Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Zacchera: "Verbania: e il teatro?"

Riportiamo dalla newsletter Il Punto di Marco Zacchera, la parte riguardante il CEM il suo piano di gestione e la programmazione di spettacoli.
Verbania
Zacchera: "Verbania: e il teatro?"
Stanno proseguendo e sono arrivati quasi al termine i lavori per la costruzione del nuovo teatro di Verbania, il “Centro Eventi” sulla riva del lago che dovrebbe essere inaugurato all’inizio dell’anno prossimo.

Mancano più o meno sei mesi al debutto e non solo non si sa ancora il nuovo nome del CEM ma soprattutto da chi e come verrà gestito. Anni persi perché una “stagione” va discussa e pensata per tempo, un direttore artistico o un sovrintendente va scelto con attenzione e sulla base di un bando internazionale: sarebbe un delitto sottoutilizzare una struttura così bella (adesso lo ammettono quasi tutti…) con spettacoli banali o affidarla solo per una gestione locale. Servirebbe insomma una strategia precisa, ma dov’è?

Se qualcuno facesse un sereno raffronto tra le manifestazioni e gli spettacoli di TE.CU. fino a tre anni fa, programmati appunto per la crescita cittadina verso il nuovo teatro, e la realtà di questa estate 2015 ci si renderà conto delle occasioni perse e del tempo che purtroppo si continua a perdere.

Nel 2012 con TE.CU. erano venuti a Verbania il “Palco a pedali” e poi Marco Paolini, Enzo Iacchetti, Gian Antonio Stella, Goran Bregovic e tanti altri, quest’anno…

A chi infine teme sfracelli per i costi di gestione della struttura, sommessamente ricordo che - ipotizzando di avere solo costi e nessun ricavo - il deficit sarebbe pari a neppure la metà dei nuovi introiti che il comune di Verbania incassa con la “Tassa di Soggiorno”, balzello imposto ai turisti (non ai cittadini residenti), proprio quando si sono avviati i lavori del CEM.

Qualcuno 4 anni aveva già pensato a come finanziare le future manifestazioni al nuovo teatro a dispetto dei sinistri profeti di sventura e che non vogliono ammettere che – gestendolo bene e con gli occhi aperti al mondo – il CEM sarebbe e sarà un grande focus di sviluppo per tutta la città.

Volutamente mi fermo qui, perché ancora una volta il tempo è galantuomo.



6 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Guardiano del Faro 1Concordo
Guardiano del Faro
28 Agosto 2015 - 07:41
 
Il cavallo di battaglia della schiera di oppositori al teatro, da sempre, è stato che la struttura sarebbe stato un faraonico monumento con costi di gestioni altissimi e non sostenibili per la città. Come osserva il dr.Zacchera, però, se non si programma a dovere la stagione futura, verrà persa una stagione che, invece, avrebbe potuto portare molti incassi. Credo che ci sia bisogno di un teatro, di un teatro vero, nella nostra città, un teatro che ospiti una stagione di spettacoli esattamente come a Novara o anche come avviene a Milano. Quindi un programma ben definito e selezionato da un direttore artistico che possa contattare compagnie per mettere in scena commedie e concerti, eventi di sicuro successo come dimostrano i numerosi verbanesi che settimanalmente si recano in trasferta per assistere ai vari spettacoli offerti da altre città. Un teatro come quello che sta per nascere ( a proposito come vanno i lavori, a me sembrano un po' a rilento) attirerebbe spettatori anche dalla zona di Varese e dalla vicina Svizzera, e penso che si autofinanzierebbe alla grande... Se però ci si da una mossa.
Vedi il profilo di SINISTRO 1NON SOLO...
SINISTRO
28 Agosto 2015 - 10:52
 
Bisognerebbe rivalutare anche lo storico cinema-teatro sito in via Castelli, oramai ridotto a vecchio capannone in rovina!
Vedi il profilo di Giovanni Direttore artistico ,Bando internazionale!!!!!!!!
Giovanni
28 Agosto 2015 - 12:12
 
Ci risiamo manie di grandezze sempre e comunque,ancora non tornano i conti e già si parla di bando internazionale,così ci troveremo a pagare un costo altissimo per persone mediocri ," Come disse il Prof Sgarbi"che non hanno nessuna esperienza vera,nei vari settori per i quali hanno vinto, non meritoriamente ma per puri cavilli burocratici. A Verbania non mancano certo persone di cultura,ed oneste intellettualmente sia a destra che a sinistra che potrebbero svolgere il lavoro con costi molto più accessibili.
Vedi il profilo di lady oscar 1lassa sta
lady oscar
28 Agosto 2015 - 14:09
 
Sgargi ha l abitudine di sproloquiare x avere seguito mediatico . Chi e' stato chiamato ha le competenze, eccome. Poi Parla proprio lui che da critico d arte (eccellente) e' diventato tuttologo televisivo... Non quello che dice e' oro colato.
Vedi il profilo di Danilo Quaranta 1giovani
Danilo Quaranta
28 Agosto 2015 - 19:54
 
Spero ci sia uno spazio giovani che dia loro l'opportunità di divertirsi sia in estate che in inverno non penso ci siano problemi di rumore........
Vedi il profilo di luigi minioni Teatro
luigi minioni
3 Settembre 2015 - 23:22
 
Se quando la nuova giunta avesse lasciato progredire il percorso per la costruzione del teatro, in via di realizzazione, ora non saremmo arrivati a questo punto. Ora si permete di dare.... consigli di vari generi. , Ormai il danno da costui arrecato è tale che se finalmente, si riuscirà a metterci una buona pezza e cominciare a farlo funzionare, dovremo dire un grande GRAZIE a chi ha dovuto raccogliere i cocci da lui procurati.



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
20/10/2017 - Pallavolo Altiora esordio casalingo
20/10/2017 - Paffoni Fulgor Omegna in cerca del poker
20/10/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora prima trasferta
20/10/2017 - La poesia di Ranaudo da Milano a Venezia
20/10/2017 - La Settimana del Pianeta Terra
Verbania - Politica
16/10/2017 - Bando Periferie: Il Governo firma il Cipe
15/10/2017 - "Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga"
11/10/2017 - Casa della Salute a Verbania
11/10/2017 - Lega Nord: De Magistris confermato segretario
07/10/2017 - Impianti Devero - San Domenico: una nota del Presidente Costa
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti