Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

marco zacchera

Inserisci quello che vuoi cercare
marco zacchera - nei post
zacchera: un ricordo di Ramoni - 1 Ottobre 2017 - 12:34
Riceviamo e pubblichiamo, dalla Newsletter "Il Punto" di marco zacchera, un ricordo di Giacomo Ramoni, scomparso pochi giorni fa.
"Verbania: fusioni logiche" - 29 Agosto 2017 - 09:33
Riceviamo e pubblichiamo una nota di marco zacchera, estratta dall'ultima edizione della sua newsletter "Il Punto", riguardante le fusioni tra comuni.
zacchera su Veneto Banca - 2 Luglio 2017 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un lettera di marco zacchera, riguardante le recenti vicende di Veneto Banca.
Convegno Pesca sul Verbano - 6 Giugno 2017 - 09:16
In collaborazione con il C.N.R. - Istituto degli Ecosistemi, mercoledì 7 giugno alle ore 10.00, presso la sala "Tonolli" dell'Istituto (Largo Tonolli - Verbania Pallanza) si terrà una conferenza-dibattito sulla pesca nel Lago Maggiore, con speciale riguardo alla pesca dei coregoni lavarello e bondella.
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 21 Aprile 2017 - 11:27
Sabato 22 aprile alle ore 18 presso la sala consiliare di Palazzo Flaim a Verbania Intra si terrà una conferenza di Magdi Cristiano Allam sul tema "Immigrazione Islamica: E' possibile l'integrazione? Conoscere per capire".
La Fabbrica di Carta sei appunamenti con Alberti - 21 Aprile 2017 - 10:23
Riportiamo il calendario degli appuntamenti di Alberti Libraio alla Fabbrica di Carta 2017.
Fratelli D'Italia Alleanza Nazionale su pista da skate - 19 Marzo 2017 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Fratelli D'Italia Alleanza Nazionale Verbania, riguardante la riqualifica della pista da skate a Pallanza.
zacchera: "Chiacchere e realtà" - 10 Marzo 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di marco zacchera, estratta dall'ultima edizione della sua newsletter "Il Punto", riguardante il turismo locale.
Fabio Volpe segretario di Fratelli d’Italia - 20 Febbraio 2017 - 17:04
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Fratelli d’Italia a Verbania, a margine del congresso cittadino che ha eletto segretario Fabio Volpe.
Superstrada e lo svicolo killer - 4 Febbraio 2017 - 13:01
Riportiamo dalla newsletter "Il Punto" N°614 di marco zacchera, una riflessione sullo svincolo di Domodossola della superstrada, teatro da decenni di incidenti mortali.
Nessuna vessazione per lo sfratto dalle case popolari - 17 Gennaio 2017 - 12:07
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Amministrazione Comunale, riguardante le polemiche sullo sfratto dalle case popolari di una persona disabile.
Comitato Dieci Febbraio: Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate - 3 Novembre 2016 - 19:06
Venerdì 4 novembre 2016 alle ore 17.00, presso il Monumento ai caduti di Pallanza, si svolgeranno le celebrazioni della Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, a cura del Comitato Dieci Febbraio.
Referendum: incontro per il NO - 3 Novembre 2016 - 11:27
Il Comitato per il No VCO. organizza un incontro venerdì 4 novembre 2016, presso l'Auditorium del Forum di Omegna.
Marchionini risponde a zacchera su Il Maggiore - 9 Ottobre 2016 - 16:01
Riceviamo e pubblichiamo, la risposta del sindaco Silvia Marchionini, alla nota diffusa dall'ex sindaco marco zacchera riguardante la gestione del teatro Il Maggiore.
zacchera: dal Guggenheim a Il Maggiore - 9 Ottobre 2016 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un nota dell'ex sindaco marco zacchera, riguardante un "parallelismo" tra il museo Guggenheim e il nuovo teatro il Maggiore.
marco zacchera - nei commenti
Zacchera su Veneto Banca - 4 Luglio 2017 - 08:57
Re: Re: Re: Obiettività
Ciao Guardiano del Faro le nomine ai vertici di CONSOB e Bankitalia sono di tipo politico e non certamente solo per meriti e competenze. La politica, dunque, ha certamente le sue responsabilità. Chi, come zacchera, ha fatto politica dal vertice (12 anni seduto a Montecitorio mi paiono sufficienti) ha certamente le sue responsabilità. Lei dice: "Una truffa ordita grazie ad una vigilanza a dir poco miope degli organi preposti". La truffa, se c'è stata, è stata ordita tra politica e finanza. L'una senza l'altra non avrebbe fatto granché. Lei ha ragione dicendo: "......concentriamo le nostre energie su questo, che è il punto vero della questione" ma almeno si abbia l'accortezza di non prendere in giro ulteriormente i poveri cittadini con le sue missive. Quello che non ha ancora realizzato (marco zacchera, ndr) è che non più essere considerato un comune cittadino alla stregua di tutti gli altri. Prova ne è il fatto che appena apre bocca gli organi di stampa (compreso chi oggi ci ospita) pubblica immediatamente la letterina. Provi Lei a scrivere una missiva di banalità ed ovvietà......vediamo se la pubblicano. Alegar
Zacchera su Veneto Banca - 3 Luglio 2017 - 14:54
Re: Re: Obiettività
Gentile utente, sarò franco, della carriera politica e della visibilità mediatica del sig. zacchera mi importa poco in questo frangente. Quello che penso sia importante sia cercare di fare qualcosa per tutelare i diritti calpestati di migliaia di risparmiatori verbanesi che hanno subito perdite drammatiche non a causa di una speculazione, bensì per una truffa. Una truffa ordita grazie ad una vigilanza a dir poco miope degli organi preposti. Propongo di concentrare le nostre energie su questo, che è il punto vero della questione e non su altro. Ci sono evidenze documentali che mettono in evidenza il reato di agiotaggio e ostacolo alla vigilanza, ma ci sono anche Consob e Banca D'Italia che hanno dormito e, con il loro atteggiamento condiscendente, ingannato i risparmiatori che hanno interpretato il loro silenzio come un'approvazione dell'operato dei vertici di Veneto Banca. Ben venga quindi l'appello di marco zacchera, a cui mi auguro si uniscano tutte le forze politiche per tutelare, una volta tanto, anche gli interessi di noi poveri risparmiatori e non solo quelli delle potenti e intoccabili banche.
Frana sulla SS34 strada bloccata - 18 Marzo 2017 - 18:06
Mi dispiace
Mi dispiace molto per il motociclista ,ma voglio solo ricordare a chi di dovere che secondo la legge approvata sull'omicidio stradale il proprietario della strada è indagabile e punibile per omicidio colposo, ma magari anche volontario. Speriamo che qualcuno paghi. Mi piacerebbe sentire il parere del sig. marco zacchera che è stato deputato per tanti anni e non ha portato nel VCO nemmeno un collegamento decente con la Svizzera.
La lapide del battello "Genova" - 7 Novembre 2016 - 13:52
dibattito
Caro Maurilio, trovo molte delle cose che scrivi assolutamente esatte (come la validità giuridica della resa l'8 settembre, le responsabilità di una guerra assurda, l'impreparazione dell'Italia, gli sbagli del regime, la sostanziale ignoranza sul potere enorme degli USA) ma il DIBATTITO - civile ed eventualmente contrapposto - nello studio della Storia è essenziale ed è per questo che occorrono tempo, più voci, spirito di indagine e volontà di ricerca, approfondimenti. Non si tratta di dare "colpe" ma di cercare di capire e interpretare il perchè dei fatti e questo vale dall'archeologia alla storia contemporanea. Mi spiace dover notare che spesso - soprattutto localmente - su fatti recenti non si voglia discutere o lo si faccia a senso unico. A 70 anni dalla guerra civile nessuno deve offendersi (o ricordare dei caduti comunque innocenti come i passeggeri del "Genova") Ciò detto se non l'hai letta e ti interessa mandami (vale anche per eventuali altri lettori) un cenno a marco.zacchera@libero.it e ti mando la mia ricerca sulla nascita della Repubblica dell'Ossola.
La lapide del battello "Genova" - 7 Novembre 2016 - 12:30
Re: realtà storiche
Caro marco zacchera continui a fare esempi assolutamente corretti, ma che non partono dal presupposto giusto! Chiaramente, la storia non si fa con “se” e con i “ma”, così come la guerra non è mai ne bella e ne nobile. Chissà quanti civili sono morti nelle recenti partecipazioni italiane il Libia, Afghanistan, Iraq,…senza che se ne parli, o semplicemente, se ne sappia qualche cosa. Ma questa è la guerra, se decidi di mandare aerei, navi e uomini armati, in un territorio ostile, qualcuno muore! Per questo, non dobbiamo limitarci a discutere dei singoli eventi, troveremo sempre angolature diverse, che potrebbero o meno, giustificare i fatti. Ma proviamo a rispondere, in modo assolutamente “onesto” e libero da qualsiasi preconcetto, alla domanda chiave: “anche se non approviamo come si sono sviluppati gli eventi (15 luglio, 8 settembre, fuga del re,…) era legittima la scelta di firmare la resa incondizionata?” Ribadisco, resa incondizionata e non armistizio come si tende a farlo passare ancora oggi sui libri di scuola, perché, per la guerra, voluta da chi poi ha voluto continuare l’avventura nella RSI, per l’Italia non avrebbe potuto avere altri sbocchi, noi eravamo il “ventre molle” dell’asse; non a caso, i primi sbarchi alleati avvennero in Italia (10 luglio 1943 in Sicilia, 9 settembre 1943 a Salerno, 22 gennaio 1944 ad Anzio mentre solo il 6 giugno 1944 sbarcarono in Normandia e il 15 agosto 1944 in Costa Azzurra!). Se si ritiene che questa scelta fosse legittima, e non vedo su quali basi si possa pensare che non lo fosse, visto che, banalmente, era il re e non il capo del governo a firmare leggi, dichiarazioni di guerra,… la Repubblica Sociale non avrebbe avuto modo di esistere! Tutto quello che è successo dopo il 23 settembre 1943 (data ufficiale di nascita della RSI) è diretta responsabilità di chi ha voluto questa “avventura”. In questo, c’è un’oggettività evidente di parte “giusta” e parte “sbagliata” (le virgolette sono d’obbligo). Qualcuno potrà obiettare che la RSI è nata per volontà dei tedeschi! Verissimo, ma quanto aiuto ha avuto da parte degli italiani? Quanti italiani, come Mussolini, Borghese, Graziani solo per citare i primi che mi vengono in mente, non hanno “obbedito” al loro legittimo governo e con le loro decisioni hanno fatto si che iniziasse una vera e propria guerra civile? È chiaro che se continuiamo ad inquadrare quegli anni secondo uno schema partigiani “buoni”, nazisti “cattivi” e fascisti “cattivi, ma…” non se ne esce. Se poi cerchiamo di “leggere” e “giustificare” gli eventi in funzione dell’appartenenza attuale (MSI prima, AN poi e ora boh, ma anche PCI prima e boh dopo) si farà ancor più fatica ad uscirne! Ovvio, che in tutto questo, le colpe non sono di quei poveracci che si sono trovati da una parte o dall’altra dello schieramento, senza capire bene il perché o che si sono trovati in mezzo a fatti di guerra, ma di chi li ha portati a questi eventi! In questo contesto, è corretto pensare di ricordare i morti del battello Genova, ma anche del battello Milano affondato in analoghe circostanze a Pallanza e di tutte le altre vittime di questa guerra assurda; ma non come morti per “mano di… in contrapposizione a…”, come si sta cercando di fare, ma perché queste persone, sono vittime di una guerra assurda che si poteva evitare o quantomeno limitare! Saluti Maurilio
La lapide del battello "Genova" - 7 Novembre 2016 - 12:24
Re: realtà storiche
Ciao marco zacchera,ottimo post,non ne avevo dubbi.....ma come sai ,non esiste peggior sordo di chi non vuol sentire......conosco molti retroscena della ''Rep dell'ossola'',per motivi che ti diro',Onorevole.La repubblica nn era cosi' tanto repubblica.........lo so.....salut
Verbania Protagonista su sindaco e sondaggi - 11 Ottobre 2016 - 12:06
Re: tecniche demoscopiche
Ciao marco zacchera "Molti sondaggi sono infatti telefonici ma ormai c'è poca gente che ha il telefono fisso e tendenzialmente il voto è espresso da persone più anziane del campione statistico." Questo punto lo volevo già evidenziare nel mio commento precedente, in quanto mi era rimasto impresso nelle ultime politiche nazionali, è evidente che i sondaggi sono sempre da prendere con le molle, per correttezza i sondaggi dovrebbero sempre essere pubblicati con quali metodi e numeri si fanno Ha provato a chiedere a 20 conoscenti se sono stati intervistati?
Rimborsopoli: 10 condanne e 15 assoluzioni - 10 Ottobre 2016 - 09:47
Re: E ADESSO ?
Ciao marco zacchera e come la mettiamo con gli scontrini romani? Quelli verdi, gli stessi che l'hanno costretta ad abbandonare la nave, sono caduti per le firme false. Cosa c'entra sinistra e destra, se uno falsifica?
"Teatro -Buco": Marchionini risponde a Zacchera - 1 Agosto 2016 - 09:09
Re: la trasparenza che non c'è
Ciao marco zacchera oppure noia, parafrasando il Califfo.... Solo una domanda: escludendo il CEM, Verbania non ha alcun altro problema? Perché sembrerebbe di capire che l'attuale amministrazione sia tutta assorbita da questa infinita diatriba... Sarà mica che, essendo stato questo progetto iniziato e completato da un partito politico avversario, c'è un po' d'acredine? Beh, converrà che anche questo è un fatto!
"Teatro -Buco": Marchionini risponde a Zacchera - 31 Luglio 2016 - 00:51
Re: la trasparenza che non c'è
Caro marco zacchera qualsiasi scelta (trasparente o meno, giusta o sbagliata) intraprenda faccia l'attuale Sindaco, è una diretta conseguenza delle scelte scellerate, il CEM appunto, fatto dalla tua amministrazione! Che ci piaccia o meno, il CEM sarà un buco che divorerà una bella fetta delle risorse che le amministrazioni attuali e future avranno a disposizione! E ne divorerà di più di quanto non avrebbe fatto l'altra scelta scellerata che era il teatro nella versione Zanotti. Non vedo, attualmente, nessuna idea che lo possa far diventare proficuo! Se hai un'idea, tirala fuori, criticare oggi non serve più, indipendentemente dal colore o dallo schieramento! Saluti Maurilio
"Teatro -Buco": Marchionini risponde a Zacchera - 30 Luglio 2016 - 19:26
la trasparenza che non c'è
A seguito della "risposta- non risposta" del sindaco Marchionini alle problematiche da me sollevate vedo che sostanzialmente il sindaco CONFERMA TUTTO e ne sono molto soddisfatto. D'altronde Il "cittadino "semplice marco zacchera ha il diritto di far conoscere (come tutti) il proprio parere su cose CONCRETE, ovvero i conti comunali quando NON sono a mio avviso trasparenti. Tutto il resto è "fuffa" o fa parte delle legittime e divergenti opinioni. Assegnare incarichi senza rispettare le norme (vedi deliberazione n. 7 fdel CC di Verbania dell'11.1.2016) non è a mio avviso corretto così come ritengo che NON chiedere i danni alla Show Bees, ma anzi insistere (senza gare) ad incaricarli - mettendo però a carico del comune costi che a leggere determine e delibere dovevano pagarsi loro - non mi sembra giusto . Assegnare copertura palco, stagione cinematografica, spettacoli, direzioni artistiche, forniture ecc.ecc. a semplice presentazione di un singolo preventivo e senza concorrenza fra fornitori o diversi preventivi fa spendere il comune ben di più del possibile. Se poi "il dirigente del procedimento ha chiesto più preventivi" (come sostiene il sindaco) perché non sono mai indicati in determina e non risultano neppure citati agli atti ? Certo, caro sindaco, che se si fa una gara ci sono delle regole da osservare, ma con il trucchetto della "manifestazione di interesse" si fa alla fine quel che si vuole, come avvenuto e come già si sapeva addirittura PRIMA della chiusura dei termini, circostanza che il sindaco si guarda bene dallo smentire. Nossignori, sul CEM - MAGGIORE non c'è trasparenza e i fatti (non le opinioni) mi daranno ragione. marco zacchera
De Gregori non verrà dopo le critiche di Zacchera - 9 Maggio 2016 - 19:40
ore 18,30
“L’artista non c’entra nulla, la questione riguarda l’agenzia FeP Group e il Comune di Verbania”. Parole e Dintorni ufficio stampa di Francesco De Gregori non fornisce altre spiegazioni sull’annullamento del concerto inaugurale del Teatro Maggiore del 9 giugno. “E’ una questione tra l’acquirente e la società venditrice, Fp Group che organizza i concerti di De Gregori. L’artista non c’entra proprio niente con questa cosa”. Per il momento da F e P Group che abbiamo contattato non è ancora arrivata risposta in merito all’accaduto. Ma cosa è successo quindi? L’annuncio è arrivato dall’amministrazione comunale, che ha inviato ai giornalisti una nota arrivata dall’ufficio stampa della Fondazione Teatro Coccia che si occupa anche della comunicazione per il teatro Maggiore, l’evento è cancellato :” a causa del clima acceso e che continua a danneggiare, denigrare e strumentalizzare, per scopi altri, l'immagine dell'Artista sulla stampa locale”. La ragione è la “ripresa da parte di alcune testate del territorio della “lettera aperta” a firma di marco zacchera, nella quale comunicava le sue considerazioni personali in merito alla scelta dell’evento, ma non anche dati sensibili dell’artista”. Si fa anche sapere che direzione del teatro e amministrazione comunale hanno inviato una lettera di scuse De Gregori. Il sindaco Silvia Marchionini dichiara: “ La "cattiva azione" di zacchera che ha fallito come sindaco mira a creare un clima sfavorevole all'esordio del Teatro Maggiore,grande sfida economica e culturale per la città di Verbania. Garantiamo ai tanti cittadini e associazioni che aspettano con curiosità l'apertura del Teatro che non verrà meno il nostro impegno per una programmazione di qualità (che sarà illustrata il prossimo 13 maggio) confidando nella loro vicinanza e partecipazione”. Quindi è tutta colpa di zacchera? Il diretto interessato commenta: “La vera notizia è che un cantautore di fama come Francesco de Gregori rinunci ad un cachet sostanzioso ed alla inaugurazione di un teatro perché a Verbania il suo coscritto marco zacchera sulla propria newsletter personale - pur ribadendo la qualità dell'artista che nessuno contesta -segnala l'irregolarità di una serie di atti amministrativi del comune. Anche Franceschini ha dato forfait, sempre colpa di zacchera?”. L’ex sindaco si domanda anche se a questo punto il Comune incasserà il risarcimento previsto da contratto per annullamento dell’evento, dal momento che non si tratterebbe di cause di forza maggiore.
Zacchera : "i misteri del CEM" - 18 Marzo 2016 - 10:03
Re: spudoratamente falso
Ciao marco zacchera a proposito di confronto e correttezza, premesso che non sono così potente da evitare ritorsioni e minacce, da qui la scelta dell'anonimato, ci tengo a precisare qualcosa: 1)l'Amministrazione penitenziaria fa parte del Ministero della Giustizia, non degli Interni, quindi sarebbe stato doveroso tentare di dare alla prima la priorità in determinate scelte politico-amministrative; 2)l'impatto turistico negativo di eventuali scelte strategiche è tutto da dimostrare; 3)la nuova sede della Questura era già in costruzione, malauguratamente non è stata ultimata la foresteria (c.d. cono rovesciato); 4)se gli atti parlano chiaro, chi o cosa è spudoratamente falso e, soprattutto, su che cosa, passata, presente o futura, dovremmo mai confrontarci?
Zacchera : "i misteri del CEM" - 18 Marzo 2016 - 09:35
Re: spudoratamente falso
Ciao marco zacchera il progetto del "super-carcere" Le suggerisce qualcosa? Sbaglio o un giornale locale (evidentemente non foraggiato dalla Sua scuderia) riportò la Sua frase "anche la Scuola ci sta stretta"? Il Decreto di chiusura non fu revocato grazie a Lei, come pure i corsi ripresero ben dopo la Sua prematura dipartita politica (2012)... Comunque ora, dopo il declassamento della suddetta struttura (presumo anche grazie a Lei) a sede non più dirigenziale, i corsi da Lei tanto decantati sono ridotti al lumicino. Ma poi non è stato Lei, in qualche commento poco sopra, a dire che non avrebbe più risposto agli anonimi? O forse la verità (anche e soprattutto anonima) risulta un po' scomoda? Poi, suvvia, ha tanti fans, tipo la famigerata sibilla cumana, guarda caso, anche lei anonima.....
Zacchera : "i misteri del CEM" - 18 Marzo 2016 - 09:11
spudoratamente falso
Signor "sinistro" lei dice spudoratamente il falso. Sappia che se sono stati ripresi i corsi di formazione alla scuola penitenziaria di Verbania è stato grazie al sottoscritto, gli atti parlano chiaro. Ho insistito che lì ci facessero anche gli uffici della Questura (avremmo risparmiato un sacco di soldi) o almeno gli alloggiamenti, cosa che è stata poi ottenuta. Per correttezza quando si dicono cose non vere bisognerebbe avere almeno il coraggio di firmare con nome e cognome!. Io lo faccio sempre, lei no. Su questo tema sono pronto a qualsiasi confronto marco zacchera
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti