Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Insubrika Nuoto: team, gestione e collaborazioni

Ieri, venerdì 22 gennaio, si è tenuta conferenza stampa convocata da Insubrika Nuoto srl di Verbania su alcune questioni di carattere tecnico-organizzativo, alcuni aspetti legati al confronto tra Insubrika e Comune di Verbania, e per annunciare nuovi sodalizi e collaborazioni con varie realtà locali.
Verbania
Insubrika Nuoto: team, gestione e collaborazioni
In prima battuta è stato presentato ufficialmente il nuovo allenatore di Insubrika Nuoto Verbania e conseguentemente del Team Insubrika Daniel Maiorano subentrato a Paolo Sartori.

A tal proposito e in relazione ad alcune dichiarazioni rilasciate agli organi d'informazione, il presidente della società verbanese Paolo Preti, ha inteso superare definitivamente ogni possibile malinteso consegnando ai giornalisti lo Statuto del Team Insubrika e il Protocollo d'intesa stipulato tra le società aderenti al progetto del Team.

“Il Team Insubrika nasce come un progetto tecnico – ha spiegato Preti – nel quale il rapporto tra le società ne hanno vita è assolutamente paritario con la piena autonomia di ciascuno di poter indicare i propri rappresentanti all'interno del comitato esecutivo e della commissione tecnica del Team.

Poiché Sartori non collabora più in qualità di allenatore con Insubrika Nuoto srl società co-fondatrice del progetto Team Insubrika, è automaticamente decaduta anche la sua funzione all'interno del Team e questo secondo gli accordi e i documenti tra le società che tra l'altro ai tempi sono stati sottoscritti anche dallo stesso Paolo Sartori che rivestiva il ruolo di presidente di ASD Insubrika! Nessuna stranezza quindi, nessuna forzatura e nessuna manovra particolare.

A tutti effetti Daniel Maiorano che ha un curriculum di tutto rispetto, è il nostro nuovo allenatore e il nostro rappresentante tecnico nel Team Insubrika. Spiace che ancora recentemente Sartori abbia invitato alcuni nostri atleti e del Team ad allenarsi altrove senza alcuna comunicazione o autorizzazione da parte nostra, ingenerando confusione tra gli atleti stessi e i loro familiari che comunque abbiamo già contattato per spiegare la situazione e ai quali invieremo una lettera chiarificatrice.”

I temi riguardanti le tensioni tra la società che gestisce le piscine comunali e l'amministrazione comunale e il ricorso presentato al TAR per chiedere l'annullamento della revoca della gestione, sono stati affrontati dall'Avv. Massimiliano Ferrari dello studio Pagani & Ferrari che rappresenta Insubrika Nuoto srl : “Il TAR ha cominciato l'esame del nostro ricorso il 13 gennaio e ha previsto di esprimersi nel merito e quindi di emettere il proprio giudizio il 3 febbraio; una tempistica rapida a tutela delle parti coinvolte e anche degli utenti della struttura.

Se il nostro ricorso non avesse avuto alcun fondamento sarebbe stato rigettato o archiviato senza molti problemi; a quanto pare i Giudici amministrativi hanno considerato il nostro ricorso tutt'altro che privo di fondamenti, disponendo una rapida soluzione. Ritengo fuorvianti, imbarazzanti, poco eleganti e poco rispettose degli stessi Giudici amministrativi alcune fughe in avanti del sindaco – ha sottolineato Ferrari – attraverso dichiarazioni che farebbero presagire una sicura vittoria in questa partita, facendo intuire che il giorno dopo la sentenza Insubrika Nuoto srl dovrebbe fare le valigie e che un nuovo gestore pro-tempore sarebbe già stato individuato e che, anzi, avrebbe già dovuto entrare in possesso della struttura all'inizio di gennaio...

Tutto questo mi pare che sia lesivo non solo dell'immagine di Insubrika, ma anche dell'attività di un bene di cui il comune è proprietario. Senza trascurare il danno economico; è naturale che la girandola di notizie su ipotetiche chiusure e interruzioni dell'attività sportiva ha creato e crea confusione tra gli operatori e gli utenti, molti dei quali magari dovrebbero rinnovare i propri abbonamenti ma non lo fanno perché da un momento all'altro, secondo quanto dichiarato dal sindaco, potrebbero ritrovarsi le porte chiuse. Consiglierei calma e gesso da parte di tutti in attesa della risposta del TAR.”

Infine il direttore sportivo Beppe Frego ha sottolineato le evoluzioni di accordi con altre società soffermandosi in particolare sul progetto di collaborazione nel settore della pallanuoto che che recupera anche il rapporto con la società 3 Laghi per quanto concerne allenamenti, attività agonistica e iniziative congiunte.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
21/10/2017 - Intensi controlli contro reati predatori
21/10/2017 - BellaZia: La Torta Tenerina
20/10/2017 - Pallavolo Altiora esordio casalingo
20/10/2017 - Paffoni Fulgor Omegna in cerca del poker
20/10/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora prima trasferta
Verbania - Cronaca
20/10/2017 - La poesia di Ranaudo da Milano a Venezia
19/10/2017 - Ritrovamento dispersi al Devero grazie all'APP
19/10/2017 - "Nuovo Mondo" al Museo del Paesaggio
18/10/2017 - Il Polo del Riuso di Verbania
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti