Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Il PAES di Verbania approvato dalla Commissione Europea

E' stato approvato ieri dalla Commissione Europea il Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (PAES) di Verbania.
Verbania
Il PAES di Verbania approvato dalla Commissione Europea
“La valutazione – afferma l'assessore all'ambiente Laura Sau - è stata positiva e per noi questo vuol dire un'ulteriore motivazione nel lavorare sugli obbiettivi del Piano e sulle altre iniziative legate al rispetto dell'ambiente”.

Ricordiamo che il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile - PAES è un documento che definisce le politiche energetiche che il Comune adotterà per raggiungere l’obiettivo di una riduzione del 20% dei consumi energetici, l'incremento del 20% delle fonti energetiche rinnovabili e la riduzione del 20% delle emissioni di anidride carbonica entro il 2020. Obiettivo da perseguire attraverso azioni volte a diminuire i consumi energetici della città e ad incrementare la produzione di energia da fonti rinnovabili.

“Tra le altre iniziative in campo ambientale – continua l'assessore Sau - stiamo preparando in collaborazione con le scuole M'illumino di meno, l'evento nazionale che si svolgerà il 19 febbraio promosso dalla trasmissione di Rai2 Caterpillar. In quella giornata la linea urbana dei bus e le bici del bike sharing saranno gratuite per i nostri cittadini, per dare il nostro contributo al miglioramento delle condizioni dell'aria”.

Ricordiamo inoltre che gli studenti e gli scolari di ogni ordine e grado possono ancora partecipare ai concorsi di VCOtrasporti sui temi della mobilità urbana (Disegna il territorio, Trasporto e...Turismo vi portiamo a conoscere la città , Ciak si gira l'Autobus). Scadenza il 28 febbraio con in palio la gita di un giorno in autobus gratuito all'interno della nostra regione oppure con destinazione Milano. Il regolamento si trova sul sito di VCOtrasporti www.vcotrasporti.it .

L'Amministrazione Comunale



61 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di renato brignone ma nei fatti il PAES e il Forno cosa centrano?
renato brignone
2 Febbraio 2016 - 14:54
 
Al netto delle chiacchiere, come si concilia questa cosa con i costruendi due grossi parcheggi nel centro di Intra (ricordiamo che i tecnici che hanno redatto il PAES hanno definito non in linea con esso la realizzazione di parcheggi in zona centrale) e soprattutto con la realizzazione di un nuovo crematorio che non è dato sapere quante salme incenerirà , con ovvia conseguenza di consumo enorme di energia e aumento a dismisura delle polveri/cene?????
Vedi il profilo di privataemail Re: ma nei fatti il PAES e il Forno cosa centrano?
privataemail
2 Febbraio 2016 - 15:20
 
Ciao renato brignone

Mi hai tolto le parole di bocca😩😩😩
Incoerenza allo stato puro
Alla presentazione sigh di villa Giulia, si chiedeva ai privati di fare la loro parte e poi l'amministrazione Và in senso opposto
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen forno crematorio - energia
Hans Axel Von Fersen
2 Febbraio 2016 - 20:17
 
Un conto è la riduzione del consumo di energia per i servizi già attivi. Un altro è l'attivazione di nuovi servizi che non rientrano nel computo della riduzione dei consumi. Se non si potesse attivare nuovi servizi, "perché consumano", non potremmo costruire nuovi asili, illuminare nuove strade, ecc ecc
Vedi il profilo di renato brignone Energivoro
renato brignone
2 Febbraio 2016 - 20:47
 
Un conto sono attività "ordinare " altra cosa le attività energivore ( senza nemmeno limiti) . Il novo forno non avrà paletti con numeri massimi imposti dall'amministrazione
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen parliamo di dati?
Hans Axel Von Fersen
2 Febbraio 2016 - 20:53
 
Informati sul consumo per ogni cremazione insomma quanto paga di gas o energia elettrica il comune per le cremazioni e poi ci ragioniamo intorno... Potremmo fare delle interessanti scoperte
Vedi il profilo di privataemail Re: forno crematorio - energia
privataemail
2 Febbraio 2016 - 20:55
 
Ciao Hans Axel Von Fersen

Dove è necessario va da sé che s'incrementano i consumi, ma il forno aumenterebbe le emissioni semplicemente per dare profitto ad un privato, per quanto riguarda aumentare i parcheggi in centro città, vuol dire creare le condizioni per cui tutti usino l'auto privata per ogni minimo spostamento, quando invece andrebbero incentivate le biciclette (a proposito cosa dicono i dati sullo sharing bike?) o i mezzi pubblici, magari non far pagare la prima ora dei parcheggi ad auto elettriche od ibride, altro che cementificare con parcheggi....... a già che stupido.... come farebbero poi a privatizzare i parcometri e regalare le entrate al privato dopo aver fatto un investimento con danaro pubblico
Vedi il profilo di Giovanni% 2Tanto chiasso per nulla
Giovanni%
2 Febbraio 2016 - 21:00
 
Non capisco le critiche.
Il cittadino forse si potrebbe far turbare dai tetri ma infondati dubbi sui fumi del crematorio ma certamente sarà favorito dal numeri di nuovi parcheggi messi a disposizione. Posso assicurare con la mano sul fuoco che il 90% dei verbanesi riesce a dormire lo stesso se non "l'incremento del 20% delle fonti energetiche rinnovabili e la riduzione del 20% delle emissioni di anidride carbonica entro il 2020".
Il forno crematorio è a nuova ossessiva e inutile battaglia delle opposizioni.
Intanto Verbania rimane ai vertici delle statistiche ecologiche
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Re: Re: forno crematorio - energia
Aurelio Tedesco
3 Febbraio 2016 - 09:32
 
Ciao privataemail

il forno aumenterebbe le emissioni... qualcuno di voi mi dice dove è scritto?
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Ok privatamail...
Hans Axel Von Fersen
3 Febbraio 2016 - 09:33
 
... sarebbe interessante sapere i reali consumi a cremazione, tanto per discutete su dati concreti e non su aria frutta. Una cremazione consuma energia quanto ne consuma mia madre quando va a comprare il latte o consuma come un 747 da Malpensa a Auckland?
Vedi il profilo di renato brignone ribaltate e semplificate
renato brignone
3 Febbraio 2016 - 10:01
 
se l'amministrazione garantisse che i fumi non aumenteranno e non ci sarà un maggior consumo di energia , e me lo dimostrasse , io potrei anche non essere contrario. Siccome loro però nascondono i dati e non prendono impegni, è chiaro che ci sia opposizione... non trovate? Perchè è ovvio che il privato spremerà la struttura per fare buisness... e in un centro abitato densamente popolato io credo sia un problema, voi no?
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Re: Ok privatamail...
Aurelio Tedesco
3 Febbraio 2016 - 10:27
 
Ciao Hans Axel Von Fersen

un forno nuovo molto meno di tua mamma che va a fare la spesa al supermercato in macchina... ti consiglio di andare a vedere gli studi pubblicati sui vari siti.. e in più i forni nuovi si autoalimentano per la gran parte
Vedi il profilo di renato brignone come mai il comune non carantisce questa cosa?
renato brignone
3 Febbraio 2016 - 10:33
 
se fosse vero basterebbe garantire questa affermazione pubblicamente... SE FOSSE VERO
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Re: come mai il comune non carantisce questa cosa?
Aurelio Tedesco
3 Febbraio 2016 - 10:36
 
Ciao renato brignone

hai un blog, sai usare il computer molto meglio di me basta che fai delle ricerche su internet come ho fatto io di come funzionano i nuovi forni ... qualcuno di voi lo ha fatto?
Vedi il profilo di renato brignone si
renato brignone
3 Febbraio 2016 - 10:44
 
ma secondo te , in una assemblea pubblica, il Comune non avrebbe detto ciò che sostieni tu se fosse vero? sei surreale caro Tedesco, e per me si può anche chiudere quì!
Vedi il profilo di privataemail 1Re: Re: Ok privatamail...
privataemail
3 Febbraio 2016 - 10:55
 
Ciao Aurelio Tedesco

Sì autoalimenta? Cosa vorrebbe dire ? Allora cambio subito la caldaia di casa con una che si autoalimenta.....ho chiesto all'idraulico mi ha detto che se trovo una caldaia che si autoalimenta me ne compra subito 10
Scherzi a parte mi sembra evidente che un forno nuovo dovrebbe essere più performante e quindi inquinare meno, ma il principio della termodinamica dice che nulla si crea nulla si distrugge, ma tutto si trasforma, quindi otterremo dei risparmi energetici ma nella migliore delle ipotesi parliamo di un 10/15% ma quadruplicando le cremazioni, mi sembra evidente l'aumento delle emissioni
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Re: Re: Re: Ok privatamail...
Aurelio Tedesco
3 Febbraio 2016 - 11:09
 
Ciao privataemail

quadruplicando le cremazioni??????????????? ahahahahah e questo dove sta scritto? chiedi a Brignone il mio indirizzo mail lui ce l'ha... e mi mandi per favore dove sta scritto .. su che foglio .. su che delibera.. su quale autorizzazione regionale ....
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Re: Re: Ok privatamail...
Hans Axel Von Fersen
3 Febbraio 2016 - 11:14
 
Ciao Aurelio Tedesco

Per la sparata dell'autoalimentazione t'ha già ben risposto privatamail. Per i consumi energetici, purtroppo in Internet, ho trovato tutto e il contrario di tutto. Se venissero fornite le bollette si potrebbero fare ragionamenti seri, in assenza stiamo facendo solamente chiacchere da bar sport. Se il buon Renato tra una interpellanza sulla Palestina e un'altra, ne facesse una per ottenere tali dati, potremmo fare una discussione costruttiva
Vedi il profilo di renato brignone lo hanno detto
renato brignone
3 Febbraio 2016 - 11:14
 
Giovedì sera al Centro d’ Incontro S.Anna c’è stata una Assemblea Informativa organizzata dal quartiere Pallanza-S’Anna sul progetto dell’esternalizzazione del forno crematorio, l’amministrazione comunale, per voce dell’Assessore Forni, ha dimostrato tutta la sua pochezza.

Di fronte ad una cinquantina di persone (pochi ma ben informati) ha dribblato alle domande poste dai cittadini per poi dover ammettere le criticità di questa operazione.

“Con la nuova linea le cremazioni aumenteranno?” Si, questa è la risposta, o meglio “dipenderà dalla capacità dell’impianto”, tradotto, se l’impianto potrà, con una linea come avviene a Domodossola, cremare più di 2500 salme, lo faranno, basterà cambiare le autorizzazioni.

“Le tariffe aumenteranno?” Si, o meglio, per i cittadini Verbanesi potrebbero restare invariate salvo il sovrapprezzo dell’iva che oggi non si paga essendo comunale , mentre mediamente per i non residenti le tariffe aumenteranno notevolmente, se il privato vuole far quadrare i suoi bilanci.

“Il comune a fronte dell’aumento dei fumi emessi guadagnerà di più?” No, anzi, per i primi anni il guadagno sarà prossimo allo zero per favorire l’investimento.Se prima erano dubbi, ora sono certezze.

Sono già state superate le mille firme, il referendum si farà, ma ogni firma ha un peso, il peso di dire basta, state regalando i soldi pubblici, ovvero i mancati guadagni!

Ultimo appunto, l’Assessore che si occupa di partecipazione, di rapporto con i quartieri, colui che dovrebbe ascoltare i cittadini ha affermato “…e poi bisogna vedere come dieci persone possano fermare un procedimento…”.

Questa è l’idea di democrazia e partecipazione di questa amministrazione: voglio, comando e posso. Undici persone si sono attivate per mettere a posto un ingiustizia, ad oggi più di mille persone hanno firmato per sostenere la loro causa e Lei Assessore sostiene che più di mille persone non contino nulla?

Infine, ma non certo per importanza, sottolineiamo e abbracciamo la proposta del comitato: accorpare questo referendum con quello confermativo per la riforma del Senato, probabilmente in autunno. In questo modo non ci saranno spese aggiuntive per i seggi e le persone che dovranno lavorarci.

Quindi non fatevi abbindolare dalla minaccia che uno strumento di democrazia costerà alle tasche dei cittadini: il modo per farlo risparmiando c’è! Ci vuole solo lungimiranza, senso di responsabilità e la volontà, da parte di questa amministrazione, di volerlo fare… e su questo abbiamo forti dubbi.
Vedi il profilo di renato brignone accesso agli atti negato
renato brignone
3 Febbraio 2016 - 11:16
 
Ho già chiesto i dati e mi sono stati negati per via del project financing... ti pare che mi danno dati che avvalorano la mia tesi?
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Re: Re: Re: Ok privatamail...
Aurelio Tedesco
3 Febbraio 2016 - 11:22
 
Ciao privataemail

basta che vai in un qualunque sito di chi vende e costruisce forni crematori.... le immissioni nel rispetto dell’ambiente circostante e di riciclare l’energia prodotta per il riscaldamento e all’auto-alimentazione dell’impianto, infatti gli impianti sono in grado di accumulare l’energia prodotta da una cremazione e di sfruttarla per quella successiva, consentendo un risparmio energetico,..
Vedi il profilo di paolino 1la soluzione ai problemi del mondo!!!!
paolino
3 Febbraio 2016 - 11:30
 
la scoperta più importante dell'umanità,e nessuno la degna di nota.
Tedesco dice che esiste il forno che si autoalimenta!!! ma è una roba sconvolgente,è la rivoluzione! fine delle guerre per il petrolio,fine della devastazione ambientale,dell'inquinamento,niente petroliere che si rovesciano in mare...e nessuno si complimenta con lui?
il forno che si autoalimenta,distrutti tutti i principi della termodinamica,e com'è che non accorrono giornalisti da tutto il mondo a vederlo??

peraltro,per avere un'idea dell'energia che occorre per una cremazione,un metodo super empirico:pensate a quanto occorre per cuocere (attenzione: non incenerire,cuocere) un pollo ,più di un'ora a 200 gradi.
o una ventina di minuti,se avete il forno autoalimentante! :)
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Re: lo hanno detto
Aurelio Tedesco
3 Febbraio 2016 - 11:32
 
Ciao renato brignone

Con la nuova linea le cremazioni aumenteranno?” Si, questa è la risposta, o meglio “dipenderà dalla capacità dell’impianto”, tradotto, se l’impianto potrà, con una linea come avviene a Domodossola, cremare più di 2500 salme, lo faranno, basterà cambiare le autorizzazioni.
la traduzione l'hai fatta tu... se vuoi te la traduco io .. l'autorizzazione è per 1.800 cremazioni annue.. oggi se ne fanno meno per via di un impianto obsoleto e che ogni tanto si blocca... quindi.. se oggi si cremano 1200 salme all'anno con un determinato tipo di emissioni , domani con una linea nuova se ne potranno cremare fino al limite consentito con emissioni molto minori per un impianto all'avanguardia tecnologicamente
PS visto che nessuno ha visto il pro.. qualcosa.. come fai a dare dati e indire un referendum se non li conosci?
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Re: Re: Re: Re: Ok privatamail...
Hans Axel Von Fersen
3 Febbraio 2016 - 11:41
 
Ciao Aurelio Tedesco

Beh Aurelio preferirei dati non forniti da chi vende forni. Audi Volkswagen insegnano...
Anche il forno di mia madre, quando viene infornata la seconda pizza, recupera l'energia della prima infornata. Semplicemente perché è già caldo...
Ribadisco. Recuperiamo le bollette del cimitero di Pallanza, togliamo Anche un 15% per le nuove tecnologie e poi ci ragioniamo
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Re: la soluzione ai problemi del mondo!!!!
Aurelio Tedesco
3 Febbraio 2016 - 11:44
 
Ciao paolino

vedo che non sai leggere.. .. se non capisci quello che c'è scritto prova a chiedere all'azienda di farti i disegnini .allora ti rimando al sito http://alea-italia.it/forno-crematorio-allestimenti ...
Vedi il profilo di renato brignone farci od esserci...
renato brignone
3 Febbraio 2016 - 11:46
 
evidentemenete o non sai di che parli o fingi. Verbania non fa 1800 per problemi di turni e personale, non per altro. Cambi forno , cambi autorizzazioni. Se un panettiere cambia forno fa più pane, tranquillo che basta fare le cose per bene e le autorizzazioni non le negano (vedasi antenne telefonia). Ma che parlo a fare con chi ha scoperto l'autoalimentazione dei forni? sono certamente perdente! :-)

te la faccio più semplice: per tutta la zona bastano 600 cremazioni, per verbania solo 200 ... perchè l'amministrazione non mette una limitazione? perchè non da le garanzie che chiediamo?
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Re: farci od esserci...
Aurelio Tedesco
3 Febbraio 2016 - 11:58
 
Ciao renato brignone

per le antenne non hai mai sentito parlare della legge Gasparri ??? mi deludi Brignone.. dovresti essere così informato... e per i forni.. vedi sopra mia risposta a paolino... se non sai leggere fatti mandare i disegnini
Vedi il profilo di renato brignone esempi e realtà
renato brignone
3 Febbraio 2016 - 12:02
 
ok, non capisci gli esempi, non hai contatti con la realtà, torniamo alla domanda iniziale: se è come dici perchè l'amministrazione non da garanzie su numeri cremazioni, ceneri e risparmio energetico? troppe domande?
Vedi il profilo di renato brignone comunque ci sono buone domande da porsi
renato brignone
3 Febbraio 2016 - 12:14
 
...resta il fatto che sull'esternalizzazione del forno , ci sono un sacco di domande da farsi, e arrivano anche dal PD http://www.verbaniasettanta.it/esternalizzazione-del-crematorio-vantaggi-svantaggi-e-volonta-politica-di-diego-brignoli-giuseppe-grieco-claudio-zanotti/
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Re: accesso agli atti negato
Hans Axel Von Fersen
3 Febbraio 2016 - 12:42
 
Ciao renato brignone

Renato mi deludi profondamente... La Minore avrebbe ribaltato la scrivania se non le avessero dato quello che chiedeva. Tira fuori i cocomeri e fatti dare le bollette da ottobre 2013 a marzo 2015 e poi il numero di cremazioni del 2014. Col project financial non c'azzeccano per nulla. Sono fatture intestate al comune.
Vedi il profilo di privataemail Re: Re: accesso agli atti negato
privataemail
3 Febbraio 2016 - 12:52
 
Ciao Hans Axel Von Fersen

Conoscere i consumi a cremazione bella domanda
Confrontandosi con le opposizioni e facendo lavorare le commissioni dignitosamente, forse la stessa giunta ed i consiglieri che l'appoggiano, prenderebbero decisioni consapevoli su operazioni on ricadute di 30 anni , valutando aspetti a cui non hanno pensato (temo), tipo allo scadere della eventuale gestione, se l'impresa non ritiene piu remunerativo il business o capisce che non avrà un prolungamento, in che condizioni lascerà il forno? Sarà fatiscente e quindi si dovrà nuovamente metter mano al portafoglio? Se non sarà più remunerativo chi pensate si accollera i costi?
Tornando alla tua domanda i dati a mia conoscenza sono molto strani, in quanto nel 2014 la bolletta del gas è di circa 20000 euro con 1221 cremazioni quindi 16,38 euro a cremazione mentre nel 2015 a fronte di ben 33000 circa per 841 cremazioni siamo a 39,24 quindi più del doppio come si spiega ? E qui torniamo al problema della mancata collaborazione costruttiva con le opposizioni,se si vuole fare scelte ponderate e condivise nell'interesse della città vanno coinvolte più persone possibili, per ridurre la possibilità di fare scelte sbagliate a danno di tutti, economiche, ambientali e favorendo una visione a lungo termine, dove si deve interrompere il circolo vizioso della cattiva politica, la quale pensa solo alla propria legislatura e non prende decisioni ampiamente condivise, favorendo la continuità e permettendo alle successive giunte, di qualsiasi colore siano, di non disfare e denigrare il lavoro precedente, tutti ne gioveremmo, e proprio riguardo al Paes dove la prospettiva è di lungo termine dobbiamo immaginare insieme come vogliamo la città tra 50 anni, e non lo possiamo fare se prendiamo decisioni con la prospettiva dei 5 anni quando va bene
Vedi il profilo di privataemail Re: Re: Re: Re: Ok privatamail...
privataemail
3 Febbraio 2016 - 13:08
 
Ciao Aurelio Tedesco

Scusami ma credo che tu non abbia le idee chiare, l'autoalimantazione da te citata, altro non è che puro marketing, tutt'ora il forno esistente la usa altro non è che il principio che se tu cremi in continuo il forno e sempre caldo e quindi consuma meno, e questo avvalora la tesi che si amenteranno le cremazioni ergo le emissioni, il recupero del calore è un vantaggio se hai utenza da servire con acqua calda sanitaria o riscaldamento e non è il nostro caso, a meno che non si ragiona a lungo termine come nel commento precedente ho evidenziato, in quel caso si può prevedere, nel vicino campo da rugby di scaldare acqua per le docce, per il riscaldamento degli spogliatoi ed anche perché no il terreno di gioco, ma bisogna esercitare la buona politica per perseguire questi obiettivi, e l'umiltà di accettare critiche e pareri altrui, purtroppo non s intravede nelle azioni di questa amministrazione
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Re: comunque ci sono buone domande da porsi
Aurelio Tedesco
3 Febbraio 2016 - 13:39
 
Ciao renato brignone

mi dispiace , ma non sono come te.. non entro nel merito delle discussioni in un partito ......specialmente in fase precongressuale
Vedi il profilo di maffy 1nuovi forni/caldaie
maffy
3 Febbraio 2016 - 13:55
 
E' ovvio che un nuovo forno, esattamente come le caldaie di ultima generazione consuma ed emette molto meno. Le nuove caldaie riciclano x la combustione anche i fumi invece che riemetterli in atmosfera producendo così (per buona pace di chi lo domandava prima) nuova energia a minor costo (come il forno della mamma di Han).. Possiamo affermare che (e' molto probabile) che 1800 combustioni con il nuovo forno inquinino molto meno delle 1200 con quelli vecchio. Ora, il tutto può risolversi con una rassicurazione sul numero massimo delle cremazioni che ci saranno. Il prezzo non aumenterà (x i verbanesi sarà abbassato x far rientrare l iva) per i non verbanesi chi se ne frega.
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Re: Re: Re: Re: Re: Ok privatamail...
Aurelio Tedesco
3 Febbraio 2016 - 13:56
 
Ciao privataemail

puro marketing? sopra mi dici che c'è un risparmio del 10/15 % ,ora puro marketing dell'azienda costruttrice ... se non ho le idee chiare magari sei anche tu che tendi a confondermi... poi io leggo quello che scrivono le aziende naturalmente , il compito di verificare l'autenticità delle dichiarazione è dei tecnici e di chi è preposto dal comune. però tu ritorni sul fatto dell'aumento delle emissioni per l'aumento del numero delle cremazioni che sono e rimangono 1800 fino a prova contraria, a meno che voi non sappiate cose che io non so... ma dovreste tirare fuori dei documenti o richieste di aumento . Visto che Brignone fa esempi che non centrano nulla ( vedi la questione antenne ) ... se per Verbania dovessero girare 4 automobili di 15 anni credo che inquinerebbero di più di 6 automobili nuove (scusa l esempio stupido) . Ripeto che l'autorizzazione è per 1.800 cremazioni e nulla ci dimostra il contrario ... quindi visto che stiamo diventando ripetitivi , io chiudo qui ... la questione invece è diversa ... qual'è il compito di un comune e quali servizi deve offrire... un forno crematorio obsoleto o la sistemazione di strade , scuole , asili nido .. dove si devono investire i soldi .. nell'acquisizione di un nuovo forno o nell'abbassare le rette dei nido per i meno abbienti ... ?
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Re: Re: Re: accesso agli atti negato
Hans Axel Von Fersen
3 Febbraio 2016 - 13:59
 
Ciao privataemail

La differenza può essere data dal fatto che le letture dei contatori non vengono fatte il 31/12 ma in date diverse e quindi i consumi sono traslati rispetto al reale periodo di consumo. Dai dati da te forniti possiamo ipotizzare mediamente un costo di metano di 25 euro a cremazione pari circa a 25 mcs di metano equivalente circa al metano necessario giornalmente per la climatizzazione invernale di 5 appartamenti. Quindi se ipotizziamo le attuali 3 cremazioni al giorno, allora il consumo energetico attuale del forno crematorio equivale al consumo per la climatizzazione invernale di 15 appartamenti. Oppure al consumo di 27 litri di benzina corrispondenti a circa 270 km percorsi equivalenti a 20 macchine in più che percorrono la SS da Ghiffa a Fondotoce al giorno.
Vedi il profilo di maffy Re: Re: Re: Re: accesso agli atti negato
maffy
3 Febbraio 2016 - 14:07
 
Ma dove vivete? i consumi con le caldaie nuove (e i forni) sono molto ridotti. Si riciclano gli scarti e diventano energia per una sorta di autoalimentazione. Emissioni minime. Chi abita in condominio come me e' stato obbligato a cambiare la caldaia per questo motivo. I consumi sono ridottii del 30% e le emissioni pure. Svegliaaaaaaaa
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1io
Hans Axel Von Fersen
3 Febbraio 2016 - 14:25
 
Ciao maffy

Io abito a Fersen quando sono in Svezia o a Versailles o presso palazzo dei Jarjayes quando sono in Francia. Ad ogni modo le nuove caldaie quelle a condensazione rispetto alle caldaie tradizionale possono avere una prestazione energetica migliore fino a un 10% SE E SOLO SE si ha un impianto a bassa temperatura ovverosia riscaldamento a pavimento. Se invece si hanno i tradizionali caloriferi con temperatura di esercizio dell'impianto superiore ai 55° C, puoi avere un risparmio energetico non superiore al 5%. Mi spiace Maffy, ma l'amministratore del tuo condominio e i suoi accoliti, t'hanno turlupinato.
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1Re: io
Hans Axel Von Fersen
3 Febbraio 2016 - 14:33
 
Ciao maffy

dimenticavo... Il recupero di energia dal vapore acque prodotto durante la combustione (CH4+O2=H2O+ altro) NON PUO' ASSOLUTAMENTE AVVENIRE per una cremazione che avviene a temperatura superiore alla temperatura di evaporazione dell'acqua.
Vedi il profilo di privataemail Re: Re: Re: Re: Re: accesso agli atti negato
privataemail
3 Febbraio 2016 - 14:54
 
Ciao maffy

Nel tuo condominio come in tutti gli altri, bastava mettere le testine termostatiche con la ripartizione dei consumi, senza cambiare la caldaia ed il risparmio sarebbe stato almeno del 15% in quanto i condomini sapendo di pagare in proporzione al proprio consumo, abbassano la temperatura, non lasciano più le finestre spalancate tutta la mattina, il resto lo fa la caldaia a condensazione, e si parla di un 15% se la caldaia precedente era a metano, con la condensazione si guadagna un ulteriore 15% max perché come giustamente ha detto Hans se la distribuzione non è a bassa temperatura (come nel caso del forno ) non si ottiene di più
Per quanto riguarda le bollette anche con conguagli vari, mi sembra improbabile un raddoppio delle cifre, resta sempre la questione di dibattere certe decisioni, proprio per valutarne tutti gli aspetti e prendere decisioni ben ponderate, e non chiedere ai consiglieri comunali di firmare carte in bianco
Vedi il profilo di SHPALMAN Tornando sul pezzo...
SHPALMAN
3 Febbraio 2016 - 16:54
 
...spero solo che in nome di un sacrosanto risparmio energetico e minor inquinamento non si seguano strade assurde tipo acquisto di auto elettriche per il comune o cose del genere che, a mio avviso, sono ancora troppo costose ( ps qualcuno sa dirmi che fine ha fatto l'autobus elettrico della CONSERVCO che ha girato qualche mese e poi è sparito?) . Ben vengano invece soluzioni tipo abbassare i riscaldamenti dei luoghi pubblici oppure ridurre l'illuminazione stradale nelle ore notturne ( tipo dopo mezzanotte un lampione sì e uno no)
Vedi il profilo di Verbanese annoiato Bastaaaaaaaaa!
Verbanese annoiato
3 Febbraio 2016 - 17:20
 
Ma chi se ne frega!
Vedi il profilo di paolino 1Re: Bastaaaaaaaaa!
paolino
3 Febbraio 2016 - 17:45
 
sei arguto come pochi,41 commenti infatti dimostrano che non frega niente a nessuno.
gli articoli con zero commenti sono quelli più interessanti,ovviamente.
bravo.
Vedi il profilo di lady oscar 2Re: Bastaaaaaaaaa!
lady oscar
3 Febbraio 2016 - 18:12
 
Ciao Verbanese annoiato. Se ti annoi non leggere. C'è il canale di fondotoce da pulire. Puoi andare a dare una mano.
Vedi il profilo di lady oscar 1sprechi:
lady oscar
3 Febbraio 2016 - 18:21
 
Come ho già detto piu volte gli sprechi nel pubblico sono molteplici e spesso frutto del menefreghismo nato dalla convinzione che il pubblico e' di tutti quindi di nessuno in particolare. Ci sono uffici pubblici che hanno riscaldamenti accesi al massimo (termovalvole condominiali sul 4- a casa mia mai messe oltre il 3!!!!) - e porta spalancata (posta Suna). Luci esterne e interne spesse dimenticate accese la notte e le feste più gg di seguito(indap- ). Potrei parlare della parte vecchia dell istituto cobianchi dove i soffitti sono alti 4 metri e i ragazzi fanno lezione coi giubbotti mentre i termosifoni vanno a manetta. Se volete vado avanti.
Vedi il profilo di Anonimo Re: sprechi:
Anonimo
3 Febbraio 2016 - 20:02
 
Ciao lady oscar

Solita demagogia...manca solo che scrivi che non ci sono pou le mezze stagioni .. e le hai dette tutte..
Vedi il profilo di lady oscar 1Re: Re: sprechi:
lady oscar
3 Febbraio 2016 - 20:30
 
Ciao Anonimo. Mi sembra si parlasse di sprechi... Comunque anche tu non mi deludi mai quanto a risposte! Sempre contro e banale.
Vedi il profilo di Anonimo Re: Re: Re: sprechi:
Anonimo
3 Febbraio 2016 - 20:55
 
Ciao lady oscar

A me sembra che sia tu la regina delle banalità., comunque non sei la sola
Vedi il profilo di paolino Re: Re: Re: sprechi:
paolino
3 Febbraio 2016 - 22:05
 
Ciao lady oscar

mi sa che questo anonimo in realtà un nick ce l'abbia eccome. forma e contenuti li conosciamo già,al 100%. :)
Vedi il profilo di renato brignone 1No sono io :-)
renato brignone
3 Febbraio 2016 - 22:14
 
... Che una volta la battuta sulla banalità l'avevo fatta anch'io :-) mi fa ridere che non sono l'unico ad avere uno stalker :-)
Vedi il profilo di Giovanni% 1Re: sprechi:
Giovanni%
4 Febbraio 2016 - 07:58
 
Lady oscar,
da donna di grande buon senso, dopo un'inutile discussione sul crematorio, pone un questione importante.
La riduzione di spesa si attua con le "buone pratiche" (tanto care a Tartari) di gestione quotidiana.
Sareppe forse opportuno per i vari enti pubblicare una specie di bilancio del rispermio enegetico esponendo quanto si si è appunto risparmiato con le buone pratiche "chiudere porte e finestre, non lasciare accese luci inutili ecc." e quanto si potrebbe risparmiare con opportuni investimenti (abbassamento soffiti, lampadine led ecc).
Vedi il profilo di livio 1sprechi
livio
4 Febbraio 2016 - 10:30
 
ohhh finalmente qualcosa di sensato che viene da Lady e Giovanni%..sono le buone pratiche a far risparmiare,soprattutto nella cosa pubblica, bisogna comportarsi come a casa nostra. un pò di occulatezza e coscienza...vai in Ospedale e ci sono 30 gradi, al Cobianchi luci accese giorno e notte,lampadine a basso consumo mai installate.. e poi le cose le vedete anche voi
Vedi il profilo di privataemail Re: Re: sprechi:
privataemail
4 Febbraio 2016 - 11:39
 
Ciao Giovanni%

Non è mai inutile confrontarsi serenamente ed esprImere le proprie opinioni, se non ci fosse il confronto ognuno rimarrebbe rigido sulle proprie posizioni, forse "l'altro" qualche volta ha ragione inoltre il numero cospicuo di commenti fa pensare che inutile non sia
Vedi il profilo di Maurilio Re: Re: Re: sprechi:
Maurilio
4 Febbraio 2016 - 13:03
 
Ciao privataemail

In linea di principio concordo con te, "Non è mai inutile confrontarsi serenamente ed esprimere le proprie opinioni".
Ma su queste pagine non sempre è così.

Infatti, la maggior parte dei commenti a questo post vertono sul tema del nuovo, se mai ci sarò un nuovo, forno crematorio. Non capisco se è perchè a qualcuno interessa spingere la discussione su questo tema, oppure è solo perchè il profilo di chi scrive, con in testa il sottoscritto, è basso!

La "... riduzione del 20% dei consumi energetici, l'incremento del 20% delle fonti energetiche rinnovabili e la riduzione del 20% delle emissioni di anidride carbonica entro il 2020..." che sono gli obiettivi del PAES, il contributo del forno crematorio c'è, ma, sono convinto, è solo minimale, rispetto a tutto il resto. Anzi, se per assurdo aumentassi il consumo di energia e le emissioni del forno crematorio, azzerando tutte le altre, è solo un paradosso, l'obiettivo del PAES sarebbe raggiunto alla grande!!

Se ha senso o meno ragionare in termini di obiettivi PAES o meno, di quali azioni attuare, e via discorrendo, sono temi coerenti con il post. Ma non catalizzare la discussione sul forno crematorio, così non mi piace, per quel che vale!

Saluti

Maurilio
Vedi il profilo di lady oscar Maurilio
lady oscar
4 Febbraio 2016 - 13:18
 
Siamo in campagna referendaria e nn sfugge post senza che si tiri fuori. Abbastanza -anche basta - trovarselo ovunque fuori argomento.
Vedi il profilo di Andrè Re: Maurilio
Andrè
4 Febbraio 2016 - 13:45
 
Ciao lady oscar

campagna referendariaaaaaa? al momento non c'è nessun referendum .. non parlare anche tu del nulla mischato a niente
Vedi il profilo di Maurilio Re: Maurilio
Maurilio
4 Febbraio 2016 - 13:45
 
Ciao lady oscar

;) :) :)
Vedi il profilo di Maurilio Re: Re: Maurilio
Maurilio
4 Febbraio 2016 - 13:46
 
Dovrebbero essere dei sorrisi, ma sono usciti male...
Vedi il profilo di lady oscar Re: Re: Re: Maurilio
lady oscar
4 Febbraio 2016 - 14:03
 
Grazie.
Vedi il profilo di privataemail Re: Re: Re: Re: sprechi:
privataemail
4 Febbraio 2016 - 14:33
 
Ciao Maurilio

L'obbiettivo del Paes è di fatto già raggiunto, così come è stato presentato basandosi sul 2010, dove a causa della crisi le emissioni e consumi sono ridotti, l'acetati ha chiuso, le imprese diminuiscono, quindi a mio modo di vedere è solo propaganda, se veramente si vuole perseguire un obbiettivo vero si doveva partire dal 2014, in merito allo scarso peso del forno per quanto riguarda il Paes, non sono d'accordo, mettiamoci anche la bolletta elettrica intorno ai 20 mila euro anno, consideriamo la possibilità che il forno privato potrà avere autorizzazione a bruciare altro, magari scarti di gas effetto serra, in quanto si neutralizza solo attraverso una combustione, 30 anni di gestione non sappiamo dove ci porterà, e comunque il risparmio energetico come quello economico è la somma di tanti piccoli risparmi, che a consuntivo fanno cifra, se fai una dieta non salti i pasti ma riduci le quantità di ogni pasto
Vedi il profilo di renato brignone tempi bui
renato brignone
4 Febbraio 2016 - 14:51
 
privataemail ha perfettamente ragione, il PAES nasce per vendere "aria fritta" , per farsi belli col nulla. Non si mischi il buon senso (che vale sempre) con il "benaltrismo". Il forno è un problema di energia, di ceneri e di inquinanti. Come già è stato meglio detto da altri , un conto è cremare "x" corpi, altro è cremare "Y" corpi (certamente maggiori) che oltretutto potrebbero essere pieni di chemioterapici (in zona densamente abitata per giunta). Ma certo il paes così come proposto pensa alle polveri del 2010...
Vedi il profilo di Maurilio Re: Re: Re: Re: Re: sprechi:
Maurilio
4 Febbraio 2016 - 15:03
 
Cara privataemail

se mi dici che il PAES è solo propaganda sono d'accordo con te, queste cose non si dicono, si fanno!

Il faato che la crisi abbia ridotto le emissioni, non significa aver raggiunto l'obiettivo, a meno che non si faccia solo propaganda, perchè ogni buon indicatore deve essere su scala relativa e non assoluta, un po' come gli infortuni sul lavoro che negli ultimi anni sono diminuiti, mi sembra ovvio se diminuisce il lavoro.

Se l'impatto del forno è o meno minimale non lo sappiamo, lo sapremo solo quando ci saranno tutti i dati del progetto. Mi sorprendi quando parli di energia elettrica, ero convinto che il forno funzionasse a gas o altro combustibile, ma ammetto la mia ignoranza. Continuo a pensare che sia un tema marginale perchè, se le cose stanno come sono oggi, esattamente come vorrebbe una fetta importante della politica verbanese, le emissioni sarebbero un'invariante sui dati complessivi del PAES, qualsiasi innovazione, non potrebbe non tener conto anche di una forte riduzione % delle emissioni

Resta la questione di fondo del mio intervento, non mi piace che su 59 interventi su un tema generale, una quarantina abbondanti parlino di un tema specifico e marginale rispetto come il, possibile, nuovo forno crematorio.
Ho il forte dubbio che qualcuno ne parli solo per convenienza di parte. E questo vale sia per i favorevoli che per i contrari con la proposta dell'amministrazione. Semplicemente, penso che sia una questione fuori tema.

Saluti

Maurilio



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
22/05/2017 - Interpellanza su Villa Giulia
22/05/2017 - Radiografie a domicilio
22/05/2017 - Il 1° Trofeo Marco Ghidini va al Baveno
22/05/2017 - Altea Altiora: stagione positiva chiusa con una sconfitta
22/05/2017 - LegalNews: Separazione: assegno di mantenimento parametrato al tenore di vita
Verbania - Politica
18/05/2017 - Forza Italia Berlusconi su Acqua Novara VCO
17/05/2017 - Con Silvia per Verbania diserterà il Consiglio
17/05/2017 - Bilancio Partecipato ultimi giorni
16/05/2017 - "Gatto ferito e responsabilità del cittadino"
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti