bella e ben riuscita manifestazione di sport disabili crea un ritorno di immagine notevole.... Insomma le potenzialità sono davvero tante. P.s tra le attività a impatto zero e di grande valore culturale e comunicativo su cui investire , ho dimenticato di ricordare il teatro di piazza a Cavandone: queste sono le nostre perle per un turismo di qualità . É il mio punto di vista ovviamente.
Vedi il profilo di actarus bravi
actarus
28 Agosto 2014 - 17:44
 
direi che su questo punto brignone ha ragione, un evento del genere è solo da implementare!
la scorsa edizione ha avuto copertura dai media locali e pure dalla RAI, ha avuto riscontri positivi sulla stampa specializzata, sui siti tematici e sui forum di appassionati. uno dei blog più importanti e seguiti l'ha inserita tra gli eventi da non perdere. direi che il ritorno d'immagine sia innegabile.
c'erano pullman di persone che hanno cenato, dormito e pranzato prima di ripartire.
inoltre, se non ricordo male, alla scorsa edizione era presente anche la nazionale cinese. non penso che atleti ed entourage siano venuti e ripartiti in giornata, portandosi dietro un panino con la cotoletta e un succo all'albicocca!
(il gatorade invece lo danno gratutitamente ai ristori, per chi non lo sapesse)

Grande Paolo, continuate così!
Vedi il profilo di Giovanni Basse potenzialità
Giovanni
28 Agosto 2014 - 19:23
 
Mi sembra evidente che si tratta di eventi che non creano turismo della zona.
C'è il solito vieni, gareggia e fuggi.
Nel 90% i partecipanti sono del posto o delle zone vicine che già conoscono Verbania. No si tenga conto di alcune rappresentative invitate a venire in quanto legati a gemellaggi, specifiche associazioni o altro.
Sicuramente non nego che creare eventi sportivi sia un'ottima pratica, specialmente se si coinvolgono anche i diversamente abili, ma per piacere non affermate che siano eventi potenzialmente utili per il turismo e generatori di entrate economiche.
Vedi il profilo di renato brignone Le opinioni
renato brignone
28 Agosto 2014 - 21:05
 
Caro Giovanni, se vuole che le sue opinioni abbiano la dignità di un ragionamento complesso dovrebbe darci dei riferimenti numerici. Il suo 90% é palesemente una sciocchezza. Mi spiace che la sua visione sia così riduttiva, direi che é un verbanese DOC :) ... Non se la prenda , é solo una battuta ;)
Vedi il profilo di Emanuele Pedretti 10%>90%
Emanuele Pedretti
28 Agosto 2014 - 22:41
 
Indipendentemente dalle percentuali che mi sembrano fortemente sballate, comunque chi "vien da fuori" non mangia solo il panino (portato da casa) e poi fugge.
Ci saranno anche quelli ma prendo esempio di miei amici che vanno a far gare in giro. Innanzitutto partono almeno un giorno prima, a volte 2, dormono comodamente in hotel. C'è chi si porta la famiglia, chi solamente la fidanzata e chi nessuno. Per pranzo e cena fanno a gara a spendere di più della volta precedente. Quindi mi è difficile pensare che quando verbanesi vanno fuori a far gare, spendono e quando da fuori vengono a Verbania, schisceta e scappa subito a casa.
Il bello che entusiasmato dai resoconti dei miei amici, sono andato in ferie proprio in un posto dove avevano fatto una gara e questo solamente perché loro avevano partecipato ad una gara.
Quindi non solo hanno avuto un ritorno economico immediato ma hanno generato affari anche successivamente.
Poi proprio su questo blog parlavano di un gruppo di verbanesi che erano andati a Praga (?) a fare una mezza maratona. Sono andati e tornati da Praga riuscendo a non spendere un centesimo?
Vedi il profilo di Pier Stresa Soldi buttati o regalati e nessuna ricaduta
Pier Stresa
29 Agosto 2014 - 03:24
 
Lavoro in un hotel e posso assicurarvi che la maratona non porta certo vantaggi agli albeghi o al turismo..anzi..solo disagi perchè con le strade chiuse quel giorno al ristorante non si lavora...sono soldi buttati o regalati a danno dei cittadini..anche perchè 3000 persone di cui tantissimi della zona che non solo non pernottano ma neppure per lo più mangiano in zona sono davvero un piccolo numero..e poi qualcuno ha provato a fare i conti? L'iscrizione non costa poco..da 35 euro a 100 euro!!! che per 3000 persone fanno già una bella cifra... hai voglia di regalare bottiglie d'acqua e magliette...e poi tanti volontari (almeno ci fosse una ricaduta occupazionale..macchè... )..i costi della pubblica sicurezza..è un bel business per chi organizza..poi i cittadini pagano non solo le forze dell'ordine che lavorano quel giorno...ma adesso anche 25 mila euro!! Siamo pazzi!!!!Possibile che nessuno controlla?
Vedi il profilo di Kiryienka concordo con Pierstresa
Kiryienka
29 Agosto 2014 - 12:08
 
ehhh,e' tutto verificabile.......le iscrizioni costano tanto,anche alle Granfondo.Ti danno un ''pacco gara'' del valore di tre /quattro euro,se non addirittura di costo ZERO per chi organizza,in quanto i prodotti sono dati dagli sponsor....poi i volontari sono NON pagati,ovviamente....le forze dell'ordine idem....insomma ,chi ci guadagna e' sicuramente l'organizzatore,che non credo viva d'aria o sia un filantropo......
Vedi il profilo di Kiryienka aggiungo
Kiryienka
29 Agosto 2014 - 12:16
 
visto che i contributi sono pubblici,quindi soldi dei cittadini,dove possiamo vedere le rendicontazioni di entrate e uscite di queste manifestazioni?ASD Promotion le pubblica?...non le ho trovate.......Brignone insista sulla trasparenza,non per altro,ma per non passare per fessi ingenui......
Vedi il profilo di Nicola I 5 stelle si facciano dare i bilanci
Nicola
29 Agosto 2014 - 20:15
 
Ha ragione Kiryienka io non ci avevo pensato però mi smbra giusto che siccome sono soldi nostri sappiamo almeno dove finiscono tutti questi soldi...3 mila iscritti per 35 / 100 euro..saranno almeno 150/200 mila euro!!! più tutti i contributi..ho visto soldi anche dati dalla fondazione Comunitaria (ma i soldi delle fondazioni non dovevano essere per i bisognosi?) - Forse il senso dei dubbi dei Cinquestelle erano per quello e allora viva la trasparenza dei Cinque stelle e facciano in modo che ci dicano dove finiscono i soldi pubblici che ce ne sono sempre meno per pensioni e disoccupati! Ma ci sarà qualcuno che controlla????
Vedi il profilo di Kiryienka silenzio imbarazzante..........
Kiryienka
29 Agosto 2014 - 22:27
 
....dopo 12 ore ancora nessuno degli ''organizzatori'' che risponde......silenzio imbarazzante........'''!!!!!Sindaco sia vigile....................grazie
Vedi il profilo di Nicola rispondeteci per favore
Nicola
1 Settembre 2014 - 00:00
 
Ha ragione Kiryienka ...nessuno che risponde..cosa nascondono? Brignone ci dia qualche dato??? chi ci guadagna e quanto? dove vanno i soldi dei cittadini????
Vedi il profilo di Emanuele Pedretti x Kiry. Conti senza l'oste.
Emanuele Pedretti
1 Settembre 2014 - 05:06
 
OK su tutto, premetto che non conosco questo evento e quindi potrei sbagliarmi. In alcune gare (anche le minori cime questa), gli atleti di punta, indipendentemente dal risultato, vengono pagati solamente per la partecipazione. Ricevono poi vitto e alloggio nonché l"eventuale viaggio dall'aeroporto oppure il rimborso spese di viaggio. Magari arrivano il venerdì e ripartono martedì. Inoltre, affinché la manifestazione abbia un buon riscontro, si spendono un bel po' di soldi in promozione. Questo per dire che, sarà pur vero che incassano una barca di soldi ma è altrettanto vero che, per organizzare eventi simili, se ne spendono altrettanti. Gli incassi sono sempre evidenti a tutti mentre le spese risultano solo a chi apre il borsellino.
Vedi il profilo di renato brignone non ho dati
renato brignone
1 Settembre 2014 - 10:10
 
signori, io non ho dati, e al momento non ho il tempo di ricercarli, comunque è vero che mi sbatto parecchio, ma anzichè chiedere a me , se chiedeste ai diretti interessati sarebbe meglio ;-) grazie per la fiducia comunque.
Vedi il profilo di Kiryienka orecchie da mercante
Kiryienka
1 Settembre 2014 - 18:24
 
gli organizzatori fanno orecchie da mercante,noi ''cittadini comuni'' non sappiamo dove ravanare,tutto finira' nel dimenticatoio con buona pace di chi ha ricevuto il cash pubblico.....o forse chiamando Striscia ed il Gabibbo....magari un qualcosa si ottiene........GLASNOST (russo...trasparenza)..............
Vedi il profilo di Nicola Ma i giornalisti che ci stanno a fare
Nicola
1 Settembre 2014 - 19:13
 
Questo è comunque un blog di informazione direi..i giornalisti che ci stanno a fare? non possono fare loro un bel servizio su questi costi?



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
25/07/2017 - Campo estivo di Manitese
25/07/2017 - Sirtori: unione tra Comuni simili
25/07/2017 - Trasporto sul Lago d'Orta in arrivo il protocollo
25/07/2017 - Sicurezza: rimozione sassi sul bagnasciuga al lido di Suna?
25/07/2017 - Il maltempo condiziona Tones, ma il finale è mozzafiato
Verbania - Cronaca
25/07/2017 - Offerte di lavoro del 25/07/2017
24/07/2017 - Unione Industriale VCO: terzo trimestre 2017
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti